Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare icone

di

Ti sei stufato della solita Home Screen o del solito desktop del tuo computer e, dopo aver cambiato sfondo, ti è balenata per la mente anche l’idea di cambiare il set di icone impostate “di fabbrica” sul dispositivo. Per vedere se ciò è fattibile e, soprattutto, per scoprire come procedere in caso di risposta affermativa, hai deciso di fare una ricerca sul Web e sei approdato dritto dritto su questo mio tutorial.

Le cosa sono esattamente come le ho descritte, vero? Allora sono felice di comunicarti che non solo cambiare le icone del tuo dispositivo è una cosa assolutamente fattibile, ma che è anche un’operazione piuttosto semplice. Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come cambiare icone non solo sul tuo smartphone o tablet, ma anche sul tuo PC, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato.

Come dici? Non vedi l’ora di metterti all’opera per vedere il nuovo volto del tuo dispositivo? Allora suggerisco di mettere da parte le cince e procedere immediatamente con la parte operativa della faccenda: leggi attentamente quanto ho da dirti, prendi il device sul quale vuoi effettuare le modifiche e segui passo dopo passo tutti i miei suggerimenti. In men che non si dica sarai riuscito nel tuo intento, promesso!

Indice

Come cambiare icone Android

Temi Xiaomi

Possiedi un dispositivo Android e vuoi sapere come cambiare icone? Ci sono diversi metodi che puoi utilizzare per fare ciò, primo tra tutti andare a modificare il tema agendo tramite l’apposita app presente sul tuo device. Ti spiego meglio: alcuni dispositivi consentono un’ampia personalizzazione, tra cui la modifica del tema e delle icone nella Home Screen e nel drawer (la schermata dove ci sono tutte le app presenti sul dispositivo).

Per procedere con questo metodo prendi dunque il tuo smartphone (o tablet) e controlla che sia presente un’app per i temi installata di default sul dispositivo. Molto dipende, però, dal modello del telefono e dalla casa produttrice: non tutti dispongono infatti di tale funzione e molti non consentono di personalizzare temi e icone in maniera così veloce e immediata.

Ad esempio, se vuoi sapere come cambiare icone Samsung, ci sono ottime possibilità che sul tuo dispositivo sia installata di default l’app Galaxy Themes. Quindi, avvia quest’ultima, fai tap sul pulsante Icone collocato nel menu in basso, scegli il pacchetto di icone che desideri utilizzare e fai tap sui pulsanti Scarica e, successivamente, su Applica. In questo modo le nuove icone da te scelte sostituiranno quelle precedenti.

Se, invece, vuoi sapere come cambiare icone Xiaomi su un device con interfaccia personalizzata MIUI, devi sapere che puoi contare sull’app dedicata ai temi e alle icone, che si chiama proprio Temi. Una volta aperta quest’ultima, individua il tema di tuo interesse, premi sul pulsante Gratis/Premium per scaricarlo (o eventualmente acquistarlo nel caso in cui non fosse gratis) e, fatto ciò, elimina i segni di spunta accanto alle voci Schermata di blocco, Schermata Home e Sistema. Lascia, quindi, il segno di spunta solo vicino alla dicitura Icone e premi il sul pulsante Applica, per concludere l’operazione cambiando solo le icone.

Lo stesso discorso vale se ti stai domandando come cambiare le icone su Oppo: anche in questo caso puoi seguire una procedura molto semplice. Recati quindi nelle Impostazioni del tuo smartphone, facendo tap sulla relativa icona, poi seleziona la voce Schermata Home e sfondo e nella nuova schermata che ti si presenta premi sulla voce Impostazioni stile icona. A questo punto scegli uno tra gli stili presenti, apponendo il segno di spunta accanto alla relativa voce, e premi sul pulsante Applica per dare conferma.

