Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori cuffie iPhone: guida all’acquisto

di

Hai appena acquistato un iPhone e vorresti sfruttare al massimo le sue potenzialità audio acquistando un paio di cuffie o di auricolari di fascia alta? Gli auricolari forniti “di serie” con il tuo iPhone non ti soddisfano e stai cercando delle soluzioni alternative più complete e/o avanzate? Bene, sei capitato nel posto giusto al momento giusto! In questa pagina ti spiegherò come scegliere le cuffie iPhone più adatte alle tue esigenze, quali aspetti devi valutare durante l’acquisto di un paio di cuffie e come devi orientarti fra i tanti modelli disponibili.

Le cuffie per iPhone, come probabilmente già saprai, non sono adatte a tutti i modelli di smartphone e non funzionano se le colleghi a un amplificatore separato. Per il suo modello di fascia alta del 2017, iPhone 7, Apple ha scelto di non inserire lo storico jack audio da 3,5 millimetri, preferendo una scocca dall’aspetto più minimal senza antiestetici fori per le cuffie e, soprattutto, capace di resistere all’acqua. L’unica porta presente sugli ultimi iPhone è quella Lightning che consente di ricaricare il telefono, di collegarlo al computer e di utilizzare una vasta gamma di accessori esterni tra cui cuffie e auricolari dotati di attacco Lightning (come le EarPods che, però, non sono più fornite “di serie” con gli iPhone di ultima generazione), chiavette per il trasferimento di dati e adattatori da Lightning a jack da 3.5mm che permettono di usare le “vecchie” cuffie con la porta Lightning dei nuovi iPhone.

Esistono anche adattatori da Lightning a jack da 3.5mm, ma se posso esprimere un parere non è il massimo della comodità: forse è meglio optare per delle cuffie wireless, che ormai sono alla portata di tutti, hanno una lunga autonomia e non prevedono fastidiosi cavi da inserire nello smartphone. Ripeto, questa era solo una mia opinione. Se tu vuoi costruirti la tua e capire quali sono i tipi di cuffie o auricolari più adatti a te, continua a leggere. Cercherò di darti una mano e di fornirti tutte le indicazioni di cui hai bisogno.

Indice

Come scegliere le cuffie per iPhone

Foto di un paio di cuffie con padiglione

L’iPhone è sempre stato uno degli smartphone migliori per quanto riguarda la qualità audio. Ci sono modelli che hanno raffinati DAC (acronimo di Digital Analog Converter, cioè il componente che si occupa di convertire il segnale audio digitale in analogico) a 24 bit e che riescono a generare un audio più dettagliato soprattutto con certi file non compressi ad altissima qualità, ma per la musica in streaming o per la maggior parte dei formati digitali diffusi online l’iPhone si fa rispettare dall’alto della lunga esperienza da parte di Apple nel campo musicale. Va da sé che se hai comprato iPhone e ami la musica ti consiglio un paio di cuffie di qualità elevata in modo da goderti nota dopo nota i componimenti dei tuoi artisti preferiti.

A partire da iPhone 7, Apple ha sostituito il connettore da 3,5 millimetri in favore dell’unica porta Lightning presente, ma questo non significa che se vuoi acquistare cuffie per iPhone devi per forza comprare un modello con connettore Lightning. Se hai intenzione di utilizzare il tuo iPhone ancora per molti anni, o comunque intendi passare ai nuovi modelli di smartphone Apple senza considerare la concorrenza con Android, allora in effetti un paio di cuffie Lightning è la migliore soluzione.

Il connettore nativo di Apple, il Lightning per l’appunto, si integra meglio con iOS ed è la soluzione meglio supportata dall’ecosistema di Apple. Tuttavia ti ricordo che con iPhone puoi utilizzare anche cuffie con il connettore tradizionale da 3,5 millimetri grazie al fatto che nella scatola trovi anche un adattatore da connettore da 3,5 millimetri a Lightning (così come le EarPods, non viene più fornito di “serie” a partire da iPhone 12)

Apple Adattatore da Lightning a jack cuffie (3,5 mm)
Vedi offerta su Amazon

Se hai intenzione di passare prima o poi ad Android o comunque non vuoi vincolarti all’ecosistema Apple in maniera definitiva, ti consiglio di acquistare un paio di cuffie standard da utilizzare con l’adattatore Lightning del tuo iPhone (per quanto scomodo possa essere), altrimenti puoi acquistare un paio di cuffie wireless Bluetooth, le quali sono compatibili con la maggior parte dei dispositivi e dei sistemi operativi e quindi assicurano la massima flessibilità, oltre che una buona longevità in prospettiva futura.

