Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pagare con Enel X Pay

di

Intenzionato a ridurre quanto più possibile l’uso del contante e le perdite di tempo alle poste o davanti alle casse del supermercato, ti sei messo alla ricerca di un’app che ti consentisse di effettuare vari pagamenti in maniera semplice e immediata. Le tue ricerche si sono concluse quando sei venuto a conoscenza di Enel X Pay, un’app che permette di pagare bollette, bollettini, bollo auto e avvisi PagoPa in pochi e semplici tap.

Informandoti meglio, hai scoperto che Enel X Pay permette anche di avere conto smart associato a una carta Mastercard (sia virtuale che fisica) mediante cui effettuare acquisti online e nei negozi fisici, eseguire e ricevere bonifici gratis, prelevare da ATM (anche all’estero), effettuare l’accredito dello stipendio e molto altro ancora. Vorresti quindi saperne di più e ti chiedi se posso aiutarti a capire meglio come pagare con Enel X Pay, quali sono i costi del servizio e cosa comporta l’uso dell’app con o senza l’apertura del conto smart associato. Ma certo che sì, che domande?!

Prenditi, dunque, cinque minuti di tempo libero e leggi quanto riportato qui di seguito, Ti elencherò tutte le caratteristiche e i prezzi di Enel X Pay, ti spiegherò quali vantaggi comporta l’apertura del conto e ti illustrerò in dettaglio come effettuare vari tipi di pagamento con l’applicazione. Ti assicuro che non te ne pentirai. Buona lettura!

Indice

Come attivare Enel X Pay

Enel X Pay

Prima di spiegarti come pagare con Enel X Pay e illustrarti tutte le possibilità offerte dall’app, mi sembra doveroso dirti come accedere alla stessa e (se lo desideri) creare il tuo conto.

Tanto per iniziare, apri dunque lo store del tuo smartphone o tablet (Play Store se hai un device Android o App Store se hai un iPhone/iPad), cerca Enel X Pay al suo interno e procedi all’installazione dell’app, selezionando la sua icona dai risultati della ricerca e facendo tap sul pulsante Installa/Ottieni. Se hai un iPhone/iPad, potrebbe esserti chiesto anche di verificare la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Enel X Pay

A installazione completata, avvia l’app e registrati. La registrazione, che è completamente gratuita, ti dà la possibilità di attivare il piano Free di Enel X Pay e pagare bollettini, bollo auto e avvisi PagoPA con una commissione di 2 euro tramite una carta di pagamento esterna.

Aprendo, invece, un conto Enel X Pay Standard (1 euro/mese) avrai la possibilità di pagare bollettini, bollo auto e avvisi PagoPA con una commissione di soli 0,50 euro (i bollettini Enel Energia sono addirittura gratis) e avrai accesso a tantissime altre possibilità. In primis, otterrai una carta Mastercard gratis sia virtuale che fisica (in bioplastica, quindi rispettosa dell’ambiente) con la quale effettuare pagamenti sia online che nei negozi fisici (con anche la possibilità di aderire a iniziative come il Cashback di Stato e la Lotteria degli scontrini).

Inoltre, potrai effettuare e ricevere bonifici gratis; scambiare denaro e dividere spese con altri utenti Enel X Pay senza spese e in tempo reale; potrai effettuare l’accredito dello stipendio; eseguire operazioni in valuta estera (con cambio usato dal circuito Mastercard); effettuare prelievi presso gli ATM delle banche convenzionate in Italia e negli stati EEA (0,50 euro/operazione) e stati extra-EEA (2% sulla somma prelevata) e molto altro ancora. I limiti di spesa e prelievo sono di 500 euro al giorno e 3.000 euro al mese. L’imposta di bollo è di 2 euro, se il saldo a fine periodo (31 dicembre) risulta superiore a 77,47 euro. Maggiori info qui.

Da sottolineare anche la possibilità, data dalla funzione Family di Enel X Pay, di attivare un conto per i propri figli di 11-17 anni, con carta e app dedicate controllabili via parental control e limiti di spesa/prelievo complessivi di 500 euro. Le carte associate a ogni minore possono essere usate per il Cashback di Stato, in quanto concorrono verso la carta del genitore.

