Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come formattare USB Mac

di

Chi ha da poco scelto di passare da Windows a OS X di sicuro starà riscontrando qualche piccola difficoltà nel cercare di adattarsi al sistema operativo della mela morsicata e alle funzionalità ad esso annesse. Anche se apparentemente può sembrare il contrario passare da Windows a OS X non è però così complicato. È infatti sufficiente qualche giorno di tempo per ambientarsi. Tuttavia se nonostante il passare dei giorni non sei ancora riuscito a capire come formattare USB Mac di sicuro sarai ben felice di leggere le seguenti righe per scoprire subito come fare.

Imparare a formattare USB Mac è davvero molto semplice, tanto quanto Windows, anche se si tratta di una procedura differente da quella che bisogna mettere in atto su PC. Per formattare USB Mac devi infatti utilizzare Utility Disco, l’applicazione di serie presente su tutti i computer Apple che permette di formattare e masterizzare dischi, creare file DMG e verificare i permessi del disco rigido.

Definito ciò concediti qualche minuto di tempo libero e dedicati alla lettura delle seguenti righe per poter scoprire subito come fare per formattare USB Mac. Vedrai che alla fine di questa guida mi darai ragione sul fatto che era decisamente molto più semplice di quel che credevi.

La prima cosa che devi fare per poter formattare USB Mac è quella di inserire nel tuo computer la chiavetta USB sulla quale desideri agire ed avviare Utility Disco pigiando sulla voce Vai annessa alla barra dei menu, pigiando su Utility e facendo doppio clic sull’icona dell’applicazione. In alternativa puoi pigiare sulla lente di ingrandimento collocata nella parte in alto a destra della Scrivania del Mac, digitare “Utility Disco” (senza virgolette) nella barra di ricerca di Spotlight e fare doppio clic sul primo risultato visualizzato, quello indicato come Il migliore.

Screenshot che mostra come formattare USB Mac

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi seleziona il nome della chiavetta USB dalla barra laterale di sinistra e poi fai clic sulla scheda Inizializza. Adesso scegli il file system che vuoi usare per formattare il drive dal menu a tendina Formato. Ti suggerisco di scegliere MS-DOS FAT per mantenere la massima compatibilità con Windows, TV, lettori multimediali ed altri dispositivi mentre se è tua intenzione utilizzare la chiavetta solo ed esclusivamente con computer Mac allora puoi selezionare senza problemi una delle opzioni Mac OS esteso.

Screenshot che mostra come formattare USB Mac

Procedi andando ad assegnare un nome qualsiasi alla chiavetta USB digitandolo nel campo Nome dopodiché avvia la procedura di formattazione cliccando sul pulsante Inizializza… e poi nuovamente su Inizializza nella finestra visualizzata in seguito mediante cui ti viene chiesta conferma della volontà di inizializzare il disco.

Una volta avviata la procedura di formattazione nel giro di qualche secondo la barra di avanzamento blu collocata in basso dovrebbe sparire andando ad indicare il completamento dell’operazione.

Se lo desideri sappi che prima di formattare USB Mac puoi anche determinare il grado di sicurezza con il quale effettuare l’operazione. Se ti stai chiedendo di cosa si tratta sappi che il rado di sicurezza altro non è che il numero di volte che i dati presenti sul dispositivo da formattare devono essere sovrascritti. Più volte un file viene sovrascritto e minori diventano le possibilità che questo possa essere recuperato attraverso software appositi come quelli che ti ho segnalato nella mia guida su come recuperare file cancellati. Spetta quindi a te scegliere, in base alle tue esigenze personali, se e come regolare questa impostazione.

Nel caso in cui dovessi decidere di impostare un grado di sicurezza per la formattazione pigia sul pulsante Opzioni di sicurezza… presente nella scheda Inizializza prima di avviare la procedura. Utilizzando l’apposita bara di regolazione visualizzata scegli poi se eseguire una formattazione molto veloce ma poco sicura oppure più lenta ma più sicura spostando l’indicatore a schermo rispettivamente a sinistra o a destra. Tieni conto del fatto che in totale sono disponibili quattro differenti modalità di sicurezza tra cui poter scegliere. Per dare conferma delle modifiche apportate pigia sul pulsante Ok.

Screenshot che mostra come formattare USB Mac

Qualora avessi la necessità di formattare USB Mac in formato NTFS sappi che per farlo dovrai ricorrere all’impiego di alcune apposite risorse extra. Infatti, il file system NTFS è stato progettato da Microsoft solo ed esclusivamente per Windows e sui Mac è supportato soltanto in lettura. Se è quindi tua intenzione formattare USB Mac impostando come formato il file system NTFS ti suggerisco di leggere la mia guida su come formattare NTFS con Mac per scoprire quali programmi e quali operazioni effettuare per riuscire nell’impresa.