Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per bypassare password WinRAR

di

Un’amico ti ha appena inviato via mail un file RAR protetto contenente alcuni importanti documenti. Nel fare ciò, ha tuttavia dimenticato di comunicarti la password corretta per poterlo estrarre. Hai provato comunque ad aprirlo con WinRAR, tirando ad indovinare la chiave d’accesso richiesta, ma non c’è stato verso. Hai quindi cercato di metterti in contatto con il tuo amico per ottenere l’info di cui hai bisogno ma, come spesso accade quando urge ricevere un’informazione, è diventato irreperibile. Insomma, tutto il mondo sembra esserti contro!

E allora? Come risolvere? Bella domanda. Se vuoi un consiglio (e date le circostanze penso proprio di si), rivolgerti ad uno dei programmi per bypassare password WinRAR che trovi indicati in questa mia guida. Con questo tutorial di oggi ho infatti ben pensato di parlarti di alcuni appositi software grazie ai quali potrai riuscire ad individuare la password corretta dei tuoi archivi RAR protetti in modo tale da aggirare facilmente situazioni quali quella in oggetto. Ce ne sono per Windows, Mac e Linux, sia gratis che a pagamento. Inoltre, per usarli non è indispensabile disporre di competenze tecniche particolari in fatto di informatica.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Appnimi RAR Password Unlocker (Windows/Mac)

Il primo tra i programmi per bypassare password WinRAR di cui desidero parlarti è Appnimi RAR Password Unlocker. Trattasi di un software commerciale (anche se può essere usato gratuitamente per un periodo di prova, come ho fatto io per redigere questo passo) disponibile sia per Windows che per Mac che consente di trovare la password degli archivi compressi RAR mediante due differenti metodi di attacco, quello brute force e quello dizionario.

Da notare poi la possibilità offerta all’utente di personalizzare molteplici impostazioni, come il set di caratteri da usare, il numero minimo e massimo di caratteri o i prefissi/suffissi da adoperare nell’attacco con forza bruta. Occorre però tener presente che per funzionare necessità di Java (per magari info, leggi la mia guida su come installare Java, appunto).

Per usarlo, provvedi in primo luogo a collegarti al sito Internet del programma dopodiché scorri  la pagina visualizzata sino ad individuare la sezione Download Appnimi RAR Password Unlocker e fai clic sul pulsante Download for Windows, se quello che stai usando è un computer con su installato Windows, oppure su Download for Mac OS, se quello che stai usando è un Mac.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows estrai l’archivio compresso ottenuto in una qualsiasi pozione ed avvia il file .exe al suo interno. Premi poi su Si, su Next e su I Agree, su Install e porta a termine il setup premendo su Finish. Avvia quindi il programma facendo doppio clic sulla sua icona che è stata aggiunta al desktop.

Su Mac, invece, estrai in una qualsiasi posizione l’archivio compresso ottenuto e trascina l’icona dell’applicazione presente al suo interno nella cartella Applicazioni di macOS. Fai poi clic destro sull’icona di Appnimi RAR Password Unlocker e scegli Apri per due volte di seguito.

Una volta apparsa la finestra del software su schermo, richiedi il codice per poter provare gratuitamente il programma. Digita quindi il tuo nome nel campo Full Name che sta in basso, il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo Email e premi su Get Free License Key.

Accedi poi alla casella email di riferimento, apri il messaggio ricevuto da Appnimi Support, copia il codice di licenza contenuto al suo interno ed incollalo nel campo che sta sotto la voce License Key di Appnimi RAR Password Unlocker. Premi dunque sul pulsante Activate.

Clicca ora sul pulsante Select File che sta in alto e seleziona il file RAR su cui vuoi agire. Serviti poi dei menu che stanno sempre in alto per impostare la modalità d’azione dell’attacco da usare (Brute Force), per regolare le impostazioni relative al dizionario delle parole chiave (Dictionary) e per intervenire sulle impostazioni relative alla lunghezza della presunta password, al tipo di caratteri usati ecc. (Options).

Clicca infine su Start ed attendi che il programma scovi la password. A procedura ultimata, se la password è stata trovata ti verrà indicata in corrispondenza della voce Recovered Password, nella parte in basso della finestra.

Advanced Archive Password Recovery (Windows)

Programmi per bypassare password WinRAR

Advanced Archive Password Recovery è uno dei programmi per bypassare password WinRAR più avanzati in circolazione. È disponibile per sistemi oprativi Windows e consente di scoprire le password di protezione non solo degli archivi RAR ma anche di quelli ZIP ed ACE, usando le tecniche brute force e dizionario (entrambi molto personalizzabili da parte dell’utente con numerose variabili).