Detto questo, per registrarti nell’app Enel X Pay, premi sul pulsante Accedi, segui il tutorial iniziale, seleziona la scheda Registrati e compila il modulo che ti viene proposto con nome, cognome e codice fiscale. Vai, dunque, avanti e inserisci le altre informazioni richieste (numero di telefono, indirizzo email e password). Superato anche questo step, accetta condizioni e informativa sulla privacy e verifica la tua identità tramite codice via SMS e link ricevuto via email.

Enel X Pay

Una volta completata la verifica dell’identità, premi sul pulsante per aprire il conto, se vuoi aprire un conto Enel X Pay, oppure sulla voce Non ora, se vuoi continuare a usare l’app solo per il pagamento di bollettini, bollo auto e avvisi PagoPA con una commissione di 2 euro tramite carta di pagamento esterna.

Nel caso di apertura del conto, dovrai avere a portata di mano un documento d’identità valido a scelta tra Carta d’identità cartacea, Carta d’identità elettronica, Passaporto e Patente e dovrai seguire le indicazioni su schermo.

Ti verrà chiesto di fotografare i documenti, realizzare un video selfie e compilare vari moduli. Tutta la procedura richiederà pochi minuti e potrai fare tutto direttamente dall’app, senza muoverti da casa. L’attivazione vera e propria del conto avverrà dopo la verifica dei documenti e dei dati inseriti (generalmente entro poche ore). Per la procedura completa, consulta il mio tutorial su come funziona Enel X Pay.

Enel X Pay

Una volta aperto il conto, ricordati di ricaricarlo tramite un’altra carta o un bonifico bancario. La ricarica deve essere di almeno 10 euro. Per effettuarla tramite carta, vai nella sezione carte dell’app Enel X Pay (l’icona della carta), premi sulle voci Ricarica carta e Collega carta, indica l’importo da ricaricare, inserisci i dati della carta da cui effettuare la ricarica e dai conferma. Per effettuarla tramite bonifico, invece, usa le coordinate bancarie che trovi sempre nella sezione carte dell’app. Per maggiori dettagli, consulta il mio tutorial su come funziona Enel X Pay.

Come pagare con Enel X Pay

Arrivati a questo punto, direi che possiamo passare al lato più pratico della questione e vedere come effettuare pagamenti con Enel X Pay. Di seguito, dunque, trovi spiegato come usare l’app per pagare bollette, bollettini, avvisi pagoPA e bollo auto, oltre che come effettuare bonifici, acquisti online, spese nei negozi fisici e molto altro ancora.

Come pagare i bollettini con Enel X Pay

Enel X Pay

Enel X Pay consente di pagare in modo molto comodo e veloce vari tipi di bollettini: i bollettini premarcati 896, i bollettini 123, 451 e 674, i bollettini MAV e i bollettini RAV. Le commissioni sono di appena 0,50 euro (i bollettini Enel Energia sono addirittura gratis) se si ha un conto Enel X Pay, oppure di 2 euro se si è registrati all’app ma non si ha un conto Enel X Pay e si effettua il pagamento tramite una carta collegata.

Per usufruire di questa funzione, non devi far altro che accedere alla sezione dell’app Enel X Pay dedicata ai pagamenti (l’icona della mano con la moneta) e premere sul pulsante Bollettino.

A questo punto, scegli il bollettino da pagare e, in caso di bollettino premarcato, usa la fotocamera del tuo smartphone per inquadrare il codice a barre/QR del bollettino (se richiesto, autorizza l’applicazione ad accedere alla fotocamera del dispositivo). Vedrai compilarsi automaticamente tutti i campi su schermo e ti basterà, dunque, premere sul tasto di conferma per eseguire il pagamento. Il pagamento, se hai un conto Enel X Pay avverrà direttamente tramite il saldo dello stesso; se non hai un conto, invece, avverrà tramite una carta esterna che dovrai collegare seguendo le indicazioni su schermo.

In caso di problemi con la scansione del codice QR, prova a premere sul pulsante per attivare il flash (in basso); in alternativa fai tap sull’opzione per inserire i dati manualmente e digita manualmente i dati del bollettino tramite il modulo che ti viene proposto. Se hai dubbi sulla compilazione, controlla la guida di Enel X Pay premendo sull’apposita voce che vedi nell’app.

