Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come impostare Chrome come browser predefinito

di

Entusiasta dalle “recensioni” di amici, parenti e conoscenti, hai deciso di installare il browser Google Chrome sul computer, sullo smartphone oppure sul tablet, per capire se il software di navigazione è adatto alle tue esigenze. Dopo aver scoperto alcune funzioni per te molto interessanti, hai deciso di adottarlo in via definitiva ma non sai come fare a ottenere il risultato che desideri: infatti, ogni volta che provi ad aprire un link sul tuo dispositivo, ti ritrovi al cospetto del “vecchio” browser che, adesso, non ti piace più.

Come dici? Ho individuato esattamente il tuo problema? Non temere, la soluzione è molto più semplice di quanto possa sembrare. Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come impostare Chrome come browser predefinito su computer, smartphone e tablet, in maniera semplice e veloce.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull'argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di ottenere il risultato che desideri, senza alcuno sforzo. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona fortuna!

Indice

Come impostare Chrome come browser predefinito su computer

Per iniziare, vediamo insieme come far sì che Google Chrome diventi il programma per la navigazione su Internet predefinito su PC e Mac. Non temere, il tutto è molto più semplice di ciò che sembra!

Come impostare Chrome come browser predefinito su PC: Windows 10

Come impostare Chrome come browser predefinito su PC: Windows 10

Impostare Google Chrome come browser predefinito su Windows 10 è poco più di un gioco da ragazzi! Tanto per cominciare, fai clic destro sul pulsante Start (l'icona della bandierina di Windows situata nell'angolo in basso a sinistra dello schermo), seleziona la voce Impostazioni dal menu contestuale che compare e, quando vedi comparire la nuova finestra sullo schermo, clicca sull'icona delle App.

Adesso, seleziona la voce App predefinite dal menu laterale di sinistra, premi sull'icona sottostante la dicitura Browser Web (potrebbe essere presente il nome del programma predefinito attuale, oppure la voce Scegli un'impostazione predefinita) e scegli l'opzione Google Chrome dalla lista che compare sullo schermo.

Ti segnalo che, se lo desideri, puoi utilizzare il suddetto programma anche per aprire determinate tipologie di file differenti dalle pagine Web (e simili): per riuscirci, clicca sulla voce Configura le impostazioni predefinite in base all'app, premi sull'icona di Google Chrome visibile nella finestra che compare subito dopo e poi sul pulsante Gestisci.

Per finire, individua il tipo di file/protocollo al quale vuoi associare il browser dall'elenco visualizzato a sinistra, clicca sull'app predefinita corrispondente (oppure sul pulsante [+]) e scegli la voce Google Chrome, dal nuovo menu che compare.

Se, per qualche motivo, volessi tornare sui tuoi passi e reimpostare le impostazioni di navigazione consigliate da Windows 10 (browser Microsoft Edge e Bing come motore di ricerca predefinito), clicca sulla voce Impostazioni del browser consigliate, apponi il segno di spunta accanto a tutte le opzioni visibili nella schermata successiva e premi sul pulsante Conferma, per procedere.

Come impostare Chrome come browser predefinito su PC: Windows 11

Come impostare Chrome come browser predefinito su PC: Windows 11

Su Windows 11 le cose funzionano in maniera abbastanza simile: apri il menu Start, cliccando sulla bandierina residente a sinistra della barra delle applicazioni e premi in seguito sul pulsante delle Impostazioni, situato al suo interno (a forma d'ingranaggio).

Successivamente, clicca sulle voci App e App predefinite situate nel nuovo pannello che compare sullo schermo, individua la voce Google Chrome nella lista dei programmi elencati (puoi servirti della barra di ricerca visibile in alto, se necessario) e clicca su di essa.

Per finire, premi sul pulsante Imposta predefinito collocato in alto e, se necessario, conferma la volontà di procedere rispondendo in maniera opportuna a eventuali avvisi che compaiono sullo schermo. A partire da questo momento, i tipi di file/link più comunemente gestiti dal browser (ad es. .http, .https e così via) verranno aperti da Chrome.

Se poi desideri impostare il browser come programma predefinito per altre tipologie di file, fai clic sull'estensione di tuo interesse e seleziona la voce Google Chrome dal piccolo menu che compare sullo schermo.

Come impostare Chrome come browser predefinito su PC: Windows 8.1 e precedenti

Come impostare Chrome come browser predefinito su PC: Windows 8.1 e precedenti

Sulle edizioni di Windows precedenti alla 10, puoi impostare il browser Chrome come programma predefinito intervenendo dal Pannello di controllo: dunque, individua quest'ultimo all'interno del menu Start oppure della Start Screen (basta digitare il suo nome nel campo di ricerca e cliccare sul primo risultato ricevuto), clicca sulla voce Programmi e, in seguito, sulla dicitura Programmi predefiniti.

