Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Miglior TV Box: guida all’acquisto

di

Dopo aver letto il mio post su come trasformare un TV in Smart TV, hai deciso di acquistare un TV Box da collegare al tuo televisore ma non sai ancora quale modello scegliere? Vorresti delle delucidazioni sul funzionamento di questi dispositivi in modo da individuare quello più adatto a te? Beh, sono lieto di dirti che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, ti aiuterò, infatti, a individuare il miglior TV Box per le tue esigenze e ti illustrerò tutte le caratteristiche, sia hardware che software, che bisogna prendere in considerazione prima di acquistarne uno. Ti assicuro che è molto più semplice di quello che immagini. Certo, sul mercato sono presenti così tanti modelli che è facile “perdersi” tra di essi, ma io ti aiuterò anche in questo proponendoti una lista di TV Box tra quelli che attualmente offrono il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

Allora, sei pronto a cominciare e ad approfondire la tua conoscenza dei TV Box? Se la tua risposta è affermativa, prenditi qualche minuto di tempo libero, leggi i consigli che sto per darti e cerca di scoprire qual è la “scatoletta” più adatta al tuo budget e, soprattutto, alle tue esigenze di intrattenimento. Sono sicuro che alla fine ne troverai anche più d’una!

Indice

Cos’è un TV Box

Miglior TV Box

Prima di entrare nel vivo di questa guida e di consigliarti il miglior TV Box per le tue esigenze, lascia che faccia un po’ di chiarezza sul concetto stesso di TV Box e sulle funzionalità di questi dispositivi.

Per capire cosa sono i TV Box, devi pensarli come dei piccoli PC che si collegano al televisore tramite cavo HDMI e che si possono comandare, oltre che con mouse e tastiera, anche con un telecomando, che viene fornito quasi sempre “di serie”.

Proprio come i PC, i TV Box possono essere equipaggiati con una componentistica di basso, medio o alto profilo, quindi con processori e memorie più o meno avanzati, e possono disporre di varie porte per il collegamento con dispositivi esterni. I loro prezzi possono oscillare da poche decine di euro a oltre 100 euro, in base, per l’appunto, alla componentistica interna.

Lato software, i TV Box possono essere equipaggiati con Android, il sistema operativo che tutti noi conosciamo e siamo abituati a usare su smartphone e tablet, oppure con Windows 10, altro sistema operativo che non ha bisogno di presentazioni e che permette di eseguire applicazioni di ogni genere. Quale scegliere tra queste due piattaforme dipende esclusivamente dalle proprie esigenze, ma ne parleremo meglio tra un po’.

Per quanto riguarda le funzioni, cioè quello che si può fare concretamente con i TV Box, c’è solo da avere l’imbarazzo della scelta: i TV Box possono essere usati per guardare video in streaming da piattaforme come Netflix e YouTube, per riprodurre video locali (da chiavette, hard disk o dispositivi di rete), navigare online, ascoltare musica, guardare foto e perfino giocare ai videogame (se la loro dotazione hardware lo consente). Essendo basati su Android o Windows, poi, permettono di installare applicazioni di ogni genere e di usarle proprio come si farebbe su un comune tablet o un PC. D’altronde stiamo parlando di veri e propri mini PC, te l’ho detto anche prima.

Come scegliere un TV Box

Miglior TV Box

Arrivati a questo punto, una volta “inquadrate” le funzionalità base di un TV Box, possiamo approfondire l’argomento e vedere, insieme, quali sono le principali caratteristiche da tenere in considerazione prima di acquistare un dispositivo del genere. Non si tratta di nulla di particolarmente difficile, quindi stai tranquillo e prosegui serenamente nella lettura. Ti ci vorrà pochissimo tempo per assimilare tutti i concetti.

Chipset e memorie

Abbiamo detto che i TV Box sono dei veri e propri mini-computer, pertanto prima di acquistarli bisogna valutare attentamente la loro componentistica interna. Chipset, RAM e memoria interna sono i componenti che influiscono maggiormente sulle prestazioni del dispositivo, quindi la loro scelta è di importanza fondamentale.