Tipi di cuffie per iPhone

Come già accennato in apertura del post, probabilmente le soluzioni wireless sono quelle da preferire con un iPhone, ma non voglio condizionare la tua scelta. Il tipo di cuffie o auricolari più adatto a te lo puoi scegliere solo tu, quindi cerchiamo di analizzare pregi e difetti dei vari tipi di cuffia e individuiamo i modelli che possono soddisfare meglio le tue aspettative.

Cuffie Lightning

Foto di un cavo Lightning
Le cuffie Lightning sono naturalmente la scelta ideale per il tuo iPhone dal momento che a partire da iPhone 7 la famiglia di smartphone Apple non utilizza più un connettore audio analogico da 3,5 millimetri per la connessione di cuffie e microfoni esterni.

Il connettore Lightning esiste dal 2012 e sostituisce quello storico da 30-pin dei primi iPhone ed è interamente digitale. Questo ha notevoli vantaggi per quanto riguarda la qualità audio, come ad esempio una migliore differenziazione dei due canali audio stereofonici, che diventano più indipendenti, e una maggiore resistenza alle interferenze sonore fra diversi componenti elettronici.

Inoltre, il connettore digitale offre una maggiore resistenza nel tempo, laddove quello analogico è più soggetto a piccoli problemi e rotture. Se un connettore da 3,5 millimetri perdesse anche leggermente il contatto con la porta, l’audio delle cuffie verrebbe ampiamente penalizzato e disturbato.

Differentemente un connettore digitale può funzionare o non funzionare, non accettando vie di mezzo. Lo svantaggio nell’uso di cuffie Lightning è che sono compatibili solamente con dispositivi iOS e, se cambi spesso smartphone passando ad Android o le utilizzi anche con altri dispositivi non dotati di porta Lightning, potresti essere costretto ad abbandonare anche le tue nuove cuffie perché con il nuovo smartphone non potresti utilizzarle in alcun modo.

Cuffie Wireless

"Cuffie

Come ti ho appena scritto, se cambi spesso smartphone e non sei totalmente fidelizzato con l’ecosistema di Apple, comprare un paio di cuffie Lightning può non essere la cosa migliore. Questo perché il connettore Lightning si trova solamente sugli iPhone e sugli altri prodotti Apple (es. su iPad ma non su iPad Air 2020 e iPad Pro). Se compri un paio di cuffie Lightning, insomma, rischi di doverle rivendere non appena decidi di abbandonare il tuo fidato iPhone.

La soluzione migliore per tutte le evenienze è probabilmente un paio di cuffie con tecnologia Bluetooth, che non hanno bisogno di cavi e possono essere ricaricate spesso attraverso un cavo micro-USB di facile reperibilità. Le cuffie wireless hanno diversi vantaggi, primo fra tutti la grande comodità d’ascolto in assenza di alcuna connessione fisica con il dispositivo sorgente, ma presentano anche qualche svantaggio. Tra gli svantaggi più significativi ti segnalo una qualità del suono leggermente inferiore a quella delle cuffie con cavo (anche se ormai le differenze non sono più così marcate come in passato) e la “noia” di dover ricaricare le cuffie, in quanto alimentate a batteria.

Le cuffie wireless che si sposano meglio con gli iPhone sono quelle prodotte dalla stessa Apple e da Beats, nota società fondata dal manager discografico Jimmy Iovine e dal rapper Dr. Dre, che ora è sotto il controllo di Apple. Questo perché molti modelli di cuffie e auricolari prodotti da Apple e Beats dispongono del chip W1 o della variante più recente H1: si tratta di chip che permettono di associare le cuffie all’iPhone in maniera istantanea – semplicemente accendendole accanto al telefono e confermando il pairing con la pressione di un pulsante – e le rendono disponibili su tutti i device associati al proprio ID Apple: iPad, Mac e così via, senza necessitare di nuovi processi di pairing e con la libertà di passare da un dispositivo all’altro in qualsiasi momento. Per usufruire delle potenzialità del chip W1 occorre usare iOS 10 o successivi.

Se ti stai chiedendo quali sono i vantaggi del chip H1 rispetto a W1 non ti preoccupare, te li spiego subito. La versione più recente offre prestazioni del 50% più elevate per ogni abbinamento, anche se W1 offre ottime prestazioni e le differenze sono irrisorie. Quello che migliora in maniera sensibile, invece, è la gestione dei consumi in conversazione che, con il nuovo chip, sono del 50% più bassi. Inoltre il chip H1 permette di chiamare l’assistente vocale con la voce, pronunciando le parole “Hey, Siri”.

Cuffie standard (jack da 3.5mm)

Cuffie con jack da 3.5mm
Definiamo cuffie standard quelle che non hanno una connessione digitale, ma un connettore con cavo analogico da 3,5 millimetri. Sono le cuffie che solitamente si trovano in dotazione con gli altri smartphone, e la maggior parte delle cuffie in vendita in questo momento utilizzano questo connettore. Se da una parte è vero che il connettore mini-jack da 3,5 millimetri esiste da decenni, dall’altra è anche vero che ha i suoi limiti, almeno secondo Apple.

