Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come installare Linux

di

Dopo averne sentito parlare tanto da parte dei tuoi amici più “smanettoni”, finalmente anche tu hai deciso di provare qualcosa di diverso e di installare Linux sul tuo computer.

Linux, come ormai noto, è un sistema operativo alternativo a Windows e macOS che si basa sulla filosofia open source. Il suo codice sorgente può essere visualizzato, modificato e redistribuito da tutti liberamente. Ne esistono varie versioni, denominate “distribuzioni” o “distro”, la maggior parte delle quali sono gratuite al 100%. Fra queste, una delle più note è Ubuntu che nel corso degli ultimi anni si è riuscita a conquistare tantissimi sostenitori grazie alla sua estrema facilità d’uso e alla buona compatibilità con l’hardware attualmente in circolazione.

Altra cosa molto importante da sottolineare è che Ubuntu include applicazioni famosissime come LibreOffice, Mozilla Firefox ed è compatibile con altri software che sicuramente avrai imparato a conoscere su Windows come Chrome, GIMP, JDownloader e tanti altri. Insomma: se vuoi scoprire come installare Linux prova Ubuntu e ti assicuro che non te ne pentirai. Non c’è maniera più semplice e comoda per approcciarsi al sistema operativo del “pinguino”. Che dici allora? Sei pronto a cominciare? Se la tua risposta è affermativa, prenditi un po’ di tempo libero e continua a leggere: trovi tutte le istruzioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Requisiti minimi e operazioni preliminari

Prima di metterti all’opera e provare a installare Linux sul tuo PC, assicurati di avere tutto quello che serve per portare a termine quest’operazione.

Un PC compatibile con Ubuntu

Come installare Linux

Come già accennato in precedenza, Ubuntu è compatibile con la maggior parte dei computer attualmente in circolazione. Tuttavia, meglio non correre rischi inutili e verificare attentamente la compatibilità del proprio hardware con il sistema operativo distribuito da Canonical.

requisiti minimi per eseguire Ubuntu sono i seguenti: un processore a 700 MHz o superiore, almeno 512MB di RAM, 5GB di spazio su disco e una scheda grafica con supporto a una risoluzione di almeno 1024×768 pixel. Questi invece sono i requisiti consigliati per vivere al meglio l’esperienza Ubuntu: una CPU dual-core a 2 GHz o superiore, 2GB di RAM, 25GB di spazio libero su disco.

Per quanto riguarda il supporto a schede grafiche, schede audio, schede di rete, stampanti e altri componenti hardware, ti consiglio di verificare componente per componente effettuando delle rapide ricerche su Google (es. “[nome scheda video] Ubuntu”). Se non conosci i componenti interni del tuo computer, utilizza un software come Speccy per Windows che è in grado di identificarli tutti in maniera molto rapida.

Una buona connessione Internet

Come installare Linux

L’immagine ISO di Ubuntu pesa all’incirca 1.5GB. Inoltre, durante il processo d’installazione della distro ti verrà offerta la possibilità di scaricare da Internet gli ultimi aggiornamenti disponibili e i software di terze parti che non sono inclusi di default nel sistema operativo, come ad esempio i codec MP3. Insomma: per scaricare Ubuntu e tutto l’occorrente necessario al suo funzionamento hai bisogno di una buona connessione Internet.

Un DVD o una chiavetta USB su cui copiare Ubuntu

Come installare Linux

A seconda delle tue preferenze – e della dotazione hardware del tuo PC – puoi scegliere di installare Ubuntu tramite un DVD o tramite una chiavetta USB. Nel primo caso puoi usare qualsiasi dischetto vuoto. Nel secondo, invece, hai bisogno di una chiavetta con almeno 2GB di spazio libero. La chiavetta viene formattata, quindi non deve contenere alcun file importante.

Un BIOS/UEFI configurato correttamente

Come installare Linux

Per avviare il DVD o la chiavetta USB con Ubuntu, potresti aver bisogno di entrare nel BIOS o nel pannello di configurazione UEFI del tuo computer e modificare alcuni parametri in quest’ultimo. L’UEFI, qualora non lo sapessi, è un’evoluzione del BIOS tradizionale che si trova nella maggior parte dei PC venduti con Windows 10 o Windows 8.x preinstallato. È più facile da usare rispetto al vecchio BIOS, ma include delle misure di sicurezza che possono impedire l’avvio dell’installer di Ubuntu.

