Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come risultare offline su WhatsApp

di

Di’ la verità: sicuramente anche a te sarà capitato, almeno una volta, di accedere a WhatsApp solo per scrivere un rapido messaggio a un amico e, poco dopo, di essere letteralmente preso d’assalto da parte di uno o più contatti che, vedendoti online, non hanno esitato a scriverti. In circostanze di questo tipo, risultare offline agli occhi altrui farebbe decisamente comodo.

Se la cosa ti interessa (e, considerando il fatto che ora stai leggendo queste righe, direi proprio di si), permettimi allora di illustrarteli, spiegandoti, quindi, come risultare offline su WhatsApp: posso sùbito assicurarti che non dovrai fare nulla di particolarmente complesso.

Allora? Si può sapere che cosa ci fai ancora lì impalato? Mettiti seduto bello comodo, prenditi cinque minuti o poco più di tempo libero tutto per te, prendi il tuo smartphone (Android o iPhone non fa differenza, puoi riuscire nell’impresa su entrambe le tipologie di dispositivi e, inoltre, puoi anche applicare delle soluzioni agendo da PC) e comincia sùbito a leggere questa mia guida dedicata all’argomento. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Ti auguro una buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

Come mandare immagini da Internet su WhatsApp

Se il tuo intento è quello di risultare offline su WhatsApp pur essendo online, sarai felice di sapere che ci sono alcune funzionalità dell’app che possono essere sfruttate per ottenere un risultato per certi versi analogo o che comunque può essere d’aiuto per evitare di essere “importunato” dai propri contatti quando non è il momento.

Per la precisione, mi riferisco alla possibilità di disattivare la visualizzazione delle informazioni relative all’ultimo accesso, allo stato online e a quella funzionalità dell’app di messaggistica che permette di disabilitare la visualizzazione della doppia spunta blu, la quale consente di sapere se un messaggio è stato effettivamente letto o meno dal destinatario. Nei casi più estremi, poi, si può procedere andando a bloccare determinati contatti.

Un’altra soluzione per risultare offline, nel senso più letterale del termine, consiste nel disabilitare la connessione a Internet sul cellulare usato. La cosa, come intuibile, non andrà però a influire solo su WhatsApp ma anche su tutte le altre app e i servizi fruibili dal dispositivo.

Volendo, puoi combinare una o più delle “tecniche” in questione, nulla te lo vieta, tutto dipende da quelle che sono le tue esigenze e necessità.

Pertanto, per applicarle, non devi fare altro che seguire le indicazioni che sto per fornirti nei prossimi capitoli, in modo da attuarle nell’app di WhatsApp per Android (scaricabile dal Play Store o dal sito ufficiale) e per iOS (scaricabile dall’App Store).

Inoltre, dove possibile, a seguire ti spiegherò anche come risultare offline su WhatsApp Web, indicandoti dunque come procedere da PC, avvalendoti della versione Web oppure del client desktop di WhatsApp per Windows e macOS. Continua a leggere per saperne di più.

Disattivare l’ultimo accesso e lo stato online

Come dicevo, la prima cosa che ti consiglio di fare per risultare offline su WhatsApp è quella di disattivare la funzione che consente di visualizzare data e ora di ultimo accesso e lo stato online: in questo modo, gli altri utenti non potranno sapere in quale preciso momento ti sei connesso l’ultima volta al famoso servizio di messaggistica e non potranno, dunque, determinare quando, effettivamente, hai usato WhatsApp e quando no. Tuttavia, reciprocamente, tu stesso non potrai visionare tali informazioni in merito agli altri utenti.

La procedura da seguire per disattivare la visualizzazione dell’ultimo accesso su WhatsApp varia a seconda della piattaforma mobile in uso. Ad ogni modo, qui di seguito trovi spiegato come agire su Android, su iOS e anche su PC.

Android

WhatsApp

Per iniziare, prendi il tuo smartphone Android, sbloccalo, accedi alla schermata in cui ci sono le icone di tutte le applicazioni installate e fai tap su quella di WhatsApp.

Successivamente, pigia sul pulsante (…) che si trova in alto a destra, seleziona la voce Impostazioni nel menu che compare e recati nel pannello Account > Privacy > Ultimo accesso e online.

A questo punto, nella sezione Chi può vedere il mio ultimo accesso seleziona Nessuno dal menu che ti viene mostrato (o eventualmente su I miei contatti o I miei contatti eccetto). Imposta poi la stessa scelta sulla privacy per lo stato online, selezionando l’opzione Identico a ultimo accesso. In caso di ripensamenti, potrai tornare sui tuoi passi e reimpostare in qualsiasi momento la visibilità del tuo ultimo accesso. Maggiori info qui.

iOS

WhatsApp

Per agire su iOS prendi il tuo iPhone, sbloccalo, accedi alla home screen e fai tap sull’icona di WhatsApp, per avviare l’app di messaggistica.

