Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Windows su Linux

di

Dopo aver letto la mia guida su come installare Ubuntu, hai deciso di usare questa celebre distribuzione Linux come tuo sistema operativo principale ma ora hai bisogno di utilizzare un software compatibile solo con Windows e non sai come fare? Nessun problema. Proprio come su Windows, anche su Linux si può creare una macchina virtuale sulla quale installare un altro sistema operativo da usare senza intaccare il sistema reale.

Per compiere questa operazione puoi usare VirtualBox, il celebre programma di virtualizzazione gratuito di cui ti ho parlato diverse volte sul blog. È estremamente facile da usare e permette di installare qualsiasi versione di Windows su Ubuntu (o altre distro Linux) in pochissimi click. Se vuoi imparare come installare Windows su Linux utilizzandolo, continua a leggere.

Se vuoi scoprire come installare Windows su Linux, il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet di VirtualBox e scaricare la versione del programma più adatta al tuo sistema operativo (es. Ubuntu 13.04). Sono disponibili due edizioni dell’applicazione, una a 32 bit (i386) ed una a 64 bit (AMD64): scegli quella più adatta al computer che stai usando.

A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (es.virtualbox–4.2_4.2.14–86644~Ubuntu~raring_i386.deb) e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Installa per eseguire l’installazione di VirtualBox sul tuo PC.

Per installare Windows su Linux con VirtualBox, clicca sul pulsante Nuova collocato in alto a sinistra, nella barra degli strumenti del programma. Digita quindi il nome che vuoi assegnare alla macchina virtuale con Windows nell’apposito campo di testo, seleziona la versione del sistema operativo che vuoi installare dal menu a tendina Versione e clicca sul pulsante Avanti per regolare le impostazioni relative alla RAM da dedicare alla virtual machine. Lascia pure tutto com’è, se non hai esigenze particolari.

Ora, scegli con che tipo di hard disk equipaggiare la macchina virtuale impostando il suo formato, il tipo di allocazione che deve avere e la sua capacità. Io ti consiglio di lasciare attive tutte le opzioni di default. In questo modo, otterrai un hard disk in formato VDI (il formato di VirtualBox) con una capacità ottimizzata per il sistema operativo da installare in esso ed un tipo di allocazione dinamica che occuperà spazio sul disco fisso del PC (quello reale) solo quando necessario. Infine, clicca sul pulsante Crea per terminare la procedura e creare la tua virtual machine.

Adesso hai una macchina virtuale su cui far “girare” Windows, ma non hai ancora installato il sistema operativo in essa. Per fare ciò, hai due opzioni a tua disposizione: utilizzare il disco d’installazione di Windows o un’immagine ISO di quest’ultimo.

Qualunque sia la tua scelta, seleziona il nome della macchina virtuale che hai appena creato nella finestra principale di VirtualBox e clicca sul pulsante Impostazioni. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Archiviazione dalla barra laterale di sinistra e clicca sull’icona del CD che si trova nell’albero di archiviazione.

Successivamente, clicca sull’icona del CD che si trova in alto a destra e seleziona la voce Lettore host dal menu che si apre se vuoi utilizzare un disco d’installazione di Windows per installare il sistema operativo nella macchina virtuale, oppure seleziona la voce Scegli un file di disco CD/DVD virtuale e scegli quale immagine ISO di Windows usare. Infine, clicca su OK per salvare i cambiamenti.

Ora non ti rimane che avviare la tua virtual machine, facendo doppio click sulla sua icona nella finestra principale di VirtualBox, e completare la procedura d’installazione di Windows normalmente, come se la stessi effettuando su un PC reale e non in una macchina virtuale.

Se non sei molto pratico di installazioni di Windows, ti invito a leggere le mie guide su come formattare Windows XP, come installare Windows 7 e come installare Windows 8 per approfondire l’argomento. È semplicissimo, non temere.