Se utilizzi un PC piuttosto recente, recati dunque nel pannello di configurazione dell’UEFI è disattiva la funzione secure boot, la quale impedisce l’avvio di sistemi operativi che non dispongono di un’apposita firma digitale (praticamente tutti i sistemi operativi diversi dalle versioni più recenti di Windows).

In alcuni casi, inoltre, potresti aver bisogno di attivare la funzione BIOS Legacy che permette di emulare il funzionamento del vecchio BIOS sui PC basati su UEFI. Attenzione però, attivando la modalità BIOS Legacy perderai la possibilità di creare un sistema dual-boot con Windows (dovrai passare continuamente dalla modalità BIOS Legacy a quella UEFI a seconda del sistema operativo da avviare). Puoi trovare maggiori dettagli su queste funzionalità e sulle procedure necessarie a modificarle nel mio tutorial su come entrare nel BIOS/UEFI e sul sito Internet di Ubuntu.

Un backup dei dati presenti sul PC

Come installare Linux

L’installazione di Linux non comporta automaticamente la cancellazione dei file presenti sul disco (lo fa quando si sceglie di formattare il disco di destinazione), ma prima di procedere è sempre consigliabile effettuare un backup dei propri file. Procurati, dunque, un hard disk esterno o delle chiavette USB molto capienti e crea una copia di sicurezza di documenti, foto, video e altri file.

Come scaricare Linux

Adesso puoi passare all’azione e scaricare Ubuntu sul tuo PC. Prima di procedere, però, sappi che esistono due versioni di questa distro: quella standard e quella LTS (abbreviazione di Long Term Supporto). Le versioni Long Term Support hanno un supporto esteso della durata di 5 anni e vengono rilasciate ogni 2 anni, quelle standard vengono rilasciate ogni 6 mesi e hanno un supporto di 9 mesi. Personalmente ti consiglio le LTS, anche se hanno qualche funzione in meno rispetto alle versioni standard (o meglio, acquisiscono più tardi le funzioni introdotte nelle release standard di Ubuntu).

Quando sei pronto a cominciare, collegati dunque al sito Internet di Ubuntu e clicca sul pulsante Scaricalo subito!. Nella pagina che si apre, seleziona la versione di Ubuntu che vuoi scaricare dal primo menu a tendina, l’opzione 32-bit o 64-bit dal menu a tendina centrale (a seconda se vuoi installare la versione del sistema operativo a 32 o 64 bit) e clicca sul pulsante arancione Avvia il download per scaricare l’immagine ISO del sistema operativo sul tuo PC.

Come installare Linux

Come copiare Linux su un DVD o una chiavetta USB

A download completato, devi decidere se copiare Ubuntu su un DVD o una chiavetta USB. Se vuoi utilizzare un DVD, inserisci il dischetto nel masterizzatore e masterizza l’immagine ISO di Ubuntu (es. ubuntu-16.04.1-desktop-amd64.iso) con qualsiasi programma adatto allo scopo. Io ti consiglio il programma gratuito ImgBurn, ma ce ne sono tantissimi altri che puoi usare. Per scoprire come masterizzare file ISO dettagliatamente, puoi consultare una guida sull’argomento che ho scritto qualche tempo fa.

Se invece il tuo computer non dispone di un lettore DVD e vuoi copiare l’immagine ISO di Ubuntu su una chiavetta USB, puoi usare il software gratuito Rufus che supporta tutte le principali distro Linux, tutte le versioni più recenti di Windows e anche molti LiveCD relativi ad antivirus, software per il partizionamento ecc.

Per scaricare Rufus sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sulla voce Rufus 2.xx che si trova al centro della pagina. Dopodiché avvia il file Rufus-xx.exe, clicca sul pulsante e, nella finestra che si apre, seleziona l’unità relativa alla chiavetta USB su cui desideri copiare Ubuntu tramite il menu a tendina Dispositivo/Unità.

Ad operazione completata, clicca sull’icona del dischetto che si trova in basso a destra, seleziona l’immagine ISO di Ubuntu e assicurati che nei menu a tendina Schema partizione e tipo sistema destinazione e File System ci siano selezionate, rispettivamente, le voci Schema partizione MBR per BIOS o UEFI e FAT32. Apponi dunque il segno di spunta accanto all’opzione Formattazione rapida e fai click sui pulsanti AvviaScrivi in modo immagine ISO e  per far partire la copia dei file sulla chiavetta USB.

