Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pagare pagoPA con Enel X Pay

di

Stanco delle interminabili mattinate passate in coda negli uffici postali, hai effettuato delle ricerche online per trovare una soluzione più “smart” per pagare le tue utenze e le tasse: così sei venuto a conoscenza di pagoPA, un sistema di gestione dei pagamenti elettronici messo a punto dall’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) per semplificare i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione e altri enti aderenti al servizio. Tramite quest’ultimo, hai scoperto che basta inquadrare un codice QR con lo smartphone per pagare tributi, tasse, utenze, bolli e quote associative; il tutto in maniera sicura e senza muoversi di casa.

Credi proprio di aver trovato la soluzione ai tuoi problemi, ma non sai bene a quale app o servizio rivolgerti per usufruire di questo metodo di pagamento. Non ti preoccupare: se le cose stanno così, lascia che ti dia una mano parlandoti di una soluzione che credo possa fare davvero al tuo caso, ossia Enel X Pay. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una soluzione completa che con un’app per smartphone consente di aprire un conto con carta Mastercard o di pagare senza complicazioni bollettini, pagoPA, bollo auto semplicemente inquadrandone il codice QR (oppure inserendone i dati manualmente).

Aprendo anche un conto Enel X Pay accederai a tanti vantaggi, tra cui commissioni più basse su pagoPA e altri pagamenti; IBAN Italiano; carta Mastercard fisica e virtuale per fare pagamenti online e nei negozi fisici; scambio di denaro gratis; accredito dello stipendio e molto altro ancora, ma non è obbligatorio ai fini del pagamento degli avvisi pagoPA: puoi pagare pagoPA con Enel X Pay senza dover aprire un conto, ma accettando di pagare delle commissioni un po’ più alte. Per tutti i dettagli, continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Come pagare pagoPA con Enel X Pay da smartphone

Enel X Pay

Se vuoi scoprire come pagare pagoPA con Enel X Pay da smartphone, devi innanzitutto installare l’app Enel X Pay sul tuo telefono ed effettuare la registrazione, che è completamente gratuita. Potrai così effettuare il pagamento di bollettini, pagoPA e bollo auto semplicemente inquadrando il codice QR che trovi sui bollettini di pagamento, oppure inserendo i dati necessari manualmente. Potrai poi completare la transazione con una qualsiasi carta di pagamento Mastercard, Visa, VPAY o Maestro emessa in Italia pagando 2 euro di commissioni, a eccezione dei pagoPA di Enel Energia, le cui commissioni sono sempre pari a 0 euro.

Per risparmiare sulle commissioni e accedere a tanti altri vantaggi puoi aprire un conto Enel X Pay, mediante il quale otterrai conto online con IBAN Italiano, una carta Mastercard (da poter gestire sempre tramite l’app di Enel X Pay) e tutto quello che ti serve per la gestione delle tue spese quotidiane a 1 euro/mese (più 10 euro di ricarica iniziale per l’attivazione del conto). Aprendo il conto, le commissioni sui pagoPA si abbassano a 0,50 euro a operazione (come anche tutti gli altri pagamenti, eccetto i pagoPA di Enel Energia, che restano ovviamente senza commissioni).

Entrando più nel dettaglio oltre al piano Enel X Pay Standard (1 euro/mese), che comprende conto online con IBAN Italiano, carta Mastercard fisica e virtuale, pagamenti online e bonifici, pagamento bollettini, pagoPA e bollo auto, Apple Pay, scambi denaro e dividi spesa gratis, accredito dello stipendio e assistenza clienti via app e numero verde, è possibile attivare come opzione aggiuntiva il piano Enel X Pay Family (1 euro/conto al mese), che consente di ottenere degli account Junior per i propri figli da 11 a 17 anni con carte dedicate e funzioni di parental control. Maggiori informazioni qui.

Se non hai intenzione di registrarti, puoi agire da browser tramite il servizio Pagacomodo di Enel X disponibile sul sito di Enel X Pay, con il quale potrai pagare i tuoi bollettini inserendone manualmente i dati nei campi appositi: trovi spiegato tutto nel dettaglio nel capitolo di questo tutorial dedicato al pagamento dei pagoPA da PC. Anche in questo caso le commissioni sono di 2 euro per operazione (a eccezione dei pagoPA di Enel Energia, le cui commissioni sono sempre pari a 0 euro). Chiarito ciò, mettiamo al bando le ciance e vediamo come procedere con i pagamenti da app.

Registrazione e apertura conto

Enel X Pay

Come primo passo, scarica l’app di Enel X Pay per Android o iPhone dallo store del tuo dispositivo (ti basta visitare i link che ti ho appena fornito, premere sul pulsante Installa/Ottieni ed eventualmente verificare la tua identità), avviala e premi sul pulsante Paga subito.

Scorri dunque le schermate informative relative alle funzioni di pagamento offerte dall’applicazione e premi sul bottone Registrati gratis, in modo da avviare la procedura di iscrizione gratuita. Inserisci, dunque, nome, cognome, numero di telefono, email e password e vai avanti.

A questo punto, accetta termini e condizioni e informativa sulla privacy spuntando le apposite caselle, vai ancora avanti e certifica il tuo numero di telefono inserendo il codice di verifica che ricevi via SMS, dopodiché fai la stessa cosa con il link che hai ricevuto via email.

Adesso puoi scegliere se aprire il conto o se usare sùbito l’app Enel X Pay per pagare pagoPA e bollettini tramite una carta di pagamento esterna pagando commissioni pari a 2 euro per operazione.

