Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per usare Windows su Mac

di

Sono ormai diversi giorni che hai abbandonato il mondo Windows in favore di macOS. Puoi ritenerti ben contento e soddisfatto della scelta fatta e non c’è nulla che, almeno per il momento, possa farti avere eventuali ripensamenti al riguardo. Peccato solo che alcuni software non “girino” anche su Mac e che giocoforza tu sia costretto a doverli usare.

E allora? Come fare per ovviare senza dover necessariamente abbandonare, almeno momentaneamente, il mondo Apple? La risposta è semplice: affidati a dei programmi per usare Windows su Mac e il gioco è fatto! Sì, hai letto bene: esistono dei software che consentono di usare Windows e/o i programmi progettati per il sistema operativo Microsoft senza abbandonare l’ambiente di lavoro di macOS e, soprattutto, senza dover usare altri computer. Se ti va, adesso te ne segnalo alcuni tra i migliori.

Come dici? Ti piacerebbe saperne di più? Grandioso. Allora facciamo così: prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, posizionati bello comodo e concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Contrariamente a quel che tu possa pensare, di strumenti abiti allo scopo ne esistono diversi, sia gratis che a pagamento, e, nella maggior parte dei casi, sono anche piuttosto semplici da usare. Come intuibile, però, le risorse commerciali sono in grado di offrire prestazioni più avanzate. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Buona lettura!

Indice

Boot Camp

Programmi per usare Windows su Mac

Quando si parla di programmi per usare Windows su Mac, è praticamente impossibile non cominciare da Boot Camp. Incluso “di serie” in tutte le versioni di macOS, si tratta di un software che aiuta gli utenti Mac a installare una copia di Windows sul proprio computer creando una partizione apposita sull’hard disk.

Basta avviarlo per accedere a una comodissima procedura guidata che predispone il computer per l’installazione di Windows (senza cancellare dati o alterare macOS) e scarica tutti i driver necessari al funzionamento del sistema operativo Microsoft su una chiavetta USB.

Per potertene servire, avvia l’utility facendo clic sull’icona Assistente Boot Camp che trovi nella cartella Altro del Launchpad e, nella finestra che si apre, pigia sul bottone Continua. Metti quindi il segno di spunta accanto alle voci Crea un disco d’installazione di Windows 7 o versione successiva, Scarica software di supporto Windows più recente da Apple e Installa Windows 7 o versione successiva (se non è già presente), dopodiché fai nuovamente clic su Continua.

Premi, quindi, sul pulsante Sfoglia, seleziona l’immagine ISO di Windows e scegli l’icona della chiavetta USB su cui vuoi copiare i file del sistema operativo dal menu Disco di destinazione (l’unità verrà formattata, per cui verifica di non avere file importanti conservati sulla pendrive).

Programmi per usare Windows su Mac

A questo punto, clicca per due volte di fila sul pulsante Continua e attendi che Assistente Boot Camp provveda a creare la chiavetta USB con Windows e tutti i driver necessari a farlo funzionare correttamente. La procedura durerà circa 15-20 minuti (la cosa, comunque, dipende anche dalla velocità della connessione a Internet impiegata).

A processo ultimato, ti verrà chiesto di digitare la password del tuo account utente per attivare Boot Camp sul Mac. Successivamente, dovrai fare clic sul bottone Aggiungi assistente e, tramite l’indicatore su schermo, dovrai provvedere a impostare lo spazio che deve occupare la partizione di Windows sul Mac. Per concludere, clicca sul pulsante Installa.

Il Mac verrà riavviato e partirà la procedura per installare Windows, praticamente quella che bisogna seguire normalmente quanto si installa il sistema operativo di casa Microsoft su un qualsiasi altro PC, come ti ho spiegato anche nel mio articolo dedicato a come installare Windows.

Programmi per usare Windows su Mac

Durante la procedura, quando ti verrà chiesto di selezionare la partizione da usare per l’installazione dell’OS, scegli quella denominata BOOTCAMP. Una volta fatto ciò, il setup di Windows ti dirà che l’unità non è utilizzabile. Clicca allora sulla dicitura Opzioni unità e formatta la partizione facendo clic sull’opzione apposita.

Completata la procedura d’installazione di Windows, serviti di Esplora File per navigare nella chiavetta USB impiegata per il setup, apri la cartella BootCamp in essa contenuta e avvia il programma setup.exe per installare i driver necessari per far funzionare correttamente l’OS. Alla fine, ti verrà chiesto di riavviare il Mac. Al nuovo accesso a Windows, potresti dover completare il setup dei driver seguendo altre rapide procedure guidate.