Il vantaggio di una cuffia da 3,5 millimetri è comunque decisamente importante: è compatibile con quasi tutti i dispositivi che puoi acquistare in questo momento. Anche con gli ultimi iPhone puoi utilizzare un paio di cuffie con connettore da 3,5 millimetri perché, come ti ho scritto prima, Apple propone un comodo adattatore di piccole dimensioni che, fino a iPhone 11, era fornito insieme al dispositivo. Se cambi spesso smartphone o vuoi usare praticamente ovunque le tue cuffie, un modello da 3,5 millimetri è la soluzione ideale per le tue esigenze.

I connettori da 3,5 millimetri sono però particolarmente delicati e, nel corso del tempo, potrebbero perdere efficacia e non sentirsi più bene come i primi tempi. Come avviene con tutti i connettori analogici basta un piccolo problema nel contatto con la porta perché si verifichino fastidiose interferenze o problemi con uno dei due canali audio. Se, quindi, compri delle cuffie standard stai attento a gestirle perché, soprattutto quando sei in giro, potresti danneggiarle irreparabilmente.

Formato e controlli

"Cuffie

Una delle prime scelte che devi effettuare è quella che riguarda il formato delle cuffie o degli auricolari da acquistare.

Innanzitutto devi fare una scelta tra cuffie e auricolari: le cuffie sono perfette da usare in casa, mentre risultano abbastanza scomode in mobilità; assicurano un ascolto coinvolgente, isolano bene dai rumori esterni e in genere sono molto comode anche dopo utilizzi prolungati. Gli auricolari sono ideali in mobilità e per lo sport, sono molto più leggeri e maneggevoli rispetto alle cuffie ma assicurano un coinvolgimento e un isolamento dai rumori esterni minore.

Una volta effettuata la scelta tra cuffie e auricolari, bisogna scegliere il tipo di cuffia o auricolari da acquistare. Le cuffie si dividono principalmente in on-ear (sovraurali) e around-ear (circumaurali), dove le on-ear vengono semplicemente appoggiate sulle orecchie e quindi risultano molto leggere e comode da tenere, mentre le over-ear avvolgono completamente l’orecchio nei loro padiglioni, quindi risultano più “immersive” ma anche più pesanti e faticose da tenere per troppo tempo.

Gli auricolari invece si suddividono in in-ear ed earbuds. Gli in-ear si introducono direttamente nel condotto uditivo tramite dei gommini intercambiabili (forniti quasi sempre nelle dimensioni Small, Medium e Large e associati, talvolta, a delle alette rimovibili per aumentarne la stabilità nel padiglione auricolare), mentre gli earbuds si “affacciano” solo nel condotto uditivo restando nella parte più esterna dell’orecchio. Gli in-ear assicurano un maggior grado di isolamento dai rumori esterni e sono generalmente più stabili nell’orecchio rispetto agli earbuds (che non hanno gommini intercambiabili, quindi sono meno versatili), tuttavia creano una sensazione di “orecchio tappato” che non tutti sopportano. Da sottolineare, poi, la disponibilità di soluzioni ibride come le stesse EarPods di Apple che si pongono a metà strada tra gli in-ear e gli earbuds, quindi assicurano una buona stabilità nell’orecchio (a patto di avere un orecchio della forma “giusta” per il tipo di auricolare scelto) senza creare l’effetto “orecchio tappato”.

Un’altra suddivisione che va fatta è quella tra auricolari wireless con cavo e auricolari 100% wireless. Gli auricolari wireless con cavo hanno, per l’appunto, un cavo che collega l’auricolare sinistro a quello destro e sul quale ci sono i controlli per il volume, le chiamate e la riproduzione musicale. Quelli 100% wireless, invece, non hanno alcun cavo che li collega tra loro e quindi possono risultare più comodi da indossare, tuttavia sono anche più facili da smarrire e solitamente offrono controlli più limitati rispetto agli auricolari con cavo (per il fatto che i comandi si trovano direttamente sugli auricolari e non c’è un controller a loro dedicato).

Ci sono, infine, altre considerazioni che puoi svolgere durante l’acquisto delle tue cuffie per iPhone, ad esempio se il modello che vuoi comprare dispone di accorgimenti “passivi” per l’isolamento acustico, come padiglioni più grandi o più piccoli, oppure di tecnologie attive per la cancellazione del rumore di fondo, che utilizzano dei segnali sonori opposti a quelli prodotti dall’ambiente circostante per eliminarli e farti sembrare di essere in un luogo del tutto silenzioso.

