Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Disdetta Telecom Business

di

Dopo averci pensato su per un bel po’ di tempo, alla fine hai preso la tua decisione: vuoi fare la disdetta Telecom Business effettuando il recesso dal contratto TIM Impresa Semplice che hai sottoscritto in qualità di imprenditore o libero professionista. Se sei giunto su questo articolo, però, evidentemente non hai le idee ben chiare su come procedere alla disattivazione del servizio e vorresti che io ti dia una mano in questa situazione apparentemente “critica”. Ho indovinato? Beh, in tal caso sono felice di dirti che sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come puoi “tagliare i ponti” con il noto operatore italiano rinunciando alle sue soluzioni per il business.

Contrariamente a quanto potresti pensare, fare la disdetta di un contratto TIM Impresa Semplice non è affatto un’operazione complicata da portare a termine. Tutto ciò che devi fare è contattare l’operatore telefonicamente o online e chiedere di effettuare il recesso dal contratto inviandogli una richiesta scritta tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno. Un modo ancora più semplice per effettuare la disdetta consiste nel contattare un nuovo operatore con cui sottoscrivere una nuova offerta: sarà poi quest’ultimo a occuparsi dell’iter necessario per farti recedere dal tuo contratto TIM.

A prescindere da come deciderai di effettuare il recesso dal tuo contratto, è di fondamentale importanza che tu legga attentamente le clausole che sono indicate nello stesso e, soprattutto, che tu restituisca le apparecchiature TIM ricevuto in comodato d’uso nei tempi e nei modi previsti dal tuo abbonamento: così facendo non incorrerai nel pagamento di penali o in altri costi non necessari. Fin qui tutto chiaro? Bene, allora non perdiamo ulteriore tempo e addentriamoci subito nel vivo di questo articolo. Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per leggere le informazioni contenute in questo tutorial e metti in pratica i suggerimenti che incontrerai nei prossimi minuti. Ti auguro buona lettura e, soprattutto, ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come fare la disdetta Telecom Business

Come ti ho anticipato poc’anzi, ci sono vari modi per richiedere il recesso da un contratto TIM Impresa Semplice: telefonicamente, online, etc., e di questi ti parlerò dettagliatamente più avanti. Prima, però, mi sembra doveroso indicarti i tempi che bisogna rispettare per procedere nel modo giusto con la disdetta.

Stando a quanto scritto nelle condizioni generali del servizio, puoi recedere dal contratto TIM business in qualsiasi momento, purché tu ne dia una comunicazione scritta a TIM tramite una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno e con un preavviso di almeno 15 giorni. Sarai comunque tenuto a pagare il corrispettivo del servizio fruito e il canone relativo all’ultimo periodo di utilizzo del servizio, ed eventualmente anche alcuni costi di disattivazione i cui importi sono indicati nel tuo Profilo Commerciale. Naturalmente, se effettui il recesso a seguito di variazioni contrattuali o rimodulazioni effettuate da parte di TIM, non dovrai procedere al pagamento di alcun costo di disattivazione.

Il recesso avrà effetto nel momento in cui TIM opererà la cessazione delle utenze per le quali hai deciso di esercitare il diritto di recesso, il quale dovrà avvenire entro 30 giorni dal momento in cui l’operatore ha ricevuto la tua richiesta. Se hai sottoscritto un contratto Multibusiness, TIM provvederà a restituirti i canoni corrisposti anticipatamente e che sono maturati successivamente al giorno della cessazione del servizio.

Se il tuo contratto prevede una durata minima di 24 mesi ed effettui il recesso in via anticipata, TIM provvederà ad addebitarti un corrispettivo di 83,33 euro (oltre IVA), salvo diverse previsioni esplicitate nel tuo Profilo Commerciale. Se, invece, hai sottoscritto un’offerta che prevede un profilo tariffario base, non dovrai sostenere alcun costo di disattivazione.

Prima di procedere alla disattivazione del servizio, comunque, ti invito a leggere le informazioni dettagliate che trovi riportate nel tuo contratto, oltre che le condizioni generali del servizio che sono riportate sul sito Internet di TIM: così facendo, potrai prendere visione dei vari vincoli contrattuali ai quali dovrai prestare attenzione.

Contattare TIM telefonicamente

Il modo più semplice per procedere alla disdetta del contratto TIM Impresa Semplice è contattare il servizio clienti di TIM Business. Per fare ciò, componi il numero 191 e, dopo aver ascoltato le indicazioni della voce guida, digita il numero della linea per la quale richiedi assistenza, seguito dal simbolo cancelletto (#). Segui, quindi, le indicazioni della voce guida per parlare con un operatore TIM ed esplicita a quest’ultimo la tua volontà di annullare il contratto. La telefonata è gratuita. Il servizio è attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Se hai l’esigenza di chiamare dall’estero, puoi rivolgerti sia al numero 191 che, in alternativa, al numero +39 33 44 191. Anche in questo caso la chiamata è gratuita, purché tu sia in un paese europeo.

Non appena riuscirai a metterti in contatto con un operatore del servizio clienti TIM Business, indica chiaramente che vuoi effettuare il recesso dal tuo contratto e segui le istruzioni che ti verranno date. L’operatore sarà pronto a fornirti assistenza indicandoti come procedere alla risoluzione del contratto e potrebbe, ad esempio, inviarti via e-mail il modulo per effettuare il recesso che dovrai compilare accuratamente in ogni sua parte e inviare a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo (allegando anche una copia di un tuo documento di identità in corso di validità).

