Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come aggiornare i server di eMule automaticamente

di

Cos’è quell’espressione terrorizzata che vedo dipinta sulla tua faccia? Lasciami indovinare, hai appena finito di vedere una collezione dei migliori film horror del mondo… no, aspetta, sei troppo terrorizzato. Ho capito, hai appena aperto eMuleed hai ritrovato la lista dei server quasi vuota, con qualche nome di quelli che ispirano un livello di affidabilità pari a zero.

Stai tranquillo, puoi far tornare tutto come prima. Anzi, meglio, applicando le impostazioni giuste ed aggiornando i server di eMule attraverso dei collegamenti sicuri al 100%, auto-aggiornanti ed esenti da qualsiasi server pericoloso per la privacy. In che modo? Dedicami cinque minuti del tuo tempo e lo scoprirai.

Qui sotto trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno per aggiornare i server di eMule automaticamente: non devi far altro che leggerle e metterle in pratica. Così facendo potrai avere una lista di server sempre aggiornata e potrai scaricare con eMule al massimo della velocità senza rischi per la tua privacy. Non mi resta altro che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon download!

Indice

Aggiornare i server di eMule

Sei pronto per passare all’azione? Bene, allora cominciamo. Come primo passo, apri eMule e fai clic sul pulsante Server situato nella parte alta della finestra principale del programma, in modo da accedere alla lista dei server attualmente utilizzati. 

Clicca quindi con il tasto destro del mouse in un punto vuoto della lista, seleziona la voce Elimina tutti i server dal menu che si apre e rispondi all’avviso che compare sullo schermo per eliminare eventuali server rimasti in elenco, specie quelli poco sicuri.

Come eliminare i server di eMule automaticamente

A questo punto, recati nel campo di testo situato sotto la voce Aggiorna server.met da indirizzo, sulla parte destra della finestra principale di eMule, incolla al suo interno l’indirizzo di una lista server e clicca sul pulsante Aggiorna per aggiornare i server. Le liste di server che ti consiglio di utilizzare sono le seguenti.

  • http://peerates.net/servers.php
  • http://www.gruk.org/server.met
  • http://update.adunanza.net/servers.met (se hai una connessione in Fibra e usi eMule AdunanzA)

Adesso hai una lista dei server aggiornata, sicura e pronta da usare. Se vuoi che questa si aggiorni automaticamente, però, devi attivare un altro paio di impostazioni.

Fai quindi clic sul pulsante Opzioni situato nella parte alta della finestra principale di eMule, in modo da accedere alle impostazioni del programma. Dopodiché seleziona la voce Server attraverso l’elenco situato sulla sinistra della finestra che si è aperta e metti il segno di spunta accanto alle voci Aggiorna la lista server quando ti connetti ad un server ed Aggiorna la lista server quando contatti un utente: in questo modo i server di eMule si aggiorneranno automaticamente ogni volta che ti connetterai a un server o a un utente.

Come aggiornare i server di eMule automaticamente

Inoltre, puoi fare in modo che i server di eMule si aggiornino automaticamente ad ogni avvio del programma. Per abilitare questa funzione, metti il segno di spunta accanto alla voce Scarica automaticamente la lista server all’avvio, clicca sul pulsante Lista… che si trova accanto a quest’ultima e rispondi all’avviso che compare su schermo. A questo punto, incolla l’indirizzo di una lista server (es. http://www.gruk.org/server.met) nel file del Blocco Note che si è aperto e seleziona la voce Salva dal menu File (in alto a sinistra) per salvare le modifiche.

Per concludere, chiudi il Blocco Note, clicca sul pulsante OK nel pannello delle impostazioni di eMule e il gioco sarà fatto: avrai una lista server funzionante e costantemente aggiornata in maniera automatica. Contento?

Come aggiornare i server di eMule automaticamente

Aggiornare le impostazioni della rete Kad di eMule

Come sicuramente ben saprai, eMule sfrutta due reti: una che si chiama eD2K e permette agli utenti di scambiarsi file tramite l’intermediazione dei server (i server di cui ti ho parlato prima) e un’altra, denominata Kad, che invece non prevede l’intermediazione dei server, quindi mette gli utenti direttamente in comunicazione tra di loro.

La rete Kad, dunque, non ha bisogno dell’aggiornamento dei server per funzionare, ma necessita del download (o della creazione) di un file di configurazione denominato nodes.dat, all’interno del quale ci sono le coordinate che permettono al programma di connettersi alla rete Kad.

Per aggiungere un file nodes.dat al tuo eMule, accedi alla scheda Kad del programma, metti il segno di spunta accanto alla voce Carica nodes.dat dall’URL, incolla, nel campo di testo adiacente, uno degli indirizzi che trovi elencati di seguito e clicca sul pulsante BootStrap.

