Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere Yahoo da Chrome

di

Di recente, hai notato che ogni volta che effettui una ricerca con Chrome, vieni indirizzato su Yahoo, anziché sul motore di ricerca da te preferito. Hai provato a trovare una soluzione al problema ma, purtroppo, tutti i tuoi tentativi sono stati vani… almeno fino a ora, che sei capitato in questa mia guida. Nel tutorial di oggi, ti illustrerò, infatti, come togliere Yahoo da Chrome per modificare il motore di ricerca predefinito e la pagina iniziale del browser.

Ti spiegherò, quindi, come procedere sui computer con sistema operativo Windows, sui Mac e sui dispositivi mobili, quindi su smartphone e tablet, equipaggiati con Androide con iOS. Inoltre, nel malaugurato caso in cui dovessi essere stato infettato da un virus o un malware, ti darò alcuni consigli utili per ripulire il computer da queste tipologie di minacce.

Come dici? Non vedi l’ora di cominciare? Allora non perdiamo altro tempo: siediti bello comodo, presta attenzione ai consigli che ho preparato per te in questa mia guida e prova a metterli in pratica. Sono sicuro che, se seguirai alla lettera i miei suggerimenti, riuscirai a rimuovere ogni riferimento a Yahoo da Google Chrome su tutti i tuoi device. A me non resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un grosso in bocca al lupo per le tue attività di “pulizia”!

Indice

Togliere Yahoo come motore di ricerca in Chrome

Selezione motore di ricerca alternativo

Per eseguire una ricerca sul Web tramite Google Chrome, basta semplicemente digitare la query (cioè i termini da cercare) all’interno della barra degli indirizzi, situata in alto. Se, eseguendo questa operazione, visualizzi i risultati su Yahoo e non sul motore di ricerca da te preferito, come ad esempio Google, è possibile che siano stati modificati alcuni parametri del browser. Nelle prossime righe, dunque, ti spiegherò come rimuovere Yahoo dai motori di ricerca di Chrome e ripristinare il motore di ricerca predefinito del programma.

Computer

Impostazioni Google Chrome

Se vuoi rimuovere Yahoo come motore di ricerca da Google Chrome per Windows, puoi procedere così: avvia, per prima cosa, Google Chrome e, nella schermata principale del browser, fai clic sull’icona con il simbolo (in alto a destra). Nel menu contestuale, seleziona la voce Impostazioni e, nella nuova schermata apertasi, individua la sezione Motore di ricerca (collocata nell’elenco di sinistra).

Fatto ciò, dovresti leggere la dicitura Yahoo in corrispondenza della voce Motore di ricerca utilizzato nella barra degli indirizzi. Fai quindi clic sulla voce Yahoo per aprire un menu a tendina, dal quale potrai selezionare un motore di ricerca diverso, come ad esempio Google. Così facendo, avrai impostato con successo un motore di ricerca differente. Ti stai domandando come togliere Yahoo da Chrome Mac? La procedura da seguire, in questo caso, è in tutto e per tutto identica a quella appena descritta.

Se, invece, vuoi rimuovere completamente Yahoo dai motori di ricerca presenti in Chrome, mi spiace informati che questa operazione non può essere eseguita. Trattandosi di uno dei motori di ricerca predefiniti del browser non può, almeno per il momento, essere eliminato completamente. L’unica operazione che puoi effettuare, quindi, consiste nel rendere predefinito un motore di ricerca differente.

Smartphone e tablet

Impostazioni Chrome smartphone

Se utilizzi Google Chrome su smartphone e tablet, puoi rimuovere Yahoo Search come motore di ricerca predefinito in maniera molto semplice sia sui dispositivi Android sia su iOS.

Per procedere, su smartphone e tablet Android, avvia dunque Google Chrome e fai tap sull’icona con il simbolo che trovi in alto a destra. Nel menu contestuale che visualizzi, fai tap sulle voci Impostazioni > Motore di ricerca. Nell’elenco che ti viene mostrato, fai poi tap su un qualsiasi motore di ricerca, come ad esempio Google, in modo da selezionarlo e utilizzarlo immediatamente al posto di Yahoo.

Per quanto riguarda iPhone la procedura è praticamente la stessa descritta poche righe più su. L’unica differenza consiste nel nell’icona del menu principale, rappresentata da tre puntini orizzontali collocati in basso a destra. Semplicissimo, vero?

Togliere Yahoo come pagina iniziale di Chrome

Selezione pagina iniziale alternativa

Avviando Google Chrome, come pagina iniziale ti viene mostrata l’homepage di Yahoo al posto della classica schermata iniziale del browser? Se vuoi rimuoverla, puoi agire direttamente dalle impostazioni del programma. Nelle prossime righe ti spiegherò come procedere sia su computer che su dispositivi mobili.

