Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Windows 7

di

Possiedi un PC di vecchia data ormai non più performante e per poterlo continuare a utilizzare ancora senza problemi e senza andarlo ad “affaticare” troppo hai deciso di installarci su Windows 7. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo questa guida mi pare evidente il fatto che non hai le idee molto chiare sul da farsi e vorresti quindi capire, passo dopo passo, in che modo procedere, vero? Allora non preoccuparti: se vuoi, posso spiegarti io come installare Windows 7 sul tuo computer.

Prima di fornirti tutte le indicazioni del caso, ci tengo a tranquillizzarti su una cosa: non bisogna essere degli esperti per riuscire in questa “impresa”! Effettuare l’installazione di Windows 7 è facilissimo, e io oggi te lo dimostrerò.

Prenditi, dunque, il giusto tempo da dedicare alla lettura di questa guida e metti in pratica le mie indicazioni: vedrai che, alla fine, riuscirai nel tuo intento indipendentemente dal tipo di computer che hai “tra le mani”. Ora, però, basta chiacchierare e passiamo all’azione: buon proseguimento e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Operazioni preliminari

Foto di due PC portatili con Windows 7

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a spiegare come installare Windows 7, ci sono alcune operazioni preliminari che devi compiere se vuoi assicurarti che tutto fili per il verso giusto.

In primo luogo, verifica che il computer su cui intendi installare il sistema operativo rispetti i requisiti minimi richiesti, ovvero quelli che trovi indicati di seguito.

  • Processore — a 32 bit (x86) oppure a 64 bit (x64) da 1 GHz o superiore.
  • RAM — 1 GB (32 bit) oppure 2 GB (64 bit).
  • Spazio disponibile su disco — 16 GB (32 bit) oppure 20 GB (64 bit).
  • Dispositivo grafico — DirectX 9 con driver WDDM 1.0 o versione successiva.

Per maggiori dettagli e per conoscere i requisiti aggiuntivi per l’utilizzo di alcune funzionalità offerta da Windows 7, consulta l’apposita pagina Web informativa del sito Internet di Microsoft.

Se rispetti i requisiti minimi necessari per usare Windows 7 e quindi puoi effettivamente procedere con l’installazione, ti consiglio di effettuare preventivamente un backup dei tuoi dati, i quali, considerando che verrà eseguita la formattazione del disco fisso, saranno altrimenti eliminati. Puoi agire sia “manualmente”, copiando i file di tuo interesse su un hard disk esterno, sia mediante dei software appositi, come quelli segnalati nella mia rassegna sui programmi per backup.

Puoi altresì prendere in considerazione l’ipotesi di partizionare il disco, creando una nuova partizione destinata a contenere la nuova copia di Windows 7 da installare e preservare i dati già esistenti dalla cancellazione. Puoi riuscirci adoperando l’utility predefinita di cui ti ho parlato nella mia guida specifica su come partizionare l’hard disk su Windows 7 oppure puoi usare dei software di terze parti come quelli che ti ho segnalato nel mio post dedicato ai programmi per partizionare hard disk.

Tieni altresì presente che se non possiedi il dischetto d’installazione di Windows 7, puoi comunque eseguire l’installazione del sistema operativo usando chiavetta USB, la quale deve avere almeno 4 GB di spazio libero.

Sulla chiavetta USB deve essere messa l’immagine ISO di Windows 7. Considerando che si tratta di un sistema operativo ormai non più supportato da Microsoft (a tal proposito, se puoi, ti consiglio di installare al suo posto una versione più recente del sistema operativo, ad esempio Windows 11), questa non è più reperibile dal sito dell’azienda, ma esistono dei tool che ne consentono il download, senza contare che se possiedi il dischetto d’installazione di Windows 7 puoi ricavarla direttamente da lì, partendo da un computer con un lettore CD/DVD, procedendo come ti ho indicato nel mio articolo su come estrarre file ISO da DVD e CD.

Come ultima indicazione — ma non per questo meno importante — ti invito a tenere sotto mano il product key della tua copia di Windows 7, poiché durante l’installazione dell’OS potrebbe venirti chiesto di immetterlo. Se ne hai acquistato uno ma non sai come recuperarlo, ti basta seguire le istruzioni contenute nel mio tutorial su come recuperare product key.

Come installare Windows 7 con CD

Windows 7

Se possiedi il dischetto d’installazione del sistema operativo, puoi decidere di installare Windows 7 con CD. Per riuscirci, inserisci quest’ultimo nel PC e riavvialo.