Come installare Linux 

Nota: se hai un computer basato su un sistema UEFI a 32 bit (come molti tablet convertibili di fascia medio-bassa), per avviare la chiavetta di Ubuntu potresti aver bisogno di scaricare il file bootia32.efi da questa pagina Web e di inserirlo nella cartella EFI\BOOT della chiavetta. Se non riesci ad effettuare il boot con la chiavetta, prova a inserire il file che ti ho appena suggerito in quest’ultima e/o crea nuovamente la chiavetta in Rufus selezionando l’opzione Schema partizione GPT per UEFI nel menu Schema partizione e tipo sistema destinazione e scegliendo la modalità dd per scrivere i dati sull’unità.

Come installare Linux

Ora sei pronto per installare Linux sul tuo PC. Ricorda che installare una distro Linux sul PC non significa eliminare Windows, almeno non obbligatoriamente, in quanto il nuovo sistema creerà una nuova partizione sull’hard disk del computer in cui si andrà a posizionare e ad ogni accensione del PC tu potrai scegliere se far partire normalmente Windows o avviare Linux. L’unica accortezza che devi avere è di lasciare un po’ di spazio libero sul disco fisso in modo che Ubuntu possa installarsi senza problemi (20/25 GB dovrebbero bastare).

A questo punto, inserisci dunque il dischetto o la chiavetta USB di Ubuntu nel PC e riavvia quest’ultimo per effettuare il boot da Linux. Qualora il computer non rilevasse il drive su cui è stato copiato Ubuntu e partisse normalmente Windows, devi entrare nel BIOS/UEFI e impostare l’unità CD/DVD o l’unità USB come unità di boot primaria. L’intera procedura è ben illustrata nel mio tutorial su come entrare nel BIOS/UEFI.

A boot effettuato, dopo un breve caricamento dovresti trovarti al cospetto di una schermata con la selezione della lingua. Scegli dunque l’Italiano (usando le frecce direzionali della tastiera e il tasto Invio) e seleziona l’opzione per installare Ubuntu. In alternativa, se preferisci, puoi anche scegliere l’opzione per provare Ubuntu senza installarlo e poi procedere con l’installazione del sistema operativo sul PC cliccando sull’apposita icona presente sul desktop.

Come installare Linux

Dopo aver avviato il processo d’installazione di Ubuntu, seleziona la voce Italiano dalla barra laterale di sinistra e clicca sul pulsante Installa Ubuntu. Dopodiché metti il segno di spunta accanto alle voci Scarica gli aggiornamenti durante l’installazione di Ubuntu e Installare software di terze parti (…) in modo che il sistema sia già completo di tutti gli aggiornamenti e i codec multimediali di base dopo l’installazione e clicca sul pulsante Avanti. Se non hai una connessione Internet attiva, puoi anche non mettere i segni di spunta e fare gli aggiornamenti dopo aver installato il sistema operativo.

Come installare Linux

Se tutto è filato in maniera liscia, a questo punto Ubuntu dovrebbe rilevare la presenza sul PC di Windows e chiederti cosa vuoi fare: Installare Ubuntu a fianco di Windows, Cancellare il disco e installare Ubuntu o Altro (per gestire manualmente le partizioni, solo per esperti). Metti dunque il segno di spunta accanto alla voce per installare Ubuntu mantenendo intatto Windows e vai avanti.

Come installare Linux

A questo punto, utilizza il mouse per spostare il grafico attraverso cui selezionare la grandezza della partizione da dedicare a Ubuntu e completa la procedura d’installazione di Linux sul computer indicando la tua posizione geografica (serve per il fuso orario), il layout da usare per la tastiera e impostando la combinazione di nome utente e password da usare per accedere al sistema.

Come installare Linux

Completato anche questo step, non ti rimane che aspettare qualche minuto. Ad installazione completata, riavvia il PC, togli il dischetto o la chiavetta USB di Ubuntu e avrai la possibilità di scegliere quale dei due sistemi operativi avviare ad ogni accensione del PC.

Come installare Linux

Se vuoi installare Linux al posto di Windows, seleziona l’opzione Cancellare il disco e installare Ubuntu nella fase iniziale del setup oppure, se sei abbastanza esperto in materia, seleziona l’opzione Altro per gestire manualmente le partizioni del disco (avendo quindi la possibilità di crearne di nuove, cancellare o formattare quelle esistenti).

In caso di dubbi o difficoltà, rivolgiti alla community italiana di Ubuntu che è numerosa e sempre pronta ad aiutare i nuovi utenti che vogliono “tuffarsi” nel mondo di Linux.