Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disdire Linkem

di

Qualche mese fa hai sottoscritto un abbonamento con Linkem. Ora però vorresti disattivarlo ma non sai bene come procedere. Se le cose stanno così, non ti preoccupare: oggi sono qui e posso darti una mano a fare luce sull’argomento. Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, infatti, posso spiegarti come disdire Linkem in maniera corretta e senza incorrere in penali e/o lungaggini burocratiche.

L’operazione è abbastanza semplice da portare a termine e non comporta grosse perdite di tempo: non bisogna far altro che scaricare un modulo dal sito Internet di Linkem, compilarlo con i propri dati (o meglio, con i dati dell’intestatario del contratto Linkem) e spedirlo all’operatore tramite una delle modalità disponibili, insieme a una copia di un documento d’identità valido.

A operazione completata, bisogna restituire a Linkem il modem e tutte le apparecchiature ricevute in comodato d’uso e, dopo circa 30 giorni, l’abbonamento viene disattivato. Per saperne di più e per scoprire eventuali costi e penali da sostenere in caso di recesso, continua a leggere. Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto!

Indice

Come disdire Linkem ricaricabile

Vediamo innanzitutto come disdire Linkem ricaricabile. Se hai sottoscritto un contratto di questo tipo, le informazioni riportate in questa parte dell’articolo sono quelle che ti interessano più da vicino.

Disdetta entro 14 giorni

Modulo recesso Linkem 14 giorni ricaricabile

Nel caso in cui tu abbia sottoscritto il contratto Linkem ricaricabile da meno di 14 giorni e ciò è avvenuto lontano dai locali commerciali dell’azienda (quindi per telefono o online), non dovrai sostenere dei costi di recesso, salvo quelli eventualmente previsti nell’offerta sottoscritta. Inoltre, in questo caso specifico, il recesso ha efficacia dalla data della ricezione del modulo tramite il quale è stata avanzata la richiesta.

Per procedere con la richiesta, recati su questa pagina del sito Web di Linkem, clicca sulla dicitura Moduli per Clienti Privati e seleziona il link Modulo recesso ex art. 54 D.lgs 206/2005 posto in corrispondenza della voce Entro 14 giorni dall’attivazione.

A scaricamento ultimato, stampa il modulo, compilalo in ogni sua parte, firmalo e invialo a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo, avendo cura di allegare anche una copia di un tuo documento di identità in corso di validità.

Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari — Modugno, 1 70132 Bari

In alternativa, il modulo può essere inviato a mezzo fax al numero 080 5622090 oppure via e-mail all’indirizzo cessazioneservizio@linkem.com (ricordandoti anche in questo caso di allegare una copia di un tuo documento di identità valido).

Disdetta dopo 14 giorni

Modulo recesso Linkem dopo 14 giorni ricaricabile

In caso di disdetta dopo 14 giorni, bisogna scaricare il modulo corretto dal sito di Linkem e inviarlo tramite raccomandata A/R, via fax o tramite e-mail. La richiesta di disattivazione verrà presa in carico da Linkem entro 30 giorni dalla ricezione del documento.

Per procedere, recati dunque su questa pagina del sito Web di Linkem, clicca sulla dicitura Moduli per Clienti Privati e seleziona il link Modulo disdetta (se intendi recedere dal contratto alla scadenza, affinché non venga rinnovato a tempo indeterminato) oppure il link Modulo interruzione contratto (se vuoi recedere anticipatamente).

A scaricamento completato, provvedi a stampare il modulo, compilalo in ogni sua parte, firmalo e invialo a tramite raccomandata A/R all’indirizzo che sto per indicarti, ricordandoti di allegare una copia di un tuo documento di identità valido.

Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari — Modugno, 1 70132 Bari

Il modulo per la disdetta può essere inviato a Linkem anche via fax al numero 080 5622090 oppure tramite e-mail all’indirizzo cessazioneservizio@linkem.com. Se opti per una di queste due modalità, non dimenticarti di allegare anche una copia di un tuo documento di identità in corso di validità.

Costi e restituzione apparecchiature

Un mucchio di soldi

Passiamo al capitolo costi e restituzione apparecchiature. Per quanto riguarda i costi da sostenere, ti invito a fare riferimento alle condizioni del contratto che hai sottoscritto. In linea generale, in caso di recesso anticipato di un contratto abbinato a un apparato da interno bisogna pagare 50 euro, mentre in caso di recesso anticipato di un contratto abbinato a un apparato da esterno bisogna pagare 100 euro.

