Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per CD audio

di

Hai bisogno di masterizzare un CD audio ma non sai a quali software appellarti per riuscirci? Vorresti creare una copia di un dischetto musicale, in modo tale da evitare che con l’andar del tempo possa rovinarsi quello originale? Ti piacerebbe riversare sul PC il contenuto di un CD contenente i tuoi brani preferiti ma non sai come fare? Allora direi che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Con questo mio articolo di oggi, infatti, desidero segnalarti quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori strumenti utili allo scopo.

Nelle righe successive, dunque, trovi elencati tutta una serie di programmi per CD audio che puoi sfruttare per compiere le operazioni sopra indicate. Ce ne sono sia per Windows che per macOS e Linux e, ti dirò di più, sono completamente gratuiti. Devi solo scegliere la risorsa che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo, seguire le relative istruzioni d’uso e il gioco è fatto.

Allora? Sì può sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e comincia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto a fornire utili dritte al riguardo ai tuoi amici interessati a loro volta alla questione. Scommettiamo?

Indice

Programmi per masterizzare CD audio

Se sei alla ricerca di programmi per masterizzare CD audio, quelli che trovi segnalati nelle seguenti righe fanno indiscutibilmente al caso tuo. Sono disponibili sia per Windows che per macOS, sono piuttosto semplici da impiegare e, come ti dicevo a inizio guida, sono tutti gratis. Provali subito e vedrai che non te ne pentirai.

Windows Media Player (Windows)

Windows Media Player

Se stai usando un PC Windows, il primo strumento che ti consiglio di prendere in considerazione per creare i tuoi CD audio è Windows Media Player: si tratta del media player incluso in maniera predefinita in tutte le versioni del sistema operativo di casa Microsoft (ad eccezione delle edizioni “N”), il quale, forse non tutti lo sanno, oltre a permettere di riprodurre i più diffusi formati audio e video, consente anche di creare dischetti musicali. Rientra a pieno titolo anche tra i programmi per masterizzare CD audio MP3, in quanto comprensivo di un’opzione apposita.

Per servirtene, avvia Windows Media Player selezionando il relativo collegamento che trovi nel menu Start. Se Windows Media Player non è presente tra i programmi installati sul computer, evidentemente è perché il software è stato disattivato nelle impostazioni del sistema. Per far fronte alla cosa, ti basta seguire le indicazioni che ti ho fornito nel mio tutorial su come scaricare Windows Media Player.

Una volta visualizzata la finestra di Windows Media Player sul desktop, inserisci nel masterizzatore collegato al computer un CD scrivibile, fai clic sulla scheda Masterizza che si trova in alto a destra, clicca sull’icona con l’elenco puntato e le spunte collocata sempre in alto a destra e, dal menu che compare, seleziona la voce CD audio (per creare un CD audio) oppure quella CD o DVD dati (per creare un CD MP3).

Successivamente, trascina nella barra laterale di destra i brani che vuoi masterizzare sul dischetto. Ovviamente, nel caso specifico della masterizzazione dei CD MP3 i file audio di tuo interesse devono essere nel formato in questione (altrimenti puoi convertirli facilmente). In seguito, clicca sul bottone con la doppia freccia situato in alto a destra e seleziona la voce Avvia masterizzazione dal menu che si apre, in modo tale da avviare la procedura di scrittura del disco alla massima velocità possibile.

Se prima di avviare la scrittura del disco vuoi regolare la velocità della masterizzazione, procedi nel seguente modo: fai clic sul pulsante con l’elenco puntato e le spunte, seleziona la voce Altre opzioni di masterizzazione dal riquadro che si apre, scegli l’opzione che preferisci dal menu a tendina Velocità masterizzazione, nella finestra che compare sullo schermo, e clicca sul bottone OK, per confermare le modifiche.

CDBurnerXP (Windows)

CDBurnerXP

Un altro programma per masterizzare CD audio su Windows che mi sento ti suggerirti è CDBurnerXP: si tratta di uno dei migliori software gratuiti per la masterizzazione disponibili su piazza. Al contrario di quanto potrebbe suggerire il suo nome, non è utilizzabile esclusivamente sull’ormai vetusto Windows XP, ma funziona egregiamente su tutte le versioni del sistema operativo Microsoft. Permette di creare CD e DVD di dati, DVD video e CD audio, il tutto in maniera facile e veloce e attraverso un’interfaccia molto semplice da usare e tradotta completamente in Italiano. Inoltre può funzionare anche senza installazioni.

