Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inserire le note in Word

di

Stai redigendo un documento in Word, avresti bisogno di aggiungere alcune note a piè di pagina ma non sai come riuscirci? Tranquillo, è davvero un gioco da ragazzi. Quello che devi fare è prenderti cinque minuti di tempo libero, seguire le indicazioni presenti nella guida su come inserire le note in Word che sto per proporti e metterle in pratica.

Nel tutorial mi occuperò anche delle note di chiusura, che sono molto simili a quelle a piè di pagina ma si posizionano automaticamente al termine del documento (anziché al termine della pagina selezionata); dei commenti, che invece servono per suggerire correzioni e modifiche da apportare al file, e delle note bibliografiche. Al termine della lettura, insomma, avrai un quadro piuttosto completo delle possibilità a tua disposizione.

Se è tutto chiaro, direi che possiamo passare all’azione: trovi le spiegazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto. Le istruzioni riguardano tutte le versioni più recenti di Word, sia per computer che per dispositivi mobili, compresa la versione online della celebre applicazione Microsoft. Non mi resta, dunque, che augurarti una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Come inserire le note in un documento Word

Se vuoi scoprire come inserire le note in un documento Word agendo dalla classica versione desktop del programma Microsoft, tramite Word Online oppure mediante l’app ufficiale di Word per smartphone e tablet, continua a leggere: trovi tutte le istruzioni del caso proprio qui sotto.

Come inserire le note in Word su PC

Note Word

Se vuoi imparare come inserire le note in Word agendo dalla classica versione desktop del programma per Windows e macOS, il primo passo che devi compiere è avviare Word selezionando il relativo collegamento che trovi nel menu Start di Windows o nel Launchpad di macOS.

Una volta visualizzata la schermata principale del programma, apri il documento relativamente al quale vuoi andare ad agire, selezionandolo tra quelli recenti nella sezione Home del software, oppure tra i file salvati sul computer o su OneDrive, scegliendo l’elemento di tuo interesse dalla sezione Apri. Successivamente, provvedi a posizionare il cursore di Word nella posizione in cui vuoi far comparire il primo riferimento alle informazioni presenti a piè di pagina.

A questo punto, seleziona la scheda Riferimenti dalla barra degli strumenti situata in alto e clicca sul pulsante Inserisci nota a piè di pagina. Digita poi la nota da mostrare a piè di pagina in corrispondenza al punto del documento selezionato e il gioco è fatto.

Ripeti dunque l’operazione per ciascuna nota che vuoi inserire all’interno del tuo file e avrai tutte le informazioni a piè di pagina numerate e collegate automaticamente ai punti del foglio di Word selezionati.

Se sei un amante delle scorciatoie da tastiera, puoi anche inserire nuove note a piè di pagina nel tuo documento portandoti nel punto del foglio in cui inserire la nota e premendo la combinazione di tasti Alt+Ctrl+F (su Windows) oppure option+command+f (su macOS) sulla tastiera del tuo computer.

Dopo aver inserito le note a piè di pagina, puoi anche modificarne il tipo di numerazione (ad esempio utilizzando la numerazione romana) e la posizione all’interno del file, spostandola alla fine del testo a cui fanno riferimento o all’ultima pagina del documento.

Per personalizzare questi e altri parametri delle note inserite in Word, seleziona la scheda Riferimenti dalla barra degli strumenti del programma e clicca sul pulsante a forma di freccia collocato accanto alla dicitura Note a piè di pagina.

Nella finestra che si apre, puoi modificare la posizione delle note nel documento utilizzando il menu a tendina Note a piè di pagina oppure cliccando sul pulsante Converti (in questo caso, le note vengono trasformate in note di chiusura e spostate alla fine del documento), puoi cambiare il tipo di numerazione delle note tramite il menu Formato numero e puoi scegliere da quale numero far partire la numerazione delle stesse impostando un valore nel campo Comincia da.

Note di chiusura Word

Le modifiche hanno effetto immediato su tutte le note inserite precedentemente nel documento. Inoltre, utilizzando gli appositi pulsanti presenti nella scheda Riferimenti di Word puoi passare da una nota all’altra con un clic e visualizzare automaticamente il contenuto delle note a piè di pagina senza andarlo a cercare manualmente nelle pagine del documento. Meglio di così?

Vuoi inserire delle note in Word per segnalare modifiche e correzioni da apportare a un documento? In questo caso puoi ricorrere alla funzione per inserire i commenti, la quale, per l’appunto, permette di aggiungere dei commenti a parti specifiche di un documento e segnalare così modifiche e correzioni da fare in quest’ultimo. Si tratta di uno strumento estremamente utile quando si lavora con altre persone e si vogliono segnalare dei cambiamenti da apportare (o apportati) al file.

