Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spegnere Chromecast

di

Incuriosito dal mio tutorial su come trasformare TV in Smart TV, alla fine hai deciso di acquistare un Chromecast, e la tua scelta è stata premiata. Ormai non passa giorno che tu non ti diverta a proiettare film, serie TV e video di YouTube sul televisore del salotto e a goderti tutti i tuoi contenuti preferiti standotene comodamente seduto sul divano: una vera pacchia, soprattutto considerando il costo irrisorio della chiavetta prodotta da Google.

Adesso però ti è sorto un dubbio: mantenendo il Chromecast collegato 24 ore su 24 al televisore, non si rischia di consumare troppa energia? E se il risparmio avuto in sede di acquisto si perdesse a causa dei consumi energetici del dispositivo? Fai bene a porti domande di questo genere, ma nel caso specifico non devi avere alcun timore: Chromecast consuma pochissima energia e, anche lasciandolo collegato al televisore in maniera costante, non impatta in maniera significativa sulla bolletta della luce.

In base a quanto appena detto, spegnere il Chromecast o scollegarlo dal televisore dopo ogni utilizzo è superfluo. Discorso diverso, invece, va fatto quando la “chiavetta” di Google si blocca o smette di funzionare correttamente: in quel caso uno spegnimento, o meglio, un riavvio del dispositivo può risultare salutare. Se vuoi saperne di più, continua a leggere: ti spiegherò come spegnere Chromecast, come riavviarlo e come riportarlo allo stato di fabbrica in caso di problemi. Ti assicuro che è davvero un gioco da ragazzi, quindi al bando le ciance e cominciamo!

Indice

Spegnimento di Chromecast

Come spegnere Chromecast

Se la tua intenzione è quella di spegnere Chromecast lasciando il dispositivo collegato al televisore, sappi che non puoi farlo. O meglio, puoi lasciare il dongle collegato alla porta HDMI del televisore, ma per spegnerlo devi rimuovere la sua fonte di alimentazione energetica, che può essere la porta USB del televisore o la classica presa della corrente: questo perché Chromecast non dispone di un interruttore né offra una funzione che ne permette lo spegnimento completo.

Come già accennato in precedenza, Chromecast è progettato per restare collegato al televisore e a una fonte di alimentazione in maniera costante. Se non è in funzione, quindi se non c’è una trasmissione dei contenuti verso il televisore in corso, consuma una quantità irrisoria di energia e quindi non vale la pena scollegarlo.

Inoltre, mantenendo il dongle connesso alla rete, questo provvede a scaricare gli aggiornamenti software che Google rilascia di tanto in tanto, i quali ne migliorano le prestazioni e l’affidabilità. Se usi Chromecast collegandolo e scollegandolo di continuo dal televisore, questo cercherà gli aggiornamenti non appena connesso al TV (quindi quando hai intenzione di guardare qualcosa) e ti farà perdere tempo per scaricarli: operazione che richiede sempre qualche minuto di attesa.

Aggiornamento Chromecast

Insomma, pensaci bene prima di scollegare Chromecast dal televisore. Se poi, alla luce di quanto appena detto, sei ugualmente intenzionato a spegnere il dispositivo in maniera completa, procedi come segue.

  • Assicurati che non ci siano trasmissioni in corso: accendi il televisore e sintonizzalo sull’uscita video alla quale è connesso Chromecast (es. HDMI 1). Se sul TV viene visualizzata la schermata di un’app o è in riproduzione un video, interrompi la trasmissione pigiando l’icona di Chromecast (lo schermo con le onde del Wi-Fi) sul dispositivo dal quale proviene il contenuto (es. lo smartphone) e seleziona l’opzione Disconnetti dal menu che si apre.

Come spegnere Chromecast

  • Controlla l’indicatore LED di Chromecast: se questo è arancione o rosso, aspetta. Significa che il dispositivo sta scaricando un aggiornamento e quindi non può essere spento (altrimenti si rischierebbe di comprometterne il corretto funzionamento). Per assicurarti che Chromecast stia effettivamente scaricando un aggiornamento, accendi il televisore e sintonizzalo sull’uscita video alla quale è connesso il dongle (es. HDMI 1). Se lo schermo è nero, potrebbero esserci dei problemi che richiedono il riavvio di Chromecast. Maggiori info qui.
  • Scollega Chromecast dalla fonte di alimentazione: la presa USB del televisore o la presa della corrente (a seconda del modello di Chromecast in tuo possesso e della modalità di alimentazione che hai scelto di utilizzare). Una volta fatto ciò, il Chromecast può ritenersi spento.

Come spegnere Chromecast

Una volta spento il Chromecast, puoi decidere se tenerlo collegato al televisore tramite la porta HDMI dello stesso, in modo da poterlo rimettere in funzione semplicemente collegandolo a una fonte di alimentazione, o se disconnetterlo completamente dal TV per riporlo nella sua confezione o usarlo su altri televisori.

Come facilmente intuibile, se il Chromecast viene alimentato dalla porta USB del televisore, puoi “spegnere” il dispositivo anche staccando il TV dall’alimentazione elettrica. In ogni caso si tratta di una soluzione drastica e decisamente lontana dalla praticità.

Riavvio di Chromecast

Se il tuo Chromecast non funziona correttamente e/o non viene rilevato dai dispositivi connessi alla rete locale, puoi provare a riavviare il dispositivo senza scollegarlo dal televisore e/o dalla sua fonte di alimentazione.

Per riavviare Chromecast dal tuo smartphone o dal tuo tablet, avvia l’applicazione Google Home (che è disponibile sia per Android che per iOS), assicurandoti che il dispositivo sia connesso alla stessa rete Wi-Fi del dongle. Effettua dunque l’accesso al tuo account Google (se necessario) e seleziona il tuo Chromecast dal menu che si apre.

Nella schermata successiva, premi sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra, poi sul pulsante  (sempre in alto a destra) e seleziona la voce Riavvia dal menu che ti viene proposto. Dai dunque conferma e il Chromecast si riavvierà risolvendo – almeno si spera – i problemi riscontrati in precedenza.

Ripristino di Chromecast

Il riavvio di Chromecast non ha sortito gli effetti desiderati? Il dispositivo continua a non funzionare in maniera corretta? In questi casi vale la pena tentare un ripristino completo del dongle, in modo da riportarlo allo stato di fabbrica e resettare tutte le sue impostazioni. Si tratta di un’operazione drastica – in quanto costringe a una nuova configurazione iniziale del device – ma in determinati casi è l’unica soluzione che funziona.

Per ripristinare Chromecast, assicurati che il tuo smartphone o tablet sia connesso alla stessa rete Wi-Fi della chiavetta marchiata Google, avvia l’applicazione Google Home (che è disponibile per Android e iOS) e, se necessario, effettua l’accesso al tuo account Google.

A questo punto, seleziona il tuo Chromecast e fai tap sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra. Per concludere, vai su Rimuovi dispositivo e premi per due volte su Ripristino dati di fabbrica. Entro pochi secondi, Chromecast si riavvierà e verrà riportato allo stato di fabbrica. Questo significa che “dimenticherà” la rete Wi-Fi alla quale collegarsi, le impostazioni relative all’account Google e tutte le altre preferenze (es. le preferenze relative alla modalità ospite).

Se ti serve una mano per installare e configurare Chromecast per il primo utilizzo, segui il mio tutorial dedicato al tema.