Fatto ciò, pigia sulla voce Impostazioni situata in basso a destra, seleziona la voce Account nella nuova schermata visualizzata e fai tap sulla dicitura Privacy.

Successivamente, seleziona la voce Ultimo accesso e online e, per concludere, fai tap sull’opzione Nessuno (o eventualmente su I miei contatti o I miei contatti eccetto). Adesso imposta la stessa scelta sulla privacy per lo stato online, selezionando l’opzione Identico a ultimo accesso. In caso di ripensamenti, ovviamente, potrai tornare indietro sui tuoi passi reimpostando la visibilità del tuo ultimo accesso. Maggiori info qui.

PC

WhatsApp PC

Per disattivare l‘ultimo accesso e lo stato online da computer, accedi a WhatsApp tramite WhatsApp Web (impiegando il client desktop non è possibile modificare queste impostazioni), eseguendo la scansione del codice QR, se ancora non lo hai fatto.

Fatto ciò, recati nella sezione Impostazioni visibile premendo prima sull’icona (…) da WhatsApp Web e poi pigia sulle voci Privacy > Ultimo accesso e online. Infine, personalizza chi può vedere il tuo ultimo accesso, tramite le opzioni Tutti, I miei contattiI miei contatti eccetto oppure Nessuno (per disattivarlo per tutti).

Una volta applicate le opzioni relative all‘ultimo accesso puoi scegliere di regolare quelle per lo stato online, tramite le scelte visibili poco più sotto: puoi impostare che sia visibile per tutti oppure puoi scegliere che siano applicate le stesse regole dell’ultimo accesso (Identico a ultimo accesso).

Disattivare la doppia spunta blu

La doppia spunta blu di WhatsApp permette di sapere se un messaggio è stato visualizzato o meno dalla persona a cui è stato inviato (di conseguenza, consente anche di determinare se la persona che lo ha ricevuto era online oppure no). Disattivare la funzione in questione può, dunque, essere utile per compiere l’operazione oggetto di questo tutorial.

Prima di procedere, però, ti segnalo che, andando a disattivare la visualizzazione delle spunte blu, non solo gli altri utenti non potranno sapere se hai effettivamente letto i loro messaggi ma tu, a tua volta, non potrai sapere se le persone con cui sei in contatto hanno effettivamente letto ciò che hai scritto.

Android

Conferme di lettura Android

Per agire su Android, avvia l’app di WhatsApp, pigia sul pulsante (…)che si trova in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare.

Recati poi nel pannello Account > Privacy, scorri fino in fondo la schermata che si apre e sposta su OFF la voce Conferme di lettura.

In caso di ripensamenti, ovviamente, potrai tornare sempre sui tuoi passi e riattivare le conferme di lettura. Maggiori info qui.

iOS

Conferme di lettura iOS

Per agire su iOS avvia l’app di WhatsApp sul tuo iPhone, poi seleziona la voce Impostazioni in basso a destra e poi quella Account.

Fatto ciò, pigia quindi sulla dicitura Privacy e porta su OFF l’interruttore che trovi in corrispondenza della voce Conferme di lettura situata in basso.

Per maggiori dettagli e sapere come tornare eventualmente sui tuoi passi, leggi qui.

PC

Conferme di lettura PC

Puoi disattivare le conferme di lettura anche su WhatsApp per computer, sempre agendo tramite WhatsApp Web, in modo da non far vedere agli altri che hai letto i loro messaggi.

Farlo è davvero semplicissimo: recati nella sezione Impostazioni > Privacy > Ultimo accesso e online e poi, in corrispondenza dell’opzione Conferme di lettura, rimuovi il segno di spunta sulla voce in questione, per disattivarla. Maggiori info qui.

Bloccare un contatto

Vuoi risultare offline su WhatsApp solo per alcuni contatti? In tal caso, potresti valutare l’ipotesi di bloccare gli utenti in questione. Così facendo, tali persone non potranno più vederti online e tutti i messaggi che ti invieranno non ti saranno mai recapitati, risultando sempre contrassegnati da una singola spunta grigia. Lo so, la soluzione è un tantino drastica ma, come si suol dire, a mali estremi, estremi rimedi.

Prima di procedere ti ricordo che, andando a bloccare un contatto su WhatsApp, non solo gli altri utenti non potranno più contattarti ma tu, a tua volta, non potrai scrivere a loro, fino a quando non procederai con un eventuale sblocco.

Android

Bloccare su WhatsApp Android

Per bloccare un contatto su WhatsApp da Android, individua il contatto che vuoi bloccare dalla schermata Chat, pigia sul suo nome in alto e seleziona la voce Blocca per due volte consecutive, nella nuova schermata visualizzata.

Per sbloccare l’utente bloccato in precedenza, fai tap sul pulsante (…) che si trova in alto a destra nella schermata iniziale di WhatsApp e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare.

