Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare chiavetta USB avviabile

di

Hai bisogno di installare Windows o Linux su un PC sprovvisto di lettore CD/DVD e non sai come fare? Devi reinstallare macOS su più di un Mac e vorresti velocizzare il più possibile la procedura? Se la tua risposta è affermativa, sono felice di informarti che sei capitato nel posto giusto (anzi sul post giusto!), al momento giusto.

Nelle seguenti righe, infatti, andrò a spiegarti come creare chiavetta USB avviabile, in modo da creare un drive portatile con i file d’installazione dei principali sistemi operativi per computer. Se stai pensando che si tratta di un procedimento lungo e complicato, sappi che ti sbagli, e anche di grosso!

Contrariamente a quello che può sembrare, creare una pendrive con i file d’installazione di Windows, macOS o Linux è in realtà molto semplice. Bastano soltanto un minimo di attenzione, un po’ di tempo libero e i programmi giusti: vale a dire i software che sto per consigliarti in questo tutorial, che sono tutti gratuiti. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come creare chiavetta USB avviabile: Windows

Tanto per cominciare, andiamo a scoprire come creare chiavetta USB avviabile Windows. Qui sotto, dunque, trovi indicato come procedere con tutte le più diffuse edizioni del sistema operativo di casa Microsoft.

Come creare chiavetta USB avviabile: Windows 10

Media Creation Tool

Se vuoi creare chiavetta USB avviabile di Windows 10, puoi ricorrere all’uso di Media Creation Tool di Microsoft: si tratta di un programma gratuito della stessa Microsoft che permette di scaricare Windows 10 da Internet per poi creare dei DVD o delle chiavette USB per installare il sistema operativo.

Per scaricare Media Creation Tool, collegati al sito Internet di Microsoft e clicca sul pulsante Scarica ora lo strumento. Tieni presente che per effettuare il download del tool è necessario collegarsi al sito di Microsoft con un computer Windows, in quanto usando altri sistemi operativi viene proposto il download del file ISO di Windows 10.

A download completato, collega a una porta USB libera del computer una pendrive vuota (oppure su cui sono salvati file che hai già provveduto ad archiviare altrove) con una capacità pari almeno a 8GB (se non ce l’hai, puoi acquistarla), dopodiché avvia il file .exe di Media Creation Tool.

Nella finestra che a questo punto vedi comparire sul desktop, clicca sul pulsante e aspetta che le operazioni preliminari per creare chiavetta USB avviabile con Media Creation Tool vengano portate a termine. In seguito, premi sul pulsante Accetta, seleziona l’opzione Crea supporti d’installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC e fai clic sul bottone Avanti.

Assicurati poi che lingua, edizione e architettura di Windows 10 siano conformi con ciò che desideri scaricare. In caso contrario, rimuovi il segno di spunta dalla casella accanto all’opzione Usa le opzioni consigliate per questo PC e serviti dei menu a tendina collocati in alto per selezionare le opzioni di tuo interesse.

Adesso, clicca sul pulsante Avanti, scegli l’opzione Unità flash USB, clicca ancora sul bottone Avanti e indica il nome (oppure la lettera di unità) della pendrive. Per concludere, clicca ancora sul pulsante Avanti e aspetta che Windows 10 venga scaricato da Internet e copiato sulla chiavetta.

Dopo aver creato la tua pendrive con Windows 10, potrai servirtene su qualsiasi computer per effettuare l’installazione del sistema operativo, procedendo come ti ho spiegato nella mia guida su come installare Windows 10.

Ovviamente, dovrai provvedere anche ad attivare la tua copia di Windows con un product key. Se non ne possiedi ancora uno, ti suggerisco di procurartelo rivolgendoti a Mr Key Shop: un sito gestito da una società con sedi in Italia e Inghilterra che acquista e rivende licenze originali al 100% per Windows, Office e antivirus inutilizzate da parte di aziende e società (nel totale rispetto delle normative europee in materia). Sul sito, infatti, si trovano licenze a prezzi decisamente vantaggiosi per Windows 10 Home, Windows 10 Pro e licenze di aggiornamento a Windows 10. Inoltre, le licenze vengono recapitate nel giro di pochi minuti tramite posta elettronica e c’è la garanzia soddisfatti o rimborsati.