In seguito, attendi che compaia la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM sullo schermo e premi un tasto qualsiasi della tastiera del tuo PC per avviare il computer da quest’ultimo e non dal sistema installato sull’hard disk. Se la scritta non compare, evidentemente è perché devi impostare il boot dall’unità CD/DVD, come ti ho indicato nella mia guida su come entrare nel BIOS.

Successivamente, attendi qualche istante affinché compaia la prima schermata relativa all’installazione del sistema. Adesso, devi impostare la lingua del sistema operativo: assicurati che tutti i menu a tendina presenti in essa siano impostati su Italiano e clicca prima sul pulsante Avanti e poi su quello Installa per proseguire.

In seguito, seleziona l’edizione di Windows 7 che vuoi installare (es. Windows 7 Home Premium) e clicca sul pulsante Avanti. Metti il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza e fai nuovamente clic sul pulsante Avanti per accettare le condizioni di utilizzo del sistema operativo.

Nella schermata che compare, devi scegliere il metodo d’installazione di Windows 7: clicca sulla voce Personalizzata per avviare un’installazione da zero (l’opzione Aggiornamento serve se hai installato una procedere versione di Windows o un’edizione differente di Windows 7 e vuoi effettuare un aggiornamento senza formattare l’hard disk).

A questo punto, seleziona la partizione in cui vuoi installare Windows 7 (es. Disc 0 Partizione 1) e fai clic prima su Opzioni unità che si trova in basso a destra, dunque sui tasti Formatta e OK per formattare l’unità in cui copiare il sistema operativo, dopodiché premi sul tasto Avanti per avviare l’installazione di Windows 7 sul tuo PC.

Al termine della copia dei file di Windows sul PC, il sistema sarà riavviato. Quando comparirà la scritta sullo schermo indicate il fatto che devi premere un tasto, non premere in realtà alcun pulsante, ma attendi che parta automaticamente il completamento dell’installazione di Windows 7. A procedura ultimata, il PC sarà riavviato ancora una volta.

Nella finestra che successivamente andrà ad aprirsi, dovrai digitare il nome utente che vuoi usare per accedere al sistema operativo e cliccare sul pulsante Avanti, dopodiché dovrai specificare la password da associare all’account, digitare una frase da usare come suggerimento per ricordarla e cliccare nuovamente sul bottone Avanti per proseguire.

Se non l’hai fatto in precedenza, digita anche il codice seriale di Windows negli appositi campi di testo e fai clic su Avanti per attivare la tua copia del sistema (devi essere connesso a Internet). Se non hai a portata di mano il product key di Windows non temere, puoi anche saltare questo passaggio e immetterlo in un secondo momento, quando l’installazione sarà completata. Clicca quindi prima su Usa impostazioni consigliate per abilitare tutti i sistemi di protezione predefiniti di Windows 7 e poi sulle voci Avanti e Rete domestica per impostare l’orario e la rete.

Ecco fatto! Hai portato a termine tutta la procedura per installare Windows 7 e ora l’OS è pronto per essere usato. Non ti rimane che installare eventuali driver mancanti, i tuoi programmi preferiti, e poi potrai iniziare a lavorare liberamente con il tuo sistema operativo nuovo di zecca. Contento?

Come installare Windows 7 da USB

Rufus Windows 7

Se non hai un lettore CD collegato al computer oppure non possiedi il dischetto d’installazione dell’OS, puoi valutare di installare Windows 7 da USB creando una pendrive con l’immagine ISO del sistema operativo.

Per riuscirci, rivolgiti a Rufus, un software gratuito e no-install, il quale consente di generare unità USB bootabili per tutte le principali versioni di Windows (e delle distro Linux), oltre che di effettuare il download diretto delle immagini ISO.

Per effettuare il download di Rufus sul tuo computer, visita il relativo sito Web e clicca sul collegamento Rufus x.xx Portatile situato in corrispondenza della sezione Download.

Ultimato il download, collega a una delle porte USB libere del computer la chiavetta USB che vuoi usare e apri il file EXE ottenuto. Nella schermata mostrata, premi sul pulsante per due volte consecutive.

