Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come streammare con 2 PC

di

Con il passar del tempo, grazie alle tue dirette video, sei riuscito a ottenere un discreto numero di follower. Per la tua prossima live, ti piacerebbe trasmettere contenuti da due diversi computer contemporaneamente, tuttavia ritieni di non avere le competenze tecniche per riuscirci e stai cercando qualche consiglio su come procedere.

Come dici? È proprio così? Allora non hai di che temere: ci sono qui io, pronto a darti una mano! Nel corso di questo tutorial, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come strammare con 2 PC, siano essi fisicamente vicini e collegati tra loro tramite HDMI, oppure appartenenti alla stessa rete locale.

Ti assicuro che, con gli strumenti giusti e qualche minuto di tempo, si riescono a ottenere risultati degni di nota. Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per raggiungere brillantemente il tuo scopo. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Materiale occorrente

Come streammare con 2 PC

Per poter effettuare una diretta streaming inviando, in contemporanea, le immagini provenienti due computer diversi, è necessario che uno degli stessi esegua il software tramite il quale avviare la diretta. Il secondo computer può essere collegato fisicamente al primo, oppure tramite rete LAN.

Il mio consiglio è quello di optare, se possibile, per il collegamento fisico con l’ausilio di una scheda di acquisizione USB HDMI di buona qualità: così facendo, avrai la certezza che le immagini provenienti dal PC secondario vengano catturate dal software di trasmissione in maniera nitida, senza il rischio di incappare in lag o problemi di visualizzazione di altro tipo.

Schede di acquisizione video 4 K, HDMI scheda di acquisizione video US...
Vedi offerta su Amazon
Scheda Acquisizione Video USB 3.0 Game Capture 4K 60fps Capture Card 1...
Vedi offerta su Amazon
OTHA Scheda di acquisizione Video, Dispositivo di acquisizione Audio H...
Vedi offerta su Amazon

Per poter usare un dispositivo simile, bisogna collegare il connettore HDMI della scheda di acquisizione direttamente all’omonimo ingresso posto sul computer che si occuperà di configurare e avviare la diretta streaming; il PC secondario va connesso all’ingresso HDMI presente sulla scheda di acquisizione, tramite apposito cavo.

Per far sì che vengano trasmesse le immagini provenienti da entrambi i computer, è sufficiente configurare in modo opportuno il software di streaming: in questo caso, io ti consiglio Open Broadcaster Software, altresì noto come OBS, che è gratuito, open source, compatibile con tutti i principali sistemi operativi e svolge egregiamente il suo lavoro (difatti è tra i più usati in quest’ambito).

KabelDirekt – 1 m – Cavo HDMI 4K (4K@120 Hz e 4K@60 Hz per una spettac...
Vedi offerta su Amazon
Amazon Basics - Cavo Ultra HD HDMI 2.0 ad alta velocità, formati 3D su...
Vedi offerta su Amazon
Twozoh Cavo HDMI 4K 1M, Nylon Intrecciato Cavo HDMI 2.0 Supporta 4K 60...
Vedi offerta su Amazon

Inoltre, se desideri che le immagini provenienti dal secondo computer siano visualizzate contemporaneamente anche sul relativo monitor, dovrai procurarti uno splitter HDMI ad almeno due vie, in grado di “spaccare” in due il segnale proveniente dal computer e direzionarlo, allo stesso tempo, sia sullo schermo che verso la scheda di acquisizione.

HDMI Splitter,ABLEWE Alluminio 4K Splitter HDMI 1 In 2 Out Supporta HD...
Vedi offerta su Amazon
Splitter HDMI 1 in 2 Uscite, Full HD 3D 4K HDMI Splitter per Due Monit...
Vedi offerta su Amazon
4K HDMI Splitter 1x2, Snxiwth Sdoppiatore HDMI 1 Ingresso 2 Uscite, 1 ...
Vedi offerta su Amazon

In alternativa, se non disponi delle apparecchiature necessarie e non vuoi (o non puoi) procurartele, puoi configurare opportunamente OBS su entrambi i computer, affinché i contenuti possano essere inviati dal PC secondario e acquisiti da quello primario attraverso la rete LAN, collegando entrambi i computer allo stesso router: questo approccio, però, potrebbe comportare qualche problema in termini di prestazioni. Nelle battute successive di questa guida ti spiegherò come attuare ciascuna delle suddette procedure.

