Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come installare eMule

di

Hai bisogno di scaricare da Internet un file che non sei riuscito a trovare né sui servizi di file sharing né sulla rete Torrent? Se si tratta di un file raro, forse la tua unica àncora di salvezza potrebbe essere eMule che, anche se non più in voga come qualche anno fa, continua ad offrire un vastissimo archivio di video, musica, programmi e libri che da altre parti è difficile reperire.

Come dici? Non hai mai usato questo programma e quindi non sai nemmeno da dove cominciare? Non farti problemi inutili. Qui di seguito ti ho preparato una guida facile facile su come installare eMule che ti aiuterà a scaricare, installare e configurare al meglio il programma P2P del “muletto” per scaricare qualsiasi tipo di file senza problemi. Che aspetti ad iniziare?

Se vuoi scoprire come installare eMule, il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet del programma e cliccare sulla prima voce Scarica, quella collocata sotto la dicitura Installer. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (es. eMule0.50a-Installer.exe) e, nella finestra che si apre, fai click prima OK (per impostare l’uso della lingua italiana) e poi su Avanti, Accetto, ancora Avanti per due volte consecutive e infine Installa, Avanti e Fine per completare il processo di installazione di eMule.

Al termine della procedura, avvia eMule tramite la sua icona presente sul desktop di Windows e segui la procedura di configurazione guidata del programma, nel corso della quale dovrai scegliere il tuo nickname sulla rete di eMule, le impostazioni di connessione (se non sai dove mettere le mani, lascia tutto con i valori predefiniti, almeno per il momento) e le modalità di funzionamento del software (avvio automatico, connessione automatica, ecc.). È facile, anche perché è tutto in italiano.

Adesso hai provveduto ad installare eMule e a configurare il programma per il suo primo utilizzo. In teoria potresti già collegarti alle reti ED2K e KAD di eMule e cominciare a scaricare file, ma prima di ciò io ti consiglio di aggiornare la lista dei server ED2K predefinita con una più sicura ed aggiornata. In questo modo, eviterai di capitare su server poco sicuri in grado di spiare le tue attività online e sarai sicuro di non usare server malfunzionanti che non permettono un download agevole dei file.

Se non sai come aggiornare i server di eMule, segui le indicazioni presenti nella mia guida sull’argomento e ci riuscirai in quattro e quattr’otto. Per quanto riguarda la rete KAD, invece, non ci sono accortezze particolari da usare. In ogni modo ti segnalo questo mio articolo su come connettersi alla rete KAD che potrebbe aiutarti in caso di difficoltà.

Una volta aggiornati i server, non ti resta che collegarti alle reti ED2K e KAD di eMule facendo doppio click sul nome di un Server (nell’apposita sezione del programma) e cliccando sul pulsante Connetti della scheda Kad. A questo punto, se tutto è filato per il verso giusto, dovresti essere in grado di cercare file in emule e scaricarli con un semplice doppio click sul loro nome.

Tentando di collegarti alle reti di eMule ricevi dei messaggi “strani” che ti avvertono che hai un ID basso e non riesci a scaricare alcun file? L’icona di eMule appare bendata? Evidentemente il firewall del tuo router blocca le connessioni nelle porte utilizzate dal programma. Per risolvere questa situazione, segui le indicazioni presenti nella mia guida su come sbendare eMule e non dovresti avere più problemi.

Nonostante le connessioni ai server e alla rete KAD vadano a buon fine, non riesci a scaricare file ad una velocità accettabile? Forse devi configurare in maniera migliore le velocità di upload e download del software. Se non sai come si fa, leggi il mio articolo su come velocizzare eMule e dovresti riuscire a superare anche quest’altro ostacolo.