Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare un sito dal router

di

Anche se ti piacerebbe, non sei il solo ad utilizzare il computer in casa tua. Ci sono anche fratellini e amici a cui dar conto, e così vorresti limitare le loro azioni bloccando l’accesso a determinati siti Internet sul router. Bene, sappi che è un’operazione abbastanza semplice ma prima devi accertarti che il tuo router supporti tale funzione.

Per imparare come fare e scoprire come bloccare un sito dal router, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi le indicazioni che sto per darti. Ti assicuro che è facilissimo. E nella sfortunata evenienza in cui il tuo router non presentasse funzioni per il filtraggio degli indirizzi, cercheremo dei rimedi alternativi di uguale efficacia. Promesso.

Per scoprire come bloccare un sito dal router, devi innanzitutto accedere al pannello di configurazione del dispositivo aprendo un browser qualsiasi e collegandoti all’indirizzo 192.168.1.1. Quando ti viene chiesto di inserire nome utente e password, se non conosci la combinazione necessaria ad effettuare l’accesso, prova con admin/admin oppure admin/password. Per qualsiasi problema o dubbio relativo a questa procedura, consulta la guida in cui ti ho spiegato come entrare nel router passo dopo passo.

Una volta effettuato l’accesso al pannello di configurazione del router, devi individuare la voce relativa al Controllo genitori (o Parental control/Firewall) ed attivare il filtraggio degli indirizzi. Digita quindi l’indirizzo del sito da bloccare (es. sito.com) nell’apposito campo di testo e clicca sul pulsante Aggiungi/Salva per salvare i cambiamenti. Purtroppo le diciture e le posizioni dei menu cambiano da router a router, quindi non posso essere più preciso nelle mie indicazioni.

Molti router prevedono anche il filtraggio in base al contenuto dei siti Internet, che consente di inibire l’accesso ai siti Internet in base alla loro tipologia (es. social network, gioco d’azzardo, siti per adulti, ecc.) o a delle parole chiave specificate dell’utente. Per usufruirne, individua l’apposita opzione nel pannello di configurazione del tuo router e scegli quali categorie o keyword bloccare.

Se non sei riuscito a bloccare un sito dal router perché il tuo router non include funzioni di controllo genitori, puoi ricorrere a dei software molto facili da usare che consentono di inibire l’accesso a tutti i siti indesiderati sul PC in cui risiedono.

Alcuni dei migliori sono: Easy Website Blocker di cui ti ho parlato nella mia guida su come bloccare un sito, BlueLifeHosts editor che ti ho segnalato nel mio articolo su come oscurare un sito ed Any Weblock di cui ti ho spiegato il funzionamento nel tutorial su come negare l’accesso ad un sito.

Se vuoi, puoi anche bloccare i siti in un solo browser lasciandoli accessibili in tutti gli altri (una soluzione utile per auto-limitarsi quando ci si vuole concentrare sul lavoro). Ti ho spiegato come fare nelle mie guide su come bloccare un sito Internet Explorer, come bloccare un sito con Chrome, come bloccare un sito su Firefox e come bloccare un sito con Safari.