Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere Yahoo da Safari

di

Tutte le volte che fai una ricerca da Safari su Mac, iPhone e iPad vieni reindirizzato su Yahoo anziché su Google o sull’altro motore di ricerca che usavi prima? Ti piacerebbe capire come risolvere il problema ma finora non hai trovato una soluzione valida? Non ti preoccupare, sono qui per aiutarti.

Con questa mia guida di oggi, infatti, ti spiegherò proprio come togliere Yahoo da Safari andando ad agire su Mac, iPhone e iPad. Sarà mia premura non solo indicarti come rimuovere Yahoo come motore di ricerca del browser, ma anche come sostituirlo qualora sia stato impostato come pagina iniziale del browser.

Provvederò inoltre a illustrarti come procedere qualora la rimozione di Yahoo non dovesse andare a buon fine, magari a causa di alcune estensioni o addirittura malware. Insomma, tratterò l’argomento a 360 gradi. Ora, però, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e mettiamoci all’opera. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come togliere Yahoo da Safari: Mac

Vorresti scoprire come togliere Yahoo da Safari sul tuo Mac? Allora segui le indicazioni presenti di seguito. Non dovrai fare nulla di particolarmente complesso o che sia fuori dalla tua portata, non temere.

Come togliere Yahoo da Safari come motore di ricerca

Safari motore di ricerca macOS

Se quello che desideri fare è togliere Yahoo da Safari come motore di ricerca, il primo passo che devi compiere è avviare il browser sul tuo Mac, fare clic sul menu Safari situato in alto a sinistra e selezionare la voce Preferenze da quest’ultimo.

Nella finestra con le impostazioni di Safari che ora visualizzi sullo schermo, accedi alla sezione Cerca selezionando l’apposita voce che si trova in alto, e seleziona il motore di ricerca che intendi usare al posto di Yahoo (es. Google) tramite il menu a tendina Motore di ricerca.

Decidi inoltre se includere i suggerimenti del motore di ricerca o meno, selezionando o deselezionando la casella Includi i suggerimenti del motore di ricerca. Tutte le modifiche saranno immediatamente applicate, senza bisogno di riavviare il browser.

Come togliere Yahoo da Safari come pagina iniziale

Safari pagina iniziale macOS

Se, invece, quello che vuoi fare è togliere Yahoo da Safari come pagina iniziale, procedi nel seguente modo: clicca sul menu Safari situato in alto a sinistra e seleziona la voce Preferenze da quest’ultimo, quindi accedi alla sezione Generali che trovi nella finestra con le impostazioni del browser che si è aperta.

Successivamente, cancella l’URL di Yahoo presente in corrispondenza del campo di testo Pagina iniziale e lascia quest’ultimo vuoto (se non vuoi impostare nessun sito specifico come pagina iniziale) oppure riempilo con l’indirizzo Web del sito che vuoi usare come home page (es. https://www.google.com/). Se vuoi impostare come home page la pagina Web corrente, clicca sul pulsante Utilizza la pagina attuale.

Puoi anche decidere di usare la pagina iniziale per aprire nuove finestre e/o nuovi pannelli, scegliendo l’opzione Pagina iniziale dai menu a tendina Apri nuove finestre con e Apri nuovi pannelli con. Tutti i cambiamenti saranno immediatamente applicati, senza dover riavviare il navigatore.

In caso di ulteriori problemi

CleanMyMac X

Pur avendo messo in pratica le indicazioni che ti ho fornito nelle righe precedenti non sei ancora riuscito a liberarti di Yahoo da Safari sul tuo Mac? Mi dispiace ma… non gettare la spugna! La colpa può essere imputabile anche ad altri fattori, esterni alle impostazioni del browser.

Tanto per cominciare, metti in conto che la difficoltà che stai riscontrando potrebbe derivare dall’uso di qualche add-on installato sul browser. Di conseguenza, disinstallare specifiche estensioni potrebbe essere la soluzione. Per verificare ciò e per liberarti delle estensioni “incriminate”, avvia il browser, seleziona il menu Safari situato in alto a sinistra, quindi la voce Preferenze in esso presente.