Come streammare con 2 PC con OBS

Come streammare con 2 PC con OBS

Come già accennato in precedenza, per la trasmissione dei contenuti, ti consiglio di affidarti al software OBS, un programma multipiattaforma gratuito disponibile sia per Windows che per macOS e Linux. In questo caso, il software va installato e configurato esclusivamente sul computer tramite il quale verrà avviata la diretta.

Tanto per cominciare, posizionati dunque davanti al PC che non effettuerà lo streaming (presumibilmente quello dedicato esclusivamente al gioco) e predisponilo alla trasmissione, avviando il titolo/programma da mostrare online e applicando le giuste regolazioni allo schermo.

Quando hai finito, collegalo tramite HDMI alla scheda di acquisizione, se non hai necessità di feedback grafico esterno; se, invece, hai scelto di avvalerti anche dello splitter (in modo da vedere i contenuti in esecuzione anche sul monitor esterno), collega l’uscita HDMI dello splitter al computer e connetti il secondo monitor e la scheda di acquisizione agli ingressi HDMI dello splitter stesso.

Fatto ciò, posizionati davanti al computer dal quale effettuare lo streaming, inserisci l’uscita HDMI della scheda di acquisizione alla porta HDMI del computer (attendi qualche istante affinché i driver vengano installati) e, se non disponi ancora di OBS, provvedi a scaricarlo e installarlo: recati dunque sulla home page del software, clicca sul pulsante più adatto al sistema operativo da te in uso (ad es. Windows o macOS) e attendi che programma d’installazione di OBS venga scaricato sul computer.

A download ultimato, avvia il file ottenuto e, se impieghi Windows, premi sul pulsante Next per due volte consecutive, poi su Install e Finish; se tutto è filato liscio, il programma dovrebbe avviare in automatico la procedura di configurazione iniziale.

Se il tuo è un Mac, apri invece il file .dmg scaricato poc’anzi, trascina l’icona di OBS nella cartella Applicazioni di macOS usando la finestra di trasferimento che compare, fai doppio clic sull’icona appena copiata e premi sul pulsante Apri, se necessario, per autorizzare l’esecuzione del software (devi farlo soltanto la prima volta). Ora, clicca sul pulsante OK per far sì che OBS possa accedere al microfono e attendi che venga aperta la schermata di prima configurazione del software.

Come streammare con 2 PC con OBS

A partire da questo momento, le procedure si equivalgono: apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Ottimizza per le dirette, le registrazioni sono meno importanti, clicca sul pulsante Avanti e indica, usando i menu a tendina dedicati, la risoluzione da usare in fase di streaming e il numero di fps.

Adesso, premi sul pulsante Avanti, indica il servizio di streaming che intendi usare mediante l’apposito menu a tendina (ad es. Twitch, YouTube, Facebook e così via) e collega OBS al tuo account premendo sull’apposito pulsante, oppure immetti la chiave di stream/codice delle dirette abbinate al tuo profilo, digitandole negli appositi campi.

Superato anche questo step, premi sul pulsante Avanti e poi sul bottone , in modo da effettuare un test automatico della rete per determinare la velocità della connessione e applicare impostazioni ottimali; per finire, clicca sul pulsante Applica le impostazioni e il gioco è fatto.

Ti faccio presente che puoi intervenire sulle regolazioni di streaming anche in modalità manuale, cliccando sul pulsante Impostazioni situato in basso a destra e cliccando sulla scheda Dirette. Per modificare invece i parametri quali la risoluzione video e la qualità audio, serviti invece, rispettivamente, delle schede Audio e Video.

Se hai bisogno di istruzioni passo-passo in merito alla configurazione di OBS per lo streaming online, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come settare OBS o, se hai bisogno di indicazioni specifiche per YouTube e Twitch, alle mie guide su come fare live su YouTube e come streammare su Twitch.

