Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare canali TV sul PC

di

Il videoregistratore che usavi solitamente per registrare i tuoi programmi televisivi preferiti ha improvvisamente smesso di funzionare e, non avendo intenzione di acquistarne uno nuovo, ti sei sùbito adoperato per scoprire soluzioni alternative per registrare i canali TV, scoprendo, con tua grande sorpresa, che è possibile farlo direttamente da PC. Per questo motivo, hai effettuato ulteriori ricerche sul Web per approfondire l’argomento e sei finito dritto su questa mia guida. Le cose stanno così, vero? Allora lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con questo tutorial, infatti, ti spiegherò come registrare canali TV sul PC indicandoti tutte le soluzioni a tua disposizione. Oltre alla procedura dettagliata per riprodurre e registrare i canali televisivi di tuo interesse tramite alcuni software adatti allo scopo, troverai anche le indicazioni per registrare i canali TV del digitale terrestre tramite dei dispositivi che consentono di guardare la TV sul proprio computer. Inoltre, ti dirò anche come recuperare i programmi che non sei riuscito né a guardare in diretta né a registrare, tramite il sito ufficiale dell’emittente che lo ha trasmesso.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo prezioso e passiamo sùbito all’azione. Coraggio: mettiti bello comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura dei prossimi paragrafi e individua la soluzione che ritieni più adatta alle tue esigenze. Sono sicuro che, seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, riuscirai a registrare tutti i programmi che desideri senza riscontrare alcun tipo di problema. Buona lettura!

Indice

Registrare canali TV sul PC con VLC

Registrare canali TV con VLC

VLC è la prima soluzione che puoi prendere in considerazione per registrare canali TV sul PC. Infatti, il celebre media player gratuito e open source, disponibile per PC Windows, macOS e Linux, consente anche di riprodurre canali TV tramite tecnologia IPTV e registrare quelli di proprio interesse.

Se ritieni questa una valida soluzione per registrare i canali TV, collegati al sito ufficiale di VLC e fai clic sul pulsante Scarica VLC, per avviare il download del software. Completato lo scaricamento, se hai un PC Windows, fai doppio clic sul file vlc-[versione].exe, seleziona la lingua di tuo interesse (es. Italiano), premi sul pulsante OK e clicca sui pulsanti Avanti (per tre volte consecutive) e Installa, per completare l’installazione.

Se, invece, hai un Mac, apri il pacchetto dmg appena scaricato, sposta VLC nella cartella Applicazioni di macOS e apri quest’ultima, dopodiché fai clic destro sull’icona del programma e scegli l’opzione Apri per due volte consecutive, per aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo al primo avvio). Per la procedura dettagliata, ti lascio alla mia guida su come scaricare VLC.

A questo punto, tutto quello che devi fare è avviare il programma in questione, inserire l’indirizzo di rete del canale da riprodurre o la lista IPTV in tuo possesso nel campo apposito e avviarne la registrazione. Se non hai ancora il link di streaming del canale di tuo interesse, devi sapere sono facilmente reperibili che sul Web, anche sotto forma liste (ad esempio quelle M3U).

Detto ciò, se hai un PC Windows, seleziona l’opzione Media situata in alto, scegli la voce Apri flusso di rete dal menu che si apre, inserisci l’indirizzo di rete del canale da riprodurre o della lista in tuo possesso nel campo Inserisci un ULR di rete e clicca sul pulsante Riproduci, per avviarne la riproduzione. Seleziona, poi, l’opzione Visualizza, nel menu in alto, e scegli la voce Controlli avanzati.

Riprodurre flusso di rete con VLC

Così facendo, dovresti visualizzare degli ulteriori comandi oltre a quelli predefiniti di VLC, compreso il pulsante per registrare. Clicca, quindi, sul pulsante Registra (l’icona del tondo rosso), per avviare la registrazione, e premilo nuovamente per interromperla.

Devi sapere che con VLC è possibile anche registrare senza riprodurre il canale in registrazione. In tal caso, seleziona le opzioni Media e Converti/Salva dal menu in alto, scegli la scheda Rete e assicurati che sia presente l’URL di streaming del canale di tuo interesse. Premi, poi, sul pulsante Converti/Salva, apponi il segno di spunta accanto alla voce Converti e seleziona l’opzione Video – H.264 + MP3 (MP4) tramite il menu a tendina Profilo.

A questo punto, fai clic sull’icona della chiave inglese, seleziona le schede Codifica video e Codifica audio, apponi il segno di spunta accanto alle opzioni Mantieni la traccia video originale e Mantieni la traccia audio originale e premi sul pulsante Salva.

Infine, clicca sul pulsante Sfoglia, seleziona la cartella nella quale salvare la registrazione, inserisci il nome da attribuire al file in questione e clicca sui pulsanti SalvaAvvia, per avviare la registrazione del canale di tuo interesse. In qualsiasi momento, puoi interrompere la registrazione cliccando sul pulsante Ferma la riproduzione (l’icona del quadrato) e il file verrà automaticamente salvato nella cartella indicata in precedenza.

Registrare con VLC

Hai un Mac? In tal caso, la procedura per avviare la riproduzione e la registrazione di un canale TV è leggermente diversa. Dopo aver avviato VLC, clicca sul pulsante Apri media, seleziona la scheda Rete e inserisci l’indirizzo di rete del canale di tuo interesse nel campo URL.

