Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare cartucce HP

di

Possiedi una stampante HP che utilizzi di frequente per stampare foto e documenti di vario tipo? La mole di documenti che stampi è così elevata che ti ritrovi spesso a dover sostituire le cartucce? Se la risposta è affermativa, perché non provi a risparmiare qualche soldo ricaricando le cartucce che hai già in casa (o in ufficio), anziché comprarne di nuove? Ti garantisco che non vi è nulla di complicato nell’effettuare quest’operazione.

Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come ricaricare le cartucce HP sfruttando appositi kit di ricarica e seguendo delle indicazioni molto semplici: sono sicuro che, mettendole in pratica, riuscirai a ricaricare le cartucce della tua stampante e potrai così risparmiare sui costi (non proprio contenuti) che sostieni ogni volta che si presenta la necessità di acquistarne di nuove.

Se ti ho incuriosito e se a questo punto ti stai chiedendo che cosa bisogna fare per poter ricaricare le cartucce di una stampante HP, non posso far altro che suggerirti di prenderti qualche minuto di tempo libero e di dedicarti alla lettura delle seguenti righe. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!

Indice

Operazioni preliminari

Prima di addentrarci nel cuore di questa guida e vedere cosa bisogna fare per ricaricare le cartucce di una stampante HP, devi compiere alcune operazioni preliminari: controllare il livello d’inchiostro delle cartucce e acquistare un kit di ricarica. Trovi spiegato tutto in dettaglio qui sotto.

Controllare il livello d’inchiostro delle cartucce

Una prima cosa che ti consiglio di fare è controllare il livello di d’inchiostro delle cartucce, così da sapere con relativa certezza se è effettivamente giunto il momento di ricaricarle o meno. Ecco come procedere.

  • Su Windows — avvia l’applicazione dedicata alla gestione della tua stampante (dovrebbe avere lo stesso nome di quest’ultima) e verifica il livelli d’inchiostro delle cartucce installate nella stampante, pigiando sul pulsante Livelli stimati che dovrebbe essere posizionato in alto a destra. Attendi, quindi, che il programma si colleghi alla stampante e dai un’occhiata alle informazioni inerenti la carica delle cartucce. Ti consiglio di vedere anche il modello del consumabile (es. 302XL), dato che quest’informazione ti servirà per acquistare il kit di ricarica compatibile.
  • Su macOS — recati in Preferenze di Sistema cliccando sull’icona grigia con gli ingranaggi presente nella barra Dock, fai clic sulla voce Stampanti e Scanner, seleziona la stampante di tuo interesse dalla barra di sinistra e pigia sul pulsante Opzioni e forniture…. Adesso, clicca sulla scheda Livelli e forniture e verifica lo stato di carica delle cartucce. In alternativa, clicca sulla scheda Generali, pigia sul bottone Apri pagina web stampante… e fai clic sul pulsante Livelli di inchiostro stimati presente nella finestra di Safari che andrà ad aprirsi. Ricordati di prendere nota del modello di consumabili (es. 302XL) installati nel dispositivo, dato che quest’informazione potrebbe tornarti utile in fase di acquisto del kit di ricarica.

Acquistare un kit di ricarica

Dopo aver appurato che è necessario ricaricare l’inchiostro delle cartucce, devi procedere ad acquistare un kit di ricarica, accertandoti di prendere flaconi di inchiostro compatibili con le tue cartucce. Puoi trovarli nei negozi specializzati, a prezzi compresi tra i 10 e i 25 euro, oppure sugli store online, come Amazon.

Prima di effettuare l’acquisto del kit di ricarica per le cartucce HP, assicurati del fatto che al suo interno sia presente la siringa necessaria a ricaricare le cartucce, più i flaconi di inchiostro, che generalmente sono quattro: uno nero, uno giallo, uno magenta e uno ciano.

Ti suggerisco, inoltre, di acquistare solo ed esclusivamente kit di ricarica con inchiostri consigliati per il modello di cartuccia della tua stampante. In caso contrario rischieresti di inficiare il corretto funzionamento delle cartucce e/o ti ritroveresti a dover fare i conti con fastidiosi problemi di stampa.

Ricaricare le cartucce HP

Prima di spiegarti, passo dopo passo, che cosa bisogna fare per ricaricare le cartucce HP, ci sono un paio di cose di cui devi tenere necessariamente conto nell’effettuare quest’operazione. Innanzitutto evita di ricaricare una cartuccia per più di quattro volte, poiché in tal caso rischieresti di ottenere dei risultati di stampa pessimi. In secondo luogo, evita di ricaricare cartucce HP che sono rimaste inattive e senza inchiostro per più di 14 giorni, in quanto la loro capacità di assorbimento del colore potrebbe essere stata compromessa in modo irrimediabile.

