Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rintracciare un pacco senza sapere il corriere

di

Il tuo amico che abita fuori città ti ha appena fatto sapere di averti inviato via corriere una serie di oggetti. Per permetterti di tenere traccia della spedizione, ti ha comunicato anche un codice di tracking. Nella fretta, però, ha dimenticato di indicarti a quale servizio per le spedizioni, di preciso, ha scelto di affidarsi. Tu hai provato a richiamarlo per cercare di saperne di più ma, come spesso accade quando si ha bisogno di un’informazione urgente, il suo telefono risulta essere irraggiungibile.

La domanda, date le circostanze, sorge dunque abbastanza spontanea: è possibile rintracciare un pacco senza sapere il corriere? La risposta è sì e, se vuoi, posso spiegarti io in che modo riuscirci. Ti va? Sì? Grandioso! Suggerisco allora di non perdere altro tempo in chiacchiere e di iniziare immediatamente a darci da fare.

Per raggiungere il tuo scopo, te lo anticipo sùbito, non dovrai far altro che affidarti a degli appositi servizi online, funzionanti in maniera semplicissima e in modo gratuito (almeno nella loro forma base) o a delle app per smartphone e tablet che consentono di individuare il corriere impiegato per una determinata spedizione, partendo dal relativo tracking code. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

17Track

17Track

La prima soluzione per rintracciare un pacco senza sapere il corriere di cui desidero parlarti è 17Track. Si tratta di un servizio Web che consente di tracciare le spedizioni di tutti i più famosi corrieri, locali e non, semplicemente andando a digitare il relativo codice di tracking. È localizzato in lingua italiana, è facilissimo da usare e per di più è gratis e non vi è alcun obbligo di registrazione. Insomma, provalo sùbito e vedrai che riuscirai finalmente a scoprire quale servizio per le spedizioni si sta occupando del tuo pacco.

Per servirtene, provvedi in primo luogo a collegarti alla home page di 17Track, dopodiché digita il codice di spedizione in tuo possesso nella casella di testo apposita che trovi al centro della pagina. Se vuoi, puoi anche immettere più codici di spedizione in simultanea, schiacciando il tasto Invio sulla tastiera per andare a campo e compilando il campo successivo.

Premi poi sul bottone giallo Traccia che sta a destra e, nella pagina che si apre successivamente, se avevi inserito più di un codice di tracciamento, seleziona la spedizione di tuo interesse. Troverai indicato in alto al centro il nome del corriere di riferimento, a sinistra lo stato attuale in cui si trova il tuo pacco e a destra l’orario dell’ultimo aggiornamento relativo al monitoraggio della spedizione.

In basso, invece, ci sono tutti gli step compiuti dal corriere sino a ora. Accanto alle varie voci presenti nella pagina potresti trovare delle icone colorate indicati varie informazioni. Per scoprire a cosa fanno riferimento, puoi attenerti alla legenda posta in alto.

AfterShip

AfterShip

Anche AfterShip è un servizio Web che merita di essere menzionato in un articolo incentrato sul tracciamento di pacchi gestiti da corrieri di cui non si conosce l’identità. È facilissimo da usare, gratuito, senza obbligo di registrazione e supporta più di oltre 790 corrieri in tutto il mondo. Ha anche una bella interfaccia utente e fornisce informazioni piuttosto dettagliate.

Per usarlo, collegati alla home page del servizio, digita il codice di tracking del tuo pacco nel campo Numero di identificazione annesso alla pagina visualizzata, assicurati che nel menu a tendina sottostante sia selezionata l’opzione Courier (rilevamento automatico) (altrimenti apri il menu e selezionala tu) e clicca sul bottone giallo Traccia che è posto sulla destra.

Nella pagina che successivamente ti verrà mostrata, troverai indicato il nome del corriere e il relativo logo nella parte in alto, il numero di telefono per metterti in contatto con il servizio clienti di quest’ultimo e, al centro, i passaggi compiuti dalla tua spedizione e lo stato in cui si trova attualmente.

Track It

Track IT

In alternativa ai servizi online di cui sopra, puoi affidarti a Track IT, un altro portale famoso per la ricerca e l’identificazione delle spedizioni, grazie al quale puoi dunque riuscire a rintracciare un pacco senza dover necessariamente sapere il corriere. Come gli altri servizi già menzionati, è in grado di assolvere in maniera impeccabile allo scopo a cui è preposto. Anche in tal caso, il servizio è gratuito e per usarlo non è obbligatorio creare un account apposito.

Mi chiedi come potertene servire? Te lo indico sùbito. In primo luogo, collegati alla home page del servizio e digita il numero della tua spedizione nel campo vuoto che trovi accanto alla voce Numero di spedizione, sulla destra.

Verifica poi che in corrispondenza dei menu a tendina Paese di destinazione e Quale spedizioniere? siano selezionate, rispettivamente, le opzioni Rileva automaticamente e Autodetect Carrier, così da permettere al servizio di individuare in automatico il corriere. Dopodiché premi sul pulsante con la lente di ingrandimento per avviare la ricerca.

Nella pagina che a questo punto vedrai comparire, troverai indicato il logo e il nome del corriere di riferimento e al centro tutti i vari step compiuti da quest’ultimo per la consegna della tua spedizione.

Ti segnalo che facendo clic su quanto riportato accanto alla voce Link a questa spedizione: si aprirà una pagina con tutti i vari passaggi della spedizione e le informazioni sul corriere da poter eventualmente condividere con amici, parenti, colleghi, etc. o da utilizzare per monitorare la spedizione in un secondo momento, senza dover ripetere da capo tutti i passaggi di cui sopra.