Come creare chiavetta USB avviabile: Windows 8

Windows 8

Se, invece, la tua necessità è quella di creare chiavetta USB avviabile Windows 8, puoi rivolgerti a Rufus. Si tratta di una piccola applicazione gratuita grazie alla quale è possibile creare una chiavetta USB avviabile di qualsiasi versione di Windows (consente anche di effettuare il download diretto del file ISO di Windows 10 e Windows 8.1), oltre che delle principali distribuzioni di Linux (se vuoi approfondire la questione, leggi la mia guida su come installare Ubuntu da USB). È abbastanza semplice da usare e garantisce un controllo completo sulle proprietà della pendrive da creare.

Per scaricare Rufus sul tuo computer, recati sul sito Internet del programma e seleziona il collegamento Rufus x.xx Portatile posto in corrispondenza della sezione Download.

Completato il download, collega a una porta USB libera del computer una pendrive vuota (oppure su cui sono salvati file che hai già archiviato altrove) con una capacità pari almeno a 8GB, avvia il file .exe di Rufus e fai clic sul pulsante nella finestra che compare sullo schermo.

Provvedi quindi a impostare tutte le preferenze relative al tipo di chiavetta che vuoi creare. Per cui, seleziona la tua chiavetta USB dal menu a tendina Dispositivo/unità, dopodiché scegli l’opzione Immagine disco o ISO dal menu a tendina accanto alla voce Selezione boot, fai clic sulla freccia accanto al menu a a destra, seleziona da quest’ultimo l’opzione Download e premi sul relativo pulsante.

Nell’ulteriore finestra che si apre, seleziona Windows 8.1 dal menu a tendina Versione e clicca sul bottone Continua. Specifica poi la release, l’edizione, la lingua e l’architettura del sistema operativo che vuoi scaricare, servendoti degli appositi menu e cliccando di volta in volta sul pulsante Continua. Per concludere, premi sul bottone Download.

Una volta effettuati tutti i passaggi di cui sopra, i parametri di Rufus dovrebbero cambiare in automatico per adattarsi a Windows 8. Per evitare problemi, però, ti suggerisco di verificare che siano selezionate le voci MBR nella sezione Schema partizione e NTFS nella sezione File system (in caso contrario, provvedi tu). Per concludere, clicca sul pulsante Avvia e attendi che la procedura per creare una chiavetta USB avviabile con Rufus venga ultimata.

In seguito, potrai servirti della pendrive creata per installare Windows 8 su qualsiasi computer, attenendoti alla procedura d’installazione che ti ho indicato nella mia guida specifica su come installare Windows 8. Ricorda però che per attivare il sistema operativo devi disporre di un product key valido. Se non ne hai ancora uno, puoi acquistarlo sul già citato Mr Key Shop, su cui si trovano licenze per Windows 8 a prezzi molto interessanti.

Come creare chiavetta USB avviabile: Windows 7

Rufus Windows 7

Puoi avvalerti di Rufus anche per creare chiavetta USB avviabile Windows 7. In questo caso, però, devi preoccuparti di recuperare preventivamente il file ISO del sistema operativo (se non lo possiedi già).

Per fare ciò, recati su questa pagina del sito di Microsoft, digita il codice d’attivazione della tua copia di Windows 7 nel campo sotto la voce Immetti il codice Product Key e clicca sul bottone Verifica per procedere con il download. Se non hai ancora il product key del sistema operativo, puoi comprarne uno sul già menzionato Mr Key Shop, su cui si trovano product key di Windows 7 a prezzi molto interessanti.

Dopo aver recuperato il file immagine di Windows 7, collega a una porta USB libera del PC una pendrive vuota (o comunque con dei file che hai già archiviato altrove) da almeno 4GB e provvedi a scaricare, avviare e configura Rufus come ti ho già spiegato nel passo precedente.

In tal caso, però, dopo aver selezionato la voce Immagine disco o ISO dal menu a tendina accanto alla voce Selezione boot nella finestra di Rufus, fai clic sulla freccia vicino al menu a a destra, scegli da quest’ultimo l’opzione Seleziona, premi sul relativo pulsante e seleziona il file ISO di Windows 7. Procedi poi con la creazione della pendrive avviabile analogamente a come ti ho già spiegato e il gioco è fatto.

Dopo aver completato la procedura di creazione della pendrive con Windows 7, potrai effettuare l’installazione del sistema operativo su qualsiasi computer, come ti ho indicato nella mia guida specifica su come installare Windows 7.

