Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come abilitare DHCP Windows 7

di

Tutti i dispositivi tecnologici che hai in casa si connettono regolarmente alla rete Wi-Fi, tranne uno: il tuo vecchio notebook con Windows 7 che, per ragioni misteriose, sembra non volerne sapere di collegarsi a Internet. E se il "motivo misterioso" non fosse altro che una cattiva configurazione del DHCP?

Il DHCP – detto in parole povere – è un protocollo che consente al router di identificare i dispositivi connessi alla rete, assegnando a ognuno di essi un indirizzo IP locale in maniera automatica. L’indirizzo IP locale, come ti ho spiegato anche in un mio precedente tutorial, è l’indirizzo che permette di identificare ogni dispositivo in maniera univoca all’interno della rete locale (quindi nella rete generata dal router).

Una cattiva configurazione del DHCP può dunque determinare l’impossibilità di identificare il PC (o qualsiasi altro dispositivo) all’interno della rete e impedire la navigazione Internet su quest’ultimo: ecco perché devi imparare assolutamente come abilitare DHCP Windows 7. Ti assicuro che si tratta di un’operazione estremamente semplice. Devi solo prenderti cinque minuti di tempo libero, leggere le indicazioni che sto per darti e metterle in pratica. Il risultato ti soddisferà sicuramente.

Indice

Abilitare il servizio DHCP su Windows 7

Servizio DHCP

Se vuoi scoprire come abilitare DHCP Windows 7, il primo passo che devi compiere è attivare il servizio DHCP sul tuo sistema. Per fare ciò, clicca sul pulsante Start di Windows (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), digita il comando services.msc nella barra di ricerca rapida e premi il tasto Invio sulla tastiera del PC, per accedere al pannello di configurazione dei Servizi di Windows.

Nella finestra che si apre, cerca la voce Client DHCP e fai doppio clic su di essa. A questo punto, accertati che nel menu a tendina Tipo di avvio ci sia impostata la voce Automatico (altrimenti impostala tu) e clicca prima su Avvia e poi su OK, per far partire il servizio DHCP sul computer.

Abilitare DHCP nelle connessioni di rete su Windows 7

Abilitare DHCP connessione Windows 7

Una volta lanciato il servizio client DHCP e averlo impostato per l’esecuzione automatica, devi configurare la connessione di rete in modo che accetti la configurazione automatica da parte del router, per accedere a Internet. Vediamo come si fa.

Per prima cosa, clicca con il tasto destro del mouse sull’icona della rete collocata nell’area di notifica (accanto all’orologio di Windows) e seleziona la voce Apri centro connessioni di rete e condivisione dal menu che compare. Nella finestra che si apre, clicca sul nome della connessione Internet che si trova nella barra laterale di destra (es. Connessione alla rete wireless o Connessione alla rete locale LAN) e fai clic sul pulsante Proprietà.

Seleziona, quindi, la voce Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) dall’elenco che compare (facendo doppio clic su di essa), metti il segno di spunta accanto alle voci Ottieni automaticamente un indirizzo IP e Ottieni indirizzo server DNS automaticamente e clicca sul pulsante OK per salvare i cambiamenti.

Ecco fatto! In questo modo hai completato la procedura per abilitare DHCP Windows 7 e quindi dovresti essere in grado di connetterti a Internet anche dal tuo notebook, che prima faceva le bizze.

Abilitare DHCP sul router

Pannello router D-Link

Affinché il DHCP funzioni su qualsiasi computer, equipaggiato con Windows 7 o qualsiasi altro sistema operativo, è necessario che anche sul router usato per collegarsi alla Rete sia abilitata tale funzionalità.

Purtroppo non posso darti istruzioni molto precise in merito, in quanto ogni marca di router ha un pannello di amministrazione strutturato in maniera differente, in ogni caso proverò a esserti utile dandoti delle "dritte" generali sul da farsi.

Il primo passo che devi compiere, naturalmente, è quello di collegarti al pannello di amministrazione del router: per fare ciò, assicurati di usare un computer (o un dispositivo mobile) collegato alla rete generata dal dispositivo (meglio ancora se via cavo Ethernet), apri il browser che utilizzi generalmente per navigare in Internet (es. Chrome) e collegati a un indirizzo tra 192.168.1.1 e 192.168.0.1 (che sono gli indirizzi predefiniti usati dalla maggior parte dei router).

A questo punto, nella pagina di login del pannello di amministrazione, se non sai cosa inserire, prova a immettere una combinazione tra admin/admin e admin/password (che sono le combinazioni predefinite più usate). Qualora le coordinate e le combinazioni di username e password che ti ho appena fornito non dovessero rivelarsi corrette, prova a seguire il mio tutorial su come accedere al router per capire come superare l’impasse.

Adesso, secondo quelli che sono i menu di configurazione del tuo router, recati nel pannello dedicato alla configurazione , quindi nella sezione dedicata al server DHCP e, se necessario, attiva la voce relativa a tale funzionalità (per poi cliccare sul pulsante di salvataggio).

Se vuoi, puoi anche fare in modo che il router assegni sempre il medesimo indirizzo IP a un determinato dispositivo: quest’opzione può prendere il nome di prenotazione indirizzi o configurazione IP e può essere disponibile in un pannello dedicato o nel pannello in cui sono elencati tutti i dispositivi connessi alla rete. Per utilizzarla, devi semplicemente selezionare il dispositivo di tuo interesse, tra quelli connessi al router, indicare l’indirizzo IP locale da assegnargli e cliccare sul pulsante per salvare le modifiche.

Se, nonostante le mie indicazioni, non sei riuscito ad attivare il DHCP sul tuo router, in quanto non riesci a trovare i menu esatti per riuscirci, puoi consultare la mia guida dedicata in maniera specifica a come abilitare il DHCP e/o le guide che ho dedicato a vari modelli di modem e router: D-Link ,TP-Link, Netgear, TIM/Alice, Fastweb e Wind/Infostrada.

Risoluzione dei problemi

Risoluzione problemi Windows 7

A questo punto dovresti essere riuscito ad abilitare il DHCP su Windows 7. Qualora così non fosse, prova a ripetere tutti i passaggi illustrati nei capitoli precedenti di questo tutorial e a riavviare il PC.

Se nemmeno in questo modo la situazione dovesse migliorare, prova a sfruttare lo strumento di risoluzione problemi presente in Windows 7. Clicca, quindi, sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e seleziona la voce Pannello di controllo dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, digita i termini "problemi rete" nel campo di ricerca collocato in alto a destra e clicca sulla voce Trova e risolvi problemi di rete e connessione presente tra i risultati della ricerca.

Fatto ciò, clicca sul pulsante Avanti presente nella finestra visualizzata sullo schermo, vai su Risoluzione dei problemi di connessione a Internet e attendi qualche istante affinché venga effettuata una verifica dello stato della rete.

Entro pochi secondi, Windows dovrebbe essere in grado di rilevare eventuali problemi legati al DHCP, o comunque all’accesso a Internet, e di risolverli. In caso contrario, potrai cliccare sul pulsante Esamina opzioni aggiuntive e accedere a ulteriori risorse utili per cercare di risolvere il problema (es. lo strumento per effettuare un ripristino del sistema o richiedere assistenza diretta a Microsoft).