Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per riassunti

di

Vorresti realizzare dei riassunti per fissare i concetti chiave del libro che hai iniziato a leggere di recente? Ti piacerebbe trovare dei riassunti già pronti per sapere, a grandi linee, il contenuto di una pubblicazione? Se hai risposto in modo affermativo ad almeno una di queste domande, probabilmente ciò che ti serve è un’app per riassunti.

Negli store ci sono varie soluzioni utili a questo scopo: alcune permettono di realizzare dei riassunti “manualmente” mediante l’uso di alcuni strumenti adatti allo scopo, altre contengono dei riassunti già pronti da consultare all’occorrenza. Devi solo individuare l’applicazione che fa al caso tuo e adoperarla a tale scopo.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Molto bene: mettiti bello comodo, concentrati sulla lettura dei prossimi paragrafi, individua le soluzioni che possono fare al caso tuo e utilizzale seguendo le indicazioni che ti darò. Sono sicuro che riuscirai a trovare ciò che fa al caso tuo. Ti auguro buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

App riassunti

Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo e vedere in dettaglio il funzionamento delle app per riassunti che ho deciso di proporti, ci tengo a fornirti alcun informazioni preliminari al riguardo.

Per la precisione, ci tengo a dirti fin da sùbito che in questa guida non ho incluso app per riassunti automatici, né app per riassunti con foto: testando le poche soluzioni disponibili a questo scopo, infatti, ho notato che non funzionano per niente bene e, quindi, ho deciso di proposito di non includerle nel tutorial.

Ho preferito elencare, piuttosto, app per realizzare riassunti “manualmente” e app contenenti riassunti già pronti. Spero che queste soluzioni ti siano in qualche modo utili per il tuo studio.

App per riassunti gratis in italiano

Iniziamo, dunque, questa disamina parlando di app per riassunti gratis in italiano, cioè di app per realizzare riassunti “manuali” utilizzando le funzioni di annotazione in esse integrate. Sostanzialmente si tratta di app per prendere appunti.

Google Keep (Android/iOS/iPadOS)

Google Keep

Una soluzione che ti consiglio di provare, se vuoi prendere appunti e creare riassunti, è Google Keep: celebre app per annotazioni rapide sviluppata dal colosso dei motori di ricerca. Keep è gratis e permette di sincronizzare tutte le proprie note, comprese quelle contenenti i propri riassunti, utilizzando un comune account Google. È disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS e, qualora la cosa ti interessasse, è accessibile anche online tramite qualsiasi browser Web tra i più diffusi e tramite estensione per il browser Chrome.

Dopo aver installato e avviato Google Keep sul tuo dispositivo, accedi con il tuo account Google (se ciò non avviene in modo automatico) e scorri le schede informative che ti illustrano il funzionamento dell’applicazione. Per iniziare a scrivere un riassunto, fai tap sul bottone (+) situato in basso a destra e scrivi il titolo della nota (quindi il tema principale del riassunto) nel campo di testo apposito.

Dopodiché, nel campo Nota, inserisci il riassunto stesso. Pigiando sul bottone (+) collocato nell’angolo in basso a sinistra, puoi inserire nella nota una foto scattata al momento (Scatta foto), inserirne una dalla Galleria (Aggiungi immagine), realizzare uno schizzo (Disegno), aggiungere una nota vocale (Registrazione) o delle caselle di controllo.

La nota verrà salvata in automatico. Se vuoi condividerla, puoi farlo premendo sul bottone raffigurante i tre puntini (in basso a destra) e pigiando sulla voce Invia. Premendo sull’opzione Collabora, invece, puoi permettere ad altre persone di collaborare alla scrittura del riassunto. Puoi inoltre eliminare la nota o aggiungere delle etichette che permettano di reperirla più facilmente.

Altre app per riassunti gratis in italiano

Applicazioni per studiare

Ci sono tante altre app per riassunti gratis in italiano che meritano di essere prese in considerazione. Quelle elencate qui sotto sono perfette per mettere nero su bianco i propri riassunti e, più in generale, le proprie note.

  • OneNote (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di un’applicazione gratuita facente parte della suite Office di Microsoft ma disponibile anche come app separata (non è richiesta neanche la sottoscrizione a Microsoft 365 per poterla usare), che consente di prendere appunti in modo estremamente semplice e intuitivo, grazie alla sua interfaccia ben organizzata e ricca di strumenti utili allo scopo. È possibile sincronizzare le note con il proprio account Microsoft, così da accedervi da tutti i device.
  • Evernote (Android/iOS/iPadOS) — è una soluzione gratuita utilizzabile per prendere note e appunti in modo estremamente semplice. Include anche alcune funzioni extra, come quelle che permettono di sincronizzare le note su un numero illimitato di dispositivi, accessibili previa abbonamento, a partire da 6,99 euro/mese.
  • Simplenote (Android/iOS) — si tratta di un’app senza “fronzoli”, che è stata ideata al solo scopo di prendere appunti in modo alquanto semplice, senza perdersi tra mille strumenti e funzioni. Se cerchi qualcosa di minimale, questa può fare al caso tuo. Si sincronizza con tanti device ed è accessibile anche da Web.

Per maggiori informazioni circa l’uso di queste e altre app per prendere note, ti rimando alla lettura dell’articolo che ho dedicato interamente a queste ultime.