Telecom Italia S.p.A. — Servizio Clienti Business — Casella Postale 218, 14100 Asti.

Ti rammento che, se hai ricevuto delle apparecchiature in comodato d’uso, devi restituirle prontamente a TIM se vuoi evitare il pagamento di penali o altri costi accessori. Per maggiori info al riguardo, leggi il paragrafo dedicato alla restituzione delle apparecchiature che si trova un po’ più giù, sempre in quest’articolo.

Area Clienti online

Un altro modo per disattivare i servizi e gli abbonamenti TIM Impresa Semplice è quello di accedere alla propria Area Clienti dal sito Internet di TIM. Per fare ciò, collegati alla pagina di login dell’Area Clienti, inserisci il tuo username e la tua password nei relativi campi e fai clic sul bottone rosso Accedi.

Se non ricordi le tue credenziali d’accesso, clicca sul link Non ricordi username o password? e segui la procedura guidata per recuperare le credenziali smarrite. Se, invece, non sei ancora registrato all’Area Clienti, magari perché per una qualche ragione non hai ricevuto via e-mail il tuo username, contatta il Servizio Clienti Business chiamando al 191, chiedi all’operatore con cui verrai messo in contatto di inviarti il tuo username ed effettua la registrazione collegandoti a questa pagina. Se incontri qualche problema, non esitare a leggere la pagina di supporto ufficiale che è stata allestita appositamente sul sito Internet di TIM: contiene tantissime informazioni che potrebbero esserti utili.

Non appena avrai effettuato il login alla tua Area Clienti, recati nella sezione Le tue linee e segui le indicazioni che visualizzi a schermo per scaricare i moduli di cui hai bisogno per effettuare il recesso dal tuo contratto o per metterti in contatto con il servizio clienti TIM Business e chiedere delucidazioni su come procedere.

Passaggio ad altro operatore

Se vuoi effettuare la disdetta del tuo contratto TIM Impresa Semplice perché sei stato allettato dalle offerte di un altro operatore, tutto ciò che devi fare è contattare il nuovo operatore con cui intendi sottoscrivere un nuovo contratto e affidargli la pratica. Sarà il nuovo gestore a contattare TIM e a occuparsi di tutte le adempienze necessarie per poter effettuare il passaggio.

Se non hai ancora deciso quale offerta attivare, utilizza lo strumento di comparazione messo a disposizione dal sito Internet SOS Tariffe, che permette di controllare in pochi clic quali sono le migliori promozioni del momento. Sono sicuro che, facendo buon uso di questo servizio, riuscirai a trovare l’offerta più adatta a te.

Non appena avrai individuato il piano da attivare, non dovrai fare altro che contattare l’operatore che l’ha formulata, fornirgli il tuo codice di migrazione e attendere che avvenga il passaggio da TIM. Se non riesci a trovare il codice di migrazione, che dovrebbe trovarsi in fattura (proprio sotto i dati dell’intestatario), leggi la mia guida in cui spiego nel dettaglio come verificare il codice di migrazione. Sono sicuro che troverai molto utile questa lettura.

Una volta che la procedura sarà finalmente avviata, passeranno circa 10-15 giorni per fare in modo che il passaggio da TIM al nuovo operatore divenga effettivo. Durante questo arco di tempo tu non dovrai fare assolutamente nulla, se non seguire le indicazioni che ti vengono fornite dal tuo nuovo provider ed eventualmente firmare i documenti che ti verranno spediti.

Se hai ricevuto delle apparecchiature in comodato d’uso, ricordati di restituirle prontamente nei modi e nei tempi previsti dal contratto che hai sottoscritto con TIM per evitare il pagamento di penali o altri costi accessori. Trovi maggiori info al riguardo nel paragrafo dedicato alla restituzione delle apparecchiature, che è situato proprio qui sotto.

Restituzione delle apparecchiature

Per evitare di incorrere nel pagamento di penali o altri costi superflui, restituisci in tempo le apparecchiature TIM che ti sono state consegnate in comodato d’uso nel momento della sottoscrizione del contratto. Devi fare ciò entro 30 giorni dalla risoluzione del contratto spedendo tutti i dispositivi in tuo possesso all’indirizzo che segue.

Telecom Italia S.p.A. — Casella postale 456 — 00054 Fiumicino (Roma).

Prima di inviare le apparecchiature, comunque, leggi attentamente le informazioni che trovi riportate nel tuo contratto e nelle condizioni generali del servizio sottoscritto.

In caso di problemi o dubbi

Se riscontri problemi o dubbi durante la procedura di disdetta, non esitare a contattare il servizio clienti TIM Business: puoi far ciò chiamando il numero 191 o, in alternativa, puoi richiedere assistenza inviando un messaggio privato alla pagina Facebook di TIM Impresa Semplice (basta cliccare sul bottone Messaggio situato sulla destra e scrivere la tua richiesta nel riquadro che compare in basso).

Sono sicuro che, esponendo i tuoi dubbi e le tue perplessità agli operatori del customer care di TIM, riuscirai a trovare la soluzione a tutti i tuoi problemi e potrai così portare a termine la tua disdetta.