Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come clippare su PC

di

Hai iniziato a giocare assiduamente al tuo titolo preferito e, con il tempo, hai raggiunto risultati davvero notevoli e dei quali vai particolarmente fiero: per questo motivo, ti piacerebbe registrare un clip contenente i gameplay più belli da mostrare ai tuoi amici (oppure ai tuoi follower) al momento opportuno.

A tal proposito, ti farà piacere sapere che i più moderni sistemi operativi per computer dispongono di funzioni integrate, specifiche proprio per la registrazione di tutto ciò che avviene sul desktop, giochi inclusi; inoltre, esistono dei programmi progettati proprio con questo scopo, spesso gratuiti.

Tema di questa mia guida sarà spiegarti, per l’appunto, come clippare su PC avvalendoti di utility e software di semplice utilizzo. Dunque, senza attendere oltre, prenditi un po’ di tempo libero e leggi attentamente tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di scegliere la soluzione più adatta alle tue necessità. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Programmi per clippare su PC

Esistono davvero tantissimi programmi adibiti alla registrazione di clip contenenti partite di giochi, programmi e, in generale, eventi del desktop, perlopiù gratuiti e spesso integrati nel sistema operativo. Nelle sezioni successive di questo capitolo mi appresto a illustrarti il funzionamento di quelli che, a mio avviso, rappresentano i migliori della categoria.

Xbox Game Bar (Windows 10)

Programmi per clippare su PC

Se impieghi un computer dotato di Windows 10, puoi registrare brevi clip e intere sequenze video di ciò che avviene sullo schermo usando la barra dei giochi Xbox, o Xbox Game Bar, cioè un componente incluso “di serie” nel sistema operativo Microsoft, pensato appositamente per i videogiocatori (ma che può essere impiegato anche per registrare tutto quanto accade sul desktop).

Il tool in questione, però, può essere usato soltanto sui computer che dispongono di una delle seguenti schede video: NVIDIA GeForce 600, NVIDIA 800M e versioni successive, oppure AMD Radeon serie HD 7700, 7700M, 8500M, Radeon R7, Radeon R9 e versioni successive. Se non conosci la GPU attualmente installata sul tuo computer e non sai come vedere quale scheda video hai, puoi seguire le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida dedicata all’argomento.

Ad ogni modo, se la tua scheda è compatibile con Xbox Game Bar, verifica che la relativa funzionalità sia attiva: fai clic destro sul pulsante Start di Windows (l’icona a forma di bandierina posta nell’angolo inferiore sinistro dello schermo), seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare e, giunto alla nuova finestra, fai clic sull’icona dedicata ai Giochi.

In seguito, clicca sulla voce Xbox Game Bar collocata nella barra laterale di sinistra e controlla che la levetta situata in cima allo schermo sia impostata su Attivato; altrimenti provvedi a farlo tu.

A partire da questo momento, sei finalmente pronto a usare la barra dei giochi Xbox: avvia, dunque, il gioco (oppure il programma) che intendi registrare e, per avviare l’acquisizione del clip, schiaccia la combinazione di tasti Win+Alt+R sulla tastiera. A registrazione ultimata, premi la medesima combinazione di tasti per salvare il filmato, che verrà archiviato automaticamente nella cartella Video\Captures di Windows.

Per attivare o disattivare la registrazione dell’audio, premi invece i tasti Win+Alt+M; per avviare l’acquisizione di un clip a lunghezza fissa, pari a 15 secondi, schiaccia invece i tasti Win+Alt+G.

Programmi per clippare su PC

Al bisogno, puoi controllare la barra dei giochi Xbox anche tramite la sua interfaccia grafica: premi la combinazione di tasti Win+G sulla tastiera, per richiamarne l’interfaccia principale. Successivamente, assicurati che le schede Acquisisci e Audio siano attive, altrimenti premi sulle icone dell’altoparlante e della telecamera, collocate alla barra principale di Xbox Game Bar, per renderle visibili.

Ora, serviti degli strumenti presenti sul riquadro Audio, per scegliere la periferica di acquisizione dei suoni e regolarne i volumi; per attivare/disattivare l’acquisizione dei suoni, clicca sul simbolo del microfono, residente sulla scheda Acquisisci. Per avviare la registrazione del clip, premi sul pulsante ●, visibile in quest’ultima scheda; per interromperla e salvare il filmato, clicca sul pulsante ■.