Per aggiungere una nota di commento in Word, seleziona la porzione di testo che vuoi “commentare”, recati nella scheda Revisione del programma, clicca sul pulsante Commenti che si trova in alto al centro e poi sulla voce Nuovo commento dal menu che si apre. Dopo aver fatto ciò, comparirà un riquadro sulla destra in cui potrai scrivere il tuo commento.

Commenti Word

Ripeti, dunque, l’operazione con tutte le parti del documento di tuo interesse. Chi avrà il compito di rivedere il documento potrà aggiungere a sua volta delle note o rispondere direttamente ai tuoi commenti, premendo sull’apposito pulsante presente nel riquadro dei commenti.

Se Word non mostra automaticamente i commenti presenti in un documento, per risolvere, bisogna andare nella scheda Revisione del programma, cliccare sul pulsante Commenti e sulla voce Mostra commenti presente nel menu che compare.

Come inserire le note in Word Online

Note Word online

Vediamo ora come inserire le note in Word sfruttando la versione online dell’applicazione, che è fruibile direttamente dal browser senza installare software aggiuntivi. Per avvalertene, recati sulla sua home page ed effettua l’accesso al tuo account Microsoft (se necessario).

A login avvenuto, apri il documento relativamente al quale ti interessa andare ad agire, selezionandolo tra quelli già caricati in passato o premendo sulla voce per caricare un nuovo documento (in alto a destra). Una volta visualizzata la schermata dell’editor di testo, fai clic nel punto del documento in cui vuoi inserire la tua nota, dopodiché seleziona la scheda Riferimenti presente in alto e clicca sulla voce Inserisci nota a piè di pagina dal menu collocato in cima allo schermo.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, digita la nota da mostrare a piè di pagina nel campo apposito che vedi comparire in basso. Ripeti poi questi passaggi per tutte le note che è tua intenzione inserire all’interno del documento.

Puoi anche personalizzare le note a piè di pagina che hai inserito, modificando il tipo di font e le dimensioni, facendo clic su di esse, poi sul pulsante Formato note a piè di pagina nel riquadro che compare in basso e intervenendo sui menu Carattere nella finestra che si apre. Per applicare le modifiche alla singola nota, clicca sul pulsante Applica, mentre per applicare i cambiamenti a tutte le note premi sul bottone Applica a tutte.

Se ti interessa inserire delle note di chiusura, invece, fai clic sulla voce Inserisci nota di chiusura che trovi sempre nel menu in alto, nella scheda Riferimenti, digita la nota nel campo apposito che compare in basso e il gioco è fatto. Ripeti quindi questi passaggi per tutte le note di chiusura che vuoi inserire. Se vuoi, ti segnalo che anche in tal caso puoi applicare delle personalizzazioni ai caratteri premendo sul bottone Formato note di chiusura.

Note di chiusura Word online

Se la cosa può interessarti, ti segnalo che puoi visualizzare subito tutte le note a piè di pagina e quelle di chiusura presenti all’interno del documento espandendo le opzioni annesse al menu della scheda Riferimenti, facendo clic sulla freccia verso il basso che trovi in alto a destra e selezionando poi, rispettivamente, le diciture Mostra note a piè di pagina e Mostra note di chiusura che trovi in alto a sinistra.

Per inserire dei commenti, invece, procedi nel seguente modo: seleziona la porzione di testo di tuo interesse, seleziona la scheda Revisione e fai clic sul pulsante Nuovo commento che trovi sul menu situato in cima allo schermo. Digita quindi il tuo commento nel riquadro che vedi comparire sulla destra e fai clic sul pulsante con l’aeroplano di carta per poterlo salvare. Ripeti poi questi passaggi per tutte le parti del documento da commentare.

Commenti Word online

Se dopo essere stati inseriti, i commenti non vengono visualizzati automaticamente in Word, per poterli consultare, clicca sul pulsante Mostra commenti che trovi nel menu della scheda Revisione e il gioco è fatto.

Come inserire le note in Word su smartphone e tablet

Note Word iOS

Le funzionalità relative a note a piè di pagina, note di chiusura e commenti sono disponibili anche nelle versioni di Word per smartphone e tablet, fruibili sotto forma di app per Android e iOS/iPadOS (gratis sui dispositivi fino a 10.1″, altrimenti richiedono una sottoscrizione Microsoft 365 a partire da 7 euro/mese).

Per servirti dell’app in questione, avviala e apri il documento relativamente al quale ti interessa andare ad agire, selezionandolo dalla sezione Home oppure premendo sull’icona della cartella, in basso a destra, e prelevandolo dai file presenti sul tuo dispositivo o su OneDrive.

Una volta visualizzato il documento, per inserire una nota a piè di pagina, fai tap nel punto del file di tuo interesse, premi sul pulsante (…) situato in basso a destra e seleziona l’opzione Inserisci dal menu a sinistra. Se stai usando un tablet, recati direttamente nella scheda Inserisci, selezionando la voce apposita posta in alto.

A questo punto, sfiora l’opzione Nota a e piè pagina e digita la tua nota nel campo apposito. Ripeti poi i passaggi che ti ho appena indicato per ciascuna nota a piè di pagina che vuoi inserire nel documento.

Ti informo inoltre che, se vuoi, puoi apportare eventuali personalizzazioni alle note servendoti degli strumenti per la formattazione che vedi comparire nella parte in basso della schermata dopo averle selezionate.

Puoi seguire lo stesso procedimento che ti ho indicato poc’anzi anche per le note di chiusura. L’unica differenza sta nel fatto che, dopo aver aperto il menu o la scheda Inserisci, devi fare tap sull’opzione Nota di chiusura presente a fondo schermata.

Come ti dicevo, anche nel caso di Word per smartphone e tablet è possibile inserire dei commenti. Per riuscirci, fa’ così: seleziona la porzione di testo da “commentare”, recati nel menu o nella scheda Inserisci, procedendo come ti ho già spiegato, e poi fai tap sull’opzione Commento.

Digita, dunque, il tuo commento nel campo di testo apposito e premi sul pulsante con l’aeroplano di carta per inserirlo. In seguito, potrai visualizzare i commenti immessi semplicemente selezionando la relativa porzione di testo.

Commenti Word iOS

Se non riesci a visualizzare i commenti presenti nel testo, se stai usando uno smartphone fai tap sul pulsante (…) e seleziona la voce Revisione nel menu a sinistra, mentre se stai usando un tablet recati direttamente nella scheda Revisione dalla parte in alto dello schermo. Successivamente, fai tap sull’opzione Visualizza per revisione e scegli la voce Tutti i commenti (incorporati) dal menu che si apre.

Come inserire le note bibliografiche su Word

Citazione Word

Vediamo ora come inserire le note bibliografiche su Word. In tal caso, tieni però presente che si tratta di una funzione disponibile solo sulla versione desktop del celebre programma di videoscrittura Microsoft.

Per cui, ciò che devi fare, dopo aver avviato Word sul tuo PC o il tuo Mac e aver aperto il documento relativamente al quale ti interessa andare ad agire, è posizionare il cursore alla fine del testo che intendi citare, selezionare la scheda Riferimento che si trova in alto e scegliere lo stile di citazione che preferisci dal menu Stile, che trovi nella parte in alto della schermata.

Successivamente, clicca sul pulsante Inserisci citazione presente sempre in alto, scegli l’opzione Aggiungi nuova fonte dal menu che si apre e compila i campi presenti nella nuova finestra comparsa sullo schermo con le informazioni relative alla fonte di tuo interesse, dopodiché premi sul bottone OK e la citazione verrà immediatamente inserita.

Fonti bibliografiche Word

Se vuoi, puoi inserire ulteriori citazioni sfruttando i dati già inseriti, posizionando il cursore di Word nel punto del documento che preferisci, cliccando sul pulsante Inserisci citazione e scegliendo la fonte di riferimento dal menu che ti viene mostrato.

Per apportare modifiche alle citazioni inserite andando, ad esempio, ad aggiungere numeri di pagina se stai citando un libro, seleziona la citazione, quindi fai clic sul pulsante con la freccia che trovi in sua corrispondenza, scegli l’opzione Modifica citazione dal menu che compare e intervieni tramite la nuova finestra che ti viene mostrata sullo schermo.

Per creare una bibliografia sfruttando le fonti citate nel documento, invece, procedi in questo modo: porta il puntatore del mouse nel punto del documento di tuo interesse, seleziona la scheda Riferimenti dalla parte in alto della finestra di Word, clicca sul menu Bibliografia e scegli uno dei formati disponibili da quest’ultimo.

Bibliografia Word

Se hai la necessità di modificare le fonti delle tue note bibliografiche, puoi riuscirci facendo clic sul pulsante Gestisci fonti che trovi sempre nella parte in alto della scheda Riferimenti di Word e sfruttando poi le opzioni e i menu presenti nella nuova finestra che ti viene mostrata sullo schermo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.