Una volta effettuato l’acquisto del kit, devi prelevare dalla stampante la cartuccia che desideri ricaricare: apri lo sportello esterno, tirandolo leggermente verso di te, e ripeti la medesima operazione con lo sportello di accesso alle cartucce presente al suo interno (su alcuni modelli di stampanti, invece, bisogna sollevare la parte superiore della stessa prendendo con delicatezza il bordo laterale e tirandolo verso l’alto).

Ora, poggia la cartuccia che hai estratto su una superficie piana, avendo l’accortezza di mettere sotto di essa un foglio di giornale, onde evitare di sporcare tutto, e solleva l’etichetta adesiva presente nella parte superiore di quest’ultima. Dopodiché individua la presenza di alcuni fori: si tratta degli alloggiamenti in cui dovrai provvedere a iniettare l’inchiostro.

Se disponi di una cartuccia unica per tutti i colori (eccetto il nero), sappi che nel foro presente nella parte superiore della stessa devi iniettare il giallo, in quello di sinistra il magenta e in quello di destra il ciano. Per la cartuccia nera e per le cartucce destinate ai singoli colori, invece, devi iniettare l’inchiostro per effettuare la ricarica nell’unico foro disponibile.

Nota: non tutte le cartucce HP sono uguali e su alcune i fori non sono presenti. In tal caso, è necessario fare i fori manualmente, utilizzando un cacciavite o un paio di forbici, andando a bucare gli incavi che risultano visibili dopo aver rimosso l’etichetta. Nel compiere quest’operazione, però, fa’ molta attenzione a non rovinare la cartuccia e, soprattutto, a non ferirti.

Dopo aver individuato i fori in cui iniettare le ricariche, procedi andando a indossare un paio di guanti usa e getta, per evitare di sporcarti le mani, preleva un po’ di inchiostro dai flaconi del kit utilizzando la siringa in dotazione e iniettalo nella cartuccia, inserendo l’ago nell’apposito foro che si trova sulla stessa.

Screenshot che mostra come ricaricare cartucce HP

Mi raccomando: cerca di fare attenzione a non iniettare più inchiostro del dovuto e a non far fuoriuscire quest’ultimo dalla cartuccia avendo cura di fermarti non appena il liquido sta per raggiungere l’orlo.

Considerando che non posso conoscere con precisione il modello di stampante HP in tuo possesso e, di conseguenza, il tipo di cartuccia in uso, ti suggerisco di effettuare una rapida ricerca su Google (o su un qualsiasi altro motore di ricerca) per conoscere l’esatta quantità di inchiostro da iniettare. Magari potresti cercare termini del tipo “quantità inchiostro ricarica cartucce HP [nome modello delle cartucce]” dove al posto di nome modello delle tue cartucce devi digitare il nome delle cartucce che utilizzi, ad esempio HP 301.

Nel ricaricare le cartucce, non utilizzare lo stesso ago della siringa per colori diversi. Facendolo, infatti, potresti andare ad alterare irrimediabilmente i colori di stampa. Inoltre, abbi cura di iniettare l’inchiostro lentamente in modo tale da permettere alle spunge presenti all’interno della cartuccia di assorbire in maniera corretta il liquido.

Dopo aver portato a termine il processo mediante cui ricaricare le cartucce della tua stampante HP, procedi andando a coprire con del nastro adesivo i fori in cui hai iniettato l’inchiostro e lascia le cartucce a riposo per circa 5 ore: fare ciò è molto importante perché, in tal modo, l’inchiostro viene assorbito come si deve.

Successivamente, installa nuovamente le cartucce nella stampante e pigia il pulsante di accensione di quest’ultima per verificare che le cartucce vengano riconosciute e possano essere sfruttate. Tieni presente che nella maggior parte dei casi in cui viene effettuata la procedura mediante cui ricaricare le cartucce di una stampante HP, queste vengono riconosciute dalla stampante come cartucce compatibili o in fase di esaurimento.

Dopo aver installato nuovamente le cartucce nella stampante, fai una prova di stampa in modo tale da verificare che tutto sia andando per il vero giusto e che le cartucce funzionino in maniera corretta.

Qualora qualche passaggio di questa guida non ti fosse chiaro, prova a cercare su YouTube dei video in cui viene mostrata la procedura tramite la quale ricaricare le cartucce delle stampanti HP: ce ne sono molti, anche in lingua italiana. Ti basterà dargli uno sguardo per avere subito le idee più chiare sul da farsi.