Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sincronizzare preferiti Chrome

di

Le nostre vite digitali ormai si svolgono su tantissimi dispositivi diversi: computer, smartphone, tablet, device convertibili… e abbiamo la necessità di mantenere i nostri dati sincronizzati, sempre pronti all'uso, su ognuno di essi. Qui entrano in gioco i sistemi cloud, che ci permettono di avere i nostri file e le nostre informazioni sempre a portata di mouse (o di dito) grazie a Internet.

Anche Chrome, il browser di Google (che è disponibile su PC, smartphone e tablet ed è compatibile con tantissimi sistemi operativi), sfrutta un sistema cloud per sincronizzare i suoi dati. E io oggi voglio parlarti proprio di questo; voglio spiegarti come sincronizzare preferiti Chrome su tutti i tuoi dispositivi sfruttando la potenza di Internet e anche come migrare questi dati anche tra altri browser.

Tutto quello di cui hai bisogno è un account Google (o Gmail, è la stessa cosa). Se non ne hai ancora uno, consulta la mia guida su come creare account Google e poi torna qui. Se non vedi l'ora di cominciare, prenditi qualche minuto di tempo libero e presta la massima attenzione ai suggerimenti che sto per fornirti. Non mi resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Come sincronizzare preferiti Chrome su PC

Come sincronizzare preferiti Chrome su Windows

Per attivare la sincronizzazione dei preferiti sul tuo PC Windows, devi avviare Chrome e collegare il browser al tuo account Google. Non sai come si fa? Non ti preoccupare, è facilissimo. Clicca sull'icona dell'omino che trovi in alto a destra e premi sul tasto Attiva la sincronizzazione.

A questo punto, nella schermata che ti viene mostrata, esegui l'accesso al tuo account Google, inserendo l'indirizzo Gmail e la password ad esso associata. A login effettuato, premi sul tasto Sì accetto nel riquadro in alto.

Adesso, premi nuovamente sulla tua miniatura in alto e premi sulla voce La sincronizzazione è attiva. Nella schermata che ti viene mostrata, premi sulla voce Gestisci i dati da sincronizzare e attiva l'opzione Sincronizza tutto, in modo da includere anche i preferiti nella sincronizzazione in cloud sul tuo account Google.

Se vuoi soltanto attivare i preferiti nella sincronizzazione, abilita la casella Personalizza sincronizzazione e poi assicurati che sia impostata su ON la levetta a fianco della voce Preferiti.

Se invece vuoi sapere come sincronizzare preferiti Chrome su Mac, devi sapere che la procedura da effettuare è la stessa che ti ho già indicato nei paragrafi precedenti per la versione di Chrome per Windows. Pertanto, segui le stesse indicazioni passo dopo passo per raggiungere il tuo obiettivo.

Come sincronizzare preferiti Chrome su smartphone e tablet

Come sincronizzare preferiti Chrome su Android

Se sei interessato a sincronizzare i preferiti di Chrome su smartphone e tablet Android, per prima cosa, avvia l'app di questo browser tramite la sua icona di avvio rapido che trovi in home screen o nel drawer.

In linea generale, i preferiti dovrebbero già essere sincronizzati con l'account Google associato al dispositivo, pertanto, procediamo prima con la questa verifica.

Nella schermata principale di Chrome, fai tap sull'icona ⁝ in alto a destra e premi sulla voce Impostazioni nel riquadro a schermo. A questo punto, nell'area in alto, verifica se è indicato il tuo account Gmail e che subito sotto sia indicata la dicitura Sincronizzazione ON.

Se ciò non fosse, premi sulla voce Attiva la sincronizzazione e, nella schermata successiva, tramite il menu a tendina scegli l'account Google già associato al tuo dispositivo da utilizzare. Per aggiungere un nuovo account, tramite il menu a tendina, fai tap sulla voce Aggiungi un account al dispositivo ed esegui l'accesso col tuo account Google.

Dopo aver selezionato l'account, premi sul tasto in basso Sì accetto per completare l'operazione. Sotto al nome del tuo account nella schermata delle impostazioni di Chrome sarà indicata la voce Sincronizzazione ON. Facendo tap su di essa puoi scegliere quali elementi sincronizzare col cloud (assicurati che almeno la casella a fianco della dicitura Preferiti sia attiva).

In alternativa, sposta su ON la levetta a fianco della voce Sincronizza tutto, per sincronizzare in cloud ogni elemento del browser, inclusi ovviamente i tuoi preferiti.

Vuoi sapere come sincronizzare i preferiti Chrome su iPhone o iPad? Sappi che in questo caso la procedura da seguire sui dispositivi mobili Apple è identica a quella che ti ho appena descritto nei paragrafi precedenti relativi ad Android. L'unica differenza sta nel fatto che il pannello delle impostazioni di Chrome su iPhone/iPad è accessibile tramite l'icona situata in basso a destra.