Supporta gli archivi grandi fino a 4GB ed è in grado di estrapolare le password anche dagli archivi autoestraenti (compresi quelli con protezione di tipo AES). Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che permette di recuperare password lunghe fino a quattro caratteri.

Per usarlo, provvedi innanzitutto a collegarti al sito Internet del programma. Premi dunque sul bottone Windows che trovi sulla destra per avviare il download della versione trial.

A scaricamento completato, apri il file .msi ottenuto, pigia su Esegui e su Next. Clicca quindi su Accept, su Next per altre due volte e poi su Install. Premi su Si e porta a termine il setup cliccando su Finish.

Una volta visualizzata la finestra del software sul desktop, fai clic sul pulsante Open che sta in alto e seleziona l’archivio compresso di cui desideri trovare la password. Premi poi su Start ed aspetta che il programma faccia il suo lavoro.

Se la password verrà scovata, vedrai apparire una nuova finestra con all’interno un segno di spunta verde e la parola segreta identificata, in corrispondenza della dicitura Password for this file.

Se poi conosci dei dettagli relativi la password da trovare, puoi affinare la ricerca della stessa mediante Advanced Archive Password Recovery usando le opzioni su schermo. Per essere più precisi, spuntando le voci All capo latin (A – Z)All small latin (a – z), All digita (0 – 9), All special symbols (!@…), Space e All prinable nella scheda Range puoi limitare la ricerca solo a password che contengono maiuscole, minuscole, numeri e via di seguito, mentre compilando i campi Start from ed End at puoi specificare il range di lettere in cui cercare la parola chiave.

Recandoti invece nella scheda Lenght puoi impostare il numero minimo e massimo di lettere da cui può essere composta la password da trovare, mentre accedendo alla scheda Dictionary puoi indicare il dizionario da utilizzare e regolare le impostazioni ad esso relative.

RAR Password Finder (Windows)

RAR Password Finder è un altro tra i programmi per bypassare password WinRAR di cui desidero parlarti. È molto compatto nelle dimensioni ma riesce a svolgere il suo compito in maniera egregia.

Non è curatissimo sotto il punto di vista dell’interfaccia utente (che è solo in lingua inglese) ma compensa ciò con un buon livello di personalizzazione per l’attacco brute force, che può essere effettuato usando solo lettere, solo numeri, numeri e lettere o tutti i caratteri contemporaneamente. È a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per metterlo alla prova, visita la pagina per il download annessa al sito Internet di Softpedia, premi sul bottone Download in alto a sinistra e poi su Softpedia Secure Download (US) nel riquadro che appare su schermo, in modo tale da scaricare il software sul tuo PC. Se il download non parte in automatico, forzalo premendo sul pulsante Click to start it manually.

Successivamente apri il file .exe ottenuto e premi su Si. Nella finestra che vedrai comparire sul desktop, clicca prima su Next per tre volte di fila e poi su Finish per portare a termine il setup. Successivamente avvia il programma richiamandolo mediante il menu Start.

Premi poi sul bottone Accept per accettare le condizioni di utilizzo ed accedere alla schermata principale di RAR Password Finder. Premi quindi sul bottone Browse… e seleziona il file RAR sul tuo computer relativamente al quale ti interessa andare ad agire.

Puoi altresì suggerire al programma se la parola chiave da rintracciare è composta da sole lettere, soli numeri o entrambi scegliendo la voce pertinente nel menu Characters set: (Chars per sole lettere, Numbers per soli numeri e Chars and Numbers per entrambi).

Premi infine sul pulsante Go… ed il software entrerà finalmente in azione cercando di trovare la password del file RAR corretta. A procedimento completato, se la password è stata individuata comparirà un messaggio che ti comunicherà la cosa unitamente alla parola segreta da usare per aprire il tuo archivio compresso.

RAR Password Recovery (Windows)

Programmi per bypassare password WinRAR

Come suggerisce molto facilmente il suo nome, RAR Password Recovery è un altro software, disponibile solo per Windows, attraverso cui è possibile bypassare la password dei file RAR. Supporta gli archivi realizzati con WinRAR sottoponendoli ad attacchi combinati di varie tecniche, come il brute force, il booost-up e l’attacco di tipo dizionario. La sua interfaccia utente è mediamente intuitiva (in lingua inglese) ed i suoi tempi di elaborazione rientrano nella media di questo tipo di applicazioni.

Supporta inoltre il salvataggio automatico e la funzione per lavorare in background. È a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per questo passo) che permette di recuperare password lunghe fino a 3 caratteri.

