Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come formattare una chiavetta USB con Mac

di

Passare da PC a Mac non è così traumatico come qualcuno vorrebbe far credere ma, com’è logico che sia in queste circostanze, bisogna prendersi qualche settimana di tempo per ambientarsi al meglio nel nuovo sistema ed acquisire la necessaria confidenza con i suoi menu, le sue funzioni e tutti gli strumenti che sono integrati in esso. Quando si affronta un cambiamento così radicale, insomma, anche le operazioni più comuni, come può essere la formattazione di una chiavetta USB, richiedono un pizzico di attenzione in più. Ecco perché oggi ho deciso di darti una mano e di proporti un’apposita guida passo-passo su come formattare una chiavetta USB con Mac.

Come ti dicevo, anche se in apparenza potrà sembrarti complicato, formattare una chiavetta USB con Mac è in realtà un’operazione estremamente semplice da effettuare e per la messa a segno della quale sono sufficienti soltanto pochi minuti di tempo libero. Ci tengo inoltre a precisare il fatto che, esperienza nell’uso di OS X a parte, per riuscire a formattare una chiavetta USB con Mac non bisogna essere, come si suol dire, degli “smanettoni”, davvero.

Premesso ciò, se sei quindi effettivamente interessato a scoprire che cosa bisogna fare per poter formattare una chiavetta USB con Mac ti suggerisco di metterti seduto ben comodo dinanzi al tuo computer a marchio Apple, di prenderti qualche istante di tempo libero e di concentrarti sulla lettura delle indicazioni che sto per fornirti. Segui dunque questo tutorial e vedrai che rompere il ghiaccio con il mondo Mac diventerà meno complesso di quanto immaginavi. Scommettiamo?

Se vuoi imparare a formattare una chiavetta USB con Mac il primo passo che devi compiere è quello di inserire nel tuo computer la pendrive sulla quale desideri agire ed avviare Utility Disco, l’applicazione disponibile di serie su OS X grazie alla quale è possibile gestire facilmente hard disk e supporti esterni di vario genere. Inserisci quindi la pendrive in una delle porte USB del tuo Mac dopodiché clicca sulla voce Vai annessa alla barra dei menu, pigia poi su Utility e fai doppio clic sull’icona dell’applicazione. In alternativa, puoi accedere a Utility Disco accedendo a Spotlight pigiando sulla lente di ingrandimento collocata nella parte in alto a destra della Scrivania del Mac, digitando utility disco nella barra di ricerca che ti viene mostrata e facendo doppio clic sul primo risultato visualizzato, quello indicato come Il migliore.

Come formattare una chiavetta USB con Mac

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi seleziona il nome della chiavetta USB dalla barra laterale di sinistra e poi fai clic sul pulsante Inizializza che risulta collocato in alto.

Come formattare una chiavetta USB con Mac

Scegli ora il file system che vuoi usare per formattare il drive dal menu a tendina Formato. Puoi schiarirti maggiormente le idee a riguardo dando uno sguardo al seguente elenco mediante cui ho provveduto ad indicarti tutti i file system tra cui è possibile scegliere per formattare una chiavetta USB con Mac.

  • MS-DOS (FAT) – Si tratta di un file system abbastanza datato ma proprio per questo in grado di garantire un elevato livello di compatibilità. Detta in altri termini, le pendrive che vengono formattate con questo file system possono essere utilizzate, sia in lettura sia in scrittura, su tutti i computer, tutti i principali sistemi operativi e anche su svariati altri dispositivi tra cui tablet, Smart TV, decoder e lettori DVD/Blu-Ray. Pregi a parte, questo file system porta però con sè alcuni difetti tutt’altro che di poco conto, come ad esempio l’alta frammentazione dei dati e l’impossibilità di archiviare file più grandi di 4GB. Personalmente ti suggerisco di formattare una chiavetta USB con Mac con questo file system solo se devi usare la tua pendrive con un gran numero di dispositivi e non devi sfruttarla per ospitare file di grandi dimensioni.
  • ExFAT – Si tratta di un file system che, così come suggerisce lo stesso nome, altro non è che un’evoluzione di MS-DOS (FAT) che riduce il livello di frammentazione dei dati ed elimina il limite di peso dei 4GB. Questo file system non è compatibile tanto quanto il precedente ma è comunque supportato senza particolari problemi da tutti i principali sistemi operativi per PC e da tantissimi dispositivi di altro genere tra cui Smart TV, decoder, tablet e player da salotto. Personalmente ti suggerisco di formattare una chiavetta USB con Mac con questo file system se devi utilizzare la tua pendrive non solo in accoppiata a OS X.
  • Mac OS esteso – Si tratta del file system predefinito di OS X. Non presenta limiti particlari per le dimensioni dei file e non genera molta frammentazione ma il suo grado di compatibilità all’esterno del mondo Mac è estremamente scarso. Personalmente ti suggerisco di formattare una chiavetta USB con Mac con questo file system solo se la chiavetta deve essere utilizzata unicamente in accoppiata a OS X.

Come formattare una chiavetta USB con Mac

Se lo desideri, prima di avviare la procedura vera e propria per formattare una chiavetta USB con Mac puoi anche determinare il grado di sicurezza con il quale effettuare l’operazione. Se ti stai chiedendo di cosa si tratta sappi che il rado di sicurezza altro non è che il numero di volte che i dati presenti sul dispositivo da formattare devono essere sovrascritti. Più volte un file viene sovrascritto e minori diventano le possibilità che questo possa essere recuperato attraverso software appositi come quelli che ti ho segnalato nella mia guida su come recuperare file cancellati. Spetta quindi a te scegliere, in base alle tue esigenze personali, se e come regolare questa impostazione.