Come importare preferiti Chrome da un altro browser

Come importare preferiti Chrome da un altro browser

Se non vuoi sincronizzare i preferiti di Chrome tramite Internet, ma vuoi semplicemente importare nel browser i segnalibri provenienti da altri programmi di navigazione (comprese altre copie di Chrome), puoi effettuare quest'operazione tramite il pannello delle impostazioni di questo browser. Le procedure indicate valgono anche per Chrome su macOS.

Pertanto, premi sull'icona ⁝ e fai poi clic sulla voce Impostazioni. Nella scheda Tu e Google presente nella barra laterale, premi sulla voce Importa preferiti e Impostazioni e, nel riquadro che ti viene mostrato, scegli il browser Web usando l'apposito menu a tendina. Assicurati poi che sia spuntata la voce Preferiti/Segnalibri e premi infine sul tasto Importa.

Nel caso in cui tu avessi esportato i preferiti in precedenza in formato HTML (ad esempio hai salvato i preferiti da Firefox), dal menu a tendina, scegli la voce File HTML preferiti e poi fai clic sul tasto Scegli file. Individua il file HTML e premi sul tasto Apri per completare l'importazione.

Come esportare preferiti Chrome su un altro browser

Vuoi esportare i preferiti di Chrome su un altro browser Web, come Edge, Firefox o Safari? Niente di più semplice: nei prossimi capitoli trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Attenzione però, in questo modo avrai solo importato i preferiti da un browser all'altro; le modifiche apportate su un navigatore in seguito all'importazione non verranno sincronizzate in automatico con l'altro.

Per ottenere una sorta di sincronizzazione dei segnalibri tra più browser ti consiglio di affidarti a un servizio esterno per salvare le pagine e i contenuti che ti piacciono, ad esempio Raindrop.io, che si può integrare in Chrome, Edge, Safari e Firefox ed è disponibile anche come app per i dispositivi mobili. Si può usare gratis nella sua versione base con alcuni limiti sul quantitativo di dati che si possono salvare. Maggiori info qui.

Sincronizzare preferiti Chrome con Edge

Sincronizzare preferiti Chrome con Edge

Per importare i preferiti di Chrome su Edge, avvia quest'ultimo, fai clic sull'icona situata in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni, dal riquadro che visualizzi.

A questo punto, tramite la barra laterale, seleziona la scheda Profili e poi premi sulla voce Importa dati del browser. Fatto ciò, premi sul tasto Scegli cosa importare presente nella sezione Importa dati del browser adesso e, nel riquadro a schermo, utilizza il menu a tendina Importa da per seleziona il browser Google Chrome.

Fatto ciò, tramite il successivo menu a tendina, seleziona il profilo dell'account Google da cui vuoi importare i tuoi dati e assicurati che sia attiva almeno la casella Segnalibri o Preferiti per importarli su Edge. Premi infine sul tasto Importa per concludere l'operazione.

Per sincronizzare attivamente i segnalibri tra i due browser, invece, ti consiglio una soluzione di terze parti come quella a cui ho accennato poco fa.

Sincronizzare preferiti Chrome con Firefox

Sincronizzare preferiti Chrome con Firefox

Se invece vuoi importare i preferiti da Chrome a Firefox, l'operazione è molto semplice: per prima cosa avvia Firefox e fai poi clic sull'icona del menu in alto a destra. Nel riquadro a schermo, premi sulle voci Segnalibri > Gestisci segnalibri, per aprire la schermata di gestione dei preferiti di Firefox.

Adesso, tramite la barra degli strumenti in alto, premi sulle voci Importa e salva > Importa dati da un altro browser e scegli Chrome tra i browser elencati. Premi dunque sul tasto Avanti, assicurati che sia attiva la casella Segnalibri e premi sul tasto Avanti per concludere l'operazione.

Anche in questo caso, per sincronizzare attivamente i segnalibri tra i due browser, utilizza una soluzione di terze parti come quella a cui ho accennato poco fa.

Sincronizzare preferiti Chrome con Safari

Sincronizzare preferiti Chrome con Safari

Se possiedi un Mac e vuoi utilizzare il browser predefinito Safari anziché Google Chrome, puoi trasferirne i preferiti facilmente. Per fare ciò, avvisa Safari e premi sulle voci File > Importa da dalla barra dei menu in alto.

A questo punto, seleziona Chrome in elenco per importare automaticamente i dati da questo browser a Safari. Nel riquadro che ti viene mostrato, assicurarti che la casella Segnalibri sia attivata e poi premi sul tasto Importa per concludere.

Se hai un file HTML dei preferiti di Chrome, puoi importarlo su Safari seguendo la stessa procedura indicata nelle righe precedenti, ma scegliendo la voce File HTML di segnalibri anziché il nome del browser Web.

Anche per la sincronizzazione automatica dei segnalibri tra Chrome e Safari occorre usare una soluzione di terze parti, come quella di cui ti ho parlato poco fa.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.