Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrarsi su YAP

di

Dopo averne sentito parlare bene da tutti i tuoi amici, anche tu hai deciso di creare un account su YAP, un’app per smartphone che consente di ottenere una carta di pagamento virtuale per effettuare pagamenti online e nei negozi fisici e di richiedere anche una carta fisica per effettuare prelievi presso un qualsiasi sportello ATM. Essendo, però, alla tua prima esperienza con questa tipologia di servizio, non hai ancora capito come creare il tuo conto: per questo motivo, hai effettuato alcune ricerche sul Web, finendo dritto su questa mia guida.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lasciati dire che sei arrivato nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, ti spiegherò come registrarsi su YAP fornendoti tutte le indicazioni necessarie per creare il tuo account. Prima, però, ti elencherò quelli che sono i requisiti e i documenti necessari per aprire un conto e, successivamente, anche alcune informazioni utili per creare un account dedicato agli utenti minorenni. Inoltre, in caso di dubbi o problemi, ti spiegherò anche come trovare le risposte che cerchi in completa autonomia e richiedere assistenza al servizio clienti di YAP.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo sùbito all’azione. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Ti assicuro che, seguendo le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, aprire un conto YAP sarà davvero un gioco da ragazzi. Scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e mostrarti la procedura dettagliata per registrasi su YAP, potrebbe esserti utile sapere quali sono i requisiti per aprire un conto su YAP e i documenti necessari per la registrazione.

Per registrarsi su YAP è necessario avere un codice fiscale italiano, disporre di un numero di cellulare italiano e aver compiuto almeno 12 anni (per gli utenti minorenni, è richiesta l’approvazione di un genitore o un tutore legale).

Per quanto riguarda i documenti necessari per la registrazione, oltre al codice fiscale, è richiesto un documento d’identità a scelta tra carta d’identità (cartacea o elettronica), patente di guida e passaporto. Inoltre, ti sarà utile sapere che durante la registrazione è necessario inserire informazioni relative al proprio reddito e al proprio patrimonio.

Infine, ti segnalo che per registrarsi su YAP è necessario scaricare l’applicazione per dispositivi Android e iPhone. Da computer, invece, non è possibile né creare il proprio conto né accedere al proprio account.

Come registrarsi a YAP

Come registrarsi a YAP

Per creare il tuo conto YAP, avvia l’app ufficiale del servizio, premi sul pulsante Scopri YAP, seleziona l’opzione Continua per due volte consecutive e premi sul pulsante Registrati, per avviare la procedura di registrazione.

Nella nuova schermata visualizzata, inserisci il tuo numero di telefono nel campo apposito e fai tap sul pulsante Continua, per ricevere un SMS contenente un codice di verifica: inserisci, quindi, il codice in questione nel campo Inserisci codice di verifica, per verificare il tuo numero di telefono.

Fatto ciò, specifica il tuo indirizzo email e premi sul pulsante Continua.

Adesso, inserisci i tuoi dati nei campi Nome e Cognome e seleziona l’opzione Aggiungi foto, per caricare una tua foto dalla Galleria del dispositivo in uso o scattarne una sul momento. Nella schermata Inserisci il tuo codice fiscale, specifica il tuo codice fiscale nel campo apposito o premi sull’opzione Lo calcoliamo noi, per calcolare automaticamente quest’ultimo inserendo i tuoi dati nei campi Nome, Cognome, Nazione di nascita, Luogo di nascita, Data di nascita e Genere.

Fatta anche questa, scegli quale documento d’identità utilizzare per completare la registrazione premendo su una delle opzioni disponibili tra Carta d’identità cartacea, Carta d’identità elettronica, Patente e Passaporto. A prescindere dalla tua scelta, fai tap sul pulsante OK, ho capito e segui le indicazioni mostrate a schermo per fotografare il documento scelto.

Caricare documento su YAP

Per esempio, se hai scelto di utilizzare la tua carta d’identità, inquadra la parte frontale del documento in questione, premi sull’icona del tondo, per scattare la foto, e fai tap sulla voce Sì, è leggibile, per andare avanti. Ripeti, poi, l’operazione anche per la parte interna del documento e premi sul pulsante Continua, per inserire i dati del documento nei campi Ente di rilascio, Numero carta, Cittadinanza, Data di rilascio documento e Data scadenza documento.

Nella schermata Fatti un video selfie!, fai tap sul pulsante ▶︎, per avviare la riproduzione del video tutorial e visualizzare le istruzioni per registrare un video necessario per verificare la tua identità. Premi, quindi, sul pulsante Continua, fai tap sul pulsante rosso, per avviare la registrazione assicurandoti di inquadrare bene il tuo viso, pronuncia la parola visibile a schermo e premi nuovamente sul pulsante rosso, per interrompere la registrazione.