Come streammare con 2 PC

A questo punto, sei pronto per configurare la diretta: per prima cosa, individua il riquadro Scene di OBS e clicca sulla voce Scena posta al suo interno; se non c’è, premi sul simbolo [+] situato poco più in basso, per creare una nuova scena.

Adesso, devi aggiungere alla scena tutto ciò che vuoi trasmettere: il contenuto del monitor che stai guardando o di una finestra attiva sullo stesso, il contenuto del secondo computer e, se lo desideri, l’audio e la webcam.

Per riuscirci, individua il riquadro Fonti, premi sul pulsante [+] situato in sua corrispondenza e seleziona la voce Cattura lo schermo dal menu che ti viene proposto, se intendi trasmettere l’intero desktop, oppure le voci Browser o Cattura una finestra per acquisire, rispettivamente, il contenuto di una scheda del browser oppure di una specifica finestra; successivamente, clicca sul pulsante OK, specifica se catturare il cursore o meno intervenendo sull’apposita casella e premi sul pulsante OK.

A seguito di questa operazione, vedrai comparire l’intero contenuto del tuo desktop nella sezione centrale di OBS: per ridimensionare la finestra all’interno della scena, utilizza i bordi che compaiono in corrispondenza del rettangolo di selezione; per spostarla, “afferrala” con il mouse e rilasciala nel punto che desideri.

Come streammare con 2 PC con OBS

Se il computer dal quale stai per avviare lo streaming è un Mac, in questa fase, ti verrà chiesto di fornire a OBS l’autorizzazione per registrare lo schermo: quando ciò avviene, premi sul pulsante Apri le Preferenze Sistema, clicca sul simbolo del lucchetto serrato situato in basso a sinistra, immetti la password di amministrazione del Mac nell’apposito campo e apponi il segno di spunta accanto a qualsiasi voce riguardante OBS. Infine, chiudi le Preferenze di Sistema e ritorna alla finestra del software.

Adesso, procedi a inserire sulla scena il contenuto del computer secondario: clicca ancora sul pulsante [+] situato in fondo al riquadro Fonti, seleziona la voce Dispositivo di cattura video dal menu che compare e dai OK.

Giunto al pannello successivo, seleziona il nome della scheda di acquisizione dal menu a tendina Dispositivo e, se lo ritieni necessario, serviti delle restanti opzioni che compaiono su schermo per definire i parametri di visualizzazione. Se non hai la più pallida idea di cosa fare, ti consiglio di lasciare invariate le opzioni predefinite.

Come streammare con 2 PC

Per finire, clicca sul pulsante OK e riposiziona il contenuto del computer secondario, intervenendo sull’apposita finestra di ridimensionamento; ti segnalo che puoi riordinare gli elementi, semplicemente trascinando i rispettivi nomi in alto o in basso, all’interno del riquadro Fonti.

Se lo desideri, puoi inserire nella scena anche il contenuto della webcam, aggiungendo un nuovo Dispositivo di cattura video: ricorda, questa volta, di impostare il menu Dispositivo sul nome della webcam da acquisire.

Infine, se necessario, aggiungi l’audio al tuo video, cliccando sul pulsante [+] sottostante il riquadro Fonti e scegliendo la voce Cattura audio in entrata, per inserire i suoni provenienti dal microfono e/o dalla scheda di acquisizione, oppure la voce Cattura audio in uscita, per inserire i suoni riprodotti dal computer in uso. Ad ogni modo, assicurati di selezionare il dispositivo di input/output corretto, dal menu a tendina Dispositivi.

Una volta configurata la scena, non ti resta che cliccare sul pulsante Avvia la diretta, situato nell’angolo in basso a destra di OBS, per iniziare immediatamente la trasmissione dei contenuti; per interrompere lo streaming, clicca invece sul pulsante Termina la diretta. Non è stato poi così difficile, non trovi?

Come streammare con 2 PC senza scheda di acquisizione

Come streammare con 2 PC senza scheda di acquisizione

Se, per qualche motivo, non puoi (o non vuoi) usare una scheda di acquisizione e/o uno splitter esterno, puoi trasmettere in streaming ciò che avviene su due computer contemporaneamente, sempre tramite OBS, a patto che essi risultino collegati alla stessa rete LAN o Wi-Fi.

