Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare il contapassi

di

So bene perché sei qui: hai deciso di metterti in forma e per monitorare la tua attività fisica vorresti utilizzare un contapassi, magari sfruttando direttamente il tuo smartphone o smartwatch. La domanda che ti sei posto, però, è banale ma allo stesso tempo non scontata: come attivare il contapassi?

Devi sapere che ormai tutti i modelli più diffusi di smartphone, così come i dispositivi indossabili quali smartwatch e smartband, possono assolvere alla funzione di contapassi e avvalersi di questa caratteristica è molto semplice. Dunque, nel corso dei prossimi capitoli ti mostrerò come attivare il contapassi nella maniera più semplice e rapida possibile, in modo da potertene servire per monitorare le tue attività.

Se non vedi l’ora di iniziare, prenditi qualche minuto di tempo libero e metti in pratica le indicazioni che trovi di seguito, relative ai principali modelli di smartphone e dispositivi indossabili presenti sul mercato. Vedrai, sarà davvero molto più semplice di quello che immagini. A questo punto, a me non resta che augurarti buona lettura e buon allenamento!

Indice

Come attivare il contapassi su smartphone

Come attivare il contapassi su smartphone

Probabilmente non lo sai, ma non è per forza necessario un dispositivo indossabile, come uno smartwatch o una smartband, per tenere conto dei passi che fai durante una giornata. Un’alternativa valida è quella di usare lo smartphone, uno strumento che ormai è sempre con te, nelle tasche o nella borsa. Come dici? Non riesci a capire come lo smartphone possa essere in grado di farlo? Non ti preoccupare, cercherò di spiegartelo in maniera molto semplice.

Il tuo smartphone è dotato al suo interno di diversi sensori, come ad esempio l’accelerometro, il giroscopio, la bussola e il barometro. Negli smartphone di ultima generazione questi sensori hanno un consumo di batteria davvero irrisorio, per cui il sistema è in grado di utilizzarli insieme al Machine Learning per calcolare, in maniera abbastanza precisa, le distanze percorse.

Chiaramente anche con smartphone meno recenti è possibile tenere traccia della proprio attività fisica, con risultati però non sempre precisi e che potrebbero portare a un consumo eccessivo della batteria del tuo smartphone. Inoltre, in alcuni modelli non è proprio possibile sfruttare questa funzione: ad esempio, gli iPhone che possono accedere a questa funzionalità sono quelli dal modello iPhone 5s in poi.

Ho attirato la tua curiosità e ora vuoi scoprire come attivare il contapassi su smartphone? Niente paura, nel corso dei prossimi capitoli ti mostrerò come attivare il contapassi su smartphone di varie marche. Nel caso avessi uno smartphone diverso da quelli elencati, niente paura, i passaggi da seguire solitamente sono molto simili, per cui riuscirai ugualmente a raggiungere il tuo scopo.

Come attivare il contapassi su HUAWEI

Come attivare il contapassi su HUAWEI

Hai uno smartphone HUAWEI, ma non hai assolutamente idea di come attivare il contapassi su quest’ultimo? Niente paura, si tratta di un procedimento davvero molto semplice e valido sia per gli smartphone con GMS (servizi Google) sia con HMS (servizi HUAWEI). Basterà utilizzare un’app presente di default su tutti gli smartphone dell’azienda, chiamata Health.

Bene allora, apri l’app Health sul tuo smartphone, riconoscibile da un’icona con un cuore. Una volta aperta, fai un tap sul pulsante Avanti posto in basso a destra e poi sul pulsante Accetta, con il quale autorizzi l’app ad accedere a Internet. Una volta dentro l’app comparirà un menu che ti chiederà di impostare un obiettivo giornaliero di passi: scegli quello che fa al caso tuo e fai tap sul pulsante Termina.

Una volta terminato, ti si presenterà la schermata di riepilogo sulla tua “salute”, nella quale potrai controllare alcuni parametri. Purtroppo la maggior parte sono utilizzabili solo se si utilizza un dispositivo indossabile HUAWEI, ma in questo caso ti interessa solo il contapassi, i cui dati sono visibili nella parte alta della schermata dell’app. Non è necessario tenere aperta l’app per il monitoraggio dei passi.

Inoltre, se vuoi tenere conto dei tuoi progressi giornalieri non devi far altro che aprire l’app Health, fare tap sulla sezione dedicata al contapassi presente in alto e nella schermata successiva avrai un riepilogo sui passi effettuati quel giorno, nella settimana, nel mese e addirittura tutto l’anno. Puoi impostare un obiettivo giornaliero, vedere quante calorie hai consumato e quanti chilometri hai percorso.

Come attivare il contapassi su Xiaomi

Come attivare il contapassi su Xiaomi

Da un po’ di tempo hai acquistato uno smartphone Xiaomi e sei davvero felice della scelta fatta. Ora, però, vorresti capire come attivare il contapassi su Xiaomi. Perfetto, sono qui pronto ad aiutarti.

