Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per duplicare CD

di

Un tuo amico ti ha prestato un CD, ti piacerebbe duplicarne il contenuto su un dischetto vuoto ma non sai in che modo riuscirci né quali software usare per riuscire in questo intento? Per tua fortuna, sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Con quest’articolo di oggi, infatti, avrò cura di indicarti una serie di utili programmi per duplicare CD.

Nelle righe successive, dunque, troverai un ricco elenco di strumenti, sia per Windows che per macOS, ai quali puoi rivolgerti per creare delle copie perfette di CD audio e video, oltre che di semplici dischetti di dati, con file vari al loro interno. Ad ogni modo, non hai assolutamente di cui preoccuparti, non dovrai fare nulla di particolarmente complesso o che sia fuori dalla tua portata.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, concediti qualche istante soltanto per te e comincia pure a concentrati su quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso.

Indice

Programmi per duplicare CD gratis

Cerchi dei programmi per duplicare CD a costo zero da usare sia su Windows che su macOS? Allora prova subito quelli menzionati nei passi successivi. Potrai usarli per realizzare una copia esatta di qualsiasi tipologia di CD e sono tutti di semplicissimo impiego.

ImgBurn (Windows)

ImgBurn

ImgBurn è un popolare programma gratuito per Windows focalizzato sulla creazione e la masterizzazione dei file immagine in formato ISO (e non solo). Ho scelto di parlartene in questa mia guida perché può essere usato anche per duplicare CD e DVD in maniera sicura, creandone delle immagini sul disco fisso del computer e poi riversandole su dei dischetti vuoti. Inoltre, è facilissimo da usare e ha un altissimo tasso di successo (brucia pochissimi CD).

Per effettuarne il download sul tuo computer, recati sul sito Internet del programma e fai clic sul collegamento Mirror 7 – Provided by ImgBurn (se il link non funziona, selezionane un altro).

Ultimato il download, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sulla scrivania, clicca prima sul bottone e poi su quello Next. Accetta, quindi, le condizioni di utilizzo del software, apponendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms of the License agreement, e clicca sul bottone Next per altre cinque volte consecutive, quindi su quello e, infine, sul pulsante Finish, per concludere il setup.

Tieni presente che l’interfaccia del programma è in lingua inglese, ma tu puoi tradurla in Italiano, scaricando un apposito file di traduzione: per riuscirci, collegati nuovamente alla pagina per il download di ImgBurn e clicca sul collegamento Click here che trovi accanto alla dicitura Italian, in corrispondenza della sezione ImgBurn Translation Language Files. A download completato, estrai l’archivio ZIP appena ottenuto in una posizione a piacere e sposta il file italian.lng nella cartella C:\Program Files\ImgBurn\Languages.

In seguito, inserisci nel masterizzatore collegato al PC il dischetto che intendi copiare e avvia ImgBurn, selezionando il relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start e/o al desktop. Una volta visualizzata la finestra principale del software sullo schermo, fai clic sulla voce Crea l’immagine di un disco.

Adesso, assicurati che in corrispondenza del menu Origine, in alto, risulti selezionato il tuo masterizzatore (altrimenti provvedi tu), indica la posizione in cui vuoi salvare il file ISO del CD sul tuo computer, facendo clic sull’icona a forma di cartella situata sotto la voce Destinazione, dopodiché premi sul bottone con il DVD e il foglio che si trova in basso a sinistra, per dare il via alla creazione della copia del dischetto.

A processo ultimato, estrai il dischetto presente nel masterizzatore, inseriscine uno vuoto, torna alla schermata principale di ImgBurn, facendo clic sul menu Modalità > Modalità ez che si trova in alto, e clicca sulla voce Masterizza un’immagine.

A questo punto, verifica che nel menu a tendina Destinazione risulti selezionato il tuo masterizzatore (altrimenti provvedi tu), poi clicca sull’icona a forma di cartella che si trova accanto alla voce Seleziona un file presente in alto a sinistra e seleziona l’immagine ISO del dischetto che hai creato in precedenza.

Per concludere, regola (se necessario) la velocità di scrittura tramite il menu apposito, in basso a destra, e premi sull’icona grade con il DVD e il foglio, che si trova sempre in basso (a sinistra), così da avviare la masterizzazione del tuo CD duplicato.

CDBunerXP (Windows)

CDBunerXP

Un altro tra i programmi per copiare CD al quale puoi rivolgerti è CDBurnerXP: si tratta di un software freeware attraverso il quale è possibile creare CD e DVD di dati, DVD video, CD musicali, masterizzare file immagine in formato ISO, cancellare dischetti riscrivibili e duplicare CD o DVD creandone copie 1:1.

È caratterizzato da un’interfaccia utente molto curata e facilmente utilizzabile anche da chi non è molto avvezzo al mondo della tecnologia ed è disponibile anche in versione portable, che non necessita di installazioni per poter funzionare (è quella che ti consiglio di usare io). A dispetto del nome, è compatibile con tutte le principali versioni di Windows.