Nella nuova finestra che adesso visualizzi sullo schermo, accedi alla sezione Estensioni selezionando la voce apposita situata in alto, individua l’estensione relativamente alla quale vuoi andare ad agire dall’elenco a sinistra e disabilitala, rimuovendo il segno di spunta dalla casella collocata accanto. Se vuoi procedere anche con l’eliminazione dell’add-on, clicca sul pulsante Disinstalla posto a destra. Ti informo, tuttavia, che spesso le estensioni per Safari sono collegate a delle applicazioni e, per rimuoverle, occorre disinstallare i programmi in toto.

Se il fatto che non riesci a togliere Yahoo da Safari non è riconducibile neppure alla presenza di qualche estensione oppure la messa in atto delle indicazioni che ti ho già fornito non ha sortito alcun effetto, ti consiglio di provare con il ripristino del browser. Per riuscirci, apri Safari e procedi nel seguente modo.

  • Cancella la cronologia — clicca sul menu Safari in alto a sinistra e seleziona la voce Cancella cronologia in esso presente. Nella finestra che si apre, seleziona la voce tutta la cronologia dal menu a tendina che trovi in corrispondenza della dicitura Cancella e fai clic sul pulsante Cancella cronologia per procedere.
  • Cancella i dati dei siti Web — clicca sul menu Safari in alto a sinistra e seleziona la voce Preferenze da quest’ultimo. Scegli poi la la scheda Privacy nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Gestisci dati siti web, fai clic sul pulsante Rimuovi tutto e conferma l’operazione premendo sul bottone Rimuovi adesso.
  • Svuota la cache — clicca sul menu Sviluppo situato in alto e seleziona la voce Svuota la cache in esso presente. Se non visualizzi il menu Sviluppo, è perché devi prima abilitarlo, facendo clic sul menu Safari in alto a sinistra, poi sulla voce Preferenze, selezionando la scheda Avanzate nella finestra che si apre e spuntando la casella accanto alla voce Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu.

Procedi poi con la rimozione “manuale” di tutti i file di configurazione del browser. Per riuscirci, chiudi prima Safari, dopodiché recati di macOS, fai clic sulla voce Vai in alto a sinistra, tieni premuto il tasto option (quello con il simbolo ) sulla tastiera, seleziona la voce Libreria dal menu che compare e intervieni sulla finestra del Finder visualizzata come indicato qui sotto.

  • Per cancellare le impostazioni di Safari, individua la cartella Safari e spostala nel cestino.
  • Per cancellare la cache di Safari, seleziona la cartella Caches, individua la cartella com.apple.Safari in essa presente e spostala nel cestino.
  • Per cancellare le preferenze di Safari, apri la cartella Preferences ed elimina tutti i file in essa presenti il cui nome inizia con com.apple.Safari.
  • Per cancellare lo stato di Safari, apri la cartella Saved Application State e cancella la cartella com.apple.Safari.savedState in essa presente.
  • Per cancellare le impostazioni dei cookie, apri la cartella Cookies ed elimina i file com.apple.Safari.SafeBrowsing.binarycookies e Cookies.binarycookies che ci trovi all’interno.
  • Per cancellare i plugin superflui, apri la cartella Internet Plug-Ins, individua i plugin che non ti servono in essa presenti e spostali nel cestino.

Una volta concluse tutte le operazioni di cui sopra, riapri Safari e verifica che non vi sia più traccia di Yahoo e che il browser funzioni regolarmente. Se continui a riscontrare problemi, la colpa potrebbe essere riconducibile a qualche malware o adware. Per sbarazzartene, puoi affidarti a software appositi, come Malwarebytes Anti-Malware che è un famoso anti-malware gratuito grazie al quale è possibile effettuare scansioni su richiesta. Eventualmente c’è pure in versione a pagamento (che presenta costi a partire da 3,33 euro/mese con fatturazione annuale), la quale include il modulo di protezione in tempo reale e altre funzionalità aggiuntive. Per maggiori dettagli, puoi leggere il mio tutorial dedicato.