A questo punto, premi sul pulsante Apri, per avviare la riproduzione del canale, seleziona l’opzione Riproduzione, nel menu in alto, e scegli la voce Registra, per avviarne anche la registrazione, che puoi interrompere in qualsiasi momento cliccando sul pulsante Interrompi (l’icona del quadrato).

Registare con VLC su Mac

Se, invece, vuoi registrare senza avviare la riproduzione del canale, clicca sul pulsante Apri media, scegli l’opzione Rete, inserisci l’indirizzo di rete del canale da registrare nel campo URL e apponi il segno di spunta accanto all’opzione Uscita del flusso. Premi, poi, sul pulsante Impostazioni, apponi il segno di spunta accanto alla voce File, clicca sul pulsante Sfoglia e indica il nome da attribuire alla registrazione (Salva con nome) e la cartella nella quale salvare il file in questione (Situato in).

Adesso, seleziona l’opzione MPEG 4 tramite il menu a tendina Metodo d’incapsulamento, apponi il segno di spunta accanto alla voce Video, seleziona il codec h264 e imposta l’opzione 2048 kb/s tramite il menu a tendina Bitrate. Ripeti l’operazione anche per l’opzione Audio, scegliendo il codec mp3 e impostando il bitrate a 2 canali a 128 kb/s. Chiaramente, questi sono parametri indicativi: se sai dove mettere le mani, modificali pure a tuo piacimento.

Infine, clicca sul pulsante OK, per salvare le modifiche apportate, e premi sulla voce Apri, per avviare la registrazione del canale di tuo interesse. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come registrare con VLC.

Dispositivi per registrare canali TV sul PC

Sintonizzatore TV per PC

Se la soluzione precedente non ha completamente soddisfatto le tue esigenze, puoi acquistare uno dei dispositivi che consentono di registrare i canali TV del digitale terrestre sul PC. Sono delle vere e proprie chiavette da collegare a uno degli ingressi USB del proprio computer e che, tramite uno o più sintonizzatori integrati, consentono di ricevere i canali del digitale terrestre, con anche la possibilità di registrare i programmi di proprio interesse.

In commercio sono disponibili vari dispositivi di questo genere: prima di acquistarne uno, però, assicurati che quello scelto sia compatibile con il sistema operativo installato sul tuo computer, che sia in grado di registrare e, se lo desideri, che disponga anche della funzione di registrazione programmata.

Chiavetta Sintonizzatore TV Digitale USB per PC - August DVB-T202 - Ri...
Vedi offerta su Amazon
AVerMedia Volar HD 2 DVB-T USB
Vedi offerta su Amazon
Chiavetta Sintonizzatore Television HD Digitale USB per PC TV – August...
Vedi offerta su Amazon
Terratec CINERGY Mini Stick Mac DVB-T USB
Vedi offerta su Amazon

Dopo aver acquistato uno di questi dispositivi, tutto quello che devi fare è inserirlo in un ingresso USB del tuo computer, collegare il cavo antenna fornito in dotazione nell’apposito ingresso della chiavetta e posizionare l’antenna per ricevere i canali del digitale terrestre.

A questo punto, segui le indicazioni fornite nel libretto d’istruzioni del sintonizzatore che hai acquistato, per scaricare i driver e il relativo software sul tuo computer, necessario per accedere alla visione dei canali di tuo interesse e avviarne la registrazione.

Siti delle emittenti TV

RaiPlay

Se la tua intenzione è registrare un programma televisivo che non puoi guardare in diretta, i siti delle emittenti TV sono una valida alternativa alle soluzioni che ti ho indicato nei paragrafi precedenti. Infatti, la maggior parte dei contenuti trasmessi sulle principali reti televisive sono visibili senza vincoli d’orario sul sito ufficiale (o nell’app) dell’emittente che lo ha trasmesso. Ecco un elenco di servizi di questo genere che potrebbero fare al caso tuo.

  • RaiPlay: è il portale ufficiale della TV di Stato che consente sia di vedere i programmi Rai in diretta streaming che di accedere a un catalogo di contenuti on demand. Creando il proprio account e accedendo alla sezione GuidaTV/Replay, è possibile rivedere tutti i programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni. È disponibile anche sotto forma di applicazione per dispositivi Android e iPhone/iPad. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come rivedere i programmi Rai.
  • Mediaset Play: creando un account gratuito, permette sia di accedere alla diretta dei canali Mediaset che di rivedere programmi, film, serie TV e tutti i contenuti andati in onda nell’ultima settimana sui canali del gruppo lombardo. È disponibile anche sotto forma di app per Android e iOS/iPadOS. Per approfondire l’argomento, puoi leggere la mia guida su come rivedere i programmi Mediaset.
  • La7: la sezione RivediLa7 del sito ufficiale del canale in questione, consente di accedere alla programmazione completa degli ultimi 7 giorni dei canali La7 e La7d. Non è richiesta la registrazione. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come rivedere i programmi La7.
  • Dplay: è la piattaforma offerta da Discovery Italia che permette di rivedere i principali programmi dei canali Real Time, DMAX, Animal PlanetFrisbee, K2, NOVE, Giallo e Focus. È disponibile anche sotto forma di applicazione per dispositivi Android e iPhone/iPad. Per approfondire l’argomento, ti lascio alla mia guida su come usare Dplay.
  • TV8: accedendo al sito ufficiale del canale di Sky che trasmette in chiaro sul digitale terrestre, è possibile rivedere alcuni spezzoni dei programmi andati in onda sul canale in questione. Purtroppo non sono disponibili le puntate integrali. Per ulteriori dettagli, ti lascio alla mia guida su come rivedere programmi TV8.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.