Prendi il tuo smartphone e, dalla schermata iniziale, fai uno swipe da sinistra verso destra per entrare nell’Assistente app. Come dici? Lo hai disattivato in precedenza ma non sai come attivarlo di nuovo? Tranquillo, è davvero molto semplice. Dalla schermata iniziale pizzica lo schermo per aprire il menu del launcher. Fai dunque un tap sull’icona delle Impostazioni posta in basso a destra e, dal menu che ti viene proposto, fai un tap sulla voce Altro. Nella schermata successiva non dovrai far altro che attivare il pulsante posizionato accanto alla voce Assistente app.

Perfetto, ora che hai attivato l’Assistente app puoi proseguire. Con uno swipe da sinistra verso destra recati al suo interno e fai un tap sull’icona delle Impostazioni, posta in alto a destra. Nella schermata successiva, fai dunque tap sull’opzione Consigliate e scorri tra le varie voci che compaiono, fino a individuare Passi.

Ora, fai un tap sull’icona + presente accanto alla voce Passi, per attivarla, e poi sulle tre linee posizionate sulla destra per spostare la posizione di tale voce a tuo piacimento (ti suggerisco di posizionarla al primo posto, per comodità).

Bene, ora torna indietro nella schermata principale dell’Assistente app e vedrai che comparirà una nuova sezione Passi, che però non è ancora attiva. Per attivarla, fai un tap sul pulsante Installa e, successivamente, sul pulsante Accetta. Perfetto, ora il contapassi è attivo sul tuo smartphone Xiaomi e da qui potrai anche visualizzare informazioni sulla distanza percorsa e le calorie bruciate.

Come attivare il contapassi su Samsung

Come attivare il contapassi su Samsung

Possiedi uno smartphone Samsung e hai provato a cercare in tutti modi un’app sul tuo smartphone per conteggiare i passi, senza risultato. Non ti preoccupare, sono qui proprio per mostrarti come attivare il contapassi su Samsung.

Devi sapere che da qualche anno Samsung non pre-installa più tutte le sue app all’interno dei suoi smartphone e tra queste c’è proprio l’app per il contapassi. Nulla è perduto, però, perché ti basterà scaricare l’app Samsung Health dal Play Store, in maniera completamente gratuita, visitando il link che ti ho appena fornito e premendo il pulsante Installa.

Dopo aver installato l’app, aprila e nella schermata di benvenuto fai tap sui pulsanti Continua e Avanti. Bene, dopo questi semplici passaggi giungerai nella schermata principale dell’app e potrai notare che la prima scheda si chiama proprio Passi. Non dovrai attivare nulla: semplicemente, l’app inizierà a contare i passi che effettuerai. Non è necessario tenere aperta l’app per il monitoraggio.

Inoltre, se vuoi tenere conto di quanti passi fai nel corso delle giornate non devi far altro che abbassare la tendine delle notifiche del tuo smartphone e visualizzare la notifica persistente dell’app Samsung Health. Se, invece, vuoi avere un resoconto molto dettagliato non devi far altro che aprire l’app Samsung Health sul tuo smartphone e fare un tap sulla sezione Passi, che si trova in alto. Inoltre, in questa sezione puoi anche impostare un obiettivo giornaliero, vedere quante calorie hai consumato e quanti chilometri hai percorso.

Come attivare il contapassi su OPPO

Come attivare il contapassi su OPPO

Invece dei soliti marchi affermati di recente hai dato fiducia a OPPO e hai acquistato un suo smartphone. Ora, però, ti stai chiedendo come attivare il contapassi su OPPO, poiché davvero non riesci a trovare un’app o l’impostazione adatta allo scopo. Niente paura, è davvero semplicissimo.

Prendi il tuo smartphone OPPO e recati nelle Impostazioni, riconoscibili dall’icona di un ingranaggio. Una volta dentro le Impostazioni, scorri verso il basso fino a individuare la voce Servizi Intelligenti; fai dunque tap su di essa e, nella schermata successiva, attiva la voce Assistente intelligente.

Ben fatto! Ora torna nella Home Screen del tuo dispositivo e fai uno swipe da sinistra a destra per entrare nell’Assistente intelligente. Fai poi tap sull’icona dell’ingranaggio posta in alto a destra per entrare nelle Impostazioni e premi sulla voce Contapassi. Nella schermata successiva, premi sul pulsante per attivare il contapassi e potrai così accedere al conteggio dei passi fatti dalla schermata dell’Assistente intelligente. Facile, vero?

Come attivare il contapassi su iPhone

Come attivare il contapassi su iPhone

Se ti stai chiedendo come attivare il contapassi su iPhone la risposta è semplicissima: è già attivo di default. Sì, proprio così! Il tuo iPhone conta già tutti i passi che fai durante la giornata in maniera del tutto automatica, senza la necessità che tu attivi il monitoraggio o che scarichi qualche app.

