Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare dal digitale terrestre

di

Ti piacerebbe registrare i canali del digitale terrestre sul tuo computer ma non ti va di “armeggiare” con apparecchiature complicate? Non ti preoccupare, non è necessario. Esistono degli ottimi servizi online che permettono di registrare dal digitale terrestre senza acquistare dispositivi esterni e senza installare software aggiuntivi sul tuo PC. Tutto quello che bisogna fare per utilizzarli è creare un account gratuito, impostare il proprio timer (o selezionare la trasmissione di proprio interesse dalla guida TV) e attendere la registrazione, che viene salvata automaticamente su un servizio di cloud storage, come ad esempio Google Drive o Microsoft OneDrive.

In alternativa, se sei disposto a spendere qualche soldo, potresti optare per l’acquisto di un sintonizzatore TV da collegare al PC. Non ne hai mai sentito parlare? Strano, si tratta di una sorta di chiavetta USB che, una volta collegata a una piccola antenna e al PC, permette di vedere e registrare i programmi del digitale terrestre sull’hard disk del computer. Ce ne sono davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche, così come sono sempre più numerosi i decoder digitale terrestre che permettono di registrare i programmi TV e i recorder “puri” da collegare direttamente al televisore.

Insomma, le soluzioni a tua disposizione sono tante e variegate: devi solo scegliere quella che ti sembra più adatta alle tue esigenze (e al tuo budget) e cominciare a utilizzarla seguendo le indicazioni che sto per darti. Vedrai che sarà tutto molto più semplice di quello che immagini. Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento!

Servizi online per registrare dal digitale terrestre

Se vuoi registrare dal digitale terrestre e salvare le registrazioni direttamente sul tuo PC, non puoi usare strumenti più facile e intuitivo di Vcast.

Come registrare dal digitale terrestre

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, Vcast è un servizio online che permette di registrare tutti i canali free del digitale terrestre con diffusione nazionale sul cloud. Gli unici canali a mancare sono quelli di Mediaset, che ha chiesto espressamente a Vcast la rimozione delle sue emittenti dal servizio. Una volta pronte, le registrazioni vengono salvate su piattaforme di cloud storage come Google Drive e Microsoft OneDrive. Questo significa che sono accessibili non solo dal PC, ma anche da smartphone e tablet. Inoltre, volendo, si possono anche visualizzare in streaming senza scaricarle prima offline.

La versione base di Vcast è completamente gratuita ma presenta alcuni limiti: permette di registrare fino a 16 ore di contenuti al mese solo in qualità SD (420p, in formato MP4). Per aumentare le ore di registrazione e la qualità delle registrazioni bisogna sottoscrivere uno dei piani a pagamento di Vcast, come ad esempio quello Premium che costa 3,99 euro/mese o 39,90 euro/anno e permette di registrare 32 ore di contenuti al mese a 576p (in MP4 o MKV) oppure quello Premium + che costa 4,99 euro/mese o 49,90 euro/anno e offre 64 ore di registrazione al mese in formato Full HD. Sottoscrivendo il piano Premium + di Vcast si acquisisce, inoltre, la possibilità di utilizzare più servizi di cloud storage in contemporanea e quindi di effettuare più registrazioni in simultanea. In alcuni periodi, inoltre, l’abbonamento a Vcast viene offerto in promozione al costo di 25 euro per un anno di Vcast Premium o di 30 euro per un abbonamento annuale di Vcast Premium+.

Per creare il tuo account gratuito su Vcast, collegati alla pagina iniziale del servizio, clicca sul pulsante Iscriviti collocato in alto a destra o che trovi al centro. Verrai rimandato alla pagina d’iscrizione per la nuova versione del servizio: fai quindi clic sul pulsante rosso che trovi al centro con la dicitura Vai a Vcast2.

Nella schermata successiva dovrai iscriverti con il tuo indirizzo email, compilando il modulo che ti viene proposto. Dovrai quindi indicare email, password, conferma password e nickname, riempendo i rispettivi campi di testo. Prima di confermare la registrazione, premendo sul pulsante Registrati, accertati di aver messo il segno di spunta accanto alla voce relativa all’accettazione delle condizioni d’uso del servizio.

Successivamente, accedi alla tua casella di posta elettronica, apri il messaggio ricevuto da Vcast e clicca sul pulsante Confermo l’email, in corrispondenza della voce Clicca sul bottone qui sotto per confermare la tua email. Potrai in questo modo confermare la tua identità e cominciare a utilizzare il tuo videoregistratore online.

Dopo aver confermato la tua identità e aver effettuato il primo accesso a Vcast, entrando con i tuoi dati di login, puoi incominciare a utilizzare e configura il servizio di cloud storage su cui archiviare le tue registrazioni. Per compiere quest’operazione, sposta il puntatore del mouse sull’icona con il simbolo dell’omino e con il tuo nickname che si trova in alto a destra e seleziona la voce impostazioni dal riquadro che compare.