Se vuoi utilizzare le cuffie anche per effettuare chiamate considera sempre la presenza di un microfono integrato (e che sia di buona qualità), mentre per una maggiore comodità (e per non estrarre ogni volta che ti serve lo smartphone dalla tasca) ti consiglio di comprare un modello di cuffie con un controllo remoto che sia completo, quindi con comandi per volume, chiamate, riproduzione musicale e Siri, e facile da usare anche senza dover guardare i tasti da premere.

Caratteristiche tecniche

"Foto

Le caratteristiche tecniche che devi cercare in un paio di cuffie iPhone sono sostanzialmente identiche a quelle che trovi sulle cuffie per i dispositivi della concorrenza. I produttori di cuffie si basano sulle stesse specifiche, che poi in fondo sono sempre simili per quanto riguarda gli accessori audio, anche di diversa natura. L’unica differenza si trova infatti nel sistema utilizzato per la connessione:

  • Tipo di suono riprodotto: ogni paio di cuffie o di auricolari restituisce un suono diverso, anche perché possono esserci uno o più driver che si occupano della riproduzione delle varie frequenze del suono (quelle alte, quelle medie e quelle basse). Nella scelta di un paio di cuffie o di auricolari, dunque, è opportuno verificare che il tipo di suono restituito da quest’ultimo sia in linea con i propri gusti musicali e con le proprie abitudini d’ascolto. È altrettanto opportuno sottolineare che negli auricolari in-ear la qualità del suono percepita da chi ascolta può subire forti cambiamenti a seconda dei gommini utilizzati.
  • Risposta in frequenza: si misura in Hz e stabilisce il range di frequenze che le cuffie riescono a riprodurre entro una certa attenuazione del volume. È chiaro che più è estesa questa misura e maggiore è il risultato finale nella fedeltà della riproduzione sonora, tuttavia mediamente l’orecchio umano non riesce a distinguere suoni più bassi dei 20 Hz o più alti dei 20 kHz (un kHz corrisponde a 1.000 Hz). L’ideale sarebbe un paio di cuffie capace di riprodurre quel range di frequenze, anche se ci sono modelli che si spingono oltre offrendo una qualità audio solitamente migliore.
  • Impedenza: si misura in Ohm ed è il valore che rappresenta l’opposizione che esercitano gli altoparlanti delle cuffie al passaggio di energia elettrica. Solitamente un valore più elevato si traduce in una qualità audio superiore ma è naturale che esercitando una resistenza maggiore richiede anche una potenza maggiore per offrire lo stesso volume massimo d’ascolto. Per cuffie che hanno un’impedenza molto elevata è richiesto spesso un amplificatore separato, soluzione che è di difficile realizzazione se l’obiettivo è ascoltare l’audio del tuo smartphone in completa mobilità e senza l’ingombro di accessori grossi e pesanti.
  • Sensibilità: come avviene per le casse, anche le cuffie vengono proposte con diversi livelli di sensibilità. La sensibilità si misura in dB/V e rappresenta la pressione acustica che esprimono gli altoparlanti delle cuffie all’interno di ambienti e circostanze specifiche. Una maggiore sensibilità rappresenta solitamente un volume maggiore raggiungibile anche se per le cuffie non è facile trovare modelli che non soddisfano certi requisiti. Ricorda comunque che l’ascolto di audio in cuffia per periodi di tempo prolungati può provocare danni irreparabili al tuo sistema uditivo.
  • Supporto aptX e Hi-Res Audio: si tratta di due tecnologie che, se supportate da cuffie e telefono, consentono di ascoltare l’audio in altissima qualità, addirittura con una qualità superiore a quella dei CD audio (24 bit/96 kHz contro 16 bit/44,1 kHz).
  • Certificazione MFI (Made for iPhone): quando si acquistano degli accessori per iPhone, tra cui anche cuffie e auricolari, è sempre bene verificare che dispongano della certificazione MFI (Made for iPhone). Si tratta di una certificazione che comprova il rispetto degli standard qualitativi previsti da Apple e assicura la compatibilità dei prodotti acquistati con iPhone.

Quali cuffie per iPhone comprare

Adesso che ti ho dato tutte le dritte per l’acquisto di auricolari o cuffie per iPhone, scegliere il modello giusto per le tue esigenze sarà un gioco da ragazzi. Ricordati i fattori da considerare: il tipo di collegamento al telefono (con cavo o wireless), la qualità audio, la risposta in frequenza, l’impedenza e la sensibilità. Poi la presenza o meno di tecnologie di cancellazione del rumore di fondo, la presenza del microfono e del telecomando per la gestione da remoto e, in ultimo ma non in ordine di importanza, il formato.