Nel caso dei bollettini 123, 451, 674, MAV e RAV, non essendo disponibile un codice a barre/QR da scansionare, dopo aver selezionato il tipo di bollettino da pagare, ti verrà chiesto di compilare manualmente i campi su schermo. Anche in questo caso, l’app include una pratica guida che aiuta l’utente nella corretta compilazione dei moduli.

Come pagare gli avvisi PagoPa con Enel X Pay

Enel X Pay

pagoPa permette di pagare tasse, utenze, quote associative, rate universitarie, ticket sanitari e altre spettanze indirizzate a Pubbliche Amministrazioni, scuole, aziende a partecipazione pubblica e altri enti che hanno aderito al sistema. Enel X Pay consente di pagare facilmente anche gli avvisi di questo tipo.

Per pagare un avviso pagoPA con Enel X Pay, non devi far altro che accedere alla sezione dell’app dedicata ai pagamenti (l’icona della mano con la moneta) e premere sul pulsante pagoPA. A questo punto, fai tap sull’icona della macchina fotografica, autorizza l’app ad accedere alla fotocamera (se necessario) e inquadra il codice QR del tuo avviso pagoPA; in alternativa compila manualmente i campi con Codice ente creditore e Codice avviso.

Fatto questo, premi sulla freccia collocata in basso a destra, verifica che le informazioni relative al destinatario siano corrette (se richiesto) e conferma il pagamento. Le commissioni sono, anche in questo caso, di 0,50 euro se si ha un conto Enel X Pay, oppure di 2 euro se si è registrati all’app ma non si ha un conto Enel X Pay e si paga tramite carta esterna.

Come pagare il bollo auto con Enel X Pay

Enel X Pay

Enel X Pay consente di pagare anche il bollo auto, con inoltre la possibilità di salvare i dati del proprio veicolo nel “garage” dell’app e quindi effettuare pagamenti futuri in maniera più rapida, senza dover reinserire ogni volta i dati del veicolo.

Per procedere, accedi dunque alla sezione dell’app Enel X Pay dedicata ai pagamenti (l’icona della mano con la moneta) e premi sul pulsante Bollo auto. Inserisci, dunque, tipo e targa del tuo veicolo, vai avanti, conferma le informazioni relative al destinatario (se richiesto), scegli se salvare l’auto/moto nel “garage” dell’app e conferma il pagamento (tramite saldo, se hai un conto Enel X Pay, o collegando una carta esterna, se non lo hai).

Successivamente, potrai accedere alle vetture salvate nel Garage di Enel X Pay semplicemente selezionando la voce relativa al Bollo auto e poi, appunto, la scheda Garage. Le commissioni per il pagamento sono di 0,50 euro se si ha un conto Enel X Pay, oppure di 2 euro se si è registrati all’app ma non si ha un conto Enel X Pay e si paga tramite una carta esterna.

Come effettuare bonifici con Enel X Pay

Enel X Pay

Tutti i titolari di un conto Enel X Pay possono effettuare e ricevere bonifici gratis. Per effettuare un bonifico, non devi far altro che accedere alla sezione dell’app Enel X Pay dedicata ai pagamenti (l’icona della mano con la moneta) e premere sul pulsante Bonifico SEPA.

Compila, dunque, il modulo che ti viene proposto, immettendo il nome del beneficiario del bonifico (premendo sull’icona della rubrica puoi accedere alla lista dei beneficiari precedenti che hai deciso di memorizzare nell’app) nell’apposito campo di testo; dopodiché fai tap sulla freccia, per andare avanti.

Inserisci poi l’IBAN del destinatario, vai avanti e scegli se salvare le informazioni in rubrica (in modo da non dover immettere nuovamente tutti i dati per effettuare bonifici successivi verso il medesimo destinatario). Per finire, digita l’importo del bonifico, vai avanti, indica la data di esecuzione, vai ancora avanti, digita la causale del bonifico, vai avanti e dai conferma del pagamento (dopo aver letto attentamente il riepilogo dell’operazione).

Come già detto, non ci sono commissioni da pagare. Chi non ha un conto Enel X Pay, pur essendo registrato all’app, non può eseguire o ricevere bonifici.