App per riassunti in inglese

Vediamo, adesso, alcune app per riassunti in inglese. Si tratta di alcune soluzioni per trovare riassunti già pronti di testi in lingua anglofona.

getAbstract

getAbstract

getAbstract è un’app per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS che offre la possibilità di ottenere riassunti da oltre 20.000 pubblicazioni in lingua inglese. È possibile testarne le funzionalità per 3 giorni, dopodiché, per usufruirne, bisogna sottoscrivere un abbonamento a partire da 6,49 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato getAbstract, premi sulla voce Free 3-Day Trial e registrati tramite il tuo indirizzo email o i tuoi account Facebook o Twitter. Ad accesso effettuato, seleziona almeno tre argomenti di tuo interesse (es. Career, Life Advice, History, etc.) e premi sul bottone Continue. Fai quindi tap sul pulsante Search (in basso), cerca il testo di tuo interesse e, se disponibile, selezionalo, per aprire il relativo riassunto. In alternativa, dalle sezioni Home ed Explore, raggiungibili pigiando sui rispettivi pulsanti posti in basso a sinistra, puoi accedere a riassunti raccomandati per te, riassunti popolari, riassunti aggiunti di recente, e così via.

Quando individui il riassunto relativo a un titolo di tuo interesse, fai tap sulla sua copertina, per aprirlo, e pigia sull’icona del segnalibro, per inserirlo tra quelli da leggere in un secondo momento. Premi invece sul simbolo del cuoricino per aggiungerlo all’elenco dei titoli che ti sono piaciuti, oppure sull’icona della nuvoletta per scaricarne una copia in uno dei formati disponibili (es. PDF, ePub, etc.). Scorrendo la schermata avrai la possibilità di leggere il riassunto disponibile direttamente nell’app.

Qualora la cosa i interessasse, premendo sul bottone Aa (in alto a destra), puoi anche personalizzare alcune opzioni di lettura, come il carattere, il colore di sfondo, etc.

Altre app per riassunti in inglese

4Books

Di seguito trovi altre app per riassunti di libri (sempre in lingua inglese): dagli un’occhiata perché possono tornarti utili.

  • 4Books (Android/iOS/iPadOS)— se sei appassionato al mondo del business, questa app sviluppata dal team dell’imprenditore digitale Marco Montemagno sicuramente ti sarà utile, visto che permette di accedere a riassunti di 20 minuti (audio o testuali) dei più importanti testi di business. Ti segnalo che oltre a riassunti di libri in inglese è possibile leggerli e ascoltarli anche in italiano e spagnolo. È possibile testare 4Books per 7 giorni, dopodiché prevede un abbonamento che parte da 9,99 euro/mese.
  • Underline (Android/iOS/iPadOS) — questa app presenta un’interfaccia in inglese e permette di leggere riassunti già pronti oltre che realizzarne di propri sulla base dei testi disponibili, aggiungendo note, fotografando il testo della pubblicazione che si sta leggendo o facendo un riassunto vocale da trasformare in testo.
  • 12min Book Summaries (Android/iOS/iPadOS) — il concetto che sta alla base di questa app è semplice: accrescere le proprie conoscenze in 12 minuti tramite riassunti in formato testuale e audio. L’accesso a tutti i contenuti e la fruizione di tutte le funzionalità (come quelle che permettono di evidenziare e leggere offline) richiedono un abbonamento a partire da 40,99 euro per 6 mesi.

App per riassunti universitari

Concludo questa guida parlandoti di app per riassunti universitari, che potrebbero farti comodo se sei uno studente in cerca di riassunti relativi a testi che si studiano nei principali atenei.

StuDocu

StuDocu

StuDocu è un’applicazione che permette di consultare i riassunti realizzati da altri utenti riguardanti il proprio percorso accademico. L’app è disponibile per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS e permette di leggere in modo gratuito il materiale presente nel suo database, ma per sfruttare la funzione di esportazione degli stessi è necessario sottoscrivere un abbonamento a partire da 2,99 euro/mese (dopo una trial di 30 giorni).

Per avvalertene, dopo aver installato e avviato StuDocu, premi sulla voce Sign up here, e registrati con il tuo indirizzo email o, se preferisci, effettua la registrazione con il tuo account Google o Facebook. A registrazione effettuata, indica quale tipo di università frequenti (Type your university name) e l’anno in cui hai iniziato a frequentare il corso (I started studying in). Dopodiché premi sul bottone Save & Continue.

Ad accesso eseguito, premi sul bottone Search (in basso a destra), scrivi il titolo del testo di cui vuoi trovare il riassunto e fai tap sul suo nome (se disponibile). Successivamente scorri il testo del documento per prenderne visione e, se lo desideri, aggiungilo nei segnalibri pigiando sul pulsante azzurro Saved. Semplice, vero?

Altre risorse utili

Studenti.it

Concludo l’articolo con altre risorse utili per trovare riassunti universitari. Da’ loro un’occhiata e vedi se possono tornarti utili.

  • Studenti.it (Online) — si tratta di un famoso portale online, disponibile anche come app per dispositivi mobili, contenente tante risorse per studenti (anche non universitari), tra cui riassunti, approfondimenti e contenuti di vario genere.
  • Appunticondivisi.com (Online) — è un portale che, come suggerisce il suo stesso nome, serve a condividere appunti specifici per studenti universitari, organizzati per facoltà e corso di studi. Funziona previa registrazione gratuita.
  • Docsity.com (Online) — è un altro sito contenente quiz, appunti, documenti e risorse varie per studenti universitari. Anch’esso funziona previa registrazione gratuita.

Se sei alla ricerca anche di app per organizzare lo studio, app per universitari e app per università, dai un’occhiata anche alle guide che ti ho linkato perché penso che possano tornarti utili.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.