Come creare chiavetta USB avviabile: Mac

Creazione USB avviabile di Big Sur da Terminale

Se hai bisogno di creare chiavetta USB avviabile Mac, sono lieto di comunicarti che non solo la cosa è fattibile, ma che è anche un procedimento semplicissimo. Per riuscirci, non devi usare strumenti di terze parti, ma puoi fare tutto da riga di comando, tramite il Terminale.

Per cui, provvedi innanzitutto a effettuare il download dell’installer di macOS, procedendo come ti ho spiegato nella mia guida su come installare macOS Big Sur, dopodiché collega a una porta USB libera del Mac una pendrive vuota (o comunque con dei file che hai già archiviato altrove) con una capienza pari almeno a 12GB e avvia il Terminale, selezionando la relativa icona (quella con la finestra nera e la riga di codice) che trovi nella cartella Altro del Launchpad.

Nella finestra che compare, immetti il comando diskutil list seguito dalla pressione del tasto Invio sulla tastiera, al fine di visualizzare l’elenco di tutte le unità collegate al computer: prendi quindi nota dell’identificatore della tua chiavetta USB, quello che trovi riportato nella colonna Identifier.

Successivamente, impartisci il comando sudo /Applications/Install\ macOS\ nomeOS.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/pendrive (sostituisci al termine pendrive l’identificatore della chiavetta USB in tuo possesso e a quello nomeOS il nome della versione del sistema operativo di tuo interesse), immetti la password di amministrazione del computer, conferma l’esecuzione dell’operazione schiacciando il tasto Y sulla tastiera e concedi al terminale i permessi necessari per accedere al volume esterno.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, la chiavetta USB verrà inizializzata e saranno copiati i file di macOS su di essa. Alla fine della procedura, comparirà sullo schermo un messaggio indicante la cosa e potrai servirti della chiavetta USB per reinstallare macOS sul computer corrente o su un altro Mac, facendo come ti ho spiegato nella mia guida sull’argomento.

Sempre agendo dal Terminale di macOS, ti informo che puoi anche creare una chiavetta USB avviabile di Windows 10 (oltre che di altre versioni dell’OS di casa Microsoft). Per riuscirci, reperisci in primo luogo il file ISO del sistema operativo, procedendo come ti ho spiegato nella mia guida su come scaricare ISO Windows 10.

A questo punto, prendi nota dell’identificatore della pendrive procedendo come ti ho spiegato poc’anzi, dopodiché formatta la chiavetta impartendo il comando diskutil eraseDisk MS-DOS “SISTEMAOPERATIVO” MBR /dev/pendrive (avendo cura di sostituire al termine pendrive l’indicatore della tua chiavetta USB e a quello SISTEMAOPERATIVO il nome della versione di Windows) seguito dalla pressione del tasto Invio sulla tastiera.

In seguito, digita il comando hdiutil mount ~/Cartella/file.iso (avendo cura di sostituire al termine Cartella la posizione in cui si trova il file ISO di tuo interesse e al termine file.iso il nome del file ISO) per montare il file ISO, dopodiché serviti del comando rsync -vha –exclude=sources/install.wim /Volumes/NOMEIMMAGINEISO/* /Volumes/SISTEMAOPERATIVO (sostituendo al termine NOMEIMMAGINEISO il nome dell’immagine ISO e a quello SISTEMAOPERATIVO il nome della versione di Windows) per montare la pendrive.

Per concludere, utilizza il comando wimlib-imagex split /Volumes/NOMEIMMAGINEISO/sources/install.wim /Volumes/SISTEMAOPERATIVO/sources/install.swm 3000 (sostituendo al termine NOMEIMMAGINEISO il nome dell’immagine ISO e a quello SISTEMAOPERATIVO il nome della versione di Windows) per dividere e copiare il file install.wim sulla chiavetta USB e sfrutta il comando diskutil unmountDisk /dev/pendrive (avendo cura di sostituire al termine pendrive l’indicatore della tua chiavetta USB) per smontare l’unità USB.

