Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare OBS

di

Dopo aver letto la mia guida su come creare un canale YouTube, hai deciso di aprirne uno e dare sfogo alla tua passione per i videogiochi. Oltre a pubblicare recensioni e unboxing dei nuovi giochi acquistati, ti piacerebbe effettuare anche video in diretta e caricare le registrazioni dei tuoi gameplay. Purtroppo, però, non avendo mai avuto a che fare con trasmissioni in streaming e registrazioni dello schermo, non hai la minima idea di come fare per riuscire nel tuo intento. Ho indovinato, vero? In tal caso, ho il programma giusto per te: OBS.

OBS, acronimo di Open Broadcaster Software, è un programma open source che permette sia di effettuare registrazioni in locale che di trasmettere in diretta su Internet, con la possibilità di cambiare scena a seconda delle proprie esigenze. Inoltre, permette di impostare le sorgenti audio e video da registrare, scegliendone anche la qualità e il formato di output (MP4, MKV, FLV e MOV). OBS è di semplice utilizzo e consente anche una configurazione automatica per non perdere troppo tempo nell’impostazione dei parametri di registrazione e trasmissione. Come dici? È proprio la soluzione che stavi cercando? Allora non perdere altro tempo e approfondisci subito la sua conoscenza!

Coraggio, mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e lascia che ti spieghi come scaricare OBS sul tuo computer. Leggi con attenzione i prossimi paragrafi e troverai tutte le indicazioni necessarie al download e all’installazione del programma, riuscendo così a proporre tutti i contenuti che desideri, sia in registrato che in diretta. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento.

Indice

Requisiti minimi per usare OBS

Prima di spiegarti come scaricare OBS, ti sarà utile sapere quali sono i requisiti minimi che il tuo computer deve soddisfare per poter installare questo programma.

OBS è compatibile con WindowsmacOS con i seguenti requisiti.

  • Sistema operativo: Windows Vista SP2, Windows 7, Windows 8.1 o Windows 10; macOS 10.11 e successivi;
  • Spazio libero su disco: 400 MB;
  • Altro: DirectX 10.1 o versioni successive (solo su Windows).

Devi sapere che i requisiti appena indicati si riferiscono all’installazione del programma sul proprio computer e per effettuare registrazioni in locale. Le risorse necessarie per effettuare registrazioni e streaming online, variano a seconda della piattaforma utilizzata.

Scaricare OBS su Windows

Dopo esserti accertato che il tuo computer soddisfi i requisiti minimi indicati nei paragrafi precedenti, sei pronto per scaricare OBS su Windows e procedere con la sua installazione.

Per il download di OBS, collegati al sito ufficiale del programma e pigia sul pulsante Windows per avviare lo scaricamento del file d’installazione. In alternativa, fai clic sulla voce Download presente nel menu in alto e, nella nuova pagina aperta, assicurati che sia selezionato il logo di Windows (l’icona dei quattro quadrati).

Adesso, scorri la pagina verso il basso e scegli la soluzione di download più adatta alle tue esigenze cliccando su una delle opzioni visibili a destra: Download Installer per scaricare l’ultima versione di OBS; Download installar (32 bit) per il download del programma per versioni di Windows a 32 bit; Download via BitTorrrent per scaricare il file Torrent di OBS e Download ZIP per avviare il download di un pacchetto ZIP contenente i file d’installazione di OBS. Inoltre, cliccando sulla voce Previous Releases, puoi accedere alla pagina delle versioni precedenti del software e scaricare quella di tuo interesse.

Fatta la tua scelta e completato il download di OBS, sei pronto per installare il programma. Apri, quindi, il file OBS-Studio-[versione]-Installer.exe e pigia sul pulsante per consentire al programma di apportare modifiche al computer, dopodiché clicca sul pulsante Next e pigia sul bottone I Agree per accettare i termini del contratto (operazione necessaria per proseguire con l’installazione).

Adesso, scegli la cartella di destinazione per l’installazione di OBS e clicca sul pulsante Next, apponi poi il segno di spunta su eventuali componenti aggiuntivi da aggiungere all’installazione (puoi leggere la descrizione di ciascun componente nel box Description presente a destra) e pigia sul pulsante Install. Attendi, quindi, che la barra verde raggiunga il 100% e fai clic sul pulsante Finish per completare l’installazione e avviare OBS.

Se hai scelto di scaricare il programma in formato ZIP, fai clic destro sul file appena scaricato, seleziona l’opzione Estrai tutto dal menu che si apre e pigia sul pulsante Estrai per estrarre i file d’installazione di OBS. Per approfondire l’argomento, puoi leggere la mia guida su come aprire file ZIP.

Adesso, apri la cartella appena estratta, fai clic sulla cartella bin, individua il file OBS.exe e fai doppio clic su di esso per avviare il programma senza installarlo. Pigia, quindi, sul pulsante Esegui e il gioco è fatto.