Per scaricare il programma in versione portatile (che non necessita di installazioni) sul tuo computer, recati sul suo sito Internet, fai clic sul collegamento Più opzioni download presente in cima e, in corrispondenza della dicitura Versione Portable, nella tabella che compare, seleziona la voce facente riferimento alla versione di Windows che stai usando, scegliendo tra 32 bit (compatibile x64) oppure 64 bit.

Completata la procedura di download, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere, apri il file cdbxpp.exe presente al suo interno e, nella finestra che ti viene mostrata sullo schermo, fai clic sul bottone OK, per confermare l’uso dell’Italiano per l’interfaccia del software.

Adesso, inserisci nel masterizzatore collegato al computer un dischetto vuoto e, una volta visualizzata la schermata principale di CDBurnerXP, seleziona l’opzione Disco Audio (per masterizzare un CD audio) oppure quella Disco Dati (per masterizzare un CD MP3).

Successivamente, raggiungi la posizione in cui si trovano i file audio che vuoi masterizzare su disco tramite l’Esplora File presente nella parte in alto della finestra del programma e trascinali nella parte in basso a destra della stessa. Chiaramente, tieni presente che nel caso specifico in cui tu abbia scelto di masterizzare un disco MP3, i file audio di tuo interesse devono essere nel formato in questione.

In seguito, fai clic sul bottone Masterizza situato al centro e, nell’ulteriore finestra che ti viene mostrata, regola le impostazioni relative alla velocità di scrittura, mediante il menu a tendina apposito (ti suggerisco di non impostare una velocità superiore a 8x), dopodiché premi sul pulsante Masterizza, per avviare la procedura di masterizzazione.

Musica/iTunes (Windows/macOS)

Musica macOS

Similmente a quanto è possibile fare sui sistemi operativi Microsoft con Windows Media Player, anche macOS consente di sfruttare il suo programma predefinito per la riproduzione musicale per masterizzare CD audio. Musica (su macOS 10.15 Catalina e versioni successive) e iTunes (su macOS 10.14 Mojave e versioni precedenti), infatti, offrono opzioni ad hoc per creare CD audio e MP3 nel giro di pochi clic.

Per servirtene per lo scopo in questione, provvedi in primo luogo ad avviare Musica o iTunes, facendo clic sulla relativa icona che trovi sulla barra Dock. Successivamente, inserisci nel masterizzatore collegato al computer un CD vuoto e, nella finestra del programma che intanto si è aperta sulla scrivania, crea una playlist con tutti i brani che intendi scrivere sul dischetto. Puoi riuscirci facendo clic sul menu File che si trova in alto a sinistra e selezionando poi la voce Nuova playlist da quest’ultimo.

In seguito, immetti il titolo che intendi assegnare alla playlist nel campo in alto, sfoglia i brani presenti nella tua libreria e trascinali sul titolo della playlist, nella barra laterale di sinistra. Ad operazione completata, fai clic destro sul nome della playlist appena creata e seleziona la voce Masterizza playlist sul disco dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, seleziona l’opzione CD audio (se vuoi masterizzare un CD audio) oppure quella CD MP3 (se vuoi masterizzare un CD MP3). Dopodiché imposta la velocità di scrittura del disco dal menu a tendina Velocità preferita (ti suggerisco sempre di non impostare una velocità oltre quella 8x) e fai clic sul pulsante Masterizza.

Programmi per copiare CD audio

Passiamo adesso ai programmi per copiare i CD audio, di cui puoi avvalerti per duplicare i tuoi dischetti musicali, magari al fine di evitare che le copie originali degli stessi possano rovinarsi. Sono praticamente gli stessi che ti ho già segnalato nelle righe precedenti: continua pure a leggere per scoprire come usarli in tal caso.

Windows Media Player (Windows)

Windows Media Player

Windows Media Player, il media player predefinito di Windows di cui ti parlavo nel capitolo a inizio guida, può essere impiegato anche per effettuare la copia dei dischetti musicali. In che modo? Te lo spiego subito, è un gioco da ragazzi.

Tanto per cominciare, avvia il programma, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD audio di cui vuoi effettuare la copia e, nella schermata di Windows Media Player che intanto è comparsa sul desktop, seleziona i titoli dei brani presenti sul dischetto, dopodiché fai clic sul pulsante Copia da CD situato in alto, per salvarli in via temporanea sul computer.