Per quanto riguarda il chipset, che è il “cervello” del TV Box, quello che contiene il processore centrale, la GPU (il processore grafico) e altri componenti fondamentali per il funzionamento del dispositivo, la scelta può ricadere su un sistema Amlogic, Rockchip, Intel Atom o Realtek.

I chipset Amlogic e Rockchip sono quelli più diffusi sui TV Box Android, sui loro pregi e difetti si è scritto tutto e il contrario di tutto. C’è chi ama un marchio e chi un altro e tende a screditare la “concorrenza”. La realtà, come al solito, sta nel mezzo. La soluzione migliore è, dunque, non prendere parte a nessuna “guerra di religione” legata ai chipset e informarsi scientificamente sulle prestazioni generali del processore con cui è equipaggiato il TV Box di proprio interesse.

I chipset Intel Atom sono presenti soprattutto sui TV Box equipaggiati con Windows e si dividono in varie fasce: quelli X7 sono destinati ai dispositivi più avanzati, quelli X5 ai dispositivi di fascia media e quelli X3 ai dispositivi entry-level. Ci sono, poi, alcuni TV Box Android equipaggiati con processori Realtek, ma rappresentano una sparuta minoranza.

Indipendentemente dal modello e dalla “marca” del chipset, le prestazioni di un processore si valutano in base al numero delle unità di elaborazione (i cosiddetti core) da cui è composto e dalla frequenza operativa di queste ultime, che si misura in GHz. In linea di massima, più core e GHz ci sono e più veloce va il TV Box.

La memoria RAM è quella che ospita temporaneamente i dati di tutte le app in uso e dei processi di sistema in esecuzione. Più ce n’è e più il TV Box risulterà “snello” nel passaggio da un’app all’altra e nello svolgimento delle operazioni che, per l’appunto, richiedono più memoria. Personalmente ti consiglio TV Box equipaggiati con almeno 2GB di RAM, ma se punti innanzitutto al risparmio puoi accontentarti anche dei modelli con un solo GB di memoria.

La memoria interna è quella che ospita il sistema operativo del TV Box e le app: sebbene sia quasi sempre possibile espanderla con delle schede di memoria esterne, se intendi installare molte applicazioni, cerca un TV Box con una memoria interna abbastanza ampia (almeno 16GB direi).

Connettività

I TV Box vengono usati prevalentemente per guardare video in streaming. Questo significa che prima di acquistarne uno bisogna sincerarsi circa la qualità della sua ricezione Wi-Fi e circa il tipo di reti che supporta.

I TV Box più economici hanno una ricezione Wi-Fi piuttosto scarsa, quindi se intendi posizionare il dispositivo lontano dal router e/o non hai modo di collegarlo alla rete tramite cavo (quasi tutti i TV Box dispongono di porte Ethernet per il collegamento alla rete via cavo), cerca conferme relative al fatto che la sua ricezione Wi-Fi sia abbastanza forte. In genere, i TV box con una ricezione migliore sono quelli con antenne esterne.

Per quanto riguarda i tipi di rete supportati, se vuoi sfruttare al massimo le potenzialità della tua rete wireless, cerca di acquistare un TV Box dotato del supporto alle reti dual-band a 5GHz (che sono meno soggette a interferenze rispetto alle classiche reti a 2.4GHz e permettono un trasferimento dei dati più veloce) e, se possibile, del supporto alla tecnologia wireless AC che, se supportata anche dal router e dagli altri dispositivi presenti nella rete locale, permette di trasferire file fino a una velocità di 1.3Gbps.

Rimanendo in ambito di collegamenti wireless, può essere utile anche il supporto Bluetooth integrato, grazie al quale connettere il TV Box a tastiere, mouse e altri dispositivi basati sulla tecnologia Bluetooth senza ricorrere a chiavette esterne.

Miglior TV Box

Porte

Come già accennato in precedenza, i TV Box possono essere dotati di varie porte destinate al collegamento di dispositivi esterni e alla comunicazione con altri apparecchi. La porta più importante è quella HDMI, che permette di collegare il TV Box al televisore (o a un monitor esterno). È bene sottolineare, però, che le porte HDMI non sono tutte uguali. Se hai bisogno di guardare video 4K a 60 frame al secondo, ad esempio, hai bisogno di una porta HDMI 2.0 e non di una porta HDMI standard.

