Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come scaricare musica da Spotify Android

di

Hai da poco scoperto Spotify, la nota piattaforma di streaming di brani musicali. Grazie alla sua app per Android, riesci ad ascoltare la tua musica preferita ovunque e in qualsiasi momento. Ti sei accorto, però, che la riproduzione dei brani tramite quest’app consuma il traffico dati della tua SIM e tu non hai sempre la possibilità di collegarti a una rete Wi-Fi per evitare di erodere le soglie del tuo piano tariffario.

In realtà, ci sono però alcune soluzioni che puoi mettere in pratica per risolvere questo tuo problema, di cui ti parlerò a breve. Infatti, in questa mia guida, ti illustrerò come scaricare musica da Spotify Android, così da ascoltare i tuoi brani musicali anche senza il bisogno di una connessione a Internet attiva. I suggerimenti che ti indicherò richiedono – è bene che tu lo sappia – la sottoscrizione di un abbonamento a pagamento, ma ti spiegherò come sfruttare l’ascolto offline per un periodo di prova gratuito.

So bene che sei curioso di scoprire i miei consigli per ascoltare la musica in modalità offline su Spotify. Cosa ne pensi di passare subito al dunque? Afferra quindi lo smartphone e dedicami alcuni minuti del tuo tempo per leggere questo mio tutorial. Sei pronto a iniziare? Sì? Allora ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon ascolto!

Indice

Operazioni preliminari

Utilizzando l’applicazione gratuita di Spotify sui tuoi dispositivi, hai sicuramente notato che non vi è alcuna possibilità di effettuare il download della musica. Se possiedi, invece, un abbonamento, puoi eseguire quest’operazione in modo semplice.

Esistono diversi piani per la sottoscrizione a questo servizio: Spotify Premium ha un costo di 9,99 euro al mese oppure 119,89 euro all’anno (in un’unica soluzione) e permette di ascoltare in alta qualità i brani musicali, senza pubblicità e con la possibilità di scaricarli sul proprio dispositivo. Puoi anche sottoscrivere Premium for Family per condividere l’account con un massimo di cinque membri della propria famiglia, al costo di 14,99 euro al mese, oppure Premium for Students, al costo di 4,99 euro al mese per 12 mesi.

Se vuoi provare questo servizio, puoi usufruire del periodo di prova gratuito di 30 giorni, raggiungendo questo link o leggendo la mia guida dedicata, nella quale ti spiego come attivare Spotify Premium sul tuo account.

Puoi anche iscriverti a Spotify Premium direttamente tramite l’app per Android, facendo tap sull’icona Premium in basso a destra e pigiando sul pulsante Scarica Premium.

Attendi il caricamento della nuova schermata, scegli il sistema di pagamento da te preferito (Carta di credito, PayPal o PaySafeCard) e premi sul pulsante Acquista Spotify Premium, per confermare l’attivazione dell’abbonamento.

Scaricare musica da Spotify su Android

Dopo aver scaricato e installato l’app di Spotify dal Play Store, avviala tramite la sua icona che trovi nella home screen del tuo smartphone o tablet. Adesso, esegui l’accesso con il tuo username e la tua password (tramite il pulsante Accedi), oppure con il tuo account Facebook (tramite il pulsante Usa Facebook). Se non hai ancora creato un account, registrane uno utilizzando il pulsante Iscriviti gratis e attiva l’abbonamento Premium come ti ho indicato nel capitolo precedente.

Per scaricare la musica da Spotify, puoi procedere in due modi: scaricandola dalle playlist o dagli album esistenti oppure da una tua playlist personalizzata.

Per procedere con la prima soluzione, nella schermata principale di Spotify, fai tap su una qualsiasi playlist oppure utilizza la funzione Cerca, la cui icona è raggiungibile dalla barra in basso, per ricercare l’album del tuo artista preferito. All’interno della playlist o dell’album, sposta la levetta da OFF a ON, in corrispondenza della dicitura Download, così da iniziare a scaricare i brani presenti dalla lista che vedi a schermo.

In alternativa, puoi creare una tua playlist personalizzata, aggiungendo soltanto le canzoni che più preferisci. A tal proposito, fai tap sull’icona La tua libreria, situata nella barra in basso, e premi poi sulla dicitura Playlist, nella schermata che visualizzi. Pigia quindi sull’icona con il simbolo di una nota musicale (in alto a destra) e dai un nome alla tua playlist, tramite il campo di testo che vedi a schermo. Conferma la procedura, facendo tap sul pulsante Crea.

Adesso non ti resta che aggiungere a questa playlist tutti i brani musicali che preferisci. Puoi sfogliare le playlist esistenti oppure utilizzare la funzione Cercaper ricercare gli artisti, gli album e i brani che ti piacciono. Eseguita la ricerca, all’interno della visualizzazione dell’elenco dei brani, fai tap sull’icona con il simbolo [?], in corrispondenza del brano da aggiungere, e premi il pulsante Aggiungi alla playlist dal menu contestuale che visualizzi. Scegli quindi la playlist precedentemente creata, per confermarne l’inserimento al suo interno.