A processo ultimato, estrai il CD audio dal masterizzatore, inserisci all’interno di quest’ultimo un dischetto vuoto e seleziona la voce Musica dalla barra laterale. Adesso, individua l’album che hai appena copiato sul PC, seleziona la scheda Masterizza dalla parte in alto a destra della finestra, clicca sull’icona con l’elenco puntato e le spunte che si trova in alto a destra e seleziona l’opzione CD Audio dal menu visualizzato.

Infine, avvia la procedura di scrittura del disco, premendo sul bottone con la doppia freccia collocato in alto a destra e selezionando l’opzione Avvia masterizzazione dal menu che si apre.

Se prima desideri regolare anche le opzioni relative alla velocità di scrittura del CD, clicca sul pulsante con l’elenco puntato e le spunte, seleziona la voce Altre opzioni di masterizzazione dal menu che si apre e, nell’ulteriore finestra visualizzata, scegli l’opzione che preferisci dal menu a tendina Velocità masterizzazione. Conferma quindi i cambiamenti apportati, premendo sul pulsante OK.

CDBurnerXP (Windows)

CDBurnerXP

CDBurnerXP, il programma per Windows per copiare i CD musicali di cui ti ho parlato in precedenza, offre anche funzioni utili per la duplicazione dei dischetti musicali. Se vuoi servirtene per lo scopo in questione, ti spiego immediatamente come fare.

In primo luogo, avvia il software e inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD audio di cui è tua intenzione effettuare la duplicazione. Nella finestra del programma che intanto è comparsa sul desktop, seleziona l’opzione Copia disco e fai clic sul bottone OK.

In seguito, seleziona il masterizzatore d’origine dal menu Dispositivo, che trovi nella sezione Sorgente, e specifica la posizione sul tuo computer in cui desideri salvare il file ISO di output, facendo clic sul pulsante (…) situato in corrispondenza della sezione Destinazione. Premi poi sul bottone Copia disco, per avviare la copia.

Una volta completata la procedura, chiudi la finestra corrente e recati nuovamente nella schermata principale di CDBurnerXP, seleziona l’opzione Masterizza immagine ISO e premi sul pulsante OK. Nella nuova finestra che adesso visualizzi, premi sul bottone Sfoglia e seleziona il file ISO del disco creato in precedenza, verifica quindi che il tuo masterizzatore risulti selezionato nel menu Periferica destinazione (altrimenti provvedi tu) e premi sul pulsante Masterizza.

Se poi al computer hai collegato un doppio masterizzatore, puoi eseguire la copia diretta dei dati dal disco d’origine a quello vuoto. In tal caso, quello che devi fare è selezionare la voce Periferica nella finestra di CDBurnerXP visibile dopo aver selezionato l’opzione Copia disco nella schermata principale e premere sul bottone Copia disco.

Musica/iTunes (Windows/macOS)

Musica macOS

Se stai usando macOS, per copiare i tuoi CD audio preferiti puoi avvalerti, anche in tal caso, delle applicazioni predefinite Musica (su macOS 10.15 Catalina e versioni successive) e iTunes (su macOS 10.14 Mojave e versioni precedenti).

Per servirtene per lo scopo in questione, avvia Musica o iTunes sul tuo Mac, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD audio che desideri duplicare e, nella finestra dell’applicazione che intanto è comparsa sulla scrivania, clicca sul pulsante , in risposta al messaggio mediante cui ti viene chiesto se desideri importare il dischetto nella libreria di Musica/iTunes.

Ultimata la procedura d’importazione, estrai il CD audio dal masterizzatore, inserisci all’interno di quest’ultimo un dischetto vuoto, clicca sulla voce Album che trovi nella barra laterale del programma, individua l’album del CD copiato dalla parte destra dell’applicazione, fai clic destro su di essa e seleziona le voci Aggiungi alla playlist > Nuova playlist dal menu contestuale.

Successivamente, fai clic destro sul nome della playlist appena creata e scegli l’opzione Masterizza playlist sul disco dal menu che compare. Tramite l’ulteriore finestra che si apre, regola le impostazioni relative alla velocità di scrittura del disco, seleziona l’opzione CD audio in corrispondenza della voce Formato disco e clicca sul pulsante Masterizza.