In alternativa, puoi valutare di utilizzare CleanMyMac X, uno dei più conosciuti e apprezzati programmi dedicati alla pulizia, alla sicurezza e all’ottimizzazione del sistema operativo macOS. Consente, infatti, di eliminare completamente le tracce residue dei programmi installati, di reimpostare i permessi sui file, di rimuovere malware e altre minacce e di eseguire tantissime altre operazioni di manutenzione e correzione dei problemi. Si può scaricare e usare gratis, ma consente di liberare solo 500 MB di spazio. Per aggirare questa limitazione è sbloccare altre feature extra è necessario acquistare la versione a pagamento del software (con prezzi a partire da 29,95 euro/anno). Per maggiori dettagli, consulta la mia guida specifica. Ti faccio notare che puoi usufruire del programma anche abbonandoti a Setapp, una piattaforma che per 9,99$/mese (con prova gratuita di 7 giorni) consente di accedere a un’ampia gamma di applicazioni a pagamento per macOS senza doverle acquistare singolarmente, come ti ho spiegato in dettaglio nel mio articolo specifico sull’argomento.

Come togliere Yahoo da Safari: iPhone e iPad

Passiamo, adesso, a iPhone e iPad e andiamo a scoprire come togliere Yahoo da Safari in tal caso. Anche per quel che concerne il versante mobile i passaggi da compiere non sono assolutamente complicati, hai la mia parola.

Come togliere Yahoo da Safari come motore di ricerca

Safari motore di ricerca iOS

Se desideri togliere Yahoo da Safari come motore di ricerca sul tuo dispositivo iOS/iPadOS, provvedi in primo luogo ad accedere alla home screen e/o alla Libreria app di iPhone e iPad e a fare tap sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio). Nella schermata che compare, fai poi tap sulla voce Safari che trovi scorrendo verso il basso.

A questo punto, fai tap sulla voce Motore di ricerca, seleziona il motore di ricerca che intendi usare in sostituzione di Safari tra quelli proposti in elenco (es. Google) e poi sfiora l’icona della freccia verso sinistra che trovi nella parte in alto del display, per fare in modo che le modifiche apportate vengano applicate.

Se poi vuoi abilitare o disattivare l’uso del motore di ricerca scelto per visualizzare i suggerimenti, recati nuovamente nella sezione Impostazioni di iOS/iPadOS, seleziona la voce Safari e sposta su ON oppure su OFF l’interruttore accanto alla dicitura Suggerimenti motore di ricerca, in base a quelle che sono le tue esigenze e preferenze.

Come togliere Yahoo da Safari come pagina iniziale

Estensioni Safari iOS 15

Partiamo da un punto fermo: Safari su iPhone e iPad non consente di modificare la pagina iniziale, contrariamente a quanto è possibile fare su Mac o comunque con altri browser per iOS/iPadOS.

Alla luce di quanto appena detto, se il tuo problema è quello che quando apri un nuovo pannello nel browser ti si palesa dinanzi la pagina relativa a Yahoo o comunque dei contenuti correlati oppure nella pagina di apertura visualizzi elementi relativi al “motore di ricerca viola”, il problema potrebbe essere riconducibile all’uso di qualche estensione, che sono supportate da Safari per iPhone e iPad a partire da iOS 15.

Per cui, per disabilitare l’uso delle estensioni che potrebbero essere la causa di quanto descritto poc’anzi su Safari per iPhone e iPad, procedi nel seguente modo: seleziona l’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi nella home screen e/o nella Libreria app di iOS/iPadOS e fai tap sulla voce Safari.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, sfiora la dicitura Estensioni che trovi scorrendo verso il basso, seleziona il nome delle estensioni di riferimento e porta su OFF l’interruttore che trovi nella schermata successiva.

In alternativa, puoi definire il funzionamento di una data estensione per i singoli siti Web, selezionando quelli relativamente ai quali ti interessa andare ad agire dall’elenco visibile nella sezione Permessi per “nome estensione” e scegliendo poi l’opzione Chiedi, Rifiuta oppure Consenti a seconda delle tue necessità.

Se poi dopo aver disattivato una specifica estensione non intendi più servirtene, puoi procedere pure con la rimozione della relativa app dal dispositivo. Per riuscirci, individua l’icona dell’applicazione che si trova nella home page e/o nella Libreria app di iOS/iPadOS, effettua un tap prolungato su di essa, seleziona la voce Elimina app dal menu che compare e conferma le tue intenzioni selezionando il pulsante Elimina in risposta all’avviso visualizzato.

Per maggiori dettagli, puoi leggere la mia guida specifica su come disinstallare app da iPhone (valida anche per iPad).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.