Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come pulire le testine della stampante

di

Sono ore che provi e riprovi ma non vi è nulla da fare: la tua fida stampate non sembra funzionare più in maniera corretta. La stampa è letteralmente indecente, tutta sbiadita, con macchie d’inchiostro qui e li e con parti mancanti. Insomma, un vero e proprio disastro. La colpa, molto probabilmente, è riconducibile all’ostruzione delle testine. Probabilmente non hai usato la tua stampante per qualche tempo e le tracce d’inchiostro presenti sulle cartucce si sono seccate creando delle ostruzioni con l’inevitabile conseguenza di non riuscire più a stampare in maniera corretta.

Contrariamente a quel che tu possa pensare, ti comunico però che la situazione potrebbe essere facilmente risolvibile, senza dover cambiare cartucce e soprattutto senza dover buttar via la stampante. Mi chiedi in che modo? Beh, leggi questa mia guida tutta incentrata, appunto, su come pulire le testine della stampante e lo scoprirai subito. Certo, non posso darti la certezza più assoluta che alla fine riuscirai a far fronte alla cosa (in gran parte dipende dal grado di ostruzione delle testine) ma di certo ci sono buone probabilità e poi, come si suol dire, tentare non nuoce.

Suvvia dunque, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e mettiamoci immediatamente all’opera. Posizionati bello comodo dinanzi il tuo computer e la tua stampante ed inizia a mettere in pratica le istruzioni sul da farsi che trovi qui sotto. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto. Are you ready?

Nota: Poiché non sono a conoscenza di marca e modelli esatti della stampante in tuo possesso, le istruzioni contenute in questa guida potrebbero differire leggermente rispetto a quanto da te visualizzato sul computer e/o sulla stampante a seconda, appunto, del dispositivo per la stampa da te impiegato. Dal canto mio, cercherò di essere il piano esaustivo possibile ma in caso di discrepanze tra le mie indicazioni e quanto da te visualizzato devi essere bravo tu a scovare le opzioni corrette a cui appellarti e le voci giuste da selezionare.

Indice

Pulire le testine della stampante da Windows

Come pulire le testine della stampante

Se quello che stai usando è un PC Windows, per poter pulire le testine della tua stampante puoi sfruttare lo strumento ad hoc integrato direttamente nel sistema, quello che viene aggiunto quando vengono installati i driver della stampante.

Per servirete, clicca sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) sulla taskbar, cerca il Pannello di controllo nel menu visualizzato ed aprilo. Seleziona dunque la voce Hardware e suoni (se non riesci a visualizzarla, provvedi prima ad abilitare la visualizzazione per categoria dal menu a tendina che si trova nella parte in alto a destra della finestra) dopodiché clicca su Dispositivi e stampanti.

Adesso, individua la tua stampante nella schermata visualizzata, facci clic destro sopra e scegli Proprietà dal menu contestuale. Recati dunque nella scheda Manutenzione/Pulizia e premi sul pulsante per la pulizia delle testine.

Se così facendo non riesci a trovare il comando per la pulizia delle testine, recati nell’area di notifica di Windows (quella accanto all’orologio) e se è presente l’icona di una stampante facci clic destro sopra e scegli, dal menu che appare, il comando per la gestione della stessa e/o quello per la pulizia delle testine. Conferma dunque la tua intenzione di avviare la procedura di pulizia rispondendo in maniera affermativa all’avviso su schermo.

Successivamente la procedura per pulire le testine della stampante verrà avviata. Attendi il completamento della stessa dopodiché stampa una pagina di prova usando l’apposito bottone su schermo per sincerarti del buon esito della cosa. In caso contrario, ripeti i passi di cui sopra da capo.

Pulire le testine della stampante da Mac

Come pulire le testine della stampante

Possiedi un Mac invece che un PC Windows? Nessun problema, anche in tal caso si possono pulire le testine della stampante. Per riuscirci, basta sfruttare l’utility apposita integrata in macOS. Vediamo subito come accedervi e come fare per utilizzarla.