Potrai così aggiungere il tuo primo servizio di cloud storage da utilizzare per l’archiviazione. Per farlo, clicca sul pulsante Aggiunti collocato accanto al nome del servizio di cloud storage che vuoi usare con Vcast (Google Drive, Microsoft OneDrive o pCloud), seguendo poi la procedura guidata del servizio che hai scelto di collegare.

Ad operazione completata puoi cominciare a programmare le tue registrazioni con Vcast. Ci sono due modi per farlo: selezionando un programma dalla guida TV (simbolo di un elenco puntato) oppure impostando un timer con la programmazione manuale (simbolo del pulsante REC).

Nel primo caso non devi far altro che cliccare sul pulsante Guida TV che si trova nel menu in alto, fare clic sulla voce Guida TV dal riquadro che si apre. Potrai consultare quindi la programmazione dei principali canali televisivi. Puoi quindi scegliere un contenuto dalla tabella con la programmazione di tutte le emittenti disponibili in Vcast e confermare la registrazione facendo clic su di esso e pigiando sul bottone Registra.

Se invece vuoi registrare impostando un timer manuale, devi cliccare sul pulsante Programmazione manuale che si trova in alto a destra sulla barra del menu (simbolo del pulsante REC) e devi poi compilare il modulo che ti viene proposto.

  • Nel campo Titolo della registrazione devi digitare il titolo che vuoi assegnare alla tua registrazione.
  • Nel menu a tendina Scegli il canale devi scegliere il canale che desideri registrare
  • Più sotto, devi selezionare il servizio di cloud storage su cui salvare la registrazione (es. OneDrive).
  • Nel menu a tendina Risoluzione devi selezionare la qualità della risoluzione
  • Nel menu a tendina Formato devi selezionare il formato della risoluzione
  • Nei campi Data di Inizio, Ora Inizio e Ora Fine devi digitare la data e gli orari di inizio e fine della registrazione.
  • Tramite il pulsante Ripeti automaticamente, se vuoi, puoi impostare la ripetizione automatica della registrazione in vari giorni della settimana (utile per le serie TV).

Una volta compilati tutti i campi del modulo, clicca sul pulsante Registra e il gioco è fatto. Tieni inoltre conto che, per i primi 15 giorni di attivazione, il tuo account godrà di tutti i privilegi di un account a pagamento, potendo quindi usufruire gratuitamente di tutte le funzionalità Premium e Premium+.

Quando la registrazione sarà pronta (svariati minuti dopo l’orario impostato come fine del timer), riceverai un’email che ti avvertirà della disponibilità del video, che potrai visualizzare e scaricare collegandoti direttamente al tuo spazio su OneDrive, Google Drive o pCloud.

In caso di errori nelle registrazioni, contatta il supporto di Vcast tramite email all’indirizzo info@vcast.it usando l’account email con cui ti sei iscritto a Vcast. Tieni conto del fatto che il servizio è ancora in fase beta e quindi potrebbe non essere impeccabile nel 100% dei casi.

App per registrare dal digitale terrestre

Vcast è accessibile anche da smartphone e tablet tramite alcune app gratuite. Fra queste ti segnalo SuperGuidaTV per Android e iOS che include una guida TV aggiornata per tutti i canali free e pay della TV italiana (sia digitale terrestre che satellitare), consente di visualizzare la TV in streaming (rimandando ai siti ufficiali delle varie emittenti), dà un accesso veloce ai contenuti on-demand dei canali TV italiani e, grazie all’integrazione con Vcast, permette di prenotare le registrazioni televisive direttamente da smartphone e tablet.

Come registrare dal digitale terrestre

Per registrare dal digitale terrestre con SuperGuidaTV, devi collegare la app al tuo account Vcast. Avvia dunque SuperGuidaTV, pigia sul pulsante  collocato in alto a sinistra e seleziona la voce Registrazioni dal menu che compare di lato.

A questo punto, pigia sul pulsante collega account, effettua l’accesso a Vcast (oppure crea un nuovo account direttamente dalla app) e il gioco è fatto. Ad accesso effettuato, potrai programmare la registrazione di un programma semplicemente selezionandolo dalla Guida TV e pigiando sul pulsante REC.

In alternativa, se preferisci, potrai programmare una registrazione manuale recandoti nella sezione Registrazioni di SuperGuidaTV. Dovrai quindi collegare il tuo account Vcast e poi collegare il tuo account di cloud storage pigiando sul pulsante Collega videocassetta. I video delle registrazioni che effettuerai premendo sul pulsante Registrazione manuale, verranno salvati sui tuoi account di cloud storage proprio come quelli delle registrazioni create dal sito di Vcast.

Nota bene: nel caso in cui riscontrassi dei problemi nell’accesso al tuo account Vcast, può essere dovuto all’incompatibilità del servizio di registrazione offerto su mobile dall’app Super Guida TV ai nuovi account VCast creati sulla nuova piattaforma VCast 2. In questo caso, quindi, ti consiglio di effettuare una nuova registrazione al servizio direttamente tramite l’applicazione che ti rimanderà alla creazione di un account sulla vecchia versione della piattaforma.