Altre porte molto importanti sono quelle USB, che permettono di collegare periferiche di archiviazione, come ad esempio hard disk e chiavette, al TV Box, oppure di utilizzare tastiere e mouse (siano essi cablati o wireless con ricevitore USB) con quest’ultimo. A seconda dello standard USB supportato (generalmente USB 2.0 o USB 3.0), le porte USB di un TV Box possono consentire velocità di trasferimento dati differenti.

Altre porte che possono essere presenti nei TV Box sono: lo slot per le microSD, le porte SATA (per il collegamento di dischi e altri dispositivi compatibili con questo attacco), l’uscita video Mini DisplayPort, le classiche prese Composite e, per quanto riguarda l’audio, il jack da 3.5mm per le cuffie e l’uscita S/PDIF.

Formati video e audio supportati

Prima di acquistare un TV Box è bene informarsi sui formati di video e audio supportati da quest’ultimo. Tra i formati di video più avanzati e “spettacolari” del momento c’è l’HEVC/H.265 in risoluzione 4K con gradazione di colori a 10 o 12 bit e supporto HDR.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, l’HEVC (High Efficiency Video Coding o H.265) è uno standard di compressione video presentato come evoluzione dell’H.264/MPEG-4 AVC, il quale assicura una migliore qualità dell’immagine, supporta video fino all’incredibile risoluzione di 8192 × 4320 pixel e presenta un rapporto di compressione dei dati doppio rispetto all’H.264.

L’HDR (acronimo di High Dynamic Range) è, invece, è una tecnologia che permette di visualizzare una gamma più ampia di luci e ombre e quindi rende più dettagliate le scene molto scure o molto illuminate (a patto che i contenuti visualizzati siano stati pensati per sfruttare tale tecnologia). Si suddivide in vari standard: i più diffusi sonoHDR10 e Dolby Vision.

Un altro standard video di nuova generazione che può essere supportato dai TV Box è quello VP9. Si tratta di uno standard di compressione video aperto sviluppo da Google. È il successore di VP8 e si pone come principale alternativa a HEVC/H.265, che invece è del consorzio MPEG e prevede l’utilizzo parziale di royalty. Se vuoi un TV Box davvero completo, assicurati che ci sia il supporto ai video 4K in formato HEVC/H.265 e VP9 e all’HDR.

Il resto dei formati video, quelli in formato SD, HD e Full HD, sono quasi tutti supportati dai TV Box, quindi si può andare quasi a colpo sicuro (tu comunque dai sempre un’occhiata alla lista completa dei formati supportati dal dispositivo prima di effettuare l’acquisto)

Se sei interessato ai film in 3D, dovresti acquistare un TV Box dotato del supporto ai video 3D e ai file ISO che contengono video 3D. Per quanto riguarda l’audio, invece, se vuoi sfruttare al massimo il tuo impianto audio, assicurati che il TV Box sia dotato del supporto all’audio 5.1 e a tecnologie come Dolby Digital e DTS.

Miglior TV Box

Supporto Netflix

Hai intenzione di acquistare un TV Box prevalentemente per guardare Netflix? Allora assicurati di comprare un TV Box supportato ufficialmente da Netflix e, dunque, in grado di gestire i DRM del celebre servizio di streaming.

Sebbene tutti i TV Box consentano l’accesso a Netflix, solo quelli che supportano i DRM del servizio permettono di accedere ai contenuti in HD, Full HD e 4K. I TV Box sprovvisti di supporto ufficiale a Netflix consentono la riproduzione dei contenuti a una risoluzione massima di 480p. Su alcuni TV Box particolarmente avanzati, quindi con certificazione Netflix ufficiale, è possibile abilitare anche la riproduzione dei contenuti a 23.976 Hz.

Purtroppo la stragrande maggioranza dei TV Box Android economici (sotto i 50 euro) non dispone della certificazione necessaria ad eseguire Netflix in HD.