Per scaricare CDBurnerXP, visita dunque il sito Internet del programma, clicca sulla voce Più opzioni download presente in alto e, in corrispondenza della dicitura Versione Portable nella tabella che compare, clicca sul collegamento relativo alla versione corretta di Windows che stai utilizzando, scegliendo tra 32 bit (compatibile x64) oppure 64 bit.

A scaricamento ultimato, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere, avvia il file cdbxpp.exe che si trova al suo interno e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, clicca sul bottone OK, per confermare l’uso della lingua italiana.

A questo punto, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il dischetto di cui intendi effettuare la copia, clicca sulla voce Copia disco presente nella finestra di CDBurnerXP che intanto è comparsa sul desktop e conferma la scelta fatta, premendo sul bottone OK.

Successivamente, seleziona il masterizzatore d’origine dal menu Dispositivo che trovi nella sezione Sorgente e specifica la posizione sul tuo computer in cui desideri salvare il file ISO di output, facendo clic sul pulsante (…) situato in corrispondenza della sezione Destinazione. Dai poi il via alla procedura di copia, facendo clic sul bottone Copia disco.

A processo ultimato, chiudi la finestra corrente e recati nuovamente nella schermata principale del programma, seleziona l’opzione Masterizza immagine ISO e clicca sul bottone OK. Nella nuova finestra che ti viene mostrata, seleziona il file ISO del disco appena creato facendo clic sul bottone Sfoglia, verifica che il tuo masterizzatore risulti selezionato nel menu Periferica destinazione (altrimenti provvedi tu) e clicca sul pulsante Masterizza.

Se al computer hai collegato un doppio masterizzatore, ti comunico che puoi effettuare anche la copia diretta dei dati dal disco d’origine a quello vuoto: per riuscirci, seleziona la voce Periferica nella finestra di CDBurnerXP visibile dopo aver selezionato l’opzione Copia disco nella schermata principale e fai clic sul pulsante Copia disco.

Utility Disco (macOS)

Utility Disco

Se quello che stai usando è un Mac, sono ben felice di fari sapere che non hai bisogno di ricorrere a programmi terzi per duplicare CD di terze parti: tutto ciò che ti occorre è già presente sul tuo computer, e mi riferisco a Utility Disco. Si tratta di un’applicazione disponibile “di serie” su macOS che permette di gestire i supporti d’archiviazione collegati al Mac, sia internamente che esternamente, o file immagini e creare delle copie di CD e DVD.

Per usare Utility Disco, accedi al Launchpad, facendo clic sull’icona con il razzo che trovi sulla barra Dock, dopodiché seleziona l’icona di Utility Disco (quella con l’hard disk e lo stetoscopio). In seguito, inserisci nel masterizzatore collegato al Mac il CD di cui è tua intenzione realizzare una copia.

Nella finestra di Utility Disco che adesso visualizzi sullo schermo, seleziona il nome del CD dalla barra laterale di sinistra (se non riesci a visualizzarlo, clicca sul bottone Vista che si trova in alto a sinistra e seleziona l’opzione Mostra barra laterale), dopodiché clicca sul menu File che si trova in alto a sinistra e seleziona le voci Nuova immagine > Immagine da [nome CD] da quest’ultimo.

Nel riquadro che ora vedi comparire sullo schermo, usa il menu a tendina Situato in per indicare la posizione in cui vuoi salvare il file immagine del dischetto che stai per generare 8in formato DMG), imposta le opzioni master CD/DVD e nessuna nei menu a tendina Formato e Codifica, digita il nome che vuoi assegnargli immettendolo nel campo Salva col nome e clicca sul pulsante Salva, per procedere.

In seguito, fai clic sul pulsante Fine, estrai dal masterizzatore il dischetto corrente e inseriscine uno vuoto. Dopodiché recati nella posizione sul tuo Mac in cui hai salvato il file DMG del CD, fai clic destro su di essa e seleziona, dal menu che compare, l’opzione Masterizza immagine disco “[nome file]” su disco.

Nella finestra Masterizza disco che ora visualizzi sulla scrivania, assicurati che nel menu a tendina Masterizza disco su risulti selezionato il tuo masterizzatore (altrimenti provvedi tu), regola la velocità di scrittura del disco, tramite il menu a tendina dedicato, e avvia la masterizzazione, facendo clic sul pulsante Masterizza.

Programmi per duplicare CD audio

Hai la specifica necessità di creare delle copie di uno o più CD audio? In tal caso, puoi sì affidarti alle soluzioni già menzionate nelle righe precedenti ma, se cerchi qualcosa di più specifico, puoi fare riferimento alle risorse per Windows e macOS segnalate nei passi successivi.