Nel primo caso, procedi direttamente con quanto indicato nel capitolo successivo della guida. Nel secondo caso, invece, assicurati di avere a portata di mano un documento d’identità valido e vai avanti.

Ti verrà chiesto di inserire alcuni dati personali, il tuo indirizzo e di rispondere a delle domande circa la tua professione, il tuo grado di esposizione politica e il tuo reddito (si tratta di informazioni confidenziali che Enel X Pay deve richiedere per legge).

In seguito dovrai firmare digitalmente la documentazione proposta (si fa tutto dall’app, non devi avere già una firma digitale) e dovrai realizzare un video selfie. Una volta aperto il conto (dovrai attendere la procedura di verifica della documentazione fornita, che in genere richiede al massimo qualche ora), per attivarlo, dovrai ricaricarlo di almeno 10 euro tramite un’altra carta o un bonifico bancario.

Per maggiori informazioni sull’intera procedura, puoi consultare il mio tutorial su come funziona Enel X Pay, nel quale ho spiegato tutto con dovizia di particolari.

Pagamento pagoPA

Enel X Pay

Una volta eseguita la registrazione (e la eventuale apertura del conto), puoi pagare pagoPA con l’app Enel X Pay in modo davvero semplicissimo. Tutto quello che devi fare è accedere alla scheda dell’applicazione dedicata ai pagamenti e premere sul pulsante pagoPA.

Nella schermata che si apre, se vuoi inquadrare il QR code del bollettino con la fotocamera dello smartphone, premi sull’icona della macchina fotografica (se necessario, concedi all’app i permessi di accedere alla fotocamera) e inquadra il QR. Automaticamente, l’app compilerà i campi Codice Ente Creditore e Codice avviso con le informazioni ricavate dal QR (in alternativa puoi compilare i campi “manualmente”, premendo su di essi e digitando le informazioni necessarie tramite la tastiera del tuo smartphone).

Verifica, poi, le informazioni relative al destinatario dell’avviso pagoPA (cioè il pagatore; dovrebbe esserci quindi il tuo nome) e dai conferma. Se hai un conto Enel X Pay, potrai completare la transazione direttamente con quest’ultimo pagando una commissione di 0,50 euro (come per tutti gli altri pagamenti); se, invece, non hai un conto Enel X Pay, potrai pagare con una carta di pagamento Mastercard, Visa, VPAY o Maestro, emesse in Italia con una commissione di 2 euro (fanno eccezione i pagoPA di Enel Energia, le cui commissioni sono sempre pari a 0 euro).

Una volta effettuato il pagamento verrà emessa immediatamente la ricevuta, che troverai selezionando la transazione nella lista movimenti dell’app.

Come pagare pagoPA con Enel X Pay da PC

Enel X Pay

Se vuoi, puoi eseguire il pagamento di tasse, utenze, bolli ecc. con pagoPA anche dal computer. Ti basta affidarti al servizio Pagacomodo di Enel X che si può usare senza effettuare alcuna registrazione e permette di pagare pagoPA, bollettini, MAV/RAV, bollettini Freccia e bollo auto in piena sicurezza (Enel X Financial Services S.r.l. che eroga il servizio è un Istituto di Moneta elettronica autorizzato dalla Banca d’Italia a offrire servizi di pagamento e adotta i più elevati standard di sicurezza per le transazioni) con una commissione di 2 euro per operazione. Fanno anche in questo caso eccezione le commissioni dei pagoPA di Enel Energia, che sono sempre pari a 0 euro.

Per pagare pagoPA con Enel X Pay da PC, collegati dunque alla pagina principale di Pagacomodo di Enel X usando un qualsiasi browser e clicca sul bottone Paga adesso relativo a pagoPA.

Nella nuova pagina che si apre, inserisci Codice Ente Creditore e Numero Avviso negli appositi campi (trovi entrambi i dati riportati sul bollettino di pagamento). Inserisci poi il tuo indirizzo email (da ripetere nel campo che compare automaticamente sotto), nome, cognome o ragione sociale e numero di telefono nei campi preposti, spunta le caselle relative a foglio informativo e informativa sulla privacy, copia il codice di conferma e premi sul pulsante Avanti per completare la transazione.

Puoi pagare con carte di pagamento Mastercard, Visa, VPAY e Maestro emesse in Italia. In seguito potrai verificare lo stato dei tuoi pagamenti inserendo il codice di verifica che troverai nella tua casella di posta elettronica nella ricevuta emessa al termine dell’operazione di pagamento. Se la ricevuta non arriva, puoi richiederne una copia inviando una email a assistenza.enelxfinancialservices@enel.com oppure compilando questo modulo.

Puoi eseguire la verifica del pagamento da questa pagina, immettendo il codice di verifica e il codice captcha negli appositi campi e premendo sul bottone per la verifica del pagamento.

Per maggiori informazioni

Enel X Pay

Per maggiori informazioni sui vari pagamenti che si possono effettuare con Enel X Pay, ti consiglio di consultare la pagina dedicata del sito ufficiale e la sezione FAQ di Enel X Pay, la quale contiene le risposte a tutte le domande più frequenti circa il funzionamento del servizio. Inoltre, ti invito a dare un’occhiata alle mie guide su come pagare con Enel X Pay e come funziona Enel X Pay, nelle quali trovi tante altre informazioni sul funzionamento dell’app.

Per quanto riguarda Pagocomodo, trovi anche in questo caso un’esaustiva sezione FAQ sul sito ufficiale con le risposte a tutte le domande più frequenti.

Articolo realizzato in collaborazione con Enel X Pay.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.