Nota: accedendo all’area Impostazioni > Giochi > Xbox Game Bar di Windows 10, è inoltre possibile personalizzare le scorciatoie da tastiera per registrazione, attivazione/disattivazione audio, eccetera.

OBS (Windows/macOS/Linux)

Programmi per clippare su PC

Altro ottimo programma che consente di clippare su PC è sicuramente OBS (acronimo di Open Broadcaster Software): se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un software completamente gratuito, compatibile sia con Windows che con macOS e Linux, in grado di acquisire l’intero schermo, parti di esso oppure finestre ben definite, con la possibilità di aggiungere la propria webcam in sovrimpressione e di effettuare lo streaming diretto su piattaforme dedicate, ad esempio YouTube e Twitch.

Per ottenerlo, collegati alla sua home page, premi sul pulsante più adatto al tuo sistema operativo e attendi che il pacchetto d’installazione del software venga scaricato sul computer.

A download ultimato, apri il file ottenuto e, se utilizzi Windows, clicca in sequenza sui pulsanti , Next (per due volte consecutive), Install e Finish, per portare a termine il setup.

Se impieghi un Mac, invece, fai clic sul pulsante Continua per due volte consecutive, poi sul pulsante Installa e, quando richiesto, immetti la password del Mac nell’apposito campo di testo. Finalizza dunque la procedura premendo sui pulsanti Installa software, Chiudi e Sposta (maggiori info qui).

A installazione completata, apri il programma e clicca sul pulsante Annulla, per saltare la procedura di prima configurazione; successivamente, una volta visualizzata la schermata principale di OBS, premi sul pulsante Impostazioni collocato in basso a destra e seleziona la voce Uscita situata nella nuova finestra che compare, in modo da poter personalizzare le impostazioni relative ai filmati registrati.

Per prima cosa, imposta il menu a tendina Modalità di uscita su Semplice, premi sul pulsante Sfoglia posto accanto alla voce Percorso di registrazione e indica la cartella in cui salvare i clip acquisiti tramite il programma.

Programmi per clippare su PC

Successivamente, intervieni sui menu a tendina Qualità della registrazione, Formato della registrazione e Codifica, impostando i parametri più adatti alle tue esigenze; se non sai cosa scegliere, ti consiglio di impostare le tre opzioni, rispettivamente, su Alta qualità, Dimensioni dei file medie, mp4 e Software (x264): queste impostazioni vanno più che bene, in linea generale.

Ultimate le regolazioni necessarie, clicca sul pulsante OK, per tornare al programma, e inizia con la configurazione della scena, ossia della “tela” sulla quale registrare il clip.

Per prima cosa, clicca sul pulsante (+) posto in corrispondenza del riquadro Fonti e seleziona la voce Cattura lo schermo, per clippare tutto il desktop; oppure Cattura finestra, per acquisire esclusivamente la finestra di un programma già in esecuzione. Fatto ciò, segui gli stessi passaggi per aggiungere una fonte di tipo Audio in uscita, per registrare i suoni riprodotti dal computer e, se lo desideri, aggiungi anche l’Audio in entrata, per acquisire quelli che arrivano dal microfono.

Ora, se lo ritieni opportuno, puoi aggiungere ulteriori fonti video alla scena: per esempio, se ti interessa registrare anche tutto ciò che “vede” la webcam, aggiungi una nuova fonte del tipo Dispositivo di cattura video, clicca sul pulsante OK e, dopo aver scelto la webcam da utilizzare e la qualità di acquisizione, ridimensiona e/o trascina il relativo riquadro sulla parte della scena che preferisci.

Ultimata l’impostazione della scena, puoi iniziare subito a registrare il clip premendo sul pulsante Avvia la registrazione e aprendo, in seguito, il programma/gioco da acquisire; per terminarla e archiviare il filmato nella cartella scelta in precedenza, ritorna alla finestra di OBS e clicca sul pulsante Interrompi registrazione.