Programmi per rippare CD audio

Per concludere, voglio segnalarti gli strumenti di cui puoi avvalerti per salvare sull’hard disk del tuo computer il contenuto dei CD musicali di tuo interesse, al fine di poter riprodurre i relativi file audio senza dover avere per forza il dischetto a portata di mano. Qui di seguito, dunque, trovi segnalarti quelli che a parer mio rappresentano i migliori programmi per rippare CD audio.

Windows Media Player (Windows)

Windows Media Player

Se stai usando Windows, puoi avvalerti di Windows Media Player anche per rippare i CD audio di tuo interesse: per riuscirci, avvia il programma come ti ho spiegato nel passo presente a inizio tutorial, inserisci nel masterizzatore collegato al PC il dischetto di tuo interesse e seleziona il titolo dell’album dalla barra laterale di sinistra.

Adesso, clicca sul pulsante Impostazioni copia da CD che si trova in alto per definire formato e qualità dei brani da copiare sul computer, selezionando le opzioni che preferisci dal menu che si apre. Per impostazione predefinita, i brani vengono salvati in formato Windows Media Audio con una qualità audio pari a 128 Kbps.

In seguito, seleziona le canzoni di tuo interesse presenti nel CD audio e avviane la copia sul disco fisso del PC, premendo sul bottone Copia da CD che trovi sempre nella parte in alto della finestra di Windows Media Player. A procedura ultimata, troverai il contenuto del dischetto nella libreria del programma.

Musica/iTunes (Windows/macOS)

Musica macOS

Anche Musica (su macOS 10.15 Catalina e versioni successive) e iTunes (su macOS 10.14 Mojave e versioni precedenti), le applicazioni predefinite di macOS per la riproduzione musicale, rientrano nel novero dei programmi per rippare CD audio, in quanto offrono una funzione utile proprio a tal scopo.

Per servirtene, avvia in primo luogo Musica o iTunes sul tuo Mac, come ti ho spiegato nel passo presente a inizio guida, dopodiché inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD audio che vuoi rippare e, nella finestra che vedi comparire sulla scrivania, premi sul bottone , per rispondere al messaggio mediante cui ti viene chiesto se vuoi importare il CD nella libreria del programma. Per scegliere il formato di output, recati nel menu Musica/iTunes > Preferenze (in alto a sinistra), seleziona la scheda File e clicca sul bottone Impostazioni importazione.

Aspetta quindi che la procedura di copia del dischetto venga avviata e completata, dopodiché potrai accedere all’album dalla libreria musicale dell’applicazione. È stato facile, vero?

fre:ac (Windows/macOS/Linux)

fre:ac

Un altro programma per effettuare operazioni di ripping dei CD che, a parer mio, faresti bene a prendere in considerazione è fre:ac: si tratta di un software gratuito, di natura open source e disponibile per Windows, macOS e Linux, il quale consente di effettuare operazioni di conversione su tutti i più diffusi formati audio e anche di copiare sul disco fisso del computer il contenuto dei dischetti.

Per effettuarne il download sul tuo PC, visita il sito Internet del programma e seleziona il collegamento Self extracting installer: freac-x.x.xx.exe (se stai usando Windows) oppure quello Binary .dmg image: freac-x.x-alpha-xxxxxxxxx-macosx.dmg (se stai usando macOS).

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, clicca sui bottoni e Avanti. Successivamente, fai nuovamente clic sul pulsante , quindi su quello Avanti (per quattro volte di seguito) e su quello Fine, per concludere il setup. Avvia poi il programma, selezionando il relativo collegamento che è stato appena aggiunto sul desktop.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona di Fre:ac nella cartella Applicazioni del Mac. In seguito, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da andare ad avviare l’applicazione aggirando però le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Adesso, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD audio che intendi rippare e attendi che risulti visibile l’elenco completo di tutte le tracce in esso presenti nella finestra di fre:ac che intanto è comparsa sullo schermo. Seleziona, dunque, i file audio che si trovano sul dischetto che vuoi riversare sull’hard disk del computer.

Successivamente, scegli la cartella in cui vuoi salvare il contenuto del dischetto, premendo sul bottone Sfoglia posto accanto alla voce Destinazione che si trova a fondo schermata, premi sulla freccia situata accanto al pulsante Play che si trova sulla barra degli strumenti, scegli il formato di codifica che preferisci tra quelli in elenco e attendi che il processo venga portato a termine.