Questo approccio, però, potrebbe risultare più problematico rispetto a quanto visto poco fa: in primo luogo, OBS deve essere installato e configurato anche sul computer che non si occupa dello streaming; in secondo luogo, la trasmissione dei contenuti mediante la rete LAN potrebbe provocare ritardi nell’acquisizione delle immagini da parte del computer adibito allo streaming, riducendo — anche in maniera sensibile — la qualità della diretta.

Come dici? Vuoi procedere comunque? Benissimo, nessun problema. Per prima cosa, installa e configura OBS sul PC adibito allo streaming, così come ti ho indicato nel capitolo precedente di questa guida; successivamente, passa al computer che non deve avviare la diretta (presumibilmente quello da gioco), installa OBS e, una volta completata la prima configurazione, chiudi completamente il programma.

Adesso, sempre sullo stesso computer, devi scaricare il plugin OBS-NDI, per attivare l’acquisizione dei contenuti tramite la rete LAN: collegati dunque a questa pagina Web, clicca sul pulsante Go to download e poi sul link obs-ndi-XX-Windows-Installer.exe, se impieghi Windows, oppure sul collegamento obs-ndi-XX-macOS.pkg, se il tuo è un Mac.

Una volta ottenuto il file, avvialo e, se utilizzi Windows, clicca sui pulsanti Si e Next per due volte consecutive; ora, premi nuovamente sul pulsante e clicca sui bottoni Next (per tre volte consecutive) e Install. Per finire, apponi il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement, premi sul pulsante Next per altre quattro volte consecutive e finalizza il tutto premendo sui pulsanti Install e Finish (per due volte). Se necessario, riavvia il computer per applicare le modifiche.

Se, invece, il tuo è un Mac, apri il file .pkg scaricato in precedenza, clicca sui pulsanti Continua e Installa e, quando richiesto, inserisci la password del Mac nell’apposito campo. Ora, premi sui pulsanti Installa software, Chiudi e Sposta e riavvia il Mac.

Come streammare con 2 PC senza scheda di acquisizione

Adesso, non ti resta che procedere con l’installazione del runtime NDI: collegati dunque a questo sito Web, clicca sul link ndi-runtime-XY-macOS.pkg (sostituendo a XY la versione di NDI scaricata in precedenza) e, una volta ultimato il download del file, eseguilo. Adesso, premi sul pulsante Continua per due volte consecutive, accetta i termini della licenza d’uso del software, premi sul bottone Continua ancora una volta e inserisci la password del Mac nell’apposito campo, quando ti viene richiesta. Per finire, premi sui pulsanti Installa software, Chiudi e Sposta.

Conclusa l’installazione di OBS NDI, devi attivare il plugin e assegnare un nome al computer del quale acquisire i contenuti: apri dunque il programma OBS e, se ti viene richiesto, autorizza il programma a bypassare il firewall di Windows, cliccando sul pulsante Sblocca.

Successivamente, clicca sul menu Strumenti e seleziona la voce NDI Output Settings dal menu che compare. Giunto alla nuova finestra, apponi il segno di spunta accanto alla voce Main output, assegna un nome al computer digitandolo nell’apposito campo e clicca sul pulsante OK, per applicare le impostazioni.

Fatto ciò, riduci OBS a icona e passa al computer che dovrà occuparsi di trasmettere la live: avvia la configurazione di una nuova scena così come ti ho spiegato in precedenza e, per aggiungervi il computer remoto, clicca sul pulsante [+] situato in fondo al riquadro Fonti, seleziona la voce NDI Source dal menu che compare, clicca sul pulsante OK e utilizza il menu a tendina Source name per selezionare il nome del computer dal quale acquisire i contenuti.

Se, in fase di configurazione, non riesci a vedere lo schermo remoto, non temere: è assolutamente normale. Ad ogni modo, clicca sul pulsante OK per aggiungere il contenuto del computer alla scena e riposizionalo dove desideri. Una volta ultimata la configurazione della diretta, premi sul pulsante Avvia la diretta, per iniziare lo streaming.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.