Packagetrackr

PackageTrackr

Nessuno dei siti Web summenzionati ti ha soddisfatto, o comunque sia non ti sono stati d’aiuto per riuscire a rintracciare un pacco senza sapere il corriere? Se le cose stanno così, non gettare ancora la spugna! Prova piuttosto ad affidarti a Packagetrackr. Si tratta di un altro portale dal funzionamento simile a quelli giù citati prima, e anch’esso supporta tantissimi corrieri operativi in Italia e all’estero. Ha un’interfaccia utente piuttosto curata ed è gratis. Inoltre, anche in tal caso non occorre effettuare alcuna registrazione per poterlo utilizzare.

Per servirtene, collegati alla pagina principale del servizio e compila il campo Enter your tracking number… che sta in alto con il codice di tracking relativo alla spedizione dopodiché premi sul bottone verde Track it! posto sulla destra.

Nella pagina Web che successivamente vedrai comparire, troverai indicato il nome del corriere al centro e tutti gli altri dettagli relativi ala spedizione come la località di partenza e quella di destinazione, il peso del pacco, la data di spedizione, quella di arrivo, etc.

In alto, invece, sono indicati i vari step della spedizione insieme a ora e data dell’ultimo aggiornamento, mentre nella parte in basso è presente una mappa che riporta i vari spostamenti compiuti dal corriere e tutti gli stati della spedizione indicati però in maniera più dettagliata.

Tieni presente che il sito Internet è in lingua inglese ma, volendo, puoi effettuarne la traduzione utilizzando il menu a tendina di Google Traduttore che sta nella parte in alto; anche se, di questo è bene tenerne conto, l’italiano usato non è proprio dei migliori.

TrackingMore

TrackingMore

Un alto servizio che potrebbe tornarti utile è TrackingMore, il quale è molto intuitivo e consente di tracciare le spedizioni di 650 vettori in tutto il mondo. È gratuito e per usarlo non bisogna registrarsi.

Per usarlo, collegati alla pagina principale di TrackingMore, scorrila e digita il codice di tracking del pacco sul quale ti piacerebbe saperne di più nel campo di testo Numero di tracciatura, che sta sulla sinistra. Successivamente, fai clic sul pulsante arancione Traccia per avviare la ricerca del corriere e del pacco.

Attendi poi qualche istante, affinché il servizio non individua il corriere che si sta occupando del pacco e ti ritroverai così al cospetto di una nuova pagina Web con tutti i dettagli del caso. Nella parte in alto troverai il logo e il nome del corriere, più in basso i recapiti per poterti eventualmente mettere in contatto con quest’ultimo e ancora più giù i vari step compiuti dalla tua spedizione sino a questo momento.

App per rintracciare un pacco senza sapere il corriere

Come rintracciare un pacco

Come anticipato in apertura, è possibile usare anche alcune app per rintracciare un pacco senza sapere il corriere, agendo così in modo ancora più comodo dal proprio smartphone o tablet. Mi chiedi alcune app utilizzabili allo scopo? Beh, ad esempio quelle che trovi indicate qui di seguito e che a mio modesto avvisano rappresentano le migliori della categoria.

Si tratta di soluzioni pensate per il tracking dei pacchi, ma che sono in grado anche di individuare in automatico i corrieri. Sono sia gratis che a pagamento, sia per Android che per iOS/iPadOS. Scegli pure quella che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo e scaricala sùbito sul tuo dispositivo. Buon download e buon tracking!

  • AfterShip (Android/iOS/iPadOS) — è l’app ufficiale dell’omonimo servizio di cui ti ho parlato nel dettaglio nelle righe precedenti. Riprende le medesime caratteristiche della sua versione Web, compresa l’interfaccia “pulita” e minimale. È completamente gratuita.
  • Deliveries Package Tracker (Android) — si tratta di una delle applicazioni più complete e intuitive per il tracking dei pacchi e per l’individuazione dei relativi corrieri su device Android. Supporta tutti i principali servizi di spedizione del mondo e consente anche di effettuare la scansione dei codici QR e di quelli a barre per inserire rapidamente i pacchi da monitorare nel suo database. Le informazioni si sincronizzano su un servizio cloud proprietario che consente di tenerle sempre al sicuro risultando accessibili da più device. La versione base è gratis ma quella completa senza pubblicità, che aggiunge il supporto ad Amazon ed eBay è a pagamento e costa 5,99 euro.
  • Parcel (iOS/iPadOS) — famosissima applicazione di tracking per dispositivi Apple che consente di tenere traccia le spedizioni effettuate non solo con Poste Italiane, SDA, BRT, TNT, UPS, USPS, FedEx, DHL, DPD, Royal Mail e altri corrieri nazionali e internazionali. È gratuita ma, per sbloccare la possibilità di effettuare il tracking simultaneo di più di tre spedizioni, ricevere notifiche push e rimuovere le pubblicità dall’app, occorre sottoscrivere un abbonamento da 3,49 euro/anno.
  • Deliveries (iOS/iPadOS) — si tratta senza alcun dubbio della migliore app per monitorare spedizioni disponibile per il versante iOS/iPadOS (viene offerta anche l’app companion per Apple Watch ed è inoltre disponibile sotto forma di applicazione per Mac). Di base è gratis, ma per accedere a tutte le sue funzioni bisogna sottoscrivere un abbonamento a partire da 0,99 euro/mese o 5,99 euro/anno.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.