Per verificare i passi effettuati durante la giornata ti basterà aprire l’app Salute, presente di default sul tuo iPhone. È possibile che se non l’hai mai aperta tu debba effettuare una prima configurazione, ma nulla di difficile.

Apri dunque l’app Salute e fai tap sul pulsante Avanti posto in basso; nella scheda successiva inserisci i dati richiesti: nome, cognome, data di nascita, sesso, altezza e peso. Bene, una volta inseriti i dati, fai tap sul pulsante Fine posto in basso.

Ora, nella sezione Riepilogo, raggiungibile in basso a sinistra, vedrai il conteggio dei passi effettuati nella scheda posta in alto. Aprendo la scheda dedicata al conteggio dei passi potrai avere informazioni dettagliate sui passi effettuati quel giorno, nella settimana, nel mese e addirittura tutto l’anno. Inoltre, l’app calcolerà anche la tua media degli ultimi sette giorni e nel mese corrente.

Per essere sicuro che il conteggio dei passi sia preciso devi verificare che sia attivo il Monitoraggio dell’attività fisica nelle impostazioni di iOS. Per farlo, apri l’app Impostazioni sul tuo iPhone, riconoscibile dall’icona di un ingranaggio. Scorri tra le voci presenti fino a individuare la voce Privacy, fai tap su di essa e poi, nella schermata successiva, vai su Movimento e fitness. Bene, ora assicurati che la voce relativa al Monitoraggio dell’attività fisica sia attiva, così come la voce dedicata all’app Salute. Perfetto, ora il tuo iPhone è pronto a contare i passi con precisione. Non era difficile, vero?

Come attivare il contapassi su smartwatch e smartband

Se non sei contento del conteggio dei passi effettuato dal tuo smartphone, o semplicemente non vuoi portartelo dietro quando fai attività fisica, potresti utilizzare un dispositivo apposito, come uno smartwatch o una smartband da tenere al polso. Questi dispositivi sono molto più precisi e inoltre possono darti ulteriori informazioni sul tuo “stato di salute”.

Come dici? Già usi uno di questi dispositivi ma ancora non hai capito come attivare il contapassi su smartwatch e smartband? Niente paura, nei prossimi paragrafi ti mostrerò come attivare il contapassi su alcuni dei dispositivi più utilizzati.

Come attivare il contapassi su Apple Watch

Come attivare il contapassi su Apple Watch

Apple Watch è uno smartwatch di fascia alta, disegnato per funzionare in abbinamento con un iPhone. Si tratta di un dispositivo molto completo e che effettua alcune operazioni in automatico, senza che l’utente debba far nulla.

Se ti stai chiedendo come attivare il contapassi su Apple Watch ti rispondo subito che è già tutto attivo in automatico. Non appena accendi per la prima volta lo smartwatch e lo connetti al tuo iPhone, Apple Watch inizierà a contare tutti i passi da te effettuati.

A seconda della watch face da te utilizzata, potrai avere o meno sempre sott’occhio i dati dei passi percorsi. Se però vuoi raggiungere la sezione dedicata, non devi far altro che premere sulla corona digitale e aprire l’app Attività: qui troverai tutti le informazioni sui passi, calorie bruciate e chilometri percorsi.

Come attivare il contapassi su smartwatch Amazfit

Come attivare il contapassi su smartwatch Amazfit

Hai deciso di mettere al polso uno smartwatch Amazfit e vuoi sapere come attivare il contapassi su di esso? In realtà il contapassi è già attivo nel momento esatto in cui accendi per la prima volta lo smartwatch, per cui non dovrai fare assolutamente nulla per attivarlo.

Per visualizzare il numero di passi dal tuo smartwatch, ti basterà fare uno swipe da destra verso sinistra dalla watch face principale. Da questa schermata avrai già un riepilogo sui passi, calorie bruciate e distanza percorsa.

Se vuoi un resoconto completo, invece, ti basterà aprire l’app Zepp, disponibile al download su Play Store, necessaria per collegare gli smartwatch del brand Amazfit al tuo smartphone. Una volta aperta l’app potrai accedere a un resoconto dettagliato della tua attività.

Come attivare contapassi su altri smartwatch e smartband

Come attivare contapassi su altri smartwatch e smartband

Non possiedi un Apple Watch o uno smartwatch Amazfit e ti stai chiedendo come attivare il contapassi su altri smartwatch e smartband? Niente paura, sono qui per questo.

A prescindere dal modello che stai utilizzando, che sia uno smartwatch con WearOS o una smartband come la Mi Band di Xiaomi, il contapassi sarà attivato in automatico non appena farai la prima configurazione del prodotto. A cambiare sarà solo il modo di accedere ai dati, ma solitamente sono facilmente accessibili tramite uno swipe verso sinistra o verso destra. Inoltre, per maggiore completezza, puoi sempre utilizzare l’app companion che utilizzi per tenere connesso il tuo dispositivo allo smartphone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.