Recati quindi nel pannello Account > Privacy, fai tap sulla voce Contatti bloccati, pigia sul contatto da sbloccare e premi sulla dicitura Sblocca per confermare l’operazione. Maggiori info qui.

iOS

Bloccare contatto WhatsApp iPhone

Per agire su iPhone, invece, avvia l’app di WhatsApp e apri la chat con la persona da bloccare, poi pigia sul nome della persona che è situato in alto per vedere la sezione Info contatto.

A questo fai tap sulla voce Blocca contatto e conferma l’operazione, premendo sul pulsante Blocca. In caso di ripensamenti, pigia sul pulsante Sblocca contatto.

In alternativa, premi la voce Impostazioni in basso a destra nel menu principale di WhatsApp, poi fai tap su quella denominata Account, pigia sulla dicitura Privacy e fai tap sulla dicitura Bloccati.

Nella nuova schermata visualizzata, seleziona la voce Aggiungi, scegli dall’elenco che ti viene mostrato il contatto che desideri bloccare ed è fatta.

In un successivo momento, se ci hai ripensato, pigia sul nome del contatto che vuoi sbloccare, scorri la sua scheda delle informazioni verso il basso e fai tap sulla dicitura Sblocca contatto. Maggiori info qui.

PC

Bloccare contatto WhatsApp PC

Se vuoi bloccare un utente agendo da PC, avvia l’applicazione di WhatsApp sul tuo computer oppure accedi a WhatsApp Web scansionando il codice QR, per vedere l’elenco di tutte le chat attive.

Fatto ciò, premi sulla chat relativa al contatto da bloccare e clicca sul suo nome in alto. Fatto ciò, premi la voce pulsante Blocca per due volte di fila.

In caso di ripensamenti, torna nella scheda dedicata alle informazioni del contatto, pigiando sul suo nome, e seleziona la voce Sblocca per due volte consecutive. Maggiori info qui.

Disattivare la connessione a Internet

L’unico vero sistema per risultare offline su WhatsApp, c’è poco da fare, è quello di essere veramente offline, ovvero di disattivare la connessione Wi-Fi e/o quella dati cellulare sul dispositivo usato.

Ovviamente, così facendo, oltre a risultare non collegato su WhatsApp non riceverai nemmeno più le relative notifiche e anche tutte le altre app e i servizi che necessitano di Internet sul tuo dispositivo non risulteranno funzionanti, sino a quando non provvederai ad abilitare nuovamente la connessione.

Android

Android

Per disattivare la connessione a Internet su Android, devi tenere in considerazione che la procedura potrebbe variare leggermente, a seconda del modello di smartphone da te in possesso.

Ad ogni modo, per riuscirci, puoi semplicemente pigiare sull’icona del Wi-Fi o su quella della Rete dati nel pannello di controllo di Android che puoi vedere scorrendo dall’alto verso il basso.

In alternativa, accedi alla schermata in cui ci sono le icone di tutte le app e pigia sull’icona delle Impostazioni (quella con l’ingranaggio).

Nella nuova schermata visualizzata, seleziona la voce Wi-Fi e rete, poi porta su OFF la levetta relativa al Wi-Fi, in modo tale da disattivarla. Per disattivare la connessione dati, invece, torna nella schermata principale delle Impostazioni, pigia sulla voce SIM e rete e porta su OFF la levetta presente in corrispondenza della voce Dati mobili nella schermata successiva.

iOS

Disattivare Internet iPhone

Per disattivare la connessione in Wi-Fi o la rete dati su iPhone puoi semplicemente agire dal Centro di controllo di iOS.

Pertanto, scorri verso il basso dall’angolo in alto a destra dello schermo oppure, se utilizzi un modello di iPhone con tasto Home fisico, fai uno swipe dal basso dello schermo verso l’alto (partendo dal centro). Fatto ciò, disattiva i pulsanti relativi a Wi-Fi (le tacchette) o ai dati cellulare (l’antenna), premendo su di essi.

In alternativa, accedi alla home screen e pigia sull’icona delle Impostazioni (quella con l’ingranaggio). A questo punto, per disattivare la connessione Wi-Fi pigia sulla voce Wi-Fi e porta su OFF il relativo interruttore. Invece, per disattivare la connessione dati, torna alla schermata principale delle impostazioni, pigia sulla dicitura Cellulare e porta su OFF la levetta situata accanto alla voce Dati cellulare.

App per risultare offline su WhatsApp

Backup WhatsApp smartphone e tablet

Ti domandi se è possibile utilizzare delle app per risultare offline su WhatsApp come alternativa alle soluzioni fornite in questo tutorial? In tal caso devo metterti assolutamente in guardia da tali intenti e invitarti a non fare uso di soluzioni di questo tipo.

Se ti avvali di eventuali app che modificano l’app o client di WhatsApp potresti, infatti, compromettere gravemente la sicurezza del tuo account ed esporlo a gravi rischi di compromissione della privacy: stai attento!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.