Supporto Kodi

Come probabilmente già saprai, Kodi è un eccellente media center gratuito ed open source che permette di accedere a una vastissima gamma di contenuti locali e, soprattutto, in streaming mediante l’utilizzo di plugin. Scaricando e installando plugin aggiuntivi in Kodi è possibile espandere all’infinito le potenzialità del media center (e di conseguenze quelle del TV Box) ottenendo l’accesso a vastissime librerie di film e serie in streaming, liste di IPTV, contenuti televisivi on-demand e molto altro ancora.

La maggior parte dei TV Box viene fornita con Kodi preinstallato, ma in alcuni casi l’interfaccia del software viene personalizzata dal produttore e quindi risulta leggermente diversa da quella predefinita. In altri casi, invece, al posto di Kodi si trovano preinstallati media center come SPMC, RKMC ed OpenELEC che si basano sempre su Kodi ma presentano funzioni differenti e un’interfaccia diversa da quella di Kodi.

Al netto di quanto appena detto, sia nel caso dei TV Box Android che nel caso dei TV Box Windows, è possibile scaricare Kodi, SPMC o OpenELEC in un secondo momento e installarli “manualmente” sul dispositivo.

Miglior TV Box

Registrazione

La maggior parte dei TV Box non dispone della funzione di registrazione video. Tuttavia esistono alcuni modelli, perlopiù di fascia alta, che presentano un’entrata HDMI In e quindi permettono di registrare tutto quello che viene riprodotto da un dispositivo HDMI, come ad esempio un decoder satellitare, un decoder DTT o un computer. La registrazione può avvenire direttamente sulla memoria del TV Box o su un dispositivo di memorizzazione esterno.

In alternativa è possibile acquistare un sintonizzatore USB per il digitale terrestre o la TV satellitare da collegarlo al TV Box per usufruire delle funzionalità di registrazione incluse in Kodi o altri software.

Sistema operativo

Come ampiamente detto nei paragrafi precedenti di questo post, i TV Box possono essere equipaggiati con due sistemi operativi: Android e Windows 10.

I TV Box con Android sono per alcuni versi più semplici da utilizzare rispetto a quelli Windows, sono sicuramente più economici e dispongono di una vasta gamma di app ottimizzate per l’utilizzo tramite TV. Tuttavia presentano alcune limitazioni. Ad esempio, se vengono sottoposti alla procedura di root (in alcuni casi hanno i permessi di root già sbloccati) non consentono l’utilizzo di app come Sky Go, Premium Play e lo stesso Netflix; se non dispongono del supporto ai DRM di Netflix, poi, non consentono la riproduzione di contenuti HD su quest’ultimo e, per quanto riguarda la navigazione Web, non consentono l’utilizzo di plugin come Silverlight o Flash, che sono ancora usati da diversi siti per proporre contenuti in streaming. Insomma, i TV Box Android sono ottimi nel complesso, si possono acquistare a prezzi molto competitivi, ma in alcuni ambiti possono risultare limitati.

È bene, inoltre, precisare che la maggior parte dei TV Box Android, specie quelli di fascia economica, sono equipaggiati con una versione di Android pensata per i tablet e non con il vero Android TV, che sarebbe la versione di Android studiata appositamente per i televisori. I dispositivi equipaggiati con Android TV hanno un’interfaccia più ottimizzata per l’utilizzo “da salotto” e dispongono di certificazioni, come quella di Netflix, che permettono di fruire dei contenuti video alla massima risoluzione possibile.

I TV Box con Windows, invece, vanno considerati come dei veri e propri PC in miniatura. Presentano tutti i pro e i contro dei computer che siamo abituati a usare a casa o in ufficio: i pro sono la maggiore flessibilità rispetto ad Android, quindi la possibilità di accedere a servizi come Sky Go, Premium Play o Netflix senza alcun tipo di limitazione. I contro sono rappresentati dai prezzi e dalla maggiore esosità in termini di requisiti hardware. Insomma, acquistare un TV Box con Windows apre a un ventaglio di possibilità più ampio, ma richiede una spesa più ingente rispetto all’acquisto di un TV Box Android e può portare a qualche “smanettamento” in più per rendere la fruizione dei contenuti comoda attraverso lo schermo televisivo.