Nel caso in cui dovessi scegliere di regolare il grado di sicurezza della formattazione, dopo aver fatto clic sul bottone Inizializza collocato nella parte alta della finestra di Utility Disco pigia sul pulsante Opzioni di sicurezza…. Fatto ciò ti verrà mostrata una barra di regolazione che ti permetterà di scegliere se eseguire una formattazione molto veloce ma poco sicura oppure molto sicura ma più lenta. In tutto ci sono quattro modalità di durata e sicurezza crescenti fra cui scegliere. Generalmente sovrascrivere i dati una sola volta è più che sufficiente ma se può farti stare più tranquillo posizione il cursore direttamente in corrispondenza della voce Più sicuro. Tieni presente che in tal modo andranno ad allungarsi di parecchio i tempi necessari per il completamento della procedura per formattare la chiavetta. Dopo aver scelto la modalità desiderata pigia sul pulsante OK per confermare l’applicazione delle modifiche apportate.

Come formattare una chiavetta USB con Mac

Procedi ora andando ad assegnare un nome qualsiasi alla chiavetta USB digitandolo nel campo Nome, lascia inalterata l’opzione selezionata in corrispondenza della voce Schema ed avvia la procedura di formattazione cliccando sul pulsante Inizializza.

Una volta avviata la procedura per formattare una chiavetta USB con Mac nel giro di qualche secondo ti verrà mostrata una barra di avanzamento di colore blu collocata al centro della finestra ed indicante il grado di completamento dell’operazione. Ad operazione ultimata pigia sul bottone Fine.

Come formattare una chiavetta USB con Mac

A questo punto puoi dirti soddisfatto: sei riuscito a formattare la tua chiavetta USB con OS X, complimenti. Ora che hai finalmente portato a termine tutta la procedura puoi ricominciare ad utilizzare la pendrive così come meglio credi. Mi raccomando però, se hai la necessità di scollegarla dal Mac prima di effettuare questa operazione trascina e rilascia l’icona della chiavetta presente sulla Scrivania sull’icona del Cestino annesso al Dock sino a quando non vedi apparire l’icona del pulsane Eject. È fondamentale per poter scollegare in maniera corretta la chiavetta dal Mac ed evitare che insorgano errori o comunque problematiche di vario tipo. In alternativa, puoi scollegare dal Mac la chiavetta USB che hai appena formattato facendo clic destro sulla sua icona presente sulla Scrivania e scegliendo poi la voce Espelli “nome chiavetta” (al posto di nome chiavetta trovi indicato il nome della pendrive).

Come formattare una chiavetta USB con Mac

Ora che hai capito come fare per formattare una chiavetta USB con Mac c’è un’ultima cosa che ritengo tu debba sapere prima di… “lasciarti libero”. Come avrai sicuramente notato, fra le opzioni per formattare le chiavette USB su Mac manca quella relativa al file system NTFS. Scommetto che ti stai chiedendo come mai.

Devi sapere che il file system NTFS è stato progettato da Microsoft per i sistemi Windows e sui Mac è supportato solo in lettura, non in scrittura, a meno che non si decida di ricorrere a driver di terze parti. Se la questione ti interessa, ti spiego subito come attivare il supporto NTFS completo su Mac usando alcuni software gratuiti, i quali non garantiscono le stesse prestazioni di quelli a pagamento (in termini di velocità di scrittura e formattazione) ma funzionano abbastanza bene e sono supportati anche dalle versioni più recenti di OS X.

  1. Tanto per cominciare procurati il software OSXFUSE. Per fare ciò clicca qui per collegarti al sito Internet del programma e clicca sulla prima icona situata nella colonna di destra, sotto la voce Stable Releases. A download ultimato, apri il pacchetto d’installazione di OSXFUSE e avvia il file Install OSXFUSE 2.7 contenuto al suo interno. Ora segui la procedura guidata e premurato di mettere il segno di spunta accanto alla voce MacFUSE Compatibility layer.
  2. In seconda battuta devi installare NTFS–3G. Clicca qui per collegarti al sito Internet della risorsa e clicca sul link collocato sotto la voce Download. A scaricamento completato, apri il pacchetto d’installazione del programma e avvia il file Install NTFS–3G che si trova al suo interno. Ora segui la procedura guidata e premurato di mettere il segno di spunta accanto alla voce No caching. Non riavviare il Mac!
  3. Infine, scarica il software FUSE Wait. Per fare ciò clicca qui per collegarti al sito Internet del programma dopodiché fai clic sul collegamento fuse_wait–1.1.pkg per scaricare anche questo software sul tuo Mac. Avvia quindi il pacchetto d’installazione della app e segui la procedura guidata per l’installazione.

A questo punto, riavvia il computer dopodiché collega nuovamente la pendrive al Mac e avvia Utility Disco. Nella scheda Inizializza relativa alla tua chiavetta USB ora dovresti trovare anche la voce Filesystem Windows NT (NTFS–3G) nel menu per la scelta del file system da adoperare durante la formattazione del drive. Se necessiti di ulteriori dettagli puoi consultare la mia guida su come formattare NTFS con Mac in cui ti ho spiegato passaggio dopo passaggio l’intera procedura da effettuare per formattare una chiavetta USB con Mac sfruttando il file system NTFS.