Fatto ciò, raggiungi nuovamente l’elenco delle tue playlist personalizzate, facendo tap sulle voci La tua libreria > Playlist e selezionando quella nella quale hai appena aggiunto i tuoi brani preferiti. Sposta quindi la levetta da OFF a ON, in corrispondenza della dicitura Download, così da effettuare il prelievo sul tuo dispositivo di una copia di tutti i brani della playlist per ascoltarli offline.

Se, nonostante tu abbia una connessione a Internet attiva, vuoi riprodurre solo e soltanto i brani scaricati in modalità offline, fai tap sull’icona La tua libreria dalla barra in basso e premi poi su quella con il simbolo di un ingranaggio, che trovi in alto a destra. Sposta quindi la levetta da OFF a ON alla voce Modalità offlinenella sezione Riproduzione.

Sempre in questo pannello, puoi trovare anche la voce Scarica con dati nella sezione Qualità della musica, che permette di scaricare i brani musicali anche sotto la rete dati della tua SIM. Di default questa opzione è disattivata, ma puoi attivarla spostando la levetta da OFF a ON.

Trasferire musica dal PC ad Android

Ci sono dei brani musicali che hai scaricato sul tuo PC e che, non essendo disponibili nella libreria di Spotify, non puoi ascoltare tramite l’app del celebre servizio di streaming? Chi ti ha detto che non si può?!

Non tutti lo sanno, ma Spotify include una funzione – riservata sempre agli utenti Premium – che permette di importare i propri file musicali direttamente nell’app di Spotify per Android, anche se questi non sono presenti nella libreria del programma. Basta che siano in formato MP3 o M4P.

Per eseguire quest’operazione, è necessario scaricare l’applicazione desktop di Windows o di Mac, tramite il sito Web ufficiale. Facendo clic sul link che ti ho fornito, si avvierà il download del file SpotifySetup.exe (su Windows) o Install Spotify.app su Mac. Quando il prelievo del file è stato completato, ti basta semplicemente fare doppio clic su di esso per effettuare l’installazione automatica, senza che ti venga richiesta alcuna procedura da eseguire. Facile, no?

Se possiedi Windows 10, puoi scaricare l’applicazione di Spotify dal Microsoft Store, facendo clic sul pulsante Ottieni. Al termine del download, premi poi sul pulsante Avvia per aprire l’applicazione. Se vuoi in ogni caso approfondire l’argomento sul download e l’installazione di Spotify su computer Windows e Mac, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata.

Sul computer, dopo aver effettuato l’accesso con le credenziali di Spotify Premium, fai clic sulla voce File locali, che trovi nella barra laterale di sinistra. All’interno di questa sezione puoi trovare già presenti i file musicali di alcune cartelle specifiche sul computer.

Se vuoi aggiungere i brani da una cartella del computer, su Windows avvia Spotify, fai clic sull’icona con il simbolo di tre puntini, situata in alto a sinistra, e scegli la voce Modifica > Preferenze, dal menu contestuale. Su Mac, dopo aver avviato l’applicazione, fai clic sulle voci Spotify > Preferenze, dalla barra dei menu in alto.

Dalle impostazioni di Spotify, fai clic sul pulsante Aggiungi una fonte e seleziona la cartella del computer nella quale è contenuta la tua musica personale.

Adesso, raggiungi la schermata principale dell’applicazione desktop e fai clic sulla voce Nuova playlist che trovi nella barra laterale di sinistra. Inserisci il nome di una playlist (ad esempio PC musica) e premi il pulsante Crea. Torna adesso alla sezione File Locali e premi la combinazione di tasti della tastiera Ctrl+A su Windows o cmd+a su Mac, per selezionare tutti i brani MP3/M4P in elenco. Fai quindi clic con il tasto destro sull’elenco delle tracce musicali e scegli le voci Aggiungi alla playlist > PC musica, dal menu contestuale.

Prendi il tuo smartphone e connettilo alla stessa rete Wi-Fi a cui è collegato il computer. Avvia quindi l’app Spotify e fai tap sull’icona La tua libreria, situata nella barra in basso. Seleziona la voce Playlist e pigia sul nome della playlist che hai creato sul computer (in questo mio esempio PC Musica). Sposta quindi la levetta da OFF a ON, in corrispondenza della dicitura Download, per trasferire una copia di file MP3 all’interno dell’app Spotify per Android.

In questo modo, puoi ascoltare i tuoi brani preferiti utilizzando Spotify come player di riproduzione. Se vuoi maggiori informazioni sull’argomento, ti consiglio di leggere la mia guida su come caricare musica su Spotify.

Se vuoi, puoi impostare la modalità offline sull’app Spotify per Android, facendo tap sulla voce La tua libreria e pigiando sull’icona con il simbolo di un ingranaggio, che trovi in alto a destra. Sposta quindi la levetta da OFF a ON in corrispondenza della voce Modalità offline, situata nella sezione Riproduzione.