Adesso, premi sul pulsante Sì, continua, per indicare di aver correttamente realizzato il video selfie, e fai tap sulla voce Continua, per inviare le foto dei tuoi documenti e il video realizzato a un operatore YAP, il quale provvederà alla verifica del materiale ricevuto.

Fatta anche questa, inserisci i dati della tua abitazione nei campi Paese, Indirizzo, Civico, CAP, Comune e Provincia, premi sul pulsante Continua per due volte consecutive e, nella schermata Compila con il tuo lavoro, inserisci i dati relativi alla tua occupazione lavorativa.

Premi, quindi, sulla voce Lavoro e seleziona una delle opzioni disponibili (Artigiano, Autista, Cameriere, Impiegato, Infermiere ecc.), dopodiché indica il tuo reddito (0-10.000 euro, 10.000-20.000 euro o Maggiore di 20.000 euro), il tuo patrimonio (Minore di 20.000 euro o Maggiore di 20.000 euro), la tua principale fonte di guadagno (Soldi ricevuti dal genitore, Reddito da lavoro dipendete, Rendita, Vincita ecc.) e la tua residenza fiscale.

Scegli, poi, una delle opzioni disponibili tra e No, per indicare se sei o meno una persona politicamente esposta, apponi i segni di spunta richiesti per accettare i termini del servizio e l’informativa sulla privacy e crea una password da utilizzare per accedere al tuo conto YAP. Infine, per recuperare il tuo account in caso di problemi, imposta una domanda di sicurezza (es. Come si chiama il tuo primo animale domestico?), inseriscine la risposta nel campo apposito e fai tap sul pulsante Continua, per completare la registrazione.

Non appena i documenti caricati e il video registrato in precedenza verranno approvati dallo staff di YAP, riceverai un’email di conferma. Premi, quindi, sul pulsante Continua contenuto nell’email in questione, per attivare il conto e creare la tua carta YAP virtuale.

Registrazione YAP minorenni

Registrazione YAP minorenni

Come accennato nelle righe iniziali di questa guida, YAP è disponibile anche per i minorenni che hanno compiuto almeno 12 anni di età. In tal caso, la procedura di registrazione è identica a quanto indicato nei paragrafi precedenti ma, per attivare definitivamente l’account, è necessaria l’autorizzazione di un genitore o di un tutore legale.

Se, dunque, vuoi registrarti su YAP e hai tra i 12 e i 17 anni, tutto quello che devi fare è avviare YAP sul tuo smartphone, scegliere l’opzione Registrati e seguire la procedura di registrazione. Dopo aver inserito il tuo codice fiscale e aver premuto sul pulsante Continua, visualizzerai a schermo il messaggio Hai [età] anni? YAP è perfetta per te e le istruzioni necessarie per completare la registrazione.

Premi, quindi, sul pulsante Continua, scegli quale documento d’identità utilizzare tra Carta d’identità cartacea, Carta d’identità elettronica e Passaporto, fai tap sulla voce OK, ho capito e fotografa il documento scelto, seguendo le indicazioni mostrate a schermo. Inserisci, poi, i dati del documento in questione nei campi Ente di rilascio, Numero carta, Cittadinanza, Data di rilascio documento e Data scadenza documento e realizza il video selfie, pronunciando la parola visualizzata a schermo.

Inserisci, poi, i dati relativi alla tua abitazione nei campi Paese, Indirizzo, Civico, CAP, Comune e Provincia e premi sul pulsante Continua per due volte consecutive. Nella sezione Compila con il tuo lavoro, assicurati che sia selezionata l’opzione Studente (o specifica la tua attuale posizione lavorativa) e completa la registrazione, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nei paragrafi precedenti.

Se sei un genitore, per approvare il conto YAP di tuo figlio non devi far altro che avviare l’app del servizio e accedere al tuo account (o avviare la procedura di registrazione se non ne hai ancora uno). Fatto ciò, dovresti visualizzare la schermata Richiesta autorizzazione: premi, quindi, sul pulsante Inizia e segui le indicazioni mostrate a schermo per confermare di essere il genitore o il tutore legale e per specificare se tuo figlio è politicamente esposto.

Infine, apponi il segno di spunta richiesto per accettare le condizioni relative alla privacy e premi sul pulsante per firmare il contratto, per attivare il conto YAP di tuo figlio.

In caso di dubbi o problemi

Assistenza YAP

Se hai seguito per filo e per segno le indicazioni che ti ho fornito nei paragrafi precedenti ma, nonostante ciò, hai ancora qualche dubbio riguardante la registrazione su YAP, puoi accedere alla pagina Assistenza del sito ufficiale di YAP, per trovare le risposte che cerchi in completa autonomia.

In alternativa, avvia l’app di YAP, scegli l’opzione Registrati e premi sul pulsante ?, in alto a destra, per accedere alla sezione Help Center del servizio. Se, invece, vuoi contattare l’assistenza clienti di YAP, puoi inviare un messaggio all’indirizzo email supporto@yapapp.it.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.