Migliori Cuffie iPhone Lightning

Palovue SweetFlow PV1

Palovue SweetFlow PV1

Le Palovue SweetFlow PV1 sono auricolari Lightning molto celebri soprattutto per via del costo bassissimo. Il formato è in-ear e attraverso il microfono integrato lungo il cavo è possibile gestire la riproduzione musicale, accettare chiamate, richiamare Siri e regolare il volume. Offrono un’ottima qualità del suono e isolamento acustico grazie al driver dinamico da 10 millimetri integrato su ciascun auricolare. Sono certificate MFI (Made For iPhone) e disponibili in due diverse colorazioni.

PALOVUE Lightning Cuffie Auricolari Compatibili iPhone 12 11 Pro Max i...
Vedi offerta su Amazon

Apple EarPods

Apple EarPods

Le EarPods sono le cuffie Apple con attacco Lightning che sono state fornite nella confezione di vendita da iPhone 7 a iPhone 11 e che possono essere acquistate anche singolarmente. La loro forma ibrida, che secondo Apple si adegua alle orecchie del 90% ma che in realtà costringe tantissimi utenti all’utilizzo di ganci e gommini da acquistare separatamente, le rende una soluzione pratica, economica e dalla buona resa sonora per chi non ama gli auricolari in-ear.

Auricolari Apple EarPods con connettore Lightning
Vedi offerta su Amazon

Symphonized NRG

Symphonized NRG

Gli auricolari Symphonized NRG propongono un corpo smussato in legno di bubinga naturale che è stato appositamente progettato per adattarsi alle curve naturali dell’orecchio, grazie anche ai vari gommini forniti in dotazione. Per quanto riguarda l’audio, queste cuffie riproducono suoni caldi e dettagliati, con bassi profondi e potenti. Dispongono di microfono e di controlli sul cavo per controllare chiamate e riproduzione multimediale, regolare il volume e invocare Siri. Hanno certificazione MFI.

Belkin SoundForm

Belkin SoundForm

Le Belkin SoundForm sono cuffie in-ear che dispongono di certificazione MFI. Sono resistenti all’acqua e al sudore e, di conseguenza, ideali per chi è alla ricerca di auricolari con cavo per fare sport. Offrono una buona qualità audio, dispongono di isolamento acustico e integrano un microfono per le chiamate. Inoltre, tramite i controlli posti sul cavo, consentono di regolare la riproduzione musicale e il volume, oltre che rispondere a chiamate.

Belkin SoundForm Cuffie per iPhone con Connettore Lightning (Cuffie Li...
Vedi offerta su Amazon

Sennheiser Ambeo Smart

Sennheiser Ambeo Smart
Se sei alla ricerca di un paio di auricolari senza compromessi, e non hai limiti di spesa, non posso che consigliarti i Sennheiser Ambeo Smart, che dispongono di cancellazione del rumore di tipo attivo (ANC), Transparent Hearing per sfruttare i microfoni per sentire cosa avviene nell’ambiente circostante e una qualità audio eccellente. Sono auricolari progettati per dare il meglio con l’ecosistema iOS e sfruttano diverse componenti per creare una registrazione 3D di alta qualità attraverso il microfono. Possono essere gestiti via app ed è presente un telecomando lungo il cavo.

Sennheiser AMBEO SMART HEADSET Cuffie iOS, per un'Esperienza Audio 3D
Vedi offerta su Amazon

Migliori cuffie iPhone Wireless

Jabra Elite 45H

Jabra Elite 45H

Ad un prezzo tutto sommato contenuto puoi trovare le Jabra Elite 45H, cuffie over-ear con 50 ore di autonomia e suono di qualità soddisfacente. Dispongono di altoparlanti da 40 mm (i più grandi nella categoria) combinati a morbidi cuscinetti dei padiglioni, offrendo sia un ottimo comfort che un suono chiaro e pulito. Sono presenti anche due microfoni che permettono di rispondere o effettuare telefonate e pulsanti fisici che consentono di utilizzare facilmente tutte le funzionalità. Tramite l’app MySound per smartphone e tablet, è possibile personalizzare la propria esperienza d’ascolto.

Jabra Elite 45H Cuffie On-Ear Wireless Sovraurali Solide, Pieghevoli e...
Vedi offerta su Amazon

Sony WH-CH700 e Sony WH-CH710

Sony WH-CH700
Le cuffie Sony WH-CH700 si caratterizzano, oltre che per la connessione Bluetooth integrata, per la presenza di una tecnologia per la cancellazione digitale del rumore. Dispongono di padiglioni imbottiti che avvolgono tutto l’orecchio e aumentano il comfort. Contengono al loro interno anche un microfono e supportano la tecnologia NFC per un abbinamento rapido con diversi dispositivi (non funziona con gli iPhone), mentre il supporto delle più recenti tecnologie aptX e l’uso di driver al neodimio da 40 mm offrono un’elevatissima qualità audio. L’autonomia è fino a 35 ore (senza AINC). Di più recente produzione sono le cuffie Sony WH-CH710 che, rispetto al modello precedente, propongono la tecnologia Dual Noise Sensor per la cancellazione del rumore.