Innanzitutto, accendi la stampante pigiando sull’apposito tasto Power dopodiché apri Preferenze di sistema su macOS facendo clic sull’icona che trovi sulla barra Dock (quella a forma d’ingranaggio) e clicca sull’icona di Stampanti e scanner nella finestra apparsa sulla scrivania.

Adesso, seleziona la tua stampante dall’elenco sulla sinistra, clicca sul pulsante Opzioni e forniture… che trovi a destra e poi seleziona la scheda Utility nella nuova finestra che si è aperta. Pigia dunque sul pulsante Pulisci testine stampante ed attendi che la procedura per pulire le testine della stampante, appunto, venga avviata e portata a termine. Dovrebbe volerci solo qualche minuto. Più facile di così?

A procedura completata, effettua una stampa di prova facendo clic sul bottone Stampa pagina di prova che trovi annesso alla scheda Utility visibile dopo aver pigiato sul bottone Opzioni e forniture… nella sezione Stampanti e scanner di Preferenze di sistema. Se tutto è filato per il vero giusto, la stampa dovrebbe essere effettuata in maniera corretta. In caso contrario prova a ripetere da capo i passaggi che ti ho indicato poc’anzi.

Pulire le testine dalla stampante

Come pulire le testine della stampante

Se quella che stai utilizzando è una stampante dotata di display LCD, passando in rassegna le varie voci annesse alle opzioni su schermo del dispositivo dovrebbe essere presente anche un comando apposito mediante cui poter effettuare la pulizia delle testine.

In tal caso, quello che devi fare è dunque accendere la stampante pigiando sull’apposito tasto Power, accedere alla sezione dedicata alla configurazione delle impostazioni del dispositivo agendo direttamente dallo schermo dello stesso, selezionare l’opzione dedicata alla manutenzione e scegliere poi la funzione relativa alla pulizia delle testine dal menu che compare. Ecco fatto!

Ad esempio, se stai usando una stampante Epson ti basta selezionare, usando le frecce direzionali ed il tasto OK presenti sulla parte frontale del dispositivo, la sezione Configurazione, poi quella Manutenzione e poi la dicitura Pulizia delle testine.

La procedura di pulizia verrà dunque avviata e tu potrai seguire l’andamento dell’operazione tramite gli avvisi appositi che vedrai comparire sul display. A processo completato, la cosa ti verrà segnalata e potrai dunque riprendere ad utilizzare la tua stampante così come di consueto. Se ti viene chiesto se desideri stampare una pagina di prova, procedi pure per sincerarti del fatto che la stampante abbia effettivamente ripreso a funzionare senza problemi.

Se poi la stampante che stai utilizzando è, per così dire, di vecchio corso e dunque risulta sprovvista di display per il controllo della stessa, puoi comunque effettuare la pulizia pigiando il tasto di manutenzione che nella maggior parte dei modelli è posto sulla parte frontale dell’apparecchio.

Ad esempio, se quella che stai usando è una stampante Epson per riuscire nel tuo intento ti basta premere e continuare a tenere premuto a stampante spenta il summenzionato tasto di manutenzione (quello con il foglio e la goccia d’inchiostro) e poi il tasto di accensione/spegnimento per mettere in funzione l’apparecchio. Quando la stampante avvia il controllo operativo, rilascia il tasto di manutenzione ed attendi che l’operazione di pulizia venga ultimata.

Anche in tal caso, a processo completato dovrebbe essere stampata automaticamente una pagina di prova tramite cui potrai sincerarti dell’effettiva buona riuscita dell’operazione. In caso contrario, puoi comunque compiere quest’operazione richiamando l’opzione apposita su Windows. Mac come visto insieme nei passi precedenti.

Pulire le testine della stampante manualmente

Come cambiare cartucce stampante Epson

Nello sfortunato caso in cui la messa in pratica delle istruzioni che ti ho fornito nelle precedenti righe non dovesse sortire alcun effetto e se hai un po’ di tempo libero da impegnare in una sana operazione di manutenzione, puoi cimentarti nella pulizia delle testine della stampante in maniera “manuale”. Per riuscirci, verifica innanzitutto, consultando il manuale utente dell’apparecchio, se la testina fa parte della stampante oppure delle singole cartucce d’inchiostro.