A configurazione completata, per determinare quale sistema operativo usare premi il tasto alt all’avvio del Mac e continua a tenerlo premuto fin quando non compare il menu di selezione del sistema operativo, da cui, appunto, potrai fare la tua scelta.

Parallels Desktop

Programmi per usare Windows su Mac

Parallels Desktop è uno dei programmi di virtualizzazione più completi e usati in ambiente Mac. Con esso, è possibile creare delle macchine virtuali sulle quali installare qualsiasi sistema operativo e programma si desideri. È estremamente facile da utilizzare e si integra perfettamente con macOS, al punto che consente di richiamare direttamente le applicazioni installate nelle virtual machine con Windows dalla barra Dock del Mac.

Il programma è a pagamento (si può scegliere tra l’acquisto individuale al prezzo di 99,99 euro a vita, oppure l’abbonamento che al prezzo di 79,99 euro/anno consente di avere sempre la versione più aggiornata del software), ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 14 giorni.

Per servirtene sul tuo Mac, collegati al sito Internet del programma e pigia sul pulsante Scarica la versione di prova gratuita posto al centro. Dopodiché, nella nuova pagina che si apre, clicca sul pulsante Scarica adesso.

Una volta completata la procedura di download del programma, apri il pacchetto .dmg ricavato e fai doppio clic sull’icona di Parallels Desktop nella finestra che si apre, in modo tale da far partire la procedura di setup. Clicca, quindi, sul pulsante Accetta per accettare i termini e le condizioni di utilizzo del software, digita la password del tuo account utente e attendi che Parallels venga installato sul Mac.

Programmi per usare Windows su Mac

A processo ultimato, se non possiedi già una copia di Windows 10 sul tuo Mac e vuoi scaricarla (e installarla) al momento, clicca sul pulsante Installa Windows e attendi che il download venga completato e che la relativa procedura di setup venga avviata.

Se invece disponi già di una copia di Windows 10 oppure se vuoi installare una versione diversa dell’OS, fai clic sul bottone Salta e, tramite l’ulteriore finestra che si apre, scegli se installare Windows (ma volendo anche un altro OS) da un DVD oppure da un file immagine o se trasferire Windows da un PC, dopodiché fai clic sul bottone Avanti in basso a destra.

Nel primo caso, indica se prelevare l’OS da un DVD, da un file d’immagine oppure da un’unità USB o, ancora, clicca sul bottone Trova automaticamente per permettere a Parallels Desktop di individuare in automatico la sorgente corretta e clicca su Avanti. Successivamente, inserisci la chiave di licenza del sistema nel campo apposito (oppure se preferisci immetterla successivamente deseleziona la relativa casella) e fai nuovamente clic sul bottone Avanti.

Indica ora se intendi usare la macchina virtuale per operazioni di produttiva oppure solo per i giochi, in modo tale da configurarne correttamente l’uso, e pigia ancora sul bottone Avanti. Per concludere, digita il nome che vuoi assegnare alla macchina virtuale e specificane il relativo percorso su macOS, scegli se creare o meno un alias sulla scrivania del Mac e premi sul bottone Crea.

Programmi per usare Windows su Mac

Se poi intendi personalizzare le impostazioni predefinite prima di procedere con l’installazione, spunta l’opzione apposita e regola tutti i parametri relativi al funzionamento della macchina virtuale tramite l’ulteriore finestra che si apre.

In seguito, verrà avviata la procedura d’installazione di Windows, al termine della quale potrai utilizzare l’OS richiamandolo tramite il collegamento apposito sul desktop oppure selezionandone il nome dall’elenco che ti viene mostrato facendo clic destro sull’icona del programma sulla barra Dock e sulla voce Centro di controllo dal menu che si apre.

VirtualBox

Programmi per usare Windows su Mac

VirtualBox è un popolarissimo software di virtualizzazione gratuito, open source e disponibile per tutte le principali piattaforme, quindi non solo per macOS ma anche per Windows e Linux. Grazie a esso, è possibile utilizzare Windows su Mac in maniera abbastanza semplice e senza problemi particolari in termini di prestazioni. Non offre la stessa integrazione con macOS di Parallels, ma difficile chiedere di meglio a un prodotto gratuito.