Sony WH-CH700 - Cuffie wireless over-ear con Noise Cancelling, Alexa B...
Vedi offerta su Amazon
Sony Wh-Ch710N - Cuffie Bluetooth Senza Fili, Over Ear, con Noise Canc...
Vedi offerta su Amazon

Beats Solo3 Wireless/Solo Pro

Migliori cuffie iPhone

Le Beats Solo3 Wireless sono tra le migliori cuffie wireless disponibili per iPhone e più in generale per i prodotti Apple. Sono equipaggiate con il chip W1 che permette un abbinamento istantaneo con iPhone e una sincronizzazione immediata con tutti i device associati al proprio account Apple. Inoltre, hanno una lunghissima autonomia pari a 40 ore di riproduzione musicale e un sistema di ricarica rapida (Fast Fuel) che permette di ottenere 3 ore di autonomia con appena 5 minuti di ricarica. Dispongono di controlli sul padiglione, microfono integrato e LED che indicano lo stato della carica. I materiali costruttivi sono buoni (anche se non da primato), il loro formato è di tipo on-ear con padiglioni pieghevoli per un facile trasporto.

Beats Solo3 Wireless Cuffie – Chip per cuffie Apple W1, Bluetooth di C...
Vedi offerta su Amazon

Se sei interessato alla cancellazione attiva del rumore, puoi prendere in considerazione il modello Beats Solo Pro, molto simile alle Solo3 Wireless ma con ANC.

Beats Solo Pro Wireless Cuffie con cancellazione del rumore – Chip per...
Vedi offerta su Amazon

Sony WH-1000XM2 e WH-1000XM3

Sony WH-1000XM2
Le Sony WH-1000XM2 sono tra le migliori cuffie wireless attualmente in commercio. Hanno padiglioni molto comodi che avvolgono completamente l’orecchio e assicurano un sound senza compromessi di qualità grazie al supporto a tutte le tecnologie e i codec audio più recenti. Sono inoltre dotate di driver da 40 mm che assicurano una riproduzione dei bassi pressoché perfetta, amplificatore S-Master HX e di una tecnologia per la riduzione attiva dei rumori al top della categoria. L’autonomia dichiarata è di circa 30 ore e sono compatibili con un formato di compressione proprietario che garantisce un trasferimento del flusso audio ad altissimo bitrate. Sul mercato è presente anche il modello Sony WH-1000XM3 che offre principalmente la possibilità di carica via USB Type-C (le XM 2 sono solo micro-USB) e una tecnologia di cancellazione del rumore ancora più efficace.

Sony WH-1000XM3 Cuffie Wireless, Over-Ear con HD Noise Cancelling, Mic...
Vedi offerta su Amazon

Apple AirPods Max


Se sei alla ricerca del meglio considera le Apple AirPods Max, che sono le migliori cuffie Bluetooth che puoi abbinare al tuo iPhone in questo momento. Costano davvero tanto, è vero, ma offrono benefici impareggiabili: ad esempio adottano due chip Apple H1 per l’elaborazione dell’audio, e quindi offrono non solo la possibilità di abbinarsi in maniera fulminea al telefono, ma anche di offrire un audio rifinito e perfetto grazie all’elaborazione computazionale che può contare su ben 20 core dedicati. Utilizzano il formato over-ear, supportano l’audio spaziale con film e serie TV e adottano una rigida struttura in acciaio inossidabile con padiglioni in alluminio anodizzato in cinque colori (Grigio siderale, Argento, Verde, Celeste e Rosa). Sia i cuscinetti in memory foam che l’archetto sono rifiniti con una particolare trama a rete e non mancano cancellazione del rumore di tipo attivo e modalità Trasparenza per riprodurre tramite i driver i suoni dell’ambiente circostante.

Nuovo Apple AirPods Max - Argento
Vedi offerta su Amazon

Bose Noise Cancelling 700

Bose Noise Cancelling 700

Se vuoi un’ottima qualità e non vuoi spendere un capitale per le AirPods Max ti consiglio il modello Bose Noise Cancelling 700. Queste cuffie Bluetooth utilizzano una tecnologia avanzata per la soppressione del rumore ambientale (con ben 11 livelli di riduzione del rumore) e possono essere abbinate semplicemente via Bluetooth, con un raggio d’azione fino a 10 metri. Le cuffie Bose offrono qualità sonore eccezionali a qualsiasi volume d’ascolto e possono resistere con una singola carica delle batterie (ricaricabili) per un massimo di 20 ore di riproduzione musicale continua. I quattro microfoni integrati sono indispensabili per la rimozione del rumore e per effettuare chiamate attraverso lo smartphone abbinato.