Per servirtene, collegati innanzitutto al sito Internet del programma e clicca sul collegamento Download RAR Password Recovery [0.7MB] che sta in alto. A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si, su Next e su I Agree, poi nuovamente su Next, su Install e per concludere premi su Finish.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, clicca sul pulsante Open in alto a sinistra e seleziona il file RAR di cui desideri trovare la password. Clicca quindi sul pulsante I want to try RAR Password Recovery before I buy it per accettare di usare la versione di prova del programma.

Se vuoi personalizzare il set di caratteri che RAR Password Recovery deve impiegare per scovare la password, puoi apporre o rimuovere la spunta sulle voci Digits, Uppercase letters, Lowecase letters e Special symbols per decidere se includere nella ricerca numeri, lettere maiuscole/minuscole e simboli, mentre mediante i campi Minimal lenght e Maximal lenght puoi impostare il numero minimo e massimo di lettere da cui deve essere composta la password.

Pigia poi sul pulsante Start in alto a destra per dare il via alla procedura. RAR password Recovery comincerà a provare tutte le combinazioni di lettere e numeri possibili fino a quando non individuerà la parola segreta corretta per aprire il tuo file RAR. La cosa ti verrà comunicata tramite una finestra apposita con all’interno la tua password e le statistiche relative al numero di prove effettuate.

Atomic RAR Password Recovery (Windows)

Programmi per bypassare password WinRAR

Atomic RAR Password Recovery è un’altra applicazione molto ben realizzata che consente agli utenti, anche quelli meno esperti, di scavalcare le password dei file RAR utilizzando due tipi di attacchi: quello brute force, che tenta di scoprire la password giusta provando tutte le combinazioni di caratteri possibili, e quella dizionario, che invece tenta di trovare la parola chiave giusta da un elenco predefinito di termini.

Supporta gli archivi realizzati con WinRAR 2.xx e WinRAR 3.xx ma con i primi si muove in maniera decisamente più rapida che con i secondi. È in grado di operare anche con gli archivi multi-volume e con quelli auto-estraenti. Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per scrivere questo passo) che permette di recuperare password lunghe fino a 3 caratteri.

Mi chiedi come fare per servirtene? Te lo indico subito. Innanzitutto, recati sul sito del programma e clicca sul bottone Try it for free. Nella nuova pagina che si apre, premi dunque sul collegamento Download from us che sta accanto al nome del programma.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto, clicca su Si e poi su Next. Seleziona la voce I accept the agreement e premi ancora su Next per cinque volte di seguito. Attendi poi che la finestra del programma risulti visibile sul desktop.

Adesso, clicca su Avanti, premi sul bottone Open RAR file… e seleziona l’archivio compresso in formato RAR relativamente al quale intendi agire. Successivamente premi sul bottone Add to project che sta in basso e clicca su Avanti.

Indica poi il tipo di attacco che desideri sfruttare scegliendo tra Dictionary attack oppure Bruteforce attack e premi su Avanti. Nel primo caso, scegli il file per il dizionario che vuoi usare, regola tutte le varie impostazioni e premi nuovamente su Avanti per dare il via alla procedura. Nel secondo caso, indica il set di parole da impiegare, regola le varie impostazioni e pigia sempre su Avanti.

Per concludere, specifica la posizione in cui salvare il file del progetto previo clic sul bottone Browse… e premi su Fine. Riceverai poi un apposito avviso quando la password verrà scoperta.

RarCrack (Linux)

Per concludere, se quello che stai usando è un PC con su installato Ubuntu (una tra le distro Linux più diffuse al mondo), il software adatto in tal caso è RarCrack.

È gratuito, funziona da riga di comando e permette di scovare le password usate per proteggere gli archivi RAR (oltre che quelle usate per i file 7z e ZIP). Per riuscirci, sfrutta l’algoritmo bruteforce.

Per usarlo, visita la pagina di download del programma, fai clic sul pulsane Download rarcrack-0.2 collocato in alto sulla destra e pigia su Download Latst Version nella nuova pagina che si apre.

A scaricamento completato, apri il Terminale, digita il comando sudo add-apt-repository ppa:ole.wolf/rarcrack premi Invio sulla tastiera, inserisci la password per il tuo account utente e schiaccia nuovamente il tasto Invio per due volte.

Digita quindi il comando sudo apt-get update e premi ancora il tasto Invio dopodiché immetti il comando sudo apt-get install rarcrack e schiaccia nuovamente Invio sulla tastiera del tuo computer. Inserisci dunque il comando rarcrack seguito dal nome del file RAR di cui desideri scovare la password (es. rarcrack file.rar) e premi per l’ennesima volta Invio.

RarCrack entrerà dunque in azione e quanto riuscirà ad individuare la password del tuo file RAR ti segnalerà la cosa tramite la finestra del Terminale.