Mi chiedi come fare per potertene servire? Te lo dico subito. In primo luogo, collegati al sito Internet del programma e pigia sul pulsante Download VirtualBox x.x che si trova al centro dello schermo. Nella pagina che si apre, seleziona il collegamento OS X hosts, in modo tale da avviare lo scaricamento del software.

A download ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sulla scrivania, fai doppio clic sull’icona di VirtuaBox.pkg. Nell’ulteriore finestra che si apre, premi sul bottone Continua e su quello Installa, digita la password del tuo account utente su macOS e clicca sul bottone Chiudi.

Programmi per usare Windows su Mac

Se vedi comparire un avviso relativo all’estensione di sistema bloccata, apri Preferenze di sistema facendo clic sulla relativa icona (quella con l‘ingranaggio) posta sulla barra Dock, pigia sull’icona si Sicurezza e Pivacy e premi sul pulsante Consenti che trovi nella parte in basso della finestra. Dopodiché avvia nuovamente la procedura d’installazione di VirtualBox.

Adesso, fai clic sull’icona di VirtualBox che è stata aggiunta al Launchpad per avviare il programma, pigia sul pulsante Nuova in alto a sinistra, indica il nome che vuoi assegnare alla macchina virtuale e, servendoti degli appositi menu a tendina, specifica il tipo e la versione del sistema operativo da installare. Dopodiché fai clic sul pulsante Continua.

Successivamente, indica la quantità di RAM che intendi allocare alla macchina virtuale e pigia nuovamente sul pulsante Continua. Regola poi le impostazioni relative al disco fisso virtuale (per impostazione predefinita risulta selezionata l’opzione Crea subito un nuovo disco fisso virtuale) e premi sul bottone Crea.

Programmi per usare Windows su Mac

Segui, dunque, la procedura guidata proposta per indicare il tipo di file del disco fisso da usare, il sistema di archiviazione impiegato per lo stesso, la posizione del file e la sua dimensione facendo sempre clic su Continua e, alla fine, su Crea.

Adesso, fai doppio clic sul nome della macchina virtuale che trovi nella parte sinistra della finestra principale di VirtualBox, seleziona, mediante l’ulteriore schermata che compare, il file ISO o il DVD del sistema operativo e pigia sul bottone Start. Verrà poi avviata l’installazione di Windows, così come di solito avviene quando si installa l’OS su un qualsiasi PC (come ti ho spiegato anche nel passo dedicato a BootCamp, a inizio guida).

A processo ultimato, tramite la schermata di VirtualBox aperta potrai, cominciare a usare Windows. Successivamente, potrai richiamare l’OS facendo doppio clic sul suo nome nella finestra principale del software.

Wineskin

Programmi per usare Windows su Mac

Wineskin è un software gratuito e open source che permette di usare applicazioni e giochi per Windows su Mac senza dover creare un’intera macchina virtuale con appositi software, come Parallels o VirtualBox.

Non è semplicissimo da utilizzare a primo acchito, ma in Rete si trovano moltissimi tutorial su come sfruttarlo al meglio per riprodurre su macOS giochi e applicazioni per Windows. Una volta configurato correttamente, i software per l’OS di casa Microsoft vengono eseguiti e gestiti come applicazioni Mac native.

Per servirtene sul tuo Mac, collegati alla pagina per il download del programma e pigia sul collegamento Wineskin Winery 1.7 (click me to download), in modo tale da avviarne lo scaricamento. A download ultimato, estrai l’archivio ZIP appena ottenuto, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro su di essa e seleziona Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare il software andando però ad aggirare le limitazioni che Apple impone verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma, pigia sul bottone [+] posto a sinistra, premi sul pulsante Download e Install e poi su quello OK nelle finestre che si aprono, in modo tale da installare un motore Wineskin.

Programmi per usare Windows su Mac

Adesso, pigia sul pulsante Create New Blank Wrapper nella finestra principale del software, digita, nel campo apposito, il nome del programma Windows o del gioco che vuoi usare su Mac e fai clic sul bottone OK. Pigia poi sui pulsanti Install nelle finestre che si aprono per installare i componenti aggiuntivi necessari al funzionamento dell’applicazione e, per concludere, fai clic sul bottone OK.