Computer

Pagina iniziale - impostazioni Web

Su computer, è possibile modificare sia la pagina iniziale (quella che compare cliccando sul pulsante Home, a forma di casa accanto alla barra URL), sia la pagina di apertura di una nuova scheda in Chrome. Andiamo però con ordine.

Per modificare la pagina iniziale di Chrome, avvia il browser e fai clic sull’icona con il simbolo che trovi in alto a destra. Nel menu contestuale, seleziona la voce Impostazioni per accedere al pannello di configurazione del programma. Per cambiare la pagina impostata come home, individua la sezione Aspetto e modifica l’URL di Yahoo che trovi nella casella di testo, sotto la dicitura Pagina nuova scheda. Digita, quindi, un qualsiasi sito Web che vorresti raggiungere premendo il tasto Home, come ad esempio www.google.it.

Se, invece, vuoi modificare la pagina iniziale che ti viene mostrata ogni volta che si apre una nuova scheda, scorri le voci del pannello Impostazioni di Google Chrome, fino a individuare la sezione All’avvio. Alla voce Apri una pagina o un insieme di pagine specifiche, individua la dicitura Yahoo e fai clic sull’icona con il simbolo che trovi a fianco. Nel menu contestuale, fai clic sull’opzione Rimuovi, per cancellare il riferimento a Yahoo, oppure premi Modifica, per cambiare l’URL con uno differente, come ad esempio www.google.it.

Smartphone e tablet

Pagina iniziale - impostazioni smartphone

Per cambiare la pagina iniziale di Google Chrome, anche detta Home, in ambito mobile, puoi agire soltanto sui dispositivi Android. Su iOS, almeno per il momento, non è presente nessuna impostazione utile per modificare questo aspetto.

Per fare ciò, avvia l’app di Google Chrome e fai tap sull’icona con il simbolo in alto a destra. Nel menu contestuale, fai tap sulle voci Impostazioni > Home page.

Nella schermata che ti viene mostrata, pigia sulla dicitura Apri questa pagina e modifica l’URL di Yahoo con uno da te preferito, come ad esempio www.google.it, oppure apponi il segno di spunta accanto alla voce Pagina iniziale di Chrome.

Togliere i reindirizzamenti automatici a Yahoo

Reindirizzamenti Yahoo!

Se, nonostante i suggerimenti che ti ho indicato nei capitoli precedenti, non sai ancora come togliere Yahoo da Chrome perché continua a persistere, è probabile che tu sia stato infettato da un malware che agisce sulle impostazioni del browser per fargli utilizzare Yahoo al posto della pagina iniziale e del motore di ricerca predefinito del programma. In tal caso, ti consiglio di seguire i suggerimenti che ti indicherò nei prossimi paragrafi per tentare di risolvere questo inconveniente.

Eseguire una scansione antimalware

AdwCleaner

La prima cosa che puoi fare è quella di tentare l’uso di un software antimalware per ripulire il computer dell’infezione. Il software che ti consiglio di utilizzare è AdwCleaner, uno strumento gratuito per computer con sistema operativo Windows, che non richiede alcuna installazione. Se sei interessato a scaricarlo, raggiungi il suo sito Web ufficiale e fai clic sul pulsante Download gratuito.

Dopo aver scaricato il file .exe, fai doppio clic su di esso e, nella finestra di Controllo dell’account utente di Windows, premi sul pulsante . Premi, quindi, sul bottone Acconsento per iniziare a utilizzare AdwCleaner. Nella schermata principale del programma, premi sul pulsante Scansione per avviare la scansione sul computer e, quindi, la sua pulizia. Alla fine del processo di scansione, premi sul pulsanti Quarantena e Continua. A questo punto premi sulla voce Quarantena collocata nel menu sulla sinistra del pannello, seleziona tutti i file disattivati e premi sul tasto Elimina, per cancellarli definitivamente dal PC.

Se non viene rilevata alcuna minaccia, puoi provare a utilizzare il software antimalware Malwarebytes, disponibile gratuitamente (previa prova gratuita di 14 giorni della versione Premium) su Windows o macOS. È possibile acquistare anche una versione a pagamento (ma, in questo caso, non ne hai bisogno) a partire da 39,99 euro/anno che abilita gli aggiornamenti automatici e la protezione in tempo reale.

