Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come ricaricare il cellulare gratis

di

È proprio vero, spesso la fortuna ci volta le spalle nei momenti meno opportuni. Un esempio? Hai bisogno di effettuare urgentemente delle chiamate e ti accorgi di non avere abbastanza credito sul telefonino, vorresti acquistare una ricarica, ma i negozi sono tutti chiusi e non ci sono nemmeno Bancomat nelle vicinanze. Come si fa? Ci vorrebbe un metodo che permetta di ricaricare il cellulare gratis.

Impossibile, dici? Certo, metodi miracolosi o trucchetti che permettano di ottenere credito telefonico gratis “dal cielo” non ne esistono, ma tutti i principali gestori nazionali offrono dei servizi che possono tornare utili proprio nelle situazioni di cui sopra. In che modo? Semplicemente facendoti ottenere delle micro donazioni di credito da amici o parenti che usano lo stesso gestore che usi tu.

Nella guida di quest’oggi, ti spiegherò infatti come potrai ricaricare il cellulare gratis, sfruttando gli appositi servizi che necessiteranno dell’aiuto di amici e parenti. In alternativa, per maggiore completezza di informazione, ti spiegherò quali servizi, da parte dei gestori di telefonia mobile, vengono offerti per l’addebito di una chiamata al destinatario. Sei pronto per scoprire come ricaricare il cellulare gratis, tramite il regalo di credito telefonico da parte di una persona con il tuo stesso gestore? Sì? Benissimo, iniziamo!

TIM – Ti ricarico TIM e Paghetta

Se vuoi scoprire come ricaricare il cellulare gratis ed hai una scheda TIM, puoi chiedere ai tuoi amici di utilizzare i servizi Ti Ricarico di TIM e Paghetta grazie ai quali puoi ottenere del credito in regalo da tutti coloro che possiedono a loro volta una scheda TIM.

Il servizio Ti ricarico permette di inviare parte del proprio credito telefonico ad un amico o un parente per un massimo di 30 euro al mese, mentre il servizio Paghetta permette di impostare un trasferimento automatico di parte del credito residuo ad intervalli prestabiliti (7, 15 o 30 giorni).

Per ricaricare il cellulare gratis, utilizzando il servizio Ti ricarico di TIM, la persona che regalerà la ricarica dovrà chiamare il numero 40916 (o il numero 119), oppure effettuare l’accesso al sito Internet di Tim. Non sono previste procedure o costi di attivazione, ma ogni operazione effettuata prevede un costo aggiuntivo di 1 euro o di 0,50 centesimi di euro, in alcuni periodi di promozione. Sulla scheda si dovrà inoltre avere un credito residuo superiore di almeno 2 euro rispetto alla cifra da donare.

Inoltre, per quanto riguarda il servizio Paghetta, che permette di attivare una vera e propria “paghetta” con una donazione automatica del credito telefonico su base periodica, vi sono dei limiti imposti sulle donazioni. Si possono donare 2€, 5€, 10€ o 15€ con cadenza settimanale, bisettimanale o mensile chiamando il numero 40916 o collegandosi al sito Internet di Tim. Non sono previste procedure di attivazione ma per ogni “paghetta” inviata bisogna pagare un costo aggiuntivo di 0,50 euro. Sulla scheda si deve inoltre avere un credito residuo superiore di almeno 1,50 euro rispetto alla cifra da donare.

In alternativa, se desideri effettuare una chiamata, ma non hai credito telefonico, puoi effettuare comunque una chiamata, addebitandone il costo al destinatario. L’utilizzo di questo servizio, chiamato 40.88 Pay For Me sarà per te gratuito. Per utilizzarlo, ti basterà digitare il 4088 seguito dal numero del destinatario. La chiamata sarà inoltrata e il chiamante sarà informato della telefonata a suo carico, potendo scegliere se accettare o meno la telefonata e di conseguenza l’addebito.

Vodafone – SOS Mi ricarichi?

Se disponi di una scheda Vodafone, sappi che puoi farti ricaricare il cellulare gratis grazie al servizio SOS Mi Ricarichi? attraverso il quale è possibile richiedere delle micro donazioni di credito telefonico a tutte le persone che usano Vodafone come gestore di telefonia mobile. Il servizio diventa disponibile ogni qualvolta che si avrà un credito residuo inferiore ai 3 euro.

Puoi personalmente usarlo per richiedere a un amico o a un parente la donazione di credito telefonico. Per farlo, dovrai comporre il codice *121* seguito dal numero della persona a cui richiedere la donazione e dal cancelletto (es. *121* 123456 # per richiedere una donazione al numero 123456).

La persona alla quale hai chiesto la donazione, riceverà una chiamata si potrà scegliere una tra le seguenti opzioni: potrà accreditarti una ricarica da 3€ (sostenendo un costo di 1, 50 euro per il servizio), accreditarti una ricarica da 10€ (costo del servizio pari a 3€) o accreditarti una ricarica da 15€ (il costo del servizio è pari a 3€). In alternativa, può anche non accettare di effettuare la donazione, semplicemente riagganciando o digitando il tasto 0.

In caso di effettiva donazione, tu riceverai un SMS di conferma con l’importo della ricarica, mentre il tuo amico o il tuo parente, riceverà un SMS di conferma contenete l’importo della ricarica, il costo del servizio sostenuto, ed il numero sul quale è avvenuto il trasferimento.

Attenzione però: puoi richiedere soltanto un massimo di 4 trasferimenti di credito telefonico al mese.