Bose Noise Cancelling Headphones 700 Wireless Bluetooth, con Controllo...
Vedi offerta su Amazon

Bowers & Wilkins PX7

Bowers & Wilkins PX7

Le Bowers & Wilkins PX7 sono tra migliori cuffie di fascia alta che puoi trovare in circolazione, soprattutto fra i modelli con cancellazione del rumore attiva. Hanno un’autonomia di 30 ore e, se non bastasse, una ricarica rapida di 15 minuti consente di ottenere fino a 5 ore di autonomia. Offrono una risposta in frequenza a un massimo di 30.000 Hz, integrano driver da 43 mm e supportano l’aptX. Inoltre, queste cuffie sono in grado di capire ogni movimento: la riproduzione musicale verrà automaticamente interrotta sollevando i padiglioni e si avvierà nuovamente quando verranno riposizionati.

Bowers&Wilkins PX7 - Cuffie wireless con cancellazione attiva del rumo...
Vedi offerta su Amazon

Powerbeats Pro

Powerbeats Pro

Le Powerbeats Pro sono tra gli auricolari più completi di casa Beats e più in generale tra i migliori auricolari in-ear che è possibile associare a un iPhone. Come tutti i prodotti Beats più recenti, dispongono del chip H1 che consente un abbinamento immediato all’iPhone. Inoltre, hanno un’autonomia di ben 9 ore (che diventano più di 24 ore con la custodia di ricarica) e dispongono di un set di gommini variegato ai quali si possono associare anche delle alette rimovibili per aumentare la stabilità nei padiglioni auricolari. Dispongono di microfono e di pulsanti fisici per controllare chiamate e riproduzione multimediale, regolare il volume e invocare Siri. Sono adatti allo sport e resistenti ad acqua e sudore. Sono disponibili in varie colorazioni.

Powerbeats Pro Wireless Auricolari – Chip per cuffie Apple H1, Bluetoo...
Vedi offerta su Amazon

Bose SoundSport

Bose SoundSport
Un altro paio di auricolari pensati per lo sport sono i Bose SoundSport che offrono la timbrica tipica del produttore americano (quindi molto equilibrata, ma con bassi ben esposti) ad un prezzo che non è poi così proibitivo. Resistono a sudore e pioggia, hanno un’autonomia di 6 ore e supportano sia Bluetooth che NFC per il pairing rapido e semplificato. Gli inserti usano la tecnologia proprietaria StayHear+, garantendo così una vestibilità più comoda senza il rischio che cada uno degli auricolari.

Bose SoundSport, auricolari sportivi wireless, (cuffie Bluetooth resis...
Vedi offerta su Amazon

Apple AirPods di seconda generazione

AirPods

Rispetto al primo modello, gli AirPods di seconda generazione non presentano molte novità. La più importante è relativa alla presenza di un nuovo chip integrato, chiamato Apple H1, che garantisce il supporto della funzione “Hey, Siri” per richiamare l’assistente vocale attraverso l’uso esclusivo della voce, una migliore efficienza energetica in conversazione (durano il 50% sul nuovo modello) e prestazioni di pairing superiori, anche se in maniera quasi del tutto impercettibile. Qualità audio e modalità di pairing rimangono invariate. A differenza del primo modello, però, i nuovi AirPods sono disponibili in due versioni diverse: una con custodia di ricarica standard, l’altra con custodia di ricarica wireless che può essere ricaricata semplicemente appoggiandola su una basetta di ricarica compatibile con lo standard Qi. La custodia è compatibile anche con gli AirPods di generazione precedente e può essere comprata anche a parte.

Apple AirPods con custodia di ricarica wireless (seconda generazione)
Vedi offerta su Amazon

Apple AirPods Pro

AirPods Pro
Differentemente dagli AirPods tradizionali, gli Apple AirPods Pro adottano un sistema per la cancellazione attiva del rumore grazie a due microfoni dedicati a registrare i rumori ambientali e ad aiutare l’elettronica interna a generare un segnale opposto da sfruttare per eliminare eventuali tracce di rumori e suoni provenienti dall’esterno. Anche gli AirPods Pro sono auricolari true wireless e vengono venduti solo con custodia di ricarica wireless: offrono complessivamente un’autonomia di 24 ore, mentre una singola carica può resistere fino a 4,5 ore in riproduzione musicale o 3,5 ore in conversazione telefonica. Ogni auricolare pesa solo 5,4 grammi e può essere utilizzato per impartire comandi o per utilizzare i microfoni per amplificare i suoni ambientali, qualora servissero. Questo modello, a differenza degli AirPods, utilizza dei gommini in-ear per adattarsi in maniera più precisa alle orecchie dell’indossatore e fa uso di un sistema di equalizzazione adattiva che punta a migliorare la riproduzione delle frequenze medie e basse.