Se, invece, nella pagina Download OBS Studio del sito ufficiale del programma hai cliccato sul pulsante Download via BitTorrent, assicurati di avere installato sul tuo computer uno dei programmi per scaricare file dalla rete BitTorrent, come qBittorrentBitTorrent. Clicca quindi, due volte su file OBS-Studio-[versione].exe.torrent per aggiungerlo a uno dei programmi appena citati e attendi che il download sia completato, dopodiché ripeti la procedura d’installazione descritta in precedenza.

Scaricare OBS su Mac

La procedura per scaricare OBS su Mac è analoga a quella che ti ho indicato nel capitolo della guida dedicato a Windows. Infatti, anche in questo caso, la prima cosa che devi fare è collegarti al sito ufficiale del software, poi devi pigiare sul pulsante macOS [versione] presente nella pagina principale sotto la voce OBS Studio.

Completato il download, fai doppio clic sul file obs-mac-[versione]-installer.pkg, clicca sul pulsante Continua e, nel caso ci siano più dischi presenti sul tuo Mac, seleziona quello sul quale vuoi installare OBS, per poi cliccare nuovamente sul pulsante Continua. Infine, pigia sul pulsante Installa, inserisci la password del tuo account utente su macOS e pigia sul bottone Installa software per avviare l’installazione. La scritta “L’installazione è riuscita” ti confermerà l’avvenuta installazione di OBS: pigia, quindi, sul pulsante Chiudi e fai clic sul pulsante Sposta per spostare il file d’installazione del software nel cestino del Mac.

Devi sapere che, anche per Mac, puoi scegliere di scaricare OBS dalla rete BitTorrent: in tal caso, collegati al sito Web del programma, clicca sulla voce Download presente nel menu principale e, nella pagina Download OBS Studio, fai clic sull’icona della mela morsicata. Pigia, quindi, sul pulsante Download via BitTorrent presente a destra e attendi lo scaricamento del file Torrent.

Adesso, fai doppio clic sul file obs-mac-[versione]-installer.pkg.torrent per aprirlo in automatico con uno dei programmi per scaricare file dalla rete BitTorrent. Se non ne hai ancora uno sul tuo Mac, ti lascio alla mia guida dedicata ai programmi per BitTorrent. Completato lo scaricamento del file d’installazione di OBS dalla rete BitTorrent, fai doppio clic sul file obs-mac-[versione]-installer.pkg e ripeti la procedura d’installazione descritta nei paragrafi precedenti.

Come usare OBS

OBS è un programma di semplice utilizzo con un funzionamento identico sia su Windows che su macOS. Tuttavia, se al primo avvio del programma non sei riuscito a capire come usare OBS, continua nella lettura per scoprire le sue funzionalità principali.

Tutto quello che devi fare per avviare una registrazione con OBS è impostare le sorgenti video e audio e cliccare il pulsante Avvia registrazione. Per procedere, individua il box Scene in basso e assicurati che sia presente almeno una scena. Se così non fosse, fai clic sul pulsante + e pigia sul pulsante OK per creare la scena necessaria alla registrazione. Adesso, fai clic sul pulsante + relativo al box Fonti e seleziona una delle opzioni disponibili (Browser, Cattura la finestra, Cattura l’audio in entrata, Origine del colore ecc.). Se, per esempio, vuoi effettuare una registrazione del desktop del tuo computer, seleziona l’opzione Cattura schermo.

Nella sezione Mixer visibile in basso, puoi gestire l’audio catturato dal microfono (Mic/Aux) e i suoni riprodotti dal tuo computer (Audio desktop), impostandone l’audio e applicando eventuali filtri. Infine, se hai creato più di una scena, devi sapere che puoi passare da una scena all’altra e scegliere se applicare delle transizioni di passaggio che puoi impostare tramite il menu a tendina presente nel box Transizioni di scena.

Prima di avviare la registrazione, cliccando sul pulsante Impostazioni, puoi anche impostare la risoluzione video, i canali audio, creare delle scorciatoie da tastiere e molto altro. Quando sei pronto per registrare, pigia sul pulsante Avvia registrazione, mentre cliccando sul pulsante Ferma registrazione puoi fermare la registrazione e salvarla sul tuo computer.

Se, invece, vuoi trasmettere in diretta su Internet, devi sapere che OBS è già predisposto per le dirette su piattaforme come YouTube, Twitch, Twitter, Facebook, DailyMotion ecc. Tutto quello che devi fare, è accedere alle Impostazioni di OBS, cliccare sull’opzione Trasmissione e selezionare Servizi di streaming tramite il menu a tendina presente accanto alla voce Tipo di stream.

Scegli, poi, il servizio di tuo interesse, inserisci la chiave di stream in tuo possesso e pigia sul pulsante OK per salvare le modifiche, dopodiché fai clic sul pulsante Avvia trasmissione e il gioco è fatto. Per la procedura dettagliata, ti lascio alle mie guide su come fare live su YouTube e come streammare su Twitch.