I TV Box Windows si possono collegare a un monitor e usare come PC senza alcun problema (anche se in alcuni casi non sono velocissimi e rendono parecchie operazioni davvero snervanti). I TV Box Android possono altresì essere utilizzati come dei PC desktop, ma solo quando equipaggiati con apposite versioni del sistema, ad esempio Remix OS.

Miglior TV Box

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche che devi prendere in considerazione prima di acquistare un TV Box sono la presenza di funzioni come il cambio automatico del refresh rate (in modo che la riproduzione dei contenuti risulti sempre fluida al massimo); il supporto a tecnologie wireless come Google Cast, AirPlay e Miracast che permettono di proiettare video e altri contenuti dallo smartphone o dal tablet al televisore; la presenza del Picture in Picture per visualizzare un video o un’applicazione in un riquadro mentre si fa altro sul TV Box, e la tipologia di telecomando che viene fornito con il TV Box (i telecomandi migliori sono quelli dotati di tasti personalizzabili).

Quale TV Box comprare

Adesso dovresti avere ben chiare le caratteristiche da prendere in considerazione prima di acquistare un TV Box. Direi, dunque, di mettere da parte le chiacchiere e di vedere, insieme, quali sono i TV Box Android e Windows che attualmente offrono il miglior rapporto tra qualità e prezzo. Scommetto che non faticherai a trovarne qualcuno adatto a te!

Miglior TV Box economico (max 60 euro)

Bqeel AX9

Bqeel AX9

Se guardi innanzitutto al risparmio, prendi in seria considerazione il TV Box Bqeel AX9, che è equipaggiato con il sistema operativo Android, supporta l’H.265, i contenuti 4K e l’HDR. Monta 1GB di RAM, 8GB di memoria interna e un processore Quad Core S905X. La sua dotazione di porte comprende 1 porta HDMI, 2 porte USB e uno slot per le microSD.

[L'ultima Android 7.1] Bqeel AX9 Android TV BOX / Smart TV BOX / 1GB D...
Amazon.it: 55,99 € 35,99 €Vedi offerta su Amazon

Kingbox K1

Kingbox K1

Kingbox K1 è un altro TV Box Android di tipo economico. È equipaggiato con una CPU Quad-core Cortex-A7, una GPU Penta-core, 1GB di RAM e 8GB di memoria interna espandibili fino a 32GB con le microSD. Supporta i video H.265/HEVC in risoluzione 4K. Include una porta HDMI, due porte USB e una porta LAN per il collegamento alla rete. Il collegamento alla rete può essere stabilito anche tramite Wi-Fi (solo reti a 2.4GHz). Da sottolineare anche il supporto ai video 3D e la presenza del Bluetooth per il collegamento di tastiere, mouse, cuffie e altri dispositivi. Viene fornito con il sistema operativo Android 6.0 e varie app preinstallate.

Kingbox K1 Android 6.0 TV Box 1GB RAM + 8GB ROM/ 4K/ 4-Core / H.265/ B...
Amazon.it: 49,99 € 43,99 €Vedi offerta su Amazon

Kingbox K2

Kingbox K2

Se cerchi prestazioni leggermente migliori rispetto ai TV Box menzionati in precedenza ma non vuoi spendere più di 60 euro, dai un’occhiata al Kingbox K2. Si tratta di un TV Box Android equipaggiato con un processore Cortex-A7 Quad-core, una GPU Penta-core, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile fino a 32GB con le microSD. Supporta i video 4K in HEVC/H.265 a 60FPS, dispone di due porte USB 2.0 e della connettività Bluetooth. Si può collegare alla rete via cavo Ethernet o Wi-Fi (solo reti a 2.4GHz). Apprezzabile il display frontale che indica l’orario corrente.

Kingbox K2 Android 6.0 TV Box 2GB RAM+16GB ROM Smart TV Box 4K / 4-Cor...
Amazon.it: 59,99 €Vedi offerta su Amazon

 

Miglior TV Box di fascia media (60-100 euro)

VORKE Z6 Plus

VORKE Z6 Plus

Il VORKE Z6 Plus è un TV Box Android di fascia media contraddistinto da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Monta un processore Amlogic S912 Octa-core da 1.5GHz, una GPU Mali-T820Mp3, 3GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibili tramite microSD (fino a 32GB). Supporta i video H.265 4K a 60FPS, l’HDR, il Bluetooth e le reti wireless dual-band e AC. Include due porte USB e una porta HDMI 2.0. Viene fornito con diverse app preinstallate, tra cui Play Store, YouTube, Netflix e Kodi. Ne è disponibile anche una versione più economica con 16GB di storage e 2GB di RAM.

VORKE Z6 Plus 4K Android TV BOX 3GB/32GB Android 7.1.2 4Kx2K@60fps H.2...
Amazon.it: 99,99 € 79,99 €Vedi offerta su Amazon

Ddocooler MECOOL BB2

Miglior TV Box

Ddocooler MECOOL BB2 è un altro TV Box Android di fascia media estremamente interessante. È equipaggiato con un chipset Amlogic S912 Quad-Core Cortex-A53 da 2GHz, una GPU Mali-T820MP3, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna (espandibili via microSD). Supporta i video 4K H.265 e VP9 a 60FPS e la tecnologia HDR10. Si può collegare alle reti Wi-Fi a 5GHz (ottima la ricezione grazie all’antenna esterna) e supporta il wireless AC. Offre due porte USB 2.0 e il supporto Bluetooth 4.0. Viene fornito con Android 6.0 e varie app preinstallate, come ad esempio Kodi e Netflix.

BoLv Z83II

Miglior TV Box

Se sei interessato ai mini PC equipaggiati con Windows, dai un’occhiata al BoLv Z83II. Si tratta di un mini PC equipaggiato con un processore Intel Atom x5-Z8350 da 1.84 GHz, una scheda grafica Intel HD Graphics, 2GB di RAM e 32GB di storage. Supporta le reti Wi-Fi dual-band e il Bluetooth 4.0. Ha una porta USB 3.0, due porte USB 2.0, un lettore di microSD e una porta HDMI. Il sistema operativo che lo anima è Windows 10.

BoLv Z83II Mini PC Intel Atom x5-Z8350 Processor (2M Cache, up to 1.84...
Amazon.it: 149,90 € 96,90 €Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Mi Box 3s (versione internazionale)

Miglior TV Box

Lo Xiaomi Mi Box 3s è senza ombra di dubbio il miglior TV Box Android disponibile attualmente sotto i 100 euro. I suoi principali punti di forza? La certificazione Netflix ufficiale che permette di riprodurre i contenuti in HD, il sistema operativo Android TV (in versione 6.0) e una dotazione hardware da primo della classe: monta un processore Quad-core Cortex-A53 da 2.0GHz, una GPU da 450MHz, una RAM da 2GB e 8GB di memoria interna (espandibile con le microSD). Supporta i video H.265 in 4K a 60fps, l’HDR e, ovviamente, tutti i principali formati di file video e audio. Dispone di una porta HDMI 2.0a, del supporto DTS 7.1 e Dolby surround e ha un’uscita audio S/PDIF. Supporta le reti wireless AC e dual-band e la tecnologia Bluetooth 4.0.

Miglior TV Box di fascia alta (oltre 100 euro)

Chuwi HiBox Hero

Miglior TV Box

Chuwi HiBox Hero è un prodotto non proprio recentissimo ma estremamente interessante. Si tratta, infatti, di un mini-PC impostato con un sistema dual-boot che prevede sia Android (in versione 5.0) sia Windows 10. Questo significa che è possibile scegliere di volta in volta quale sistema avviare potendo usufruire dei vantaggi di entrambe le piattaforme. È equipaggiato con un processore Intel X5 Z8350 Quad-core da 1.44GHz, 4GB di RAM e 64GB di memoria interna. Ha un lettore di schede SD, un’uscita HDMI, una porta USB 3.0, una porta USB 2.0 e una porta Ethernet. Supporta le reti Wi-Fi a 5GHz.

Zidoo X9S

Miglior TV Box

Zidoo X9S è uno dei TV Box Android più completi disponibili attualmente sul mercato. È equipaggiato con Android 6.0 e con OpenWRT (per una gestione avanzata della rete) e ha dalla sua un paio di caratteristiche davvero interessanti, in primis la presenza di una porta HDMI in per registrare quello che succede su altri dispositivi (es. decoder satellitari o computer) o per effettuare lo streaming di contenuti in rete e la presenza di una porta SATA. Dispone di un processore Realtek RTD1295 ARM Cortex-A53 Quad-Core, una GPU T820-MP3 a tre core, 2GB di RAM e 16GB di memoria interni espandibili fino a 32GB con le microSD. Supporta la riproduzione di video H.265 e VP9 in 4K e HDR con gradazione di colore a 10 bit, di audio a 7.1 canali e ha una dotazione di porte comprensiva di: uscita HDMI 2.0, due porte USB 2.0, una porta USB 3.0, un’uscita audio ottica e una porta LAN. Supporta i video 3D, la riproduzione a 23.976fps e si può connettere anche alle reti Wi-Fi a 5GHz (comprese quelle wireless AC). Da sottolineare anche la presenza del Picture-in-Picture e di un’antenna esterna per la connessione wireless.

Contenitore Di Android TV Zidoo X9S Android 6.0 TV Box OpenWRT(NAS) Qu...
Amazon.it: 149,00 €Vedi offerta su Amazon

Vorke V1 Plus

Vorke V1 Plus

Vorke V1 Plus è un mini PC Windows equipaggiato con un processore Intel Apollo Lake J3455 da 1.5 GHz, una GPU Intel HD Graphics 500, 4GB di RAM, 64GB di storage su SSD e una dotazione di porte comprensiva di HDMI, 1 USB 3.0, 2 USB 2.0, uno slot per microSD e una porta Gigabit Ethernet. Da sottolineare la possibilità di aggiungere un hard disk da 2.5″. Supporta anche le reti wireless AC.

VORKE V1 Plus MINI Computer Intel Apollo Lake J3455 4K@60hz 4GB RAM 64...
Amazon.it: 299,00 € 199,90 €Vedi offerta su Amazon

Minix Neo Z83-4 Pro

Miglior TV Box

Rimanendo nell’ambito dei mini PC Windows, ti consiglio il Minix Neo Z83-4 Pro: un computer fanless (quindi senza ventole) equipaggiato con un processore Intel X5-Z8350 basato su architettura Cherry Trail, una GPU Intel HD Graphics, una memoria RAM da 4GB e una memoria interna da 32GB (eMMC) espandibile con le microSD. Supporta senza problemi i contenuti in 4K, si può collegare alle reti Wi-Fi dual band e wireless AC e ha una dotazione di porte comprensiva di: porta Gigabit Ethernet, HDMI (1.4), Mini DisplayPort, tre porte USB 2.0 e una porta USB 3.0.

MINIX NEO Z83-4 Pro, Mini PC Fanless Intel Cherry Trail Windows 10 Pro...
Amazon.it: 199,90 €Vedi offerta su Amazon

Himedia Q10 Pro 4K

Miglior TV Box

Tra i TV Box Android di fascia alta ti consiglio di prendere in considerazione anche l’Himedia Q10 Pro 4K che è equipaggiato con una CPU HiSilicon HI3798CV200 Quad-core, una GPU Mali T720, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile tramite microSD. Supporta i video H.265 e VP9, i contenuti in 4K a 60FPS, le tecnologie HDR10 e Dolby Vision e la gradazione di colore a 10 bit. Dispone inoltre del supporto a DTS HD e audio Dolby, permette di riprodurre i video 3D e dispone di una porta HDMI 2.0 più due porte USB 2.0, due porte USB 3.0 e un’uscita audio ottica. Si può connettere anche alle reti wireless Wi-Fi Dual-Band e wireless AC. Ha Kodi preinstallato.

Himedia Q10 Pro 4k (Ultra HD) 3d Media Player Android 5.1 Smart TV Box...
Amazon.it: 194,99 €Vedi offerta su Amazon

Nvidia Shield TV (2017)

Miglior TV Box

Nvidia Shield TV rappresenta lo stato dell’arte dei TV Box Android. E probabilmente è anche riduttivo definirla in questo modo. Si tratta, infatti, di un ibrido tra TV Box e console per videogiochi che permette di sfruttare tutte le potenzialità di Android TV più una serie di servizi legati al gaming, come ad esempio GeForce Now che per 10 euro/mese permette di giocare a titoli per PC di altissimo profilo in streaming via Internet. Richiede una connessione molto potente per funzionare (Nvidia consiglia una 50 Mega), ma se ci si accontenta del gaming a 720p ci si può riuscire anche con una connessione meno veloce. Sotto la scocca, che è più ingombrante rispetto a quella degli Android Box medi, ci sono una CPU NVIDIA Tegra X1, una GPU 256-core, una RAM da 3 GB e una memoria interna da 16GB espandibile tramite USB. Quasi inutile dire che supporta 4K, HDR, video a 12 bit, H.265, VP9 e quanto di più avanzato ci possa essere in termini di riproduzione audio/video. Include Netflix con certificazione ufficiale (quindi riproduzione 4K HDR), può fungere da server per Plex e supporta anche la tecnologia Google Cast. Sotto il punto di vista della connettività, supporta le reti Wi-Fi dual-band e il wireless AC senza alcun problema di ricezione. Insomma: installando SPMC o Kodi si trasforma nel media center perfetto, ma fa anche tanto, tantissimo altro! Il controller per i giochi può essere incluso nella confezione di vendita o acquistato separatamente. Il telecomando, invece, è sempre incluso nel prezzo.

NVIDIA SHIELD TV, telecomando incluso
Amazon.it: 199,00 € 159,00 €Vedi offerta su Amazon

Ne è disponibile anche un modello Pro che è un po’ più grande, ha 500GB di memoria integrata, un telecomando differente, uno slot per le microSD e qualche altro extra. Costa 100 euro in più rispetto al modello base.

NVIDIA SHIELD TV Pro Media Streaming Player
Amazon.it: 329,99 €Vedi offerta su Amazon

Altri prodotti interessanti

Raspberry Pi 3

Miglior TV Box

Se sei interessato principalmente a Kodi e sei disposto a “smanettare” un po’ per ottenere il tuo TV Box, potresti acquistare anche un Raspberry Pi. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un computer i cui componenti sono implementati su una singola scheda elettronica. Funziona tramite sistemi operativi da caricare su una microSD e tra questi sistemi c’è anche Kodi. Include quattro porte USB, una porta Ethernet ed è equipaggiato con un processore ARM. Si può collegare alla rete anche in Wi-Fi e dispone del supporto Bluetooth. Per sfruttarlo al meglio occorre acquistare anche un case e un alimentatore separatamente.

Raspberry PI 3 Model B Scheda madre CPU 1.2 GHz Quad Core, 1 GB RAM
Amazon.it: 34,30 €Vedi offerta su Amazon

Se non vuoi perdere troppo tempo nella scelta dei componenti, puoi acquistare un kit già pronto all’uso comprendente case, cavo HDMI, dissipatori e microSD da 16GB con sistema operativo preinstallato.

Raspberry Pi 3 Official Starter Kit Black con Alimentatore Ufficiale, ...
Amazon.it: 76,90 € 68,96 €Vedi offerta su Amazon

NOW TV Box

Miglior TV Box

Il tuo servizio di streaming preferito è NOW TV? In questo caso potresti acquistare il NOW TV Box, il TV BOX di NOW TV (basato su Rock 2) che permette di accedere a tutti i contenuti del servizio e anche ad app esterne, come ad esempio Spotify. Purtroppo non contiene Netflix e non è personalizzabile come i TV Box Android. Per saperne di più, leggi la mia recensione.

Now TV Box Internet TV di Sky, 3 mesi inclusi di contenuti a scelta in...
Amazon.it: 29,99 € 29,90 €Vedi offerta su Amazon