Apple AirPods Pro
Vedi offerta su Amazon

Migliori Cuffie iPhone Standard (jack da 3.5mm)

Beats EP

Beats EP

Le Beats EP sono fra le poche cuffie del catalogo Beats ad avere ancora il cavo. Nonostante ciò, sono tra le più vendute e apprezzate su Amazon, grazie anche al loro design minimal. Sono resistenti grazie al rinforzo in acciaio inossidabile ma, allo stesso tempo, anche leggere da trasportare (pesano 600 grammi) e comode da indossare. Possono essere anche regolate in verticale. Il suono è calibrato e l’acustica è stata ottimizzata per offrire chiarezza, profondità e bilanciamento del suono ai massimi livelli.

Beats EP Cuffie con filo – Senza batteria per ascoltare musica non sto...
Vedi offerta su Amazon

Sony MDR-ZX110

Sony MDR-ZX110

Se sei alla ricerca di cuffie dal formato on-ear economiche ma allo stesso tempo in grado di offrire una buona qualità del suono, ti consiglio queste Sony MDR-ZX110. Hanno driver al neodimio da 30 mm di discreta qualità che offrono una risposta ritmica intensa e corposa anche per i brani più ricchi di sfumature. Offrono bassi profondi, medi dettagliati e alti nitidi, mentre la risposta in frequenza dichiarata è da 12 a 22.000 Hz. Il cavo è piatto, anti-groviglio e lungo 1,2 metri. Pesano appena 120 grammi e sono anche facili da trasportare poiché i padiglioni sono girevoli e pieghevoli.

Beats EP Cuffie con filo – Senza batteria per ascoltare musica non sto...
Vedi offerta su Amazon

JBL Tune 500

JBL Tune 500

Anche le JBL Tune 500 sono cuffie con archetto imbottito e padiglioni girevoli e pieghevoli. Sono dotate di cavo piatto antigroviglio con microfono integrato e comando a un pulsante che consente di gestire le chiamate, la riproduzione musicale e di attivare Siri. Sono presenti driver da 32 mm che garantiscono un suono limpido e corposo con bassi potenti e profondi. Offrono una risposta in frequenza dichiarata da 20 a 20.000 Hz.

JBL Tune 500 Cuffie Sovraurali, Cuffia On Ear con Microfono e Comando ...
Vedi offerta su Amazon

Marley Smile Jamaica

Marley Smile Jamaica

Preferisci cuffie con cavo in formato in-ear con un buon rapporto qualità/prezzo? Allora puoi optare per le Marley Smile Jamaica prodotte da House of Marley. Questi auricolari sono realizzati usando materiali naturali e plastica riciclata, combinando legno certificato FSC (Forest Stewardship Council) e alluminio riciclabile. Il loro punto di forza, nonostante le piccole dimensioni, sono sicuramente i bassi potenti e profondi. Hanno driver dinamici da 9,2 mm, integrano un microfono con pulsante di comando, il cavo intrecciato è anti-aggrovigliamento e vengono forniti anche gommini intercambiabili di 2 dimensioni. Il connettore a forma di L è placcato in oro.

Marley Smile Jamaica Cuffie In Ear, Auricolari con Filo, Microfono Inc...
Vedi offerta su Amazon

Klim Fusion

Klim Fusion

I Klim Fusion sono ottimi auricolari in-ear economici caratterizzati dalla presenza di cuscinetti in memory foam e un suono equilibrato su tutte le frequenze. Hanno una risposta in frequenza di 15-21.000 Hz e una sensibilità di 118dB. Ovviamente dispongono di microfono e controlli per chiamate e musica.

KLIM Fusion Auricolari con Microfono + Audio di Alta qualità + Cuffie ...
Vedi offerta su Amazon

Sennheiser CX 300 II-Precision

Sennheiser CX 300 II-Precision
I Sennheiser CX 300 II-Precision sono auricolari con cavo di qualità leggermente più alta, ma comunque proposti a un prezzo abbordabile. Usano il formato in-ear, vengono venduti con diversi inserti in gomma e in dotazione viene offerto anche un sacchetto per il trasporto. È da segnalare, però, che non dispongono di microfono e che quindi possono essere utilizzati solo ed esclusivamente per l’ascolto musicale.

Sennheiser CX 300 II-Precision Auricolari di alta qualità con sacchett...
Vedi offerta su Amazon

Altre cuffie che potrebbero interessarti

Foto di vari modelli di cuffie

Qualora nessuna delle cuffie e nessuno degli auricolari presenti in questo post avessero soddisfatto le tue aspettative (strano), puoi trovare tanti altri prodotti interessanti nelle seguenti guide che ho pubblicato qui sul blog.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.