Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pulire gli ugelli della stampante

di

Da qualche giorno, le stampe effettuate dalla tua stampante presentano sbavature e interruzioni impreviste. Inizialmente, avevi attribuito questo comportamento alla scarsa qualità delle cartucce o all’elevato grado di usura delle stesse ma, dopo averle sostituite, il problema persiste. Beh, in questo caso, potresti dover intervenire in maniera più “profonda” ed effettuare una pulizia degli ugelli presenti sulla testina della stampante.

Come dici? Il solo pensiero ti fa rabbrividire? Non temere, nella maggior parte dei casi puoi portare a termine la procedura in modo completamente automatico, intervenendo dalla stampante stessa oppure tramite un apposito software ma, soprattutto, senza toccare fisicamente alcuna parte della stampante. Tema di questa mia guida sarà spiegarti, per l’appunto, come pulire gli ugelli della stampante mediante gli strumenti software messi a disposizione dai produttori.

Dunque, senza indugiare oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di portare a termine la tua piccola impresa e di migliorare la qualità delle tue stampe. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come pulire gli ugelli della stampante: pannello di controllo

Come pulire gli ugelli della stampante: pannello di controllo

Se la stampante in tuo possesso è dotata di schermo LCD, puoi avviare la pulizia delle testine direttamente dal menu visualizzato su quest’ultimo. Dunque, dopo aver acceso il display della stampante, recati nella sezione dedicata alla configurazione/impostazione, servendoti dei tasti freccia/OK presenti sul pannello fisico oppure facendo tap sulle varie opzioni (se il display è di tipo touch-screen).

Ora, individua il pulsante per la manutenzione o per gli strumenti di stampa e, da lì, raggiungi la sezione dedicata al controllo diffusore, al controllo testine oppure alla pulizia delle cartucce. Adesso, schiaccia il bottone dedicato alla pulizia della testina e, se necessario, premi sul pulsante per stampare un rapporto di diagnostica della qualità di stampa.

Infine, dai un’occhiata al foglio emesso dalla stampante e verifica la presenza di eventuali anomalie dovute alla mancata pulizia degli ugelli e della testina di stampa; se il controllo ha esito positivo, ripeti nuovamente la procedura vista poco fa, oppure schiaccia sul pulsante per eseguire un secondo livello di pulizia delle testine. Se, invece, i motivi sono conformi alle indicazioni, esci tranquillamente dal menu, premendo più volte i tasti annulla/exit.

Le opzioni che vedi sul tuo schermo potrebbero differire da quelle che ti ho indicato poco fa, poiché il menu di ogni stampante fa storia a sé; dunque, prenditi un po’ di tempo per esplorare tutte le funzioni disponibili e individuare quella più adatta al tuo caso.

Come pulire gli ugelli della stampante da PC

Come pulire gli ugelli della stampante da PC

Per poter pulire gli ugelli della stampante dal computer, dopo aver acceso quest’ultima, devi richiamare la funzione dedicata disponibile all’interno del programma di gestione della stampante (che, di solito, viene installato unitamente ai driver della stessa).

Quest’ultimo può essere avviato direttamente dal menu Start di Windows oppure dal Launchpad di macOS o, in alternativa, accedendo alle impostazioni del dispositivo di stampa, con le modalità previste dal sistema operativo in uso. Ecco più in dettaglio come procedere.

  • Windows: apri il Pannello di controllo cercandolo nel menu Start e selezionando il risultato pertinente, recati nelle sezioni Hardware e suoni > Dispositivi e stampanti, fai clic destro sul nome della stampante e scegli la voce Proprietà dal menu contestuale visualizzato. Adesso, raggiungi la scheda dedicata a Servizi/Utility/Casella degli strumenti della stampante, apri la sezione dedicata alla Manutenzione e clicca sul pulsante dedicato alla pulizia degli ugelli/testine.
  • macOS: apri le Preferenze di sistema cliccando sul simbolo dell’ingranaggio annesso al Dock, fai clic sull’icona di Stampanti e scanner e poi sul nome della tua stampante, visibile nella barra laterale di sinistra. Successivamente, premi il pulsante Opzioni e forniture… (a destra), apri la scheda Utility e clicca infine sul bottone per pulire gli ugelli o le testine della stampante, in modo da avviare il processo.