Recati ora nella posizione sul tuo Mac in cui è stata creata l’applicazione (per impostazione predefinita, il percorso corretto è Users/nome_utente/Applications/Wineskin) e spostala nella cartella Applicazioni di macOS. Facci poi doppio clic sopra e seleziona Install Software dalla finestra che si apre. Seleziona, dunque, il file .exe del software o del gioco per Windows di tuo interesse facendo clic sul pulsante Choose Setup Executable, segui la procedura proprietaria d’installazione che ti viene proposta e clicca su OK nella finestra di Wineskin.

Programmi per usare Windows su Mac

Successivamente potrai avviare il programma o il gioco facendo clic sulla relativa icona che è stata aggiunta alla cartella Applicazioni (e al Launchpad) in sostituzione di quella dell’applicazione Wineskin precedentemente creata.

Crossover

Programmi per usare Windows su Mac

Crossover è un programma per eseguire applicazioni e giochi per Windows su Mac che si presenta come un’alternativa semplificata a Wineskin per gli utenti che non hanno molta voglia di configurare manualmente i parametri dei software da emulare e sono disponibili a pagare pur di eseguire giochi/applicazioni disegnati per l’OS di Microsoft. Il software, infatti, è a pagamento (il costo della licenza base è pari a 32 euro), ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per usare Crossover sul tuo Mac, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Download Free Trial che trovi accanto al nome di quest’ultimo. Compila, quindi, i campi su schermo digitando il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail e fai clic sul bottone Download Trial Now, in modo tale da scaricare la versione di prova del programma sul tuo Mac.

A scaricamento ultimato, estrai l’archivio ZIP ottenuto, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro su di essa e scegli Apri per due volte consecutive, in modo tale da aggirare le restrizioni che Apple impone verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati. Dopodiché fai clic sul bottone Prova Ora.

Programmi per usare Windows su Mac

Nella finestra del programma che ti viene mostrata a schermo, fai clic sul bottone Installa un’Applicazione Windows, digita il nome dell’applicazione o del gioco che vuoi installare, seleziona il risultato pertinente dall’elenco proposto e pigia sul bottone Installa. Se invece disponi già del file d’installazione di un programma, seleziona la scheda Seleziona un file d’installazione e seleziona, appunto, il relativo file d’installazione.

Programmi per usare Windows su Mac

Attendi, dunque, qualche istante affinché venga avviata la procedura vera e propria di setup del programma o del gioco per Windows, dopodiché pigia su Fatto nella finestra di CrossOver. In seguito, potrai avviare il software Windows facendo doppio clic sulla sua icona, che sarà stata aggiunta alla schermata di principale di CrossOver.

PlayOnMac

Programmi per usare Windows su Mac

PlayOnMac è un software gratuito molto facile da usare che permette di eseguire giochi e applicazioni per Windows su Mac senza perdere troppo tempo con le configurazioni manuali. Gode, infatti, di un database di software dal quale l’utente può scegliere quali giochi o applicazioni installare sul proprio Mac e poi configura tutto in maniera automatica.

Per usarlo, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Download PlayOnMac collocato in alto a destra, in modo tale da scaricare il programma sul tuo Mac. A download ultimato, estrai il pacchetto .dmg appena ottenuto e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, tramite la finestra che si è aperta su schermo. Successivamente, fai clic destro su di essa e seleziona Apri per due volte di fila, per avviare PlayOnMac andando ad aggirare le limitazioni di Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati.

Programmi per usare Windows su Mac

Ora che visualizzi la finestra principale del programma, pigia sul bottone Yes e segui la procedura guidata per installare il componente aggiuntivo XQuartz, indispensabile per poter far funzionare PlayOnMac in maniera corretta.

In seguito, porta in primo piano la finestra principale di PlayOnMac che nel frattempo si è aperta, clicca sul pulsante Install collocato sulla barra degli strumenti e scegli il programma o il gioco che vuoi installare. Puoi cercarlo digitandone il nome nel campo apposito oppure puoi esplorare le varie categorie disponibili.

Programmi per usare Windows su Mac

Una volta fatta la tua scelta, pigia sul bottone Install in basso a destra, sul pulsante Next per due volte di fila e segui la procedura guidata che ti viene proposta. La maggior parte dei programmi e dei giochi possono essere scaricati direttamente da Internet, per altri, invece, ti verrà chiesto di selezionare il relativo file d’installazione.

Una volta completato il setup, potrai accedere a software e giochi installati selezionandoli nella parte destra della finestra principale di PlayOnMac e premendo poi sul bottone Run collocato in cima. Facile, vero?