Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiamare numeri verdi da cellulare

di

Dopo una lunga ricerca, hai finalmente trovato il numero verde del servizio che t’interessa contattare. Hai quindi preso in mano il tuo fidato smartphone, composto il numero e avviato la chiamata. Tuttavia, sembra che il numero verde non ne voglia proprio saperne di rispondere. Spazientito, hai quindi provato a cercare online la soluzione, ma hai trovato solamente informazioni datate e poco chiare. È andata così, non è vero? Beh, allora sarai ben felice di sapere che sei arrivato nel posto giusto, al momento giusto!

Nel tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò come chiamare numeri verdi da cellulare fornendoti, al contempo, tutti i dettagli del caso sui prefissi e sui possibili costi che possono comportare chiamate di questo tipo da linea mobile. In ogni caso, non preoccuparti: le soluzioni per risolvere questo problema non mancano e quelle che ti consiglierò ti consentiranno anche di raggiungere il tuo obiettivo in modo rapido e quasi sicuramente gratuito.

Forza, che altro aspetti? Perché sei ancora lì fermo a fissare lo schermo? Vuoi imparare come chiamare un numero verde da cellulare? Sì? Perfetto allora, non ti resta che seguire le rapide istruzioni che trovi qui sotto e metterle in pratica. Vedrai che effettuare quest’operazione si rivelerà, in realtà, molto più semplice di quanto tu possa pensare. Detto ciò, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura!

Indice

Quanto costa chiamare numeri verdi da cellulare

Come chiamare numeri verdi da cellulare

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come chiamare numeri verdi da cellulare, ritengo possa interessarti saperne di più sui prefissi utilizzati da queste numerazioni e su quanto costa contattarle.

I numeri verdi funzionano in questo modo: a pagare la chiamata non è chi effettua quest’ultima, ma chi la riceve. In parole povere, il ricevente si fa completamente carico dei costi. Questo meccanismo è pensato per favorire i contatti tra il cliente e una determinata azienda oppure tra un cittadino e un ente pubblico. Il numero verde esiste in Italia dal 1986 ed è quindi stato pensato tenendo a mente le linee di rete fissa.

Tuttavia, come ben saprai, gli smartphone stanno lentamente prendendo il sopravvento sui telefoni fissi, anche in Italia, e non tutte le aziende o gli enti pubblici che dispongono di un numero verde si sono fatti trovare preparati di fronte a questa cosa. Infatti, alcuni numeri verdi non si possono chiamare da cellulare (se non passando per applicazioni di cui ti parlerò nel dettaglio in seguito), mentre altri risultano a pagamento e fanno pagare il costo della chiamata al cliente/cittadino.

Alcune ditte o enti pubblici forniscono un numero gratuito dedicato ai cellulari, quindi il primo consiglio che ti posso dare è quello di controllare sempre bene il sito ufficiale del soggetto che vuoi contattare, in modo da verificare questa cosa.

Altra cosa importante da sapere è che non è possibile sapere con certezza se un numero verde è gratuito o a pagamento: dipende dall’azienda/ente pubblico di riferimento. Tuttavia, posso fornirti alcune linee guida che solitamente vengono adottate per i numeri verdi.

In linea generale, le numerazioni che iniziano con 800, 803 o 900 sono gratuite. I numeri che, invece, iniziano con 199, 806, 807, 840, 841, 847, 848, 901, 902 o 905 sono solitamente a pagamento. Per quanto riguarda i numeri degli operatori telefonici, essi sono spesso gratuiti per le chiamate da cellulare da stesso operatore, mentre diventano a pagamento se si utilizza una SIM di un altro operatore telefonico. Quel che è certo è che i numeri di pubblica utilità (come il 112 o il 118) si possono chiamare gratuitamente anche da smartphone.

Molte aziende che non consentono di chiamare da mobile solitamente rifiutano semplicemente la chiamata e inviano un messaggio che avverte l’utente che il numero non è accessibile da cellulare. Questo, chiaramente, senza che il cliente debba pagare nulla ma, ripeto, tutto dipende da chi gestisce il numero verde. Risulta quindi importante controllare sempre bene le tariffe (solitamente riportate sul sito ufficiale dell’azienda/ente pubblico di riferimento). Indicativamente, il costo può variare da pochi centesimi fino anche a 3 euro al minuto, quindi è bene fare attenzione.

In ogni caso, come avrai forse già intuito, la situazione è piuttosto confusa e molto dipende da come viene gestito un determinato numero verde. D’altronde, si tratta di un problema molto discusso e non è un caso che nel 2013 l’ADOC (Associazione Difesa Orientamento Consumatori) abbia richiesto all’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) di intervenire sui costi relativi alle chiamate effettuate da rete mobile verso i numeri verdi. Per maggiori dettagli, ti consiglio di consultare il sito ufficiale dell’ADOC.

Come chiamare numeri verdi dal cellulare

Dopo averti spiegato come funzionano i numeri verdi e quali sono le loro tariffe, direi che sei pronto per effettuare la tua chiamata da cellulare: qui sotto trovi tutti i dettagli del caso.

Chiamata da linea mobile

Chiamata da linea mobile numeri verdi

Il metodo più semplice per contattare un numero verde è, ovviamente, quello di effettuare una chiamata dal proprio smartphone usando la linea voce. Come ti ho già detto in precedenza, non è purtroppo possibile essere sicuri al 100% del fatto che la chiamata sia gratuita (a meno che questo non sia scritto sul sito ufficiale dell’azienda/ente pubblico di riferimento), ma perlomeno il ricevente avviserà nel caso non sia possibile chiamare il numero da cellulare.

Per effettuare una chiamata dal tuo smartphone, premi semplicemente sull’icona della cornetta presente nella schermata principale, seleziona eventualmente l’icona del tastierino, digita il numero verde che desideri contattare e premi sull’icona della cornetta, per avviare la chiamata. Insomma, devi effettuare una normale chiamata come fai di solito.

Mtalk

MTalk app

Nel caso in cui tu non riesca a chiamare normalmente un numero verde, esiste un’applicazione in grado di "simulare" una linea telefonica fissa sullo smartphone in modo gratuito. Si tratta di Mtalk, che sfrutta la tecnologia VoIP (e, dunque, la connessione a Internet) per simulare l’utilizzo di un numero di rete fissa. L’app è disponibile sia per Android che per iOS e, stando al suo sito ufficiale, le chiamate verso i numeri verdi che iniziano con 800 o 803 sono gratuite, mentre quelle verso gli altri numeri vengono tariffate in base alle tariffe VoIP del servizio.

Per scaricare e installare l’app, ti basta aprire il Play Store (se utilizzi Android) o l’App Store (se disponi di un iPhone o di un iPad), cercare "mtalk" al suo interno, premere sull’icona dell’app (una ‘m’ bianