Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come installare Chrome OS su PC

di

Hai avuto modo di provare un Chromebook e sei rimasto estasiato dalla praticità di Chrome OS: ritieni che quest’ultimo si adatti particolarmente alle tue necessità, in quanto tutto il tuo lavoro si svolge quasi esclusivamente dal browser, e per questo motivo hai pensato di installarlo su un vecchio computer che non usi più molto spesso. Il problema è che, pur avendo un minimo di esperienza in campo informatico, non sei riuscito ad agire autonomamente e speri che io possa darti qualche “dritta” utile, per riuscire nell’impresa.

Se le cose stanno in questo modo, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come installare Chrome OS su PC; ti mostrerò inoltre un metodo ancora più pratico per provare il sistema operativo di Google senza installare alcunché sul PC, eseguendolo direttamente da un’unità USB.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come installare Chrome OS su PC ed eseguire da chiavetta USB

Come installare Chrome OS su PC

Chrome OS, grazie alla sua particolare struttura e alle esigue richieste hardware, può rappresentare una soluzione più che valida per “riportare in vita” un vecchio PC e utilizzarlo per navigare su Internet, leggere email, guardare filmati, effettuare video conferenze e molto altro. Ovviamente, nessuno impedisce di installarlo anche su un computer ancora “in forze”, anche se in quel caso potrebbe non essere la scelta ideale per sfruttare le prestazioni hardware della macchina.

Entrando più nel dettaglio, nelle battute successive di questo capitolo ti spiegherò come installare Chrome OS su PC parlandoti di CloudReady, un sistema operativo basato su Chromium OS (il quale si basa su un progetto open source, quindi si può “clonare” legalmente e, anzi, nella sua forma più conosciuta, “Chrome OS” di Google, resta un’esclusiva dei Chromebook).

Per iniziare, avrai bisogno di una chiavetta USB da almeno 8 GB, sulla quale non siano presenti dati (verrà formattata in corso d’opera) e, qualora volessi agire su un computer non in grado di avviarsi da USB, anche di un CD vuoto. Per creare i supporti necessari, puoi usare un PC diverso da quello su cui vuoi intervenire, meglio se dotato di sistema operativo Windows 10.

Come installare Chrome OS su un vecchio PC

Plop Bootloader

Direi che siamo pronti per cominciare; prima però lasciami fare una raccomandazione importante: a seguito dell’installazione del nuovo sistema operativo, tutti i file già presenti sul disco verranno eliminati. Se, dunque, sul computer sono presenti dati importanti, cerca di metterli al sicuro prima di procedere.

Altra premessa importante: se il tuo computer non può avviarsi da chiavetta USB e ti stai chiedendo se è possibile installare Chrome OS su PC da CD, ti dico sùbito che non devi preoccuparti. Difatti, anche se il BIOS del computer non è compatibile con l’avvio da USB, impiegando un piccolo programmino adatto allo scopo, denominato Plop Boot Loader, puoi superare questo limite e usare una chiavetta per installare CloudReady (anche perché i file immagine di questo sistema operativo hanno dimensioni superiori ai 4.7 GB supportati dai comuni DVD!).

Se non ne avessi mai sentito parlare, Plop è un bootloader, cioè un programmino che gestisce la fase di avvio (boot) del computer e che, se installato su CD ed eseguito prima del sistema operativo, è in grado avviare il computer da un gran numero di periferiche, comprese quelle USB. Per ottenerlo, recati sul suo sito Web ufficiale e clicca sul link plpbt-xx.yy.zz.zip situato in corrispondenza della versione più recente di Plop Boot Manager.

A download ultimato, estrai il pacchetto ZIP ottenuto dove più preferisci, individua il file plpbt.iso nella cartella appena creata e masterizzalo su un CD vuoto, attenendoti ai passaggi che ti ho indicato nella mia guida su come masterizzare un file ISO. Tieni a portata di mano il CD realizzato in questo modo: ti servirà tra non molto!

Concluso questo step, è arrivato il momento di creare la chiavetta USB tramite la quale, successivamente, verrà installato Chrome OS. A tal riguardo, come già detto, ti consiglio di optare per il sistema operativo CloudReady: una variante di Chromium OS (cioè il sistema operativo open source su cui si basa Chrome OS) riadattata per l’installazione e l’esecuzione su vecchi computer. Richiede, infatti, non più di 2 GB di memoria RAM e 16 GB di spazio su disco, per un’esperienza d’uso più che discreta.

Per ottenerlo, collegati a questo sito Internet, clicca sul pulsante Install the home edition e poi sul bottone Download USB Maker, in modo da scaricare l’utility automatica per la creazione della chiavetta USB d’installazione di CloudReady.

Come installare Chrome OS su vecchio PC

Una volta ottenuto il file (ad es. cloudready-usb-maker.exe), avvialo e, se non lo hai ancora fatto, collega al PC la chiavetta USB da usare per l’installazione. Ora, clicca sul pulsante Next collocato nella nuova finestra che va ad aprirsi su schermo, apponi il segno di spunta accanto al nome del drive da utilizzare e clicca nuovamente sul pulsante Next.

A seguito di questa operazione, verranno scaricati da Internet i file necessari all’esecuzione di Chrome OS e, in seguito, verranno copiati sulla chiavetta USB indicata in precedenza. L’operazione di download dei file può avere un tempo variabile, in base alla velocità della connessione Internet, mentre la scrittura dei file sul drive può durare fino a ulteriori 20 minuti (anche qui i tempi possono variare in base alle prestazioni del drive). Al termine della procedura, clicca sul pulsante Finish per uscire dal programma.

Una volta conclusa la creazione del drive USB, accendi il vecchio PC su cui installare Chrome OS, inserisci il CD di Plop al suo interno e collega la chiavetta USB di CloudReady a una delle porte libere del computer.

Con un pizzico di fortuna, dopo qualche istante, dovresti visualizzare il menu d’avvio di PLOP: usando le frecce direzionali della tastiera, seleziona la voce relativa a USB e premi il tasto Invio, per far sì che il computer si avvii dalla chiavetta USB di CloudReady.

Qualora non dovessi vedere il menu d’avvio di Plop ma il sistema operativo già presente nel computer (o qualsiasi altro tipo di errore), devi entrare nel BIOS del PC e impostare l’avvio da CD-ROM, usando le voci che trovi nella sezione Boot. Se non sai come accedere al BIOS del computer, segui i passaggi che ti ho indicato nella mia guida specifica sul tema.

Se tutto è filato liscio, dopo qualche minuto dovresti visualizzare la schermata di benvenuto di Cloudready: tieni presente che la fase di caricamento iniziale del sistema operativo potrebbe impiegare qualche tempo, per cui non preoccuparti se il PC sembra apparentemente bloccato, è del tutto normale.

Come installare Chrome OS su PC

Per prima cosa, imposta il sistema operativo nella lingua che più preferisci: per riuscirci, clicca sul primo pulsante presente a sinistra, quello dedicato alla lingua (indicante la dicitura English), e utilizza il pannello successivo per specificare la lingua e il layout di tastiera a te più congeniali. Quando hai finito, clicca sul pulsante OK.

Finalmente ci siamo: per procedere con l’installazione di Cloudready, fai clic sull’orologio collocato in basso a destra, poi sul pulsante Install OS… e, in seguito, sul bottone Install Cloudready…. Infine, ben consapevole che l’installazione del nuovo sistema operativo avrà come conseguenza la cancellazione di tutti i dati già presenti sul disco, clicca sul pulsante Erase hard drive & install Cloudready, per procedere.

La procedura di setup potrebbe durare anche a lungo, in base alle specifiche del computer e alla velocità del disco; al termine della stessa, il computer verrà spento automaticamente. Quando ciò avviene, rimuovi la chiavetta USB dal PC, estrai il CD di Plop e accendilo nuovamente: se tutto è filato liscio, all’avvio successivo, dovresti visualizzare la schermata di benvenuto di Cloudready!

Tutto ciò che devi fare, a questo punto, è scegliere la lingua e il layout di tastiera esattamente come ti ho indicato poco fa, cliccare sul pulsante Iniziamo e seguire la procedura di configurazione guidata, mediante la quale ti verrà chiesto di collegarti a una rete e di accedere al tuo account Google. Ultimati tutti questi passaggi, potrai finalmente iniziare a usare Cloudready/Chrome OS!

Nota: durante il processo d’installazione, lo schermo del computer potrebbe spegnersi automaticamente. Dunque, prima ancora di rimuovere la chiavetta USB al termine dell’installazione, controlla che il PC sia stato effettivamente spento muovendo il mouse, o la tastiera.

Come eseguire Chrome OS da chiavetta USB

Installare Chrome OS su PC ed eseguire da chiavetta USB

Come dici? Preferiresti eseguire Chrome OS da chiavetta USB, in modo che quest’ultimo non vada a influire sui dati già presenti? In questo caso, sono ben felice di comunicarti che CloudReady prevede anche questa possibilità!

Tale modalità di azione è definita, in gergo, modalità live con persistenza: dopo aver avviato il computer da chiavetta USB, il sistema operativo può essere caricato completamente in memoria ed eseguito da lì; eventuali accessi effettuati, file salvati, impostazioni personali e quant’altro verranno archiviati sulla chiavetta USB e saranno disponibile anche agli avvii successivi.

Per usare Cloudready in modalità live, crea una chiavetta USB dedicata al sistema operativo (avendo cura di usarne una sufficientemente capiente, se prevedi di scaricare file e/o personalizzare in modo incisivo il sistema), attenendoti alle istruzioni che ti ho fornito in precedenza, quindi imposta il computer per l’avvio da USB tramite UEFI/BIOS e attendi la comparsa della schermata di benvenuto di Cloudready.

Installare Chrome OS su PC ed eseguire da chiavetta USB

In seguito, clicca sul pulsante English per specificare la lingua e il layout di tastiera da applicare, premi il pulsante OK e clicca su Iniziamo! per avviare la fase di configurazione del sistema operativo: indica dunque la rete Wi-Fi alla quale collegarti, immettine la relativa password e accetta i termini d’uso di Cloudready, spuntando l’apposita casella e cliccando sul pulsante Continue.

Per concludere, effettua l’accesso al sistema operativo con il tuo account Google e, a login completato, premi il pulsante Come iniziare per accedere alla “scrivania” e visualizzare un breve tutorial di primo utilizzo. A partire da questo momento, tutte le modifiche apportate al sistema, i file scaricati, le estensioni aggiunte ecc. saranno archiviate sulla chiavetta USB.

Quando hai finito di usare Cloudready, assicurati di spegnere il sistema in maniera corretta, facendo clic prima sull’orologio e poi sul pulsante Spegni; quando il PC sarà spento, non ti resta che rimuovere la chiavetta USB per avviarlo nuovamente con il suo sistema operativo “originale”.

Per completezza d’informazione, ti segnalo che Cloudready mette a disposizione una serie di immagini, in formato OVA, pronte per l’uso con VMWare, celebre gestore di macchine virtuali: così facendo, è possibile provare Chrome OS all’interno di qualsiasi altro sistema operativo, configurando un ambiente virtuale, senza influire su ciò che è già archiviato sul PC. Tuttavia, i file messi a disposizione potrebbero non funzionare correttamente su VMWare Workstation (la versione gratuita del gestore).

Nota: se il computer è dotato di UEFI, potresti dover disattivare la funzione Secure Boot, altrimenti Cloudready non si avvierà.

Come installare Chromium OS su USB

Come installare Chrome OS su PC

Se hai un PC recente o, per qualche motivo, preferissi Chromium OS (il sistema operativo open source sul quale è basato Chrome OS) a CloudReady, sappi che puoi testarlo in modalità live da chiavetta USB senza problemi seguendo le indicazioni che sto per darti (anche se il processo di setup è leggermente più complesso rispetto a quello di CloudReady); l’installazione residente, invece, è parecchio complessa, quindi ti consiglio di affidarti comunque a CoudReady qualora volessi installare il sistema operativo “in pianta stabile” sul PC.

Per iniziare , dunque, collegati alla pagina di download delle build settimanali di Chromium OS e scarica la versione più recente di Camd64OS, se il tuo è un PC a 64 bit, oppure di CARMOS, se invece il computer è a 32 bit. A download ultimato, estrai il pacchetto .7z ottenuto in precedenza con il software che più preferisci (se non sai come fare, ti rimando alla lettura di questa guida, interamente dedicata ai file .7z): come risultato, avrai un file di tipo .img.

A questo punto, provvedi a creare una chiavetta USB avviabile contenente l’immagine appena estratta, avvalendoti di un software come Rufus: collegati, dunque, al sito Web del programma, individua la sezione Download e clicca sul link Rufus x.y Portatile, che risiede al suo interno, in modo da scaricare l’applicazione.

Ultimato il download, dopo aver collegato la chiavetta USB al computer, avvia il file ottenuto e scegli se procedere o meno con l’installazione automatica degli aggiornamenti; giunto alla schermata principale del programma, scegli il drive USB da usare, mediante il menu a tendina Scegli dispositivo/unità, clicca sul pulsante Seleziona per scegliere il file .img estratto in precedenza e, consapevole che la chiavetta verrà completamente formattata e i dati già presenti sulla stessa distrutti, clicca sui pulsanti Avvia e OK, per creare il drive d’installazione.

Come installare Chrome OS su PC

Ultimata la creazione del disco, collegalo al PC sul quale intendi agire, accendilo e impostalo, se necessario, per l’avvio da USB (accedendo al BIOS): se non sai come fare, puoi seguire le indicazioni che ti ho fornito in questa guida.

Dopo alcuni istanti, dovresti vedere la schermata del bootloader di Chromium OS; se necessario, seleziona la voce Local image A e attendi che il sistema operativo si avvii in automatico. Giunto alla schermata iniziale di Chromium OS, puoi iniziare fin da subito a usare il sistema operativo, in modalità live con persistenza: tutte le modifiche apportate verranno archiviate sulla chiavetta USB e saranno sempre disponibili sulla stessa.

Dunque, per cominciare, imposta la lingua da usare, cliccando sul pulsante situato in basso a sinistra, quindi fai clic sul pulsante Iniziamo e seleziona la voce Tu, per indicare di essere l’effettivo utilizzatore del computer. Per finire, non ti resta che selezionare la rete Wi-Fi (o Ethernet) da utilizzare ed effettuare l’accesso con il tuo account Google, per poter iniziare subito a usare Chromium OS.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.