Windows Media Player (Windows)

Duplicare CD audio con Windows Media Player

Windows Media Player è il media player incluso “di serie” in tutte le versioni del sistema operativo di casa Microsoft (eccetto le edizioni “N”). Oltre a consentire di riprodurre i più popolari formati di file audio e video e di gestire le raccolte musicali, permette anche di masterizzare CD musicali, di salvare sul computer il contenuto dei dischi d’interesse e di creare delle copie esatte dei dischetti musicali.

Mi chiedi come potertene servire per il tuo scopo? Te lo dico subito. In primo luogo, avvia Windows Media Player selezionando il collegamento apposito che trovi nel menu Start. Se Windows Media Player non è presente tra i programmi installati sul computer, evidentemente è perché è stato disattivato nelle impostazioni del sistema. Per attivarlo nuovamente, segui le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come scaricare Windows Media Player.

Adesso, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD audio di tuo interesse, attendi che la finestra di Windows Media Player risulti visibile sul desktop, dopodiché effettua la copia del disco sul computer, provvedendo a impostare il formato e la qualità dei brani, facendo clic sul bottone Impostazioni copia da CD che si trova in alto e scegliendo l’opzione di tuo interesse dal menu visualizzato. Seleziona poi i titoli dei brani presenti nel CD e clicca sul pulsante Copia da CD.

A processo completato, estrai il CD audio dal masterizzatore, inserisci un dischetto vuoto e seleziona la dicitura Musica dalla barra laterale di Windows Media Player. Individua, dunque, l’album appena copiato sul computer, seleziona la scheda Masterizza dalla parte in alto a destra della finestra, clicca sull’icona con la finestra e i segni di spunta azzurri all’interno (situata sempre in alto a destra) e seleziona l’opzione CD Audio dal menu visualizzato.

Provvedi ora a impostare la velocità di scrittura del disco, facendo nuovamente clic sul pulsante con la finestra e i segni di spunta azzurri all’interno, scegliendo la voce Altre opzioni di masterizzazione dal menu che compare e usando il menu a tendina Velocità masterizzazione, presente nell’ulteriore finestra che è andata ad aprirsi.

Infine, trascina le canzoni da copiare sul CD vuoto nella barra laterale di destra del programma e fai clic sul pulsante Avvia masterizzazione, per dare il via al processo di scrittura del disco.

Musica/iTunes (macOS)

Musica macOS

Se, invece, possiedi un Mac, per duplicare i tuoi CD audio puoi affidarti alle applicazioni Musica (su macOS 10.15 Catalina e versioni successive) oppure ad iTunes (su macOS 10.14 Mojave e versioni precedenti): si tratta dei lettori audio predefiniti di macOS, tramite cui è possibile riprodurre e gestire la musica. Forse non tutti lo sanno, ma i due programmi offrono anche delle funzioni utili per masterizzare CD musicali e crearne delle copie.

Per servirtene per il tuo scopo, avvia in primo luogo il programma facendo clic sull’icona dell’applicazione Musica o iTunes (quella con lo sfondo bianco e la nota musicale) che trovi sulla barra Dock. In seguito, inserisci nel masterizzatore collegato al Mac il dischetto audio che vuoi copiare e, nella finestra che vedi comparire sulla scrivania, fai clic sul bottone , in risposta al messaggio tramite cui ti viene chiesto se intendi importare il dischetto nella libreria del programma.

Una volta completata la procedura d’importazione, estrai il CD audio dal masterizzatore e inserisci un dischetto vuoto, dopodiché fai clic sulla voce Album posta nella barra laterale di sinistra della finestra di Musica/iTunes, individua l’album del CD che hai appena copiato dalla parte destra dell’applicazione, fai clic destro su di essa e seleziona le voci Aggiungi alla playlist > Nuova playlist dal menu che si apre.

In conclusione, fai clic destro sul nome della playlist appena creata, seleziona la voce Masterizza playlist sul disco dal menu che si apre, definisci le impostazioni relative alla velocità di scrittura tramite l’ulteriore finestra visualizzata, scegli l’opzione CD audio in corrispondenza della dicitura Formato disco e clicca sul bottone Masterizza.

Programmi per copiare CD protetti

CD-R

Vorresti creare dei dischi di backup di alcuni tuoi dischetti con protezione anti-copia, per scongiurare il fatto che con il passare del tempo possano rovinarsi e quindi che il loro contenuto possa diventare inaccessibile? In tal caso, i programmi per copiare CD di cui ti ho già parlato nelle righe precedenti non possono esserti d’aiuto, in quanto non consentono di aggirare i sistemi di protezione.

Per compiere questo tipo d’operazione che, ci tengo a precisarlo, per realizzare delle copie dei CD da usare personalmente è assolutamente legale, mentre in tutti gli altri casi costituisce un reato perseguibile dalla legge, devi rivolgerti a dei software appositi. Se desideri approfondire la questione, puoi consultare il mio tutorial incentrato in maniera specifica proprio su come copiare i CD protetti.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.