Nonostante tutti i tentativi ti sei reso conto che il tuo smartphone non offre nessuna funzionalità nativa per modificare le icone? Allora, come ultima soluzione, puoi utilizzare un launcher alternativo cioè un’app in grado di modificare totalmente l’aspetto del sistema operativo. In questo caso ti consiglio di provare Nova Launcher, disponibile per Android su Play Store (e store alternativi per tutti gli smartphone che non utilizzano i servizi di Google) in versione gratuita (è presente anche una versione Prime al prezzo di 3,99 euro, ma le funzionalità di quella gratuita sono più che sufficienti).

Una volta scaricata sul tuo dispositivo non devi fare altro che impostarla come app iniziale predefinita seguendo il percorso Impostazioni > App e notifiche > App predefinite > App iniziale > Nova Launcher, per fare in modo che diventi il launcher predefinito. Fatto ciò il telefono sarà in grado di supportare i differenti tipi di pacchetti di icone scaricabili tramite Play Store o store alternativi. Per maggiori informazioni in merito ti lascio alla mia guida dedicata all’argomento.

Altra soluzione, ancora, che puoi prendere in considerazione è il cambio di singole icone mediante l’utilizzo di app come Icon Changer free, la quale consente di creare dei collegamenti alle app con icone personalizzate: te ne ho parlato in dettaglio qui.

Come cambiare icone iPhone

Comandi iPhone

Ti sei stufato delle solite icone e vorresti sapere come cambiare icone app iPhone? Allora devi sapere che in questo caso il funzionamento è diverso rispetto a quanto visto per Android. iPhone, infatti, non offre la possibilità di modificare il tema oppure di scaricare e utilizzare i classici pacchetti di icone come visto sul sistema del “robottino verde”. Tutto quello che si può fare, in questo caso, è modificare l’icona di ciascuna app tramite le impostazioni della stessa (quando consentito) o creare dei collegamenti aggiuntivi personalizzati tramite l’app Comandi presente “di serie” su iOS (e iPadOS, la procedura è attuabile anche su iPad, infatti).

Il primo metodo è utilizzabile solo sulle app che lo consentono, come ad esempio Telegram. Ciò che devi fare, quindi, è aprire l’app in questione, fare tap sulla voce relativa alle Impostazioni e selezionare dall’elenco la voce Aspetto (o simili). Dovresti dunque trovare una voce relativa all’icona da usare per l’app.

In caso contrario puoi utilizzare il secondo metodo e andare a creare una sorta di segnalibro, cioè un’icona personalizzata di collegamento collocabile sulla schermata Home dell’iPhone, lasciando l’icona originale nella Libreria app. Per procedere in questo senso, apri quindi l’app Comandi, premi sull’icona + (collocata in alto a destra) e pigia sulla voce Aggiungi azione. A questo punto, nella nuova schermata che visualizzi, scrivi nella barra di ricerca collocata in alto “Apri” e premi sulla voce Apri l’app dall’elenco che vedi comparire.

Ora non ti resta che fare tap sulla voce Scegli, selezionare l’app che desideri e premere sull’icona dei tre puntini orizzontali per cominciare a modificarne l’aspetto. Fatto ciò, nella nuova schermata apertasi, premi sull’icona presente, scegli il colore e poi fai tap sulla scheda Icona per selezionare il simbolo che desideri utilizzare.

Se vuoi usare invece un’immagine presente in Foto oppure su File, premi sulla voce Aggiungi a Home (passaggio che devi eseguire comunque, anche se hai scelto di utilizzare i simboli, per far sì che il segnalibro venga trasferito) fai tap sull’icona sotto alla voce Nome schermata home e icona e seleziona dall’elenco comparso la voce Scegli il file, Scegli la foto o Scatta foto, in base alla collocazione dell’immagine da utilizzare. Per concludere imposta un nome nell’apposito spazio Nome comando rapido e premi sulla voce Aggiungi (in alto a destra).

Ora, tornando alla Home del tuo iPhone vedrai la nuova icona e cliccandoci sopra verrai rimandato alla relativa applicazione. Non ti resta che andare a eliminare l’app originale tenendo premuta l’icona corrispondente, premendo sulla voce Modifica la schermata Home dal menu che si è aperto e andando a premere sull’icona accanto all’app da eliminare. Dopodiché, conferma la tua scelta premendo sulla voce Rimuovi dalla schermata Home nel riquadro che si è aperto. Semplice, vero?