  • http://www.emule-mods.it/download/nodes.dat (tratto dal forum Emule Mods)
  • http://www.nodes-dat.com/dl.php?load=nodes&trace=39513030.1944

Come aggiornare Kad eMule

In alternativa, puoi stabilire il collegamento alla rete Kad avviando il download di un file dalla rete eD2K (il file deve avere molte fonti all’attivo), attendendo che i download procedano a buona velocità, apponendo il segno di spunta accanto alla voce Dai client conosciuti nella scheda Kad di eMule e pigiando sul pulsante Bootstrap: in questo modo, eMule sfrutterà i client contatti tramite la rete eD2K per trovare i nodi necessari alla connessione alla rete Kad.

Se qualche passaggio non ti è chiaro o ti servono maggiori informazioni su come connettersi alla rete Kad, non esitare a consultare il mio tutorial al riguardo. 

Risolvere problemi di connessione

Nonostante tu abbia aggiornato i server e provato a scaricare file con molte fonti, il tuo eMule arranca? La velocità dei download risulta sempre molto limitata? Probabilmente devi aprire le porte del router.

Le porte sono i canali di comunicazione usati da eMule (così come da tanti altri programmi o servizi di Internet) per comunicare all’esterno e accogliere le connessioni in entrata: se il router le blocca, il programma non può comunicare correttamente con gli altri client (quindi con gli altri utenti che stanno condividendo file) e quindi la sua velocità di download ne risente.

Per risolvere il problema, devi scoprire quali sono le porte usate da eMule, dopodiché devi accedere al pannello di configurazione del tuo router e devi aprirle all’interno di quest’ultimo. Ti assicuro che non è nulla di difficile.

Per scoprire quali sono le porte usate da eMule per comunicare all’esterno, clicca sul pulsante Opzioni che si trova in alto a destra nella finestra principale del software e, nella finestra che si apre, seleziona la voce Connessione dalla barra laterale di sinistra: i numeri delle porte usati da eMule sono quelli indicati nei campi TCP e UDP.

Come aggiornare i server di eMule automaticamente

A questo punto, puoi accedere al pannello di configurazione del tuo router. Apri quindi il browser che utilizzi solitamente per navigare in Internet (es. Chrome) e collegati a un indirizzo tra 192.168.1.1 e 192.168.0.1. Dovrebbe comparire la pagina d’accesso al pannello di amministrazione del dispositivo: qualora così non fosse, prova a seguire la mia guida su come trovare l’indirizzo IP del router e scopri qual è l’indirizzo esatto del tuo router.

Una volta visualizzata la pagina d’accesso al router, immetti username e password necessari a modificare le impostazioni del dispositivo (se non hai cambiato la combinazione predefinita, dovrebbero essere admin/admin o admin/password, altrimenti prova a controllare sul manuale del router o a consultare la mia guida su come vedere la password del router).

Dopodiché cerca la sezione del pannello di amministrazione relativo allinoltro porte (port forwarding) o ai virtual server, avvia la creazione di una nuova regola o un nuovo virtual server e compila il modulo che ti viene proposto nel seguente modo.

  • Porta interna/Porta iniziale – il numero della porta TCP o UDP di eMule. 
  • Porta esterna/Porta finale – il numero della porta TCP o UDP di eMule (devi inserire lo stesso valore inserito nel campo Porta interna/Porta iniziale).
  • IP destinazione/Indirizzo IP server – l’indirizzo IP locale del computer su cui è installato eMule. Se non sai come scoprire l’indirizzo IP del PC, consulta il mio tutorial dedicato all’argomento.
  • Tipo porta/Protocollo – TCP o UDP (a seconda della porta che stai aprendo).
  • Nome – il nome che vuoi assegnare alla regola che stai creando (es. eMule TCP o eMule UDP).

Per finire, clicca sul pulsante Salva/Applica, provvedi a creare una seconda regola per la seconda porta di eMule e riavvia il router per rendere effettive le modifiche.

Come aggiornare i server di eMule automaticamente

Come dici? Nel pannello di configurazione del tuo router non sei riuscito a trovare le voci che ti ho indicato io? Purtroppo ogni marca di router ha un pannello di amministrazione strutturato in maniera differente e le mie indicazioni, generiche in questo caso, potrebbero non essere state adatte per il tuo dispositivo.

Per rimediare al problema, leggi i miei tutorial specifici sulla configurazione delle varie marche di router e cerca i capitoli dedicati all’apertura delle porte.

Una volta completata la configurazione delle porte, puoi testare la connettività di eMule recandoti nel pannello delle Opzioni, selezionando la voce Connessione dalla barra laterale di sinistra e cliccando sul pulsante Verifica connessione.

Si aprirà una pagina Web che, nel giro di pochi secondi, ti dirà se le porte usate da eMule sono libere e quindi il programma può comunicare correttamente con l’esterno.

Per ulteriori approfondimenti legati al funzionamento di eMule, ti invito vivamente a consultare il mio tutorial su come scaricare e configurare eMule.