Se lo desideri, puoi altresì impostare delle scorciatoie da tastiera, in modo tale da poter avviare/interrompere la registrazione in OBS, “saltare” da una scena all’altra ed effettuare operazioni di altro tipo senza toccare il mouse: per riuscirci, apri le Impostazioni del programma e clicca sulla voce Scorciatoie, visibile di lato.

Per saperne di più in merito alle funzioni di registrazione, gestione e streaming diretto di OBS, ti rimando alla lettura del tutorial d’approfondimento che ho interamente dedicato a quest’ottimo software.

Istantanea schermo (macOS)

Programmi per clippare su PC

Se possiedi un Mac, puoi altresì registrare brevi (o lunghi) clip servendoti di Istantanea schermo, il programma presente di default sulle versioni di macOS pari o successive a 10.14 Mojave, il quale consente di registrare l’intera scrivania del Mac, una porzione della stessa oppure una specifica finestra, nel giro di pochi clic.

Dunque, avvia il gioco/programma che intendi registrare e premi la combinazione di tasti cmd+shift+5, per richiamare la barra degli strumenti di Istantanea Schermo, che dovrebbe comparire in sovrimpressione nella parte inferiore del display. In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato servendoti del menu Vai > Utility di macOS (presente nella barra dei menu) o aprendo la cartella Altro del Launchpad e aprendo Istantanea Schermo.

Ora, se intendi catturare l’intero contenuto dello schermo, clicca sull’icona contraddistinta dal rettangolo con il cerchio (Registra l’intero schermo); per acquisire soltanto una parte di ciò che vedi, clicca invece sull’icona raffigurante un rettangolo tratteggiato con il cerchio (Registra la selezione) e definisci l’area da registrare, usando il cursore che compare subito dopo.

Se ti interessa aggiungere al clip anche i suoni provenienti dal microfono, clicca sul pulsante Opzioni visibile sulla barra di Istantanea schermo, poi sulla voce Microfono e, in seguito, sul nome del microfono da usare.

Concluse tutte le regolazioni del caso, premi sul pulsante Registra, per iniziare ad acquisire il clip. Quando hai finito, premi invece la combinazione di tasti cmd+ctrl+esc (oppure il pulsante ■ visibile nella barra dei menu del Mac), per interrompere la registrazione del filmato, che verrà salvato automaticamente in formato .MOV.

Altri programmi per clippare su PC

Altri programmi per clippare su PC

Oltre alle soluzioni di cui ti ho parlato finora, esistono diversi altri software che consentono di acquisire clip di breve (ma anche di lunga) durata contenenti tutto ciò che avviene sullo schermo del computer. Di seguito te ne elenco alcuni.

  • Camtasia Studio (Windows): è un software progettato per acquisire clip dello schermo e abbellirle con effetti aggiuntivi (narrazioni in tempo reale, filtri, musica e molto altro). Costa 244,53€, ma può essere provato gratuitamente per 30 giorni. Maggiori info qui.
  • ScreenFlow (macOS): si tratta di una soluzione completa per Mac, la quale consente di acquisire clip dello schermo, di modificare e di montare insieme i filmati realizzati. La versione gratuita del programma appone un watermark alle registrazioni; per eliminarlo, è necessario acquistare una regolare licenza d’uso, al costo di 129$.

Come clippare sul PC: Fortnite

Come clippare sul PC: Fortnite

Per clippare sul PC sessioni di gioco avviate su Fortnite, puoi tranquillamente servirti di Xbox Game Bar, OBS, Istantanea schermo oppure degli altri programmi per registrare gameplay ai quali ti ho accennato in precedenza: in questo caso, tutto ciò che devi fare è procedere alla configurazione del software scelto, per poi avviare Fortnite e premere la combinazione di tasti (oppure il pulsante su schermo) specifico per avviare l’acquisizione del clip.

Come alternativa, puoi usufruire dell’opzione di salvataggio automatico delle partite di Fortnite, la quale non registra soltanto tutte le partite che giochi, ma anche quelle degli altri giocatori della Battle Royale che non si trovano in una zona troppo distante dal personaggio: per saperne di più, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come vedere i replay su Fortnite, nella quale ho approfondito le modalità d’impiego della summenzionata funzionalità.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.