Nota: l’utilizzo di questo “escamotage” potrebbe rallentare un pochino l’apertura dell’app in questione. Questo accade perché l’applicazione non viene aperta direttamente ma passa prima attraverso Comandi. Ti consiglio, quindi, di utilizzare questa modalità con un numero limitato di app sul tuo dispositivo.

Come cambiare icone Windows 10

Icone Windows 10

Cambiare le icone presenti sul tuo PC Windows è un’operazione piuttosto veloce eseguibile tramite le Impostazioni del dispositivo, sia che disponga di Windows 10 oppure di versioni successive, come Windows 11. Procedi quindi facendo clic sul pulsante Start (la bandierina di Windows collocata in basso a sinistra) e dal menu apertosi seleziona l’icona con l’ingranaggio, per aprire le Impostazioni.

A questo punto, fai clic sulla voce Personalizzazione, poi seleziona la dicitura Temi e sotto alla voce Impostazioni correlate premi sulla voce Impostazioni delle icone del desktop. Una volta giunto fin qui, nel nuovo pannello apertosi, seleziona l’icona che vuoi modificare e premi sul pulsante Cambia icona, dopodiché seleziona un’icona alternativa tra quelle presenti oppure fai clic sul tasto Sfoglia per inserire un’icona da te precedentemente scaricata. Se non ne sei ancora in possesso ti consiglio di dare un’occhiata ai miei tutorial sulle icone gratis e, se sei in vena di creatività, su come creare icone personalizzate. Una volta scelta, per concludere l’operazione, premi sul pulsante OK per due volte consecutive.

In alternativa puoi anche modificare un’icona agendo direttamente su una cartella o su un collegamento: fai clic destro sull’elemento da personalizzare e scegli dal menu comparso l’opzione Proprietà. Nel nuovo pannello apertosi premi sulla scheda Personalizza e sotto alla voce Icona cartella premi sul pulsante Cambia icona… e segui la stessa procedura descritta in precedenza: seleziona una delle icone disponibili oppure premi sul pulsante Sfoglia per caricare un tua immagina o un’icona precedentemente scaricata. Per concludere, poi, premi sul pulsante OK per due volte di fila (quest’ultima procedura vale anche per le versioni di Windows precedenti alla 10).

Come cambiare icone Mac

icone Mac

Desideri cambiare le icone del tuo Mac ma non hai idea di come procedere? Allora, come prima cosa, è necessario aprire l’immagine che desideri utilizzare al posto dell’icona classica facendo un doppio clic su di essa. Se non disponi ancora di un’icona da usare puoi consultare il mio tutorial sulle icone gratis per Mac.

Una volta fatto, a immagine aperta, fai clic sulla voce Modifica (collocata nel menu del Finder in alto) e tra le opzioni che visualizzi premi sulla voce Seleziona tutto, dopodiché esegui la stessa procedura, questa volta selezionando la voce Copia.

Fatto ciò, fai clic destro sulla cartella o il file di cui desideri modificare l’icona e dall’elenco apertosi seleziona la voce Ottieni informazioni per far sì che si apra l’apposito pannello. A pannello aperto, premi sulla miniatura dell’icona collocata in alto a sinistra in modo che sia selezionata (vedrai comparire un riquadro introno alla stessa), poi premi sulla voce Modifica del menu del Finder in alto e scegli l’opzione Incolla. Se tutto è andato a buon fine vedrai immediatamente l’icona modificarsi. Semplice vero?

Mi dispiace informarti, però, che questa operazione non è eseguibile sulle icone di sistema, come il Cestino, il browser Safari oppure l’App Store. Tutto quello che puoi fare, in questo caso, è creare un collegamento sulla Scrivania aprendo l’app dal Finder e trascinandola su di essa e poi procedere con la modifica dell’icona come ti ho spiegato poche righe più su.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.