A questo punto, fai clic sulla voce Imposta programmi predefiniti, individua Google Chrome nella lista dei programmi visibile all'interno della barra laterale di sinistra e fai clic sul suo nome; per finire, clicca sui pulsanti Imposta questo programma come predefinito e OK, per rendere effettiva la modifica.

Come impostare Chrome come browser predefinito su Mac

Come impostare Chrome come browser predefinito su Mac

Per cambiare browser predefinito su Mac, apri le Preferenze di sistema, facendo clic sul simbolo dell'ingranaggio residente sul Dock (oppure su menu Apple > Preferenze di sistema…), premi sull'icona Generali residente nella nuova finestra che va ad aprirsi e imposta il menu a tendina Browser Web di default su Google Chrome. Se necessario, premi sul bottone Usa Chrome, per confermare la modifica effettuata.

In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato agendo direttamente dal browser: dunque, apri Google Chrome sul computer, premi sul pulsante (⋮) situato nell'angolo in alto a destra della finestra del browser e clicca sul pulsante Impostazioni, residente nel menu che compare sullo schermo.

Per finire, clicca sulla voce Browser predefinito visibile di lato e poi, in sequenza, sui pulsanti Imposta come predefinito, Usa Chrome e Imposta come predefinito. Se tutto è filato liscio, il summenzionato pulsante dovrebbe scomparire e dovresti visualizzare, al suo posto, la dicitura Google Chrome è il tuo browser predefinito.

Come impostare Chrome come browser predefinito su Android

Come impostare Chrome come browser predefinito su Android

Qualora avessi impostato, senza volerlo, un browser diverso da Chrome per l'apertura dei link su Android, puoi facilmente ritornare sui tuoi passi agendo dalle Impostazioni del sistema operativo. Dunque, apri queste ultime facendo tap sul simbolo dell'ingranaggio residente nella schermata Home oppure nel drawer, sfiora la voce App e notifiche e recati poi nella sezione App predefinite.

A questo punto, individua la voce App browser nella lista che compare in seguito, fai tap su quest'ultima e apponi il segno di spunta accanto a Google Chrome, in modo da reimpostare il browser di Google come app di navigazione predefinita.

Chiaramente, i menu che vedi sullo schermo del tuo smartphone oppure de tuo tablet potrebbero differire da quanto detto poco fa, per via delle normali differenze tra le varie versioni e personalizzazioni di Android. A titolo di esempio, lascia che ti elenchi i passaggi esatti da compiere sui dispositivi prodotti da alcuni noti big del settore.

Come impostare Chrome come browser predefinito su Xiaomi

Come impostare Chrome come browser predefinito su Xiaomi

Per impostare Chrome come browser predefinito su smartphone Xiaomi, tocca il simbolo delle Impostazioni residente nella schermata Home oppure nel drawer di Android, raggiungi le sezioni App > Gestione app e premi sul pulsante (⋮) posto in alto a destra.

A questo punto, premi sulla voce Applicazioni predefinite residente nel menu che compare sullo schermo, fai tap sull'opzione Browser e premi sul pulsante relativo a Chrome, per selezionare l'app e impostarla come predefinita.

Come impostare Chrome come browser predefinito su Samsung

Come impostare Chrome come browser predefinito su Samsung

Se, invece, possiedi uno smartphone oppure un tablet a marchio Samsung, procedi come di seguito: fai tap sul pulsante delle Impostazioni (quello a forma d'ingranaggio) visibile nella schermata Home oppure nel drawer, premi sulla voce Applicazioni e poi sulla dicitura Scegli applicazioni predefinite, visibile in alto.

Per concludere, fai tap sulla voce App browser e apponi il segno di spunta accanto alla voce Google Chrome, per impostare quest'ultima come app di navigazione predefinita. Tutto qui!

Come impostare Chrome come browser predefinito su iPhone e iPad

Come impostare Chrome come browser predefinito su iPhone e iPad

A partire da iOS/iPadOS 14, è stata introdotta la possibilità di cambiare browser predefinito anche su iPhone e iPad. Questa possibilità è circoscritta alle sole applicazioni che supportano tale funzionalità e, fortunatamente, il browser Google Chrome appartiene a quest'ultima categoria. Per riuscirci, apri la schermata Home oppure la Libreria app del dispositivo, fai tap sul simbolo dell'ingranaggio visibile sullo schermo e scorri in basso il pannello successivo, fino a individuare la dicitura Chrome.

Ora, fai tap su quest'ultima, premi sulla voce App per il browser di default situata nella schermata successiva e tocca la voce Chrome, in modo da selezionare l'app e utilizzarla come browser predefinito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.