Dispositivi per registrare il digitale terrestre sul PC

Vcast non è riuscito a soddisfare pienamente le tue aspettative? Hai qualche soldo da spendere? Allora potresti prendere in considerazione l’acquisto di un sintonizzatore TV per il tuo PC, un dispositivo che, come abbiamo già detto in apertura del post, si collega a una porta USB del computer e a un’antenna TV per consentire la visione e la registrazione dei canali del digitale terrestre sul PC.

Come registrare dal digitale terrestre

Di sintonizzatori TV ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche. Per individuare quello più adatto alle tue esigenze devi analizzare vari aspetti, come ad esempio il tipo di antenna con cui viene fornito il tuner (se abiti in una zona in cui il segnale TV non è molto forte, devi scegliere un sintonizzatore con un’antenna molto grande e/o potente, oppure devi valutare l’acquisto di un’antenna esterna), il numero di sintonizzatori inclusi nel dispositivo (se vuoi registrare un canale mentre ne vedi un altro devi acquistare un apparecchio dotato di doppio sintonizzatore), la compatibilità del sintonizzatore con il sistema operativo installato sul tuo computer (generalmente, il software dei sintonizzatori è compatibile solo con Windows o solo con macOS) e la bontà del software con cui viene fornito il sintonizzatore (la sua semplicità di utilizzo, la sua stabilità e così via).

Qui sotto trovi alcuni sintonizzatori TV fra quelli che, attualmente, offrono il miglior rapporto qualità-prezzo: analizza attentamente le loro specifiche tecniche, leggi i commenti degli altri utenti che li hanno acquistati e scegli quello che ti sembra più adatto alle tue esigenze.

Chiavetta Sintonizzatore TV Digitale USB per PC - August DVB-T202 - De...
Amazon.it: 19,95 €Vedi offerta su Amazon
Elgato EyeTV Go Sintonizzatore per TV Digitale con USB Accessorio per ...
Amazon.it: 199,00 €Vedi offerta su Amazon
EyeTV Diversity Dual Tuner Stick USB 2.0 per Digitale Terrestre per Ri...
Amazon.it: 109,95 €Vedi offerta su Amazon
AVerMedia Volar HD 2 DVB-T USB - computer TV tuners (DVB-T, H.264,MPEG...
Amazon.it: 41,81 €Vedi offerta su Amazon

Decoder e recorder per registrare dal digitale terrestre

Se vuoi registrare dal digitale terrestre con un apparecchio da collegare direttamente al tuo televisore, puoi valutare l’acquisto di un videoregistratore oppure di un decoder digitale terrestre dotato della funzione di registrazione. Con “videoregistratore” ovviamente non intendo i vecchi registratori VHS, bensì i videoregistratori di nuova generazione che hanno un hard disk interno e/o consentono la registrazione dei programmi TV su supporti USB.

Come registrare dal digitale terrestre

Anche in quest’ambito ci sono soluzioni adatte un po’ a tutte le tasche e tutte le esigenze. Per chiarirti le idee e semplificarti la scelta, segui le indicazioni presenti nella mia guida all’acquisto dedicata ai decoder per il digitale terrestre (nella quale mi sono occupato anche dei recorder).

AGPtek - Ricevitore Digitale Terrestre per la ricezione dei programmi ...
Amazon.it: 34,99 € 32,89 €Vedi offerta su Amazon
August DVB400 Box di TV Digitale – 1080P Ricevitore DVB-T e lettore ...
Amazon.it: 44,95 €Vedi offerta su Amazon
i-CAN 4000T2 Ricevitore, Nero
Amazon.it: 144,08 €Vedi offerta su Amazon

Registrare dal digitale terrestre con videoregistratori VHS

Hai un vecchio videoregistratore VHS o un DVD recorder sprovvisto di sintonizzatore DVB-T e vuoi collegarlo a un decoder esterno per registrare dal digitale terrestre? Se accetti qualche piccolo compromesso circa la qualità dell’immagine (che sarà in bassa definizione), puoi riuscirci abbastanza facilmente.

Tutto quello che devi fare è collegare il cavo dell’antenna al decoder digitale terrestre; il decoder digitale terrestre al videoregistratore utilizzando un comune cavo SCART e il videoregistratore al TV usando un altro cavo SCART. Aiutati con lo schema qui sotto per capire meglio la disposizione dei vari apparecchi.

Come registrare dal digitale terrestre

A questo punto, devi impostare il videoregistratore sul canale AV1 o AV2 in modo da “catturare” i canali captati dal decoder digitale terrestre e il gioco è fatto.

Impostando una registrazione sul canale corrispondente al decoder (AV1 o AV2) potrai registrare dal digitale terrestre usando il tuo vecchio videoregistratore VHS o il tuo DVD recorder. Come facilmente intuibile, durante la registrazione non potrai cambiare canale sul decoder.