Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare dalla TV al PC

di

Che si tratti di un evento sportivo, un concerto, di un film o dell'ultima puntata della tua serie preferita, non si ha sempre il tempo per vedere tutto e gli imprevisti della vita non aiutano. Oppure sei un aspirante youtuber alla ricerca di un metodo per registrare i gameplay del tuo videogioco preferito. In entrambi i casi, quello che stai cercando è una soluzione per registrare ciò che il tuo decoder o la tua console trasmettono sullo schermo del tuo televisore, andando quindi a creare un tuo personale archivio multimediale.

Ma come registrare dalla TV al PC? Quali sono le soluzioni praticabili? Quali programmi e dispositivi utilizzare? Nel corso di questo articolo cercheremo di rispondere a tutte queste domande. Perciò mettiti comodo, comincia ad accendere il tuo apparecchio televisivo e cominciamo.

Attenzione: la diffusione non autorizzata di contenuti audiovisivi protetti da diritto d'autore può rappresentare un reato. Pertanto, sappi che qualsiasi registrazione è da eseguire solo per fini personali e che questo tutorial è stato scritto a puro scopo informativo. Non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria e non mi assumo alcuna responsabilità circa a come verranno usate le informazioni riportate di seguito.

Indice

Come registrare da TV a PC con cavo HDMI

Come registrare dalla TV al PC

La prima cosa da tenere bene a mente, ancor prima di poter registrare da TV a PC, è la scelta del dispositivo che ti aiuterà a compiere questa operazione. Come ben saprai, la maggior parte dei dispositivi multimediali e delle TV attualmente in commercio supportano il collegamento basato su cavo HDMI. Va da sé, quindi, che in questo tutorial ci concentreremo sulla registrazione da TV a PC tramite il suddetto collegamento.

A tal proposito, la prima soluzione che ti consiglio di provare è una scheda di acquisizione da usare per portare il segnale audio/video di qualsiasi decoder, console o altro dispositivo HDMI al computer e registrarlo. A seconda del tuo budget, puoi scegliere tra una vasta gamma di schede di acquisizione, che variano da semplici schede aggiuntive da montare sulla porta PCI Express presente sulla scheda madre del PC, passando per scatolette o chiavette USB da collegare alla porta apposita del computer.

Ognuno di questi prodotti ha i suoi vantaggi e svantaggi certo, ma ciò che le accomuna è proprio l'utilizzo dello standard HDMI, che ti permetterà di collegare il tuo decoder, console o anche la tua fotocamera digitale e registrarne l'output direttamente sul computer.

Elgato Hd60 S+, Scheda Acquisizione Esterna, Streaming E Registrazione...
Vedi offerta su Amazon
Elgato HD60 S+ – scheda di acquisizione video
Vedi offerta su eBay
Pengo 4K HDMI Scheda Acquisizione PCIe Interna, 4K30fps Game Capture P...
Vedi offerta su Amazon
scheda acquisizione video scheda video hdmi usb,Video Game Capture Car...
Vedi offerta su Amazon

Una volta trovata la scheda di acquisizione che fa al caso tuo, è arrivato il momento di preparare la tua postazione e collegare tutto ciò che è necessario per poter registrare.

Per questo esempio utilizzerò una scheda di acquisizione a forma di chiavetta USB e una console per videogiochi, per la precisione Nintendo Switch; come detto, però, la procedura da seguire è la stessa per qualsiasi dispositivo HDMI si desideri catturare: decoder TV, fotocamere ecc.

Per prima cosa, dunque, assicurati che la prima estremità del cavo HDMI sia collegata all'apposita porta HDMI di uscita del dispositivo da catturare (es. il decoder TV o la console).

Successivamente, collega la seconda estremità del cavo HDMI alla porta HDMI presente sulla scheda di acquisizione e, infine, collega la scheda di acquisizione al PC tramite la porta HDMI Output, in modo da poter visualizzare ciò che si vede in TV anche durante la registrazione su PC.

Come registrare dalla TV al PC

Una volta configurata la tua postazione, è arrivato il momento di preparare il programma di registrazione compatibile con la scheda di acquisizione. Sebbene alcune schede vengano vendute assieme a un programma proprietario in grado di offrire la massima compatibilità con il tuo acquisto, per questa guida ci affideremo al noto OBS Studio, programma gratuito e open source disponibile su Windows, macOS e Linux e dedicato non solo alla registrazione, ma anche allo streaming su piattaforme come Twitch, YouTube e Facebook.

Nel caso tu non abbia ancora installato e avuto un po' di familiarità con OBS Studio, ti consiglio di dare un'occhiata alle mie guide su come scaricare OBS e come settare OBS.

Impostazioni Video OBS Studio

Subito dopo l'avvio di OBS Studio, clicca sul tasto + presente nella scheda Fonti e poi su Dispositivo di Acquisizione Video. Una volta cliccato sul successivo Ok, ti si aprirà una finestra con varie voci e menu a tendina.

Clicca sul menu Dispositivo e seleziona quello corrispondente alla tua scheda d'acquisizione che, se dovesse risultare accesa e collegata correttamente, dovrebbe restituirti l'anteprima dell'output video.

Fatto questo, personalizza la tua esperienza selezionando le opzioni che più preferisci. Sperimentando con il Formato Video, la Risoluzione e la Gamma Colori, a un certo punto troverai le impostazioni che più ti aggradano e che potrai confermare cliccando su Ok. In alternativa, puoi sempre tornare alle impostazioni iniziali con il tasto Valori Predefiniti.

