Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere ultimo accesso su Tinder

di

Di recente, dietro consiglio di alcuni tuoi amici, hai iniziato a utilizzare Tinder con la speranza di fare nuove amicizie e, perché no, trovare l'anima gemella. Sei soddisfatto di questo servizio di dating, tuttavia stai avendo delle difficoltà nel capire quando una persona è online. Insomma, vorresti sapere come vedere l'ultimo accesso su Tinder ma non hai ancora capito se ciò è possibile o meno.

In tal caso non preoccuparti, sono qui per aiutarti. Anche se Tinder non dispone di un'apposita funzionalità che permette di vedere la data e l'ora di ultimo accesso di un utente, è comunque possibile mettere in atto alcune semplici operazioni per ottenere quest'informazione. O quantomeno dedurla.

Come ti spiegherò in questo tutorial, infatti, basta sfruttare alcune funzionalità del servizio per dedurre quando un utente si è connesso — più o meno precisamente — a seconda dello strumento impiegato. Per tutti i dettagli, continua a leggere. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Come vedere l'ultimo accesso su Tinder

Profilo Tinder

Prima di spiegarti come vedere l'ultimo accesso su Tinder devo metterti al corrente del fatto che, come anticipato nell'introduzione di questo tutorial, nella celebre app di dating non è presente un'apposita funzionalità per conoscere la data e l'ora dell'ultimo di un utente (al contrario di com'è possibile fare in alcune famose app di social networking e messaggistica, come WhatsApp o Telegram).

Tuttavia, è possibile sapere se una persona iscritta a Tinder è stata online nelle ultime 24 ore tramite un'apposita funzionalità del servizio, denominata Stato di attività. Quest'ultima, però, è disattivabile in qualsiasi momento dalle impostazioni del proprio profilo (senza che vi sia alcun vincolo di reciprocità), dunque potresti essere impossibilitato ad avvalertene se l'utente di tuo interesse l'ha disattivata.

Altre funzioni di Tinder che possono aiutare a capire se un utente è stato di recente online sono la verifica della data e dell'ora dell'ultimo messaggio ricevuto e le conferme di lettura per i messaggi inviati. Quest'ultima funzionalità permette di sapere quando sono stati letti i messaggi inviati agli utenti con i quali si ha un match, dunque è molto utile per lo scopo di questo tutorial, ma è a pagamento (i costi partono da 3,29 euro per l'attivazione nella chat con un solo utente).

Fatte le dovute premesse, scopriamo più nel dettaglio come vedere l'ultimo accesso degli utenti di Tinder tramite le funzionalità appena menzionate. È possibile agire sia da smartphone, tramite l'app di Tinder per Android (scaricabile anche da store alternativi) e iPhone, sia da computer, tramite il sito di di Tinder.

Da Android/iOS

Tinder app

Se preferisci agire da smartphone, avvia l'app di Tinder, e autorizza l'accesso alla localizzazione, se richiesto, per consentire il corretto funzionamento del servizio. Fatto ciò, nella schermata principale (l'icona con il logo di Tinder) fai caso ai profili degli utenti, mentre sfogli le loro schede, proprio come fai di solito per utilizzare quest'app di incontri.

Infatti, se una persona è stata online su Tinder nelle ultime ventiquattr'ore ti verrà mostrato, in corrispondenza del suo profilo, un pallino di colore verde e l'indicazione Online di recente.

Dato che non vi è alcuna condizione di reciprocità, puoi eventualmente disattivare questa funzionalità sul tuo profilo per impedire agli altri utenti di sapere che hai effettuato l'accesso a Tinder nelle ultime ventiquattr'ore.

Per riuscirci, pigia sulla tua immagine del profilo in alto a sinistra, poi fai tap sulla voce Impostazioni e premi di nuovo sulla voce Impostazioni, questa volta in corrispondenza della sezione Attività. Infine, sposta su OFF la levetta situata in corrispondenza della dicitura Mostra stato di attività.