Ti segnalo inoltre che se vuoi creare una chiavetta USB avviabile di Windows da Mac, per utilizzare il sistema operativo di casa Microsoft in dual-boot con macOS, puoi usare Assistente Boot Camp. Si tratta di un’applicazione inclusa “di serie” in tutti i computer della “mela morsicata” che permette di creare una pendrive con i file d’installazione e i driver necessari al funzionamento di Windows su Mac. Tieni però presente che non puoi installare Windows su Mac se il tuo è un Mac dotato di chip Apple Silicon (es. M1), ma potrai farlo solo se hai un Mac dotato di processore Intel. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida su come installare Windows su Mac.

Come creare chiavetta USB avviabile per Mac da Windows

TransMac

Agendo da Windows non è solo possibile creare una chiavetta USB avviabile con il sistema operativo di casa Microsoft, ma anche con macOS. Se hai questa esigenza, affidati all’uso di TransMac. Si tratta, infatti, di un software che, dopo aver reperito l’installer di macOS, procedendo come spiegato nel passo precedente, permette di creare chiavetta USB avviabile per Mac da Windows, in modo molto semplice e veloce. Purtroppo è a pagamento (costa 59 dollari), ma si può provare gratis per 15 giorni.

Per scaricare il programma sul tuo computer, vista il relativo sito Web e fai clic sul collegamento Download TransMac: tmsetup.zip che si trova in alto.

A download avvenuto, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una posizione a piacere, avvia il file .exe di TransMac contenuto al suo interno e clicca sul pulsante nella finestra che compare sullo schermo. Successivamente, premi sul bottone Next, seleziona la voce I accept the agreement e clicca ancora sul bottone Next (per quattro volte consecutive), poi su quello Install e, infine, premi sul pulsante Finish.

Nella nuova finestra visualizzata, fai clic sul bottone Run per avviare la prova gratuita di TransMac, dopodiché collega a una porta USB libera del computer una pendrive vuota (o con dei file che hai già archiviato in un’altra posizione) con almeno 12GB liberi, fai clic destro su quest’ultima nell’elenco a sinistra, seleziona l’opzione Format Disk for Mac dal menu che compare e clicca sul pulsante Yes.

In seguito, indica il nome che vuoi assegnare alla pendrive a formattazione avvenuta e premi sui bottoni OK, Yes e ancora OK. Se nel fare ciò compare un avviso riguardante il fatto che occorre usare il software con diritti di amministrazione, premi sui pulsanti Yes e per acconsentire alla cosa e riavviare TransMac.

Al termine della formattazione, fai nuovamente clic destro sulla chiavetta USB nell’elenco a sinistra e scegli l’opzione Restore with Disk Image dal menu contestuale. Clicca quindi sul pulsante Yes per confermare le tue intenzioni, indica la cartella dove si trova il file con l’installer di macOS (il file da selezionare è quello denominato InstallESD che si trova nella sottocartella Contents) e conferma di voler sovrascrivere la chiavetta.

Come creare chiavetta USB avviabile: Ubuntu

Creatore dischi di avvio Ubuntu

Infine, se è tua intenzione creare chiavetta USB avviabile Ubuntu, che è una delle distro Linux maggiormente diffuse, sappi che puoi riuscirci senza dover ricorrere all’uso di strumenti di terze parti. Ti basta fare tutto tramite Creatore dischi di avvio, l’utility “di serie” appositamente preposta allo scopo.

Prima di potertene servire, però, devi reperire il file ISO del sistema operativo (se ovviamente non lo possiedi già). Per scaricare quello di Ubuntu puoi attenerti alle indicazioni contenute in questo mio tutorial sull’argomento, mentre per quel che concerne Windows puoi attenerti alle istruzioni che ti ho già fornito nella parte iniziale della guida.

Dopo aver compiuto le operazioni preliminari di cui sopra, collega a una porta USB libera del computer una pendrive vuota (oppure su cui sono salvati file che hai già provveduto ad archiviare altrove) avente una capacità da almeno 8GB, dopodiché clicca sul pulsante Mostra applicazioni che trovi sulla barra laterale di Ubuntu e seleziona l’icona del tool Crea disco di avvio (quella con la chiavetta USB) nella schermata che compare.

Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata sullo schermo, premi sul pulsante Altro e seleziona il file ISO del sistema operativo che intendi copiare sulla chiavetta USB, dopodiché seleziona il nome del tuo drive dall’elenco alla sezione Disco da usare e avvia la procedura di creazione della pendrive avviabile facendo clic sul pulsante Crea disco di avvio.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.