Come fare acquisti online con Enel X Pay

Enel X Pay

Aprendo un conto Enel X Pay si ottiene una carta Mastercard virtuale a zero spese da poter usare per fare acquisti online senza commissioni. La carta si può richiedere anche in formato fisico in bioplastica, a costo zero (come trovi spiegato nel capitolo di questa guida dedicato agli acquisti nei negozi fisici), ma non è un’operazione fondamentale ai fini dell’acquisto di beni o servizi su Internet.

Per effettuare un acquisto online tramite la carta associata al tuo conto Enel X Pay, non devi far altro che inserirne i dati nel modulo di pagamento del sito o della app da cui stai per effettuare il tuo acquisto, come avviene con qualsiasi altra carta di credito/debito/prepagata. Naturalmente, la carta deve avere del credito disponibile (puoi ricaricarla tramite un’altra carta o un bonifico, come spiegato anche prima).

Puoi trovare i dati della tua carta accedendo alla sezione carte dell’app Enel X Pay (l’icona della carta) e premendo sulla rappresentazione grafica della stessa. Fatto ciò, riceverai un codice di verifica via SMS che, una volta digitato nell’applicazione, ti permetterà di vedere tutti i dati di cui hai bisogno. Ti ricordo che ci sono dei limiti di spesa pari a 500 euro al giorno e 3.000 euro al mese.

Ti segnalo, inoltre, che puoi sospendere o bloccare in qualsiasi momento la tua carta accedendo alla sezione carte dell’app Enel X Pay e premendo sulla voce Sicurezza carta.

Come pagare nei negozi fisici con Enel X Pay

Enel X Pay

Enel X Pay consente anche di effettuare pagamenti nei negozi fisici, usufruendo tra l’altro di iniziative quali il Cashback di Stato e la Lotteria degli scontrini senza avere le credenziali SPID e senza utilizzare l’app IO.

Per effettuare pagamenti nei negozi fisici, devi avere un conto Enel X Pay e la relativa carta Mastercard associata. La carta può essere richiesta in formato fisico (in bioplastica, quindi rispettosa dell’ambiente), accedendo alla sezione carte dell’app Enel X Pay (l’icona della carta) e premendo sulla voce richiedi carta fisica.

Dopo una breve presentazione iniziale, dovrai verificare se le informazioni contenute nel modulo con i dati di spedizione sono esatte e confermare l’ordine. Riceverai la carta direttamente a casa tua in pochi giorni; dovrai poi attivarla selezionando la voce Attiva carta fisica nell’app e inserendo il codice presente nella documentazione ricevuta. Potrai poi gestirla dalla sezione carte dell’app, con la possibilità di sospenderla e bloccarla in qualsiasi momento.

Nota bene: il codice CVC e la data di scadenza della carta fisica diventeranno anche quelli della tua carta virtuale, quindi se avevi già registrato quest’ultima su siti e negozi online, dovrai modificare questi dati.

Una volta attivata la carta, potrai usarla come qualsiasi altra carta di pagamento per effettuare acquisti nei negozi fisici, tramite POS. I pagamenti possono essere fatti anche in modalità contactless, ma la prima volta che userai la carta dovrai inserirla necessariamente nel POS e immettere il relativo PIN; dalle volte successive potrai usarla liberamente in modalità contactless. Ti ricordo che ci sono dei limiti di spesa di 500 euro al giorno e 3.000 euro al mese.

Se non hai richiesto la carta fisica, puoi pagare con la carta Mastercard virtuale tramite sistemi di pagamento come Apple Pay (già disponibile) e Google Pay (in arrivo), quindi avvicinando uno smartphone o uno smartwatch con NFC al POS del negozio.

Quanto al Cashback di Stato, puoi partecipare all’iniziativa e ricevere i rimborsi sull’IBAN del tuo conto Enel X Pay premendo sull’icona delle due linee orizzontali presente nel menu dell’app, selezionando la voce Programma Cashback dalla schermata che ti viene proposta e premendo sul bottone Attiva programma. Seleziona, dunque, la carta da collegare al Cashback, fai tap sul bottone Collega e conferma di voler ricevere l’accredito del Cashback di Stato sull’IBAN del tuo conto Enel X Pay.