Per quanto riguarda l'output audio invece, clicca nuovamente sul tasto +, poi su Dispositivo di Acquisizione Audio e conferma la tua scelta cliccando su Ok. All'interno del menu, seleziona il nome della scheda di acquisizione e conferma il tutto cliccando su Ok. A questo punto, l'audio della tua registrazione potrà essere aggiustato tramite il mixer che trovi all'interno della scheda Mixer Audio.

Prima di registrare, clicca con il tasto destro sull'anteprima video, seleziona Ridimensionamento dell'uscita (alla dimensioni della fonte) e infine su Ok in modo da adattare l'output video alla dimensione della schermata di anteprima proposta da OBS Studio.

Come registrare dalla TV al PC

Ora è tutto pronto per iniziare la tua registrazione, che potrà partire cliccando sul tasto Avvia la registrazione. Per fermarla invece, clicca sul tasto Termina la registrazione. Una volta terminata la procedura, il file video della registrazione verrà salvato all'interno della cartella da te selezionata durante la configurazione iniziale di OBS Studio.

Come registrare da TV a PC tramite cavo antenna

Come registrare dalla TV al PC

Mettiamo caso però che al momento tu sia sprovvisto di un decoder o di una console, ma abbia comunque interesse nel registrare da TV a PC ciò che passa tramite il cavo antenna.

In questo caso, ti consiglierei di optare per un sintonizzatore HDTV digitale USB: uno strumento in grado di collegarsi con il cavo coassiale dell'antenna e che, una volta configurato, permette di usufruire dei programmi offerti dal digitale terrestre.

Anche in questo caso ci sono vari modelli tra cui scegliere, per varie fasce di prezzo. Fai attenzione nella scelta e assicurati di acquistarne uno che sia compatibile sia con il sistema operativo del tuo PC che con il più recente standard di TV digitale terrestre: DVB-T2.

Hauppauge 1589 WinTV-SoloHD Sintonizzatore TV, Nero/Antracite
Vedi offerta su Amazon
Hauppauge WinTV-SoloHD TV Tuner, Nero/Antracite (R2v)
Vedi offerta su eBay
Hauppauge 1690 ricevitore TV-UNOHD T2 TV-USB con antenna DVB-T
Vedi offerta su Amazon
Hauppauge 1690 ricevitore TV-UNOHD T2 TV-USB con antenna DVB-T (O6D)
Vedi offerta su eBay

Come registrare dalla TV al PC

Una volta trovato il dispositivo più vicino ai tuoi bisogni e installato correttamente i driver inclusi nella sua confezione, bisogna pensare a un programma in grado di sintonizzare il segnale antenna e permettere la gestione di diversi canali TV. A questo proposito, potresti optare per il software proprietario fornito con il dispositivo (se presente) o per un software di terze parti.

Nel caso dei software di terze parti, posso consigliarti Kodi: un famosissimo media center gratuito compatibile con tutti i principali sistemi operativi e con una vastissima gamma di plugin in grado, tra le altre cose, di gestire le liste canali di sintonizzatori TV e piattaforme IPTV.

Come registrare dalla TV al PC

Una volta installato Kodi seguendo la guida che ti ho appena linkato, avvialo e clicca sulle voci Add-on, i miei Add-on e Client PVR, in modo da visualizzare una lista di programmi dedicati alla gestione dei canali satellitari.

Tra le varie opzioni, individua gli add-on compatibili con lo standard DVB e selezionale. Clicca poi sulla voce configura, assicurati che all'interno del menu sia abilitato il collegamento tramite DVB e clicca su Ok per confermare. Infine, clicca sulla voce Abilita per completare l'operazione.

Se tutto andrà per il verso giusto, tornando all'interno della pagina principale di Kodi e cliccando sulla voce TV, dovresti già visualizzare qualche programma disponibile alla visione.

Ora che hai sintonizzato la TV sul tuo PC, apri ancora una volta OBS Studio e clicca sul tasto + e poi su Cattura dello Schermo, confermando la tua scelta dando l'Ok. Una volta selezionato lo schermo da registrare (e sul quale verrà registrata la tua sessione di Kodi), clicca su Ok. Per quanto riguarda l'audio, clicca ancora una volta sul tasto +, poi su Dispositivo di Acquisizione Audio e conferma la tua scelta cliccando su Ok. Nel menu, seleziona il nome della scheda audio attualmente in uso e conferma il tutto cliccando su Ok.

Una volta configurato tutto e selezionato il canale da registrare, clicca sul tasto Avvia la registrazione per cominciare. Una volta terminato il programma, clicca sul tasto Termina la registrazione. Et voilà! Hai registrato un programma TV sul tuo PC!

Come registrare da TV a PC online

Come registrare dalla TV al PC

Una valida alternativa a quanto descritto fino a questo punto risiede nel registrare lo schermo del proprio PC durante la visione di contenuti distribuiti tramite streaming, utilizzando uno dei tanti programmi specializzati nella cattura dello schermo del PC, in primis il già citato OBS.

Come ben saprai la maggior parte delle emittenti televisive (Rai, Mediaset ecc.) offre la possibilità di visionare i propri canali live e parte del proprio palinsesto on-demand: te ne ho parlato anche nella mia guida su come vedere TV in streaming. Tuttavia, bisogna sottolineare che alcune di queste applica dei sistemi di DRM (Digital Rights Management) in grado di oscurare l'output della registrazione, rendendola inattuabile (viene registrato uno schermo nero al posto del video riprodotto).

Detto questo, se le soluzioni menzionate in precedenza non sono per te applicabili, non ti resta che tentare con quest'ultima “carta” e sperare che funzioni con i contenuti di tuo interesse.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.