Nel primo caso, provvedi in primo luogo a spegnere la stampante premendo sul pulsante Power ed a rimuovere le cartucce dal loro alloggiamento preoccupandoti preventivamente di sollevare l’apposito vanno sull’apparecchio dopodiché immergi in acqua calda o alcol isopropilico le estremità di un cotton fioc. Successivamente, afferra il cotton fioc ed inizia a sfregarlo, in maniera accorta e delicata, contro la testina di stampa per rimuovere l’inchiostro che si è seccato sulla stessa.

Se la testina di stampa è collocata in profondità all’interno della stampante, puoi anche usare un contagocce per inserire qualche goccia di acqua o di alcol nella vaschetta dell’inchiostro in modo tale da semplificare l’operazione.

Se invece le testine sono parte integrante delle singole cartucce d’inchiostro, provvedi innanzitutto a rimuovere queste ultime dal relativo alloggiamento nella stampante e ad inserirle in un recipiente colmo di acqua calda. Lascia le cartucce “in ammollo” per qualche ora dopodiché estraile dall’acqua e asciugale accuratamente con della carta assorbente. Successivamente rimonta le cartucce sulla stampante.

Volendo, puoi eseguire una pulizia ancora più approfondita andando a riempire una bacinella con dell’alcol isopropilico, immergendovi la cartuccia all’interno e lasciandola li per qualche ora. In seguito, rimuovi la cartuccia dalla bacinella, puliscila con un panno e poi asciugala accuratamente con della carta assorbente. Rimonta dunque la cartuccia nel suo alloggiamento nella stampante.

In entrambi i casi, a pulizia completa accendi la stampante e prova a stampare una pagina di prova usando il comando apposito annesso a Windows e macOS (come ti ho spiegato nei passi precedenti). Se tutto è filato per il verso giusto, non dovrebbero esserci più problemi. In caso contrario, prova a pulire nuovamente le testine come ti ho appena indicato.

Ad ogni modo, anche su YouTube ci sono molti filmati che illustrano come pulire le testine della stampante manualmente. Basta cercare  keyword del tipo “come pulire le testine della stampante”, appunto, e selezionare poi il video d’interesse. A tal proposito, mi raccomando: cerca di scegliere con attenzione i filmai più affidabili, scarta quelli che propongono procedure improbabili ed evita di compiere operazioni dubbie e/o avventate perché, come facilmente deducibile, potresti rischiare di compromettere irrimediabilmente il funzionamento delle cartucce e soprattutto quello della stampante. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato.

In caso di ulteriori problemi

Come pulire le testine della stampante

Pur avendo seguito per filo e per segno le mie istruzioni su come pulire le testine della stampante non sei ancora riuscito nel tuo intento? C’è qualcosa che non ti è ben chiaro ed in merito a cui ti piacerebbe poter ricevere maggiori delucidazioni? In corso d’opera è sorto qualche intoppo e vorresti scoprire come rimediare alla cosa?

In tal caso, il suggerimento che mi sento di darti è quello di visitare il sito Internet del produttore della tua stampante, e più precisamente la sezione dedicata al supporto e all’assistenza, e vedere se tra le varie FAQ ed i manuali operativi sono presenti le info di cui hai bisogno. Se la cosa può esserti utile, qui di seguito trovi i link ai portali dei principali produttori di stampanti sul mercato.

Una volta visualizzata la relativa home page, ti basta selezionare o digitare la categoria del prodotto di riferimento, il nome e/o il modello della tua stampante e consultare la sezione dedicata alla manualistica nella pagina Web che successivamente ti viene mostrata.

Considera poi che spesse volte eventuali errori e malfunzionamenti della stampante possono essere legati anche ai driver dell’apparecchio. Per ulteriori approfondimenti in tal senso, se disponi di una stampante Canon, HP, SamsungEpson, ti consiglio di consultare le mie guide dettagliate relative al download e all’installazione dei driver Canondriver HPdriver Samsung e driver Epson. Se invece possiedi una stampante di marca diversa, ti suggerisco vivamente di leggere la mia guida su come trovare driver mancanti e avvalerti di uno dei programmi segnalati al suo interno.