Per quanto concerne la restituzione delle apparecchiature, questa deve avvenire entro 30 giorni dalla disattivazione del contratto, al fine di non incorrere nel pagamento della penale di 100 euro per ciascun dispositivo non restituito (o restituito, ma danneggiato).

Per restituire il modem da interno, devi contattare il numero 06 94 444 oppure il numero verde gratuito 800 546 536 e prenotare il ritiro dell’apparecchio tramite corriere con costi a carico dell’operatore. Se, invece, hai un modem da esterno, attendi la chiamata del tecnico Linkem che provvederà alla rimozione del dispositivo.

Come disdire Linkem abbonamento

Adesso, invece, vediamo insieme come disdire Linkem abbonamento. I passaggi da compiere non differiscono così tanto da quelli che ti ho indicato nei capitoli dedicati alla disdetta di Linkem ricaricabile.

Disdetta entro 14 giorni

Modulo recesso Linkem 14 giorni ricaricabile

Se hai sottoscritto ricaricabile da meno di 14 giorni e ciò è avvenuto telefonicamente oppure online, non dovrai sostenere dei costi di recesso, eccezione fatta per quelli eventualmente previsti nell’offerta sottoscritta. Recedendo entro 14 giorni dalla stipula del contratto, il recesso ha effetto dalla data della ricezione del modulo tramite il quale è stata fatta la richiesta.

Per scaricare il modulo in questione, recati su questa pagina del sito Web di Linkem, fai clic sul link Moduli per Clienti Privati e seleziona il collegamento Modulo recesso ex art. 54 D.lgs 206/2005 che si trova in corrispondenza della dicitura Entro 14 giorni dall’attivazione.

Una volta che avrai portato a termine il download del modulo, stampalo, compilalo accuratamente e, dopo averlo firmato, inoltralo tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo, ricordandoti di includere anche una copia di un tuo documento di identità valido.

Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari — Modugno, 1 70132 Bari

Altrimenti, se preferisci, puoi procedere inviando il documento via fax al numero 080 5622090 o via e-mail all’indirizzo cessazioneservizio@linkem.com. Anche in questo caso devi provvedere ad allegare un tuo documento di identità valido.

Disdetta dopo 14 giorni

Modulo disdetta Linkem abbonamento

In caso di disdetta dopo 14 giorni, puoi procedere inviando il modulo apposito, ottenibile sempre dal sito di Linkem. La richiesta di disattivazione verrà presa in carico dal provider entro 30 giorni dalla ricezione del modulo con cui è stata fatta la richiesta.

Per procedere, dunque, recati su questa pagina del sito Web di Linkem, fai clic sulla voce Moduli per Clienti Privati e seleziona il link Modulo disdetta (per recedere dal contratto alla scadenza) oppure il collegamento Modulo interruzione contratto (per effettuare il recesso anticipato).

A scaricamento ultimato, stampa il modulo, compilalo in ogni sua parte, firmalo e inoltralo con una raccomandata A/R all’indirizzo che sto per indicarti, avendo cura di includere una copia di un tuo documento di identità in corso di validità.

Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari — Modugno, 1 70132 Bari

Qualora la cosa ti interessi, sappi che il modulo può essere inviato anche a mezzo fax al numero 080 5622090 oppure via e-mail all’indirizzo cessazioneservizio@linkem.com. Anche in questo caso bisogna allegare un documento di identità in corso di validità.

Costi e restituzione apparecchiature

Soldi

Concludo parlandoti dei costi di disattivazione e della restituzione apparecchiature. Per quanto concerne i costi da sostenere in caso di recesso, questi possono ammontare a poche decine di euro fino a un centinaio di euro circa: dipende dal tipo di contratto sottoscritto e da quando si effettua il recesso. Per questo motivo ti invito a consultare le condizioni contrattuali della tua offerta.

Quanto alla restituzione degli apparati, questa deve avvenire entro 30 giorni dalla disattivazione del contratto, pena il pagamento di 100 euro per ciascun dispositivo non restituito o danneggiato.

Per restituire il modem da interno, provvedi a contattare il numero 06 94 444 oppure il numero verde 800 546 536 e prenotare il ritiro dell’apparato tramite corriere (i costi sono a carico di Linkem); per la restituzione di un modem da esterno, invece, attendi la chiamata del tecnico Linkem.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.