Impostazioni Tinder

In alternativa, se hai fatto match con un utente, puoi fare riferimento alla data e all'ora in cui hai ricevuto un suo messaggio per dedurre quando ha effettuato l'accesso a Tinder. In questo caso quindi, recati nella sezione dedicata ai messaggi privati (l'icona dei fumetti) e poi fai tap sul nome della persona che ti ha inviato un messaggio. In corrispondenza dello stesso, infatti, ti verrà indicata la data e l'ora dell'invio.

Oppure, ancora, puoi attivare la funzione a pagamento “Conferme di lettura”, in modo da conoscere la data e l'ora in cui una persona ha letto un tuo messaggio e, quindi, presumere quando ha fatto l'accesso a Tinder.

Tuttavia, va precisato che se l'utente per il quale ti interessa attivare questa opzione ha deciso di disattivare sul suo profilo le Conferme di lettura (cosa che puoi fare anche tu, tramite il menu Impostazioni > Gestisci conferme di lettura), questa funzionalità non sarà disponibile nei vostri messaggi privati.

Chiarito ciò per compiere quest'operazione, invia un messaggio a una persona con la quale hai fatto il match; dopodiché premi sull'icona delle doppie spunte blu situata nell'angolo in basso a destra. Scegli poi il numero di conferme di lettura da acquistare (minimo una per una sola persona, al prezzo di 3,29€) e premi sul pulsante Continua per eseguire il pagamento.

Una volta eseguito l'acquisto, la conferma di lettura, se disponibile, ti verrà mostrata nell'angolo in basso a destra del messaggio, con l'indicazione relativa alla data e all'ora in cui l'utente ha letto il tuo messaggio.

Da PC

Tinder PC

Se utilizzi Tinder da computer, puoi vedere se gli utenti che ti vengono mostrati nella schermata principale si sono connessi al servizio nelle ultime ventiquattr'ore e puoi anche presumere la data e l'ora del loro ultimo accesso tramite la sezione dedicata ai messaggi privati.

Per iniziare, collegati dunque al sito di Tinder, autorizzando l'accesso alla tua posizione geografica tramite l'apposita notifica mostrata nella barra in alto del browser.

Fatto ciò, fai riferimento ai profili degli utenti visualizzati nella schermata iniziale: coloro che hanno effettuato l'accesso al servizio nelle ultime ventiquattr'ore saranno contrassegnati dalla dicitura Online di recente, con accanto un pallino di colore verde.

Ti ricordo che la funzionalità relativa all'ultimo accesso su Tinder può essere disattivata per il proprio account, senza che vi sia una condizione di reciprocità. Pertanto, se vuoi modificare quest'impostazione, premi sulla tua immagine del profilo e fai riferimento alla sezione Online di recente, spostando su OFF la levetta per disattivare questa informazione sul tuo profilo.

Tinder impostazioni PC

Se, invece, vuoi dedurre l'ultimo accesso degli utenti con i quali hai un match, recati nella sezione Messaggi. A questo punto, premi sul nome dell'utente che ti ha inviato un messaggio e sposta il mouse in corrispondenza dell'ultimo messaggio ricevuto per vedere la data e l'ora dell'invio.

Per quanto riguarda i messaggi inviati, invece per sapere quando questi sono stati letti devi attivare a pagamento le Conferme di lettura: puoi farlo premendo sull'icona della doppia spunta blu, in corrispondenza di un messaggio inviato.

L'attivazione di questa funzionalità è subordinata al pagamento e l'acquisto minimo che puoi fare è pari a 2,97€ per poter attivare la conferma di lettura soltanto per una persona. Pertanto, scegli il numero di conferme di lettura che vuoi acquistare e premi sul pulsante Continua per eseguire il pagamento.

Anche le conferme di lettura possono essere disattivare, senza alcun vincolo di reciprocità: per farlo recati nelle Impostazioni del tuo profilo e poi nella sezione Gestisci conferme di lettura. Infine, sposta la levetta su OFF per impedire agli altri utenti di conoscere la data e l'ora in cui hai letto i loro messaggi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.