Purtroppo non sono in grado di fornirti le indicazioni specifiche per il modello di stampante in tua dotazione, poiché ciascun produttore adotta un software differente. Ciò che posso fare, però, è spiegarti come agire nel concreto sulle stampanti di alcuni produttori tra i più famosi.

Come pulire gli ugelli della stampante Epson

Come pulire gli ugelli della stampante Epson

Per avviare la pulizia degli ugelli di una stampante Epson da computer, puoi servirti del software di gestione che, presumibilmente, hai installato insieme ai driver per la stessa.

Dunque, se utilizzi Windows, fai clic destro sul simbolo della stampante che dovrebbe trovarsi nei pressi dell’orologio di sistema (se non lo vedi, clicca prima sulla freccetta verso l’alto, per visualizzare le icone di notifica altrimenti nascoste) e seleziona la voce Controllo ugelli dal menu che compare.

Se, invece, il tuo è un Mac, apri le Preferenze di Sistema cliccando sul simbolo dell’ingranaggio visibile sul Dock, fai clic sull’icona di Stampanti e scanner e poi sul nome della tua stampante, visibile a sinistra. Ora, premi sul pulsante Opzioni e forniture…, seleziona la scheda Utility dalla nuova finestra visualizzata e premi sul pulsante Apri Utility Stampante, per avviare il gestore del dispositivo. Infine, clicca sull’opzione Controllo ugelli.

A partire da questo momento, le procedure si equivalgono: premi sul pulsante Stampa che compare sullo schermo, in modo da stampare un motivo per la verifica degli ugelli e confronta il foglio emesso dalla stampante con il disegno visibile sul monitor.

Se il motivo di controllo degli ugelli presenta delle linee interrotte (in accordo con quanto vedi sul monitor), premi sui pulsanti Pulisci e Avvia per avviare la procedura di pulizia degli ugelli, che potrebbe durare diversi minuti. Infine, clicca sui pulsanti Motivo di verifica degli ugelli e Stampa e accertati che, tra il secondo stampato e quanto vedi adesso sullo schermo, non vi siano differenze.

In questo caso, clicca sul pulsante Fine per chiudere la finestra; in caso contrario, effettua una seconda pulizia, premendo sul pulsante Pulisci e ripetendo le indicazioni viste poco fa. Maggiori info qui.

Come pulire gli ugelli della stampante HP

Come pulire gli ugelli della stampante HP

Se, invece, possiedi una stampante a marchio HP, puoi facilmente procedere con la pulizia degli ugelli servendoti dell’applicazione HP Smart, disponibile per Windows 10 e macOS sui rispettivi store.

Se non ce l’hai già, visita i link che ti ho indicato poco fa, clicca sul pulsante per aprire il Microsoft Store oppure il Mac App Store e, giunto alla schermata del market, premi sui pulsanti Ottieni/Installa e Apri, per installare e avviare l’applicazione. Potrebbe esserti richiesta la verifica dell’identità mediante password o, su Mac, Touch ID.

Successivamente, assicurati che la stampante e il computer si trovino sulla stessa rete Wi-Fi e attendi che il nome del dispositivo HP compaia sulla schermata di HP Smart. Quando ciò avviene, clicca sul pulsante Impostazioni collocato in basso, seleziona la voce Strumenti qualità di stampa dal menu che compare di lato e clicca sul pulsante sottostante la voce Pulisci testine di stampa, in modo da avviare il processo di pulizia e stampare, al termine, una pagina di diagnostica.

Adesso, controlla che l’aspetto delle immagini presenti sul foglio sia conforme alle indicazioni corrispondenti e, in caso affermativo, clicca sul pulsante Fine, in modo d ultimare la procedura di pulizia. Se riscontri delle anomalie, clicca invece sul bottone Secondo livello di pulizia, per procedere con un ulteriore tentativo di rimozione di inchiostro superfluo ed eventuale sporcizia: tieni presente che questa operazione comporta l’uso di inchiostro aggiuntivo. Maggiori info qui.