Enel X Pay

Se nella tua famiglia ci sono dei minori di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, puoi attivare la funzione Family di Enel X Pay, richiedere delle carte fisiche e virtuali gestibili con parental control per questi ultimi e farle partecipare al Cashback di Stato (concorrono, infatti, al cashback verso la carta del genitore). Il costo è di 1 euro/mese per carta, per un massimo di cinque carte.

Per richiedere la carta per un minore, recati nella sezione carte dell’app Enel X Pay (l’icona della carta) e premi sulla voce Diventa Family. Dopo la presentazione iniziale, scegli il colore della carta in bioplastica da richiedere, digita indirizzo email e numero di cellulare del minore a cui intestarla, vai avanti e seleziona un suo documento da usare per l’identificazione. Procedi poi con il riconoscimento in maniera analoga a quanto fatto al momento dell’apertura del tuo conto.

Enel X Pay

Per maggiori informazioni su come ottenere il Cashback di Stato senza SPID con Enel X Pay, ti invito a leggere la guida che ho dedicato all’argomento e il sito ufficiale di Enel X Pay. Per saperne di più sulla funzione Family, invece, consulta la sezione dedicata della mia guida su come funziona Enel X Pay e il sito ufficiale di Enel X Pay.

Come scambiare denaro e dividere le spese con Enel X Pay

Enel X Pay

Alto vantaggio che hanno i titolari di un conto Enel X Pay rispetto a coloro che si registrano all’app senza aprirne uno è il sistema di pagamenti P2P, che permette di scambiare denaro in tempo reale e dividere le spese con gli altri utenti del servizio in maniera molto semplice, senza commissioni o altre spese.

Per scambiare denaro con altri titolari di un conto Enel X Pay, accedi alla sezione dell’app dedicata ai pagamenti (l’icona della mano con la moneta) e premi sul pulsante Scambia denaro. Nella schermata successiva, scegli il contatto con il quale desideri scambiare denaro, indica se inviare o richiedere denaro, digita l’importo desiderato e scrivi un messaggio di accompagnamento. Infine, premi sul pulsante Invia e il gioco è fatto.

Per dividere le spese con altri titolari di un conto Enel X Pay, invece, seleziona la transazione di tuo interesse dalla schermata Home o dalla sezione Statistiche dell’app Enel X Pay, premi sulla voce Dividi spesa e scegli le persone con le quali dividere la spesa. Digita poi un messaggio di accompagnamento, fai tap sul pulsante Dividi spesa e attendi che la tua richiesta riceva risposta. Più facile a farsi che a dirsi!

Come effettuare donazioni con Enel X Pay

Enel X Pay

Oltre che per tutti i tipi di pagamento di cui ti ho parlato finora, devi sapere che Enel X Pay si può usare anche per effettuare donazioni e supportare attivamente Onlus come Save The Children e Food For Soul.

Per supportare una delle iniziative supportate, recati nella sezione dell’app Enel X Pay dedicata ai pagamenti (l’icona della mano con la moneta), premi sul pulsante per donare e seleziona una Onlus tra quelle disponibili.

Leggi le informazioni che ti vengono mostrate, relative all’operato della Onlus selezionata e, se lo desideri, effettua la tua donazione premendo sul pulsante Dona ora. Ti segnalo che, nel momento in cui scrivo, questa funzione è disponibile solo su Android.

Per maggiori informazioni

Enel X Pay

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui pagamenti che si possono fare con Enel X Pay, ti invito a consultare la pagina dedicata del sito ufficiale. Per avere informazioni più generali relative al funzionamento del servizio, invece, ti invito a consultare la mia guida su come funziona Enel X Pay e la sezione FAQ del sito ufficiale con le risposte a tutte le domande più frequenti.

Per metterti in contatto con il supporto Enel X Pay, invece, puoi premere sull’icona dell’omino nell’app, selezionare la voce relativa al supporto e quindi la tematica di tuo interesse; in alternativa puoi contattare il supporto di Enel X Pay telefonicamente al numero verde 800.993.339 o via email all’indirizzo assistenza.enelxfinancialservices@enel.com.

Articolo realizzato in collaborazione con Enel X Pay.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.