Se possiedi un computer Windows, raggiungi il link che ti ho fornito e fai clic sul pulsante Download gratuito, per prelevare il file .exe necessario a installare Malwarebytes. Fai quindi doppio clic su di esso e, nel pannello apertosi, premi sul pulsante e poi sul bottone Installa. Dopodiché seleziona l’uso che ne vuoi fare (Proteggere me o la mia famiglia oppure Proteggere la mia organizzazione), scegli se aggiungere MalwereBytes Browser Guard per la protezione browser e attendi che il programma venga installato. Una volta fatto premi sul tasto Completata e, nella schermata principale di Malwarebytes, premi sul pulsante Inizia subito per due volte consecutive, per cominciare a utilizzare il programma, e premi in ultimo sul tasto Scansione.

Su macOS, invece, premi sul pulsante Download gratuito che trovi nella pagina Web che ti ho fornito, così da prelevare il file .pkg necessario all’installazione del programma. Al termine del download, fai doppio clic su di esso e, nella schermata che ti viene mostrata, premi sul pulsante Continua per tre volte consecutive. Premi, quindi, sui pulsanti Agree e Installa, poi digita la password di macOS. A procedura completata, premi il tasto Chiudi e avvia Malwarebytes e, nella sua schermata principale, scegli l’uso che vuoi farne tra le opzioni proposte e avvia la prova gratuita. Ora per effettuare la scansione ed eseguire la rimozione delle minacce sul computer, premi sul tasto Scansione.

Oltre ai software che ti ho indicato nei paragrafi precedenti, ne esistono diversi che possono fare al caso tuo. In questo caso, ti consiglio di leggere le mie guide su come eliminare adware e quella sui migliori antivirus gratis.

Rimuovere estensioni indesiderate da Google Chrome

Estensioni Chrome

Puoi anche considerare di verificare se ci sono delle estensioni in Google Chrome che possiedono del codice malevolo e che interferiscono con il corretto funzionamento del browser.

Per fare ciò, puoi disabilitare l’estensione oppure completamente rimuoverla da Google Chrome. A tal proposito, avvia il programma e fai clic sull’icona con il simbolo che trovi in alto a destra. Nel menu contestuale che ti viene mostrato, seleziona le voci Altri strumenti > Estensioni, per raggiungere la sezione relativa alla gestione delle estensioni del browser.

Nella schermata che ti viene mostrata, per disabilitare un’estensione, sposta la levetta che trovi nel suo riquadro da ON a OFF; se vuoi disinstallarla, invece, premi semplicemente il pulsante Rimuovi per due volte consecutive.

Disinstallare toolbar e software sconosciuti

Pannello di controllo - disinstallazione software

Un altro suggerimento utile è quello di rimuovere eventuali software sconosciuti dal computer. Se possiedi un computer Windows, fai clic sull’icona con il simbolo di una lente di ingrandimento che trovi in basso a sinistra, nella barra delle applicazioni. Nella casella di testo, digita i termini “pannello di controllo” e premi sul corrispondente risultato di ricerca.

Nella schermata che ti viene mostrata, premi sulla dicitura Disinstalla un programma affinché tu possa visualizzare l’elenco di tutti i software installati sul computer. Individua quindi quelli con nomi a te sconosciuti oppure quelli che contengono il termine toolbar e, dopo averli selezionati, premi sul pulsante Disinstalla che trovi in alto. Se vuoi approfondire maggiormente l’argomento o scoprire altri strumenti che possono aiutarti alla rimozione di un software su Windows, ti consiglio di leggere questo mio tutorial.

Su macOS, invece, trovi i software installati all’interno della cartella Applicazioni nel Finder. Ti basta fare clic con il tasto destro sul programma malevolo e selezionare la voce Sposta nel Cestino. In caso, ti consiglio di utilizzare l’applicazione AppCleaner per rimuovere completamente un software da macOS. Se vuoi approfondire questo argomento, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata.

Reimpostare Google Chrome

Reimpostazione Chrome

Come ultima opzione, puoi eseguire il ripristino delle impostazioni di Google Chrome, utile per la cancellazione di qualsiasi file in cache e di tutte le informazioni salvate nel browser.

Per eseguire quest’operazione, avvia Google Chrome e fai clic sull’icona con il simbolo che trovi in alto a destra. Nel menu contestuale, seleziona la voce Impostazioni e premi sulla dicitura Avanzate. Ora scorri l’elenco fino a quando non raggiungi la sezione Reimpostazione e pulizia (Reimposta su macOS). Fai quindi clic sulla voce Ripristina le impostazioni predefinite originali e poi premi su Reimposta.

Su Google Chrome per Windows, nella sezione sopracitata è presente anche un altro pulsante, denominato Pulisci il computer. Questa funzionalità permette di eseguire una scansione sul computer per identificare e rimuovere software dannosi. Fai quindi clic su questa dicitura, premi poi sul pulsante Trova e attendi l’esito della scansione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.