Come pulire gli ugelli della stampante da smartphone e tablet

Per pulire gli ugelli della stampante da smartphone e tablet, è quasi sempre indispensabile scaricare e installare l’app ufficiale adibita alla gestione del dispositivo di stampa e, dopo aver collegato i due dispositivi alla stessa rete Wi-Fi, utilizzare l’apposita funzione di pulizia, generalmente disponibile nel menu delle Impostazioni della stampante.

Sfortunatamente, non mi è possibile fornirti indicazioni più precise in merito all’esatta procedura da compiere, giacché ciascuna app è dotata di menu e opzioni differenti. Come esempio concreto, posso comunque spiegarti come agire su alcuni modelli tra i più diffusi.

Come pulire gli ugelli della stampante Epson

Come pulire gli ugelli della stampante Epson

Se gestisci la stampante Epson tramite smartphone (o tablet) mediante l’app iPrint per Android (disponibile anche su device non dotati di Play Store), iOS e iPadOS, sappi che puoi avviare la verifica e la pulizia degli ugelli di stampa direttamente dal suo interno.

In che modo? Te lo spiego subito. Dopo aver avviato l’applicazione ed esserti collegato alla stessa rete Wi-Fi in uso sulla stampante, fai tap sul suo nome e poi sull’opzione Controllo ugelli, visibile in corrispondenza della voce Utility. Ora, fai tap sul pulsante e attendi che la pulizia degli ugelli venga portata a termine.

A seguito di questa operazione, la stampante emetterà un foglio contenente un motivo di verifica e, contestualmente, verrà visualizzato sul display dello smartphone/tablet un pannello relativo al motivo visualizzato in caso di ugelli puliti e in caso di ugelli ancora sporchi.

Se il risultato è soddisfacente, fai tap sul pulsante Chiudi; se, invece, vi sono linee interrotte o altri segni che facciano pensare a ugelli ancora sporchi, ripeti nuovamente la procedura vista poco fa.

Come pulire gli ugelli della stampante HP

Come pulire gli ugelli della stampante HP

Se la tua stampante HP è dotata di supporto per la connettività Wi-Fi, puoi gestirla mediante l’app HP Smart, disponibile per smartphone e tablet Android (anche quelli senza Play Store), iOS e iPadOS. Prima di avviarla, ricorda di collegare la stampante e il dispositivo alla stessa rete Wi-Fi.

Una volta aperta (e configurata, se necessario) l’applicazione, fai tap sul nome della stampante che compare nella parte alta della finestra e premi sulla voce Strumenti qualità di stampa, per accedere al pannello di gestione “avanzato” del dispositivo.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovrebbe aprirsi una finestra del browser, contenente il summenzionato pannello. Quando ciò avviene, individua il riquadro Pulizia, fai tap sul pulsante Pulisci sottostante l’opzione Pulisci macchie e attendi che la procedura di pulizia venga portata a termine.

Durante l’operazione, che potrebbe durare diversi minuti, il dispositivo di stampa emetterà lentamente un foglio bianco; al termine della pulizia, la stampante ritornerà disponibile e verrà contestualmente visualizzato, sul display dello smartphone oppure del tablet, un messaggio indicante l’invio del processo di stampa.

A questo punto, tocca il pulsante OK e premi sul pulsante Pulisci corrispondente, questa volta, alla voce Pulisci testina di stampa; anche in questo caso, la procedura potrebbe durare alcuni minuti, in base al modello di stampante in proprio possesso.

Al termine della seconda pulizia, verrà stampato un foglio di diagnostica, contenente le istruzioni per verificare la bontà della qualità di stampa; se noti discrepanze tra le indicazioni e il risultato ottenuto, fai tap sulla voce Pulizia livello 2, per avviare un livello di pulizia più approfondito; altrimenti, tocca il pulsante Fatto, per uscire e terminare l’operazione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.