In alternativa, se hai bisogno di effettuare una chiamata, ma non hai credito telefonico, anche utilizzando una SIM Vodafone puoi addebitarne il costo al destinatario. L’utilizzo di questo servizio è chiamato 4088 For Me e ti consente di richiedere l’addebito della chiamata al destinatario con SIM Vodafone, TIM, WIND, oppure un cliente di Rete Fissa Telecom Italia.

Per utilizzare il servizio, dovrai seguire le seguenti istruzioni: anteponi il numero 4088 al numero di telefono per cui desideri richiedere l’addebito. Oppure digita il codice predefinito *111* seguito dal numero di telefono della persona a cui vuoi richiedere l’addebito della chiamata e poi premi il tasto #. Ovviamente il destinatario della tua richiesta potrà scegliere in autonomia se sostenerne il costo della chiamata oppure se rifiutare.

Wind – Ricarica SMS

Anche i clienti WIND possono ricaricare il cellulare gratis grazie alle micro donazioni di amici e parenti che utilizzano lo stesso gestore. Il servizio è chiamato Ricarica SMS e permette a tutti i clienti ricaricabili WIND di effettuare donazioni di 2 euro4 euro o 6 euro, scalandoli dal proprio credito residuo.

Per utilizzarlo, la persona che vuole effettuare una donazione dovrà inviare un SMS al numero 4243 composto dal numero del destinatario della ricarica seguito da uno spazio e i numeri 2, 4 o 6, a seconda se si vuole effettuare una donazione di 2, 4 o 6 euro (es. 123456 2 per inviare una ricarica di 2 euro al numero 123456).

Nel caso in cui il donante dimenticasse di indicare il taglio di credito che desidera trasferire, non bisogna preoccuparsi. L’operazione di trasferimento del credito telefonico andrà comunque a buon fine. In assenza di un’indicazione dell’importo, Wind provvederà a trasferire la somma minima della ricarica, ovvero pari a 2 euro. Bisogna però tenere conto che, colui che vuole effettuare il trasferimento del credito, dovrà disporre di un credito minimo pari a 6 euro per la ricarica da 2 euro e di 8 euro per effettuare una ricarica da 4 e da 6 euro. Inoltre, per chi effettua il trasferimento di credito telefonico, vi è il costo del servizio è del 5% sull’importo trasferito, per tutti i tagli citati. L’invio del SMS al numero 4243 per la richiesta di trasferimento sarà invece completamente gratuito. Inoltre, si possono effettuare soltanto un massimo di 5 trasferimenti con esito positivo al giorno e un massimo di 10 al mese.

Wind Talk


È possibile ricaricare il cellulare gratis, chiedendo a un amico o a un parente Wind di regalarti del credito telefonico tramite la app Wind Talk per Android e iOS. Il suo funzionamento è piuttosto semplice e intuitivo. Per prima cosa bisogna installare l’app sullo smartphone, avviarla e poi inserire il proprio numero di cellulare nella schermata che si apre. Il passaggio successivo prevede la digitazione del codice di verifica ricevuto tramite SMS per poi premere su conferma e continua. Il passo successivo prevede la scelta e l’inserimento di un nome per l’account. Una volta fatto, andrà poi premuto sul pulsante Invia.

Una volta effettuato l’accesso all’app è possibile inviare del credito a un amico con SIM Wind. Per farlo, bisognerà cercare il suo nome dalla scheda Contatti (simbolo di un omino stilizzato). Una volta entrati nella conversazione, basterà premere sull’icona della graffetta per poi scegliere la voce Credito dal menu che andrà ad aprirsi. Apparirà una nuova schermata tramite la quale si potrà selezionare l’importo della ricarica da effettuare. Per confermare l’operazione bisognerà premere sul pulsante Invia credito. Il trasferimento di credito, tramite l’app Wind Talk, prevede un costo minimo di 5 cent per un importo minimo di 1 euro e di 1,25 per l’importo massimo trasferibile di 25 euro. Il trasferimento di credito può essere effettuato solo verso SIM che sono clienti Wind ricaricabili.

Se non puoi ricaricare il cellulare gratis, tramite i servizi indicati, puoi comunque riuscire nel tuo intento di effettuare una chiamata, utilizzando il servizio Pensaci Tu di Wind. Tale servizio permette di addebitare una telefonata a un numero di telefonia mobile Wind, Vodafone, Tim oppure a un numero di rete fissa Telecom Italia.

Effettuare l’addebito di chiamata, utilizzando il servizio PensaciTu è facilissimo. Per farlo, ti basta digitare il codice 4088 seguito dal numero del telefono fisso o del cellulare che desideri chiamare e, far partire la chiamata rimanendo poi in attesa. Wind contatterà la persona che stai chiamando e la informerà della tua richiesta di addebito. In caso che il destinatario accetti, la chiamata avrà inizio; in caso negativo, Wind ti informerà con un messaggio vocale che il destinatario ha rifiutato la richiesta.

Il servizio Pensaci Tu di Wind viene inoltre proposto in automatico a tutti clienti Wind: se stai cercando di effettuare una chiamata, non ricordando che il tuo credito telefonico è esaurito, una voce registrata ti chiederà se, automaticamente, vuoi avvalerti dell’addebito di chiamata al destinatario. Utilizzare il servizio PensaciTu è gratis per il cliente Wind che effettua la richiesta, mentre chi riceve la richiesta di addebito dall’Italia vi saranno chiaramente i costi aggiuntivi di addebito.