Nella finestra principale di Rufus che ora ti viene mostrata, seleziona la tua chiavetta USB dal menu a tendina Dispositivo/unità, seleziona l’opzione Immagine disco o ISO (seleziona) dal menu in corrispondenza della dicitura Selezione boot, premi sulla freccia adiacente al menu di destra e scegli l’opzione Download, dopodiché premi sul relativo pulsante e seleziona Windows 7 dal menu a tendina Versione che trovi nella nuova schermata proposta. Successivamente, premi sul tasto Continua.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, usa i menu a tendina appositi per indicare la release, l’edizione, la lingua e l’architettura del sistema operativo da scaricare, premendo di volta in volta sul tasto Continua, e poi fai clic sul bottone Download.

Se, invece, possiedi il disco d’installazione di Windows 7 e hai estrapolato l’immagine ISO del sistema operativo da quest’ultimo, puoi saltare il download dell’OS, facendo clic sulla freccia accanto al menu Selezione boot, scegliendo da esso l’opzione Seleziona, premendo sul relativo pulsante e selezionando il file ISO del sistema operativo.

Un’altra cosa importante che devi fare è assicurarti che siano selezionate le voci MBR nella sezione Schema partizione e NTFS nella sezione File system (qualora così non fosse, correggi tu), dopodiché clicca sul tasto Avvia.

A creazione della chiavetta avvenuta, se vuoi usare quest’ultima per installare Windows 7 sul PC corrente, lascia la pendrive collegata, riavvia il computer e segui la procedura di installazione del sistema operativo proposta. Invece, se vuoi usare la pendrive su un computer differente, rimuovila dal PC che stai utilizzandolo, collegala all’altra postazione da spenta, avviala e attendi che la procedura per il setup del sistema operativo venga avviata.

In tutti e due i casi, va eseguito il boot dalla chiavetta, dopodiché occorre attenere che vengano caricati i file necessari necessari per l’installazione di Windows 7 e va completato il processo come ti ho già spiegato nel capitolo precedente.

Come installare Windows 7 su hard disk esterno

Come installare Windows 7

Se lo ritieni opportuno, puoi anche decidere di installare Windows 7 su un hard disk esterno, o anche un SSD. Non è un’operazione molto diversa da quella appena illustrata, ma devi assicurarti di acquistare un disco esterno dalle buone prestazioni e di collegarlo al PC tramite una porta USB rapida (es. USB 3.0).

Puoi anche valutare la possibilità di trasferire un’installazione esistente di Windows su un disco o SSD esterno: per tutti i dettagli del caso, consulta la mia guida su come spostare Windows su SSD (valida anche per i dischi meccanici).

Come installare Windows 7 su VirtualBox

VirtualBox Windows 7

Non sei interessato a eseguire l’installazione di Windows 7 sul disco fisso del computer, ma ti piacerebbe poterlo usare mediante una macchina virtuale? Se è così, puoi valutare di installare Windows 7 su VirtualBox, un noto software gratuito e open source per creare e gestire VM.

Per tutti i dettagli del caso, ti rimando alla consultazione delle mie guide specifiche su come virtualizzare Windows 7 e come usare VirtualBox.

Come installare Windows 7 su Windows 10

Come installare Windows 7

Hai aggiornato il tuo computer a Windows 10 oppure a un’altra versione più recente del sistema operativo di casa Microsoft, ma poi ci hai ripensato e ora vorresti tornare a Windows 7? È possibile, ma per una questione di sicurezza non te lo consiglio: come già detto prima, Windows 7 è un sistema operativo non più supportato e quindi non riceve i dovuti update di sicurezza.

Ad ogni modo, se proprio ci tieni a capire come installare Windows 7 su Windows 10, ti rimando alla consultazione delle mie guide ad hoc su come disinstallare Windows 10 e come tornare a Windows 7.

Come installare Windows 7 su Mac

Boot Camp

Se possiedi un computer a marchio Apple, ti informo che è altresì possibile installare Windows 7 su Mac. Per riuscirci, puoi adoperare Boot Camp, un software che permette di installare Windows in dual-boot sui Mac equipaggiati con processori Intel (su quelli con chip Apple Silicon non è disponibile).

In alternativa puoi usare software di virtualizzazione come Parallels Desktop (che è pienamente compatibile anche con i chip Apple Silicon, ma comunque non consente di installare Windows 7 sui Mac con M1, M2 ecc. in quanto il sistema operativo di Microsoft è pensato per chip Intel e AMD).

Per saperne di più circa le possibilità a tua disposizione, leggi le mie guide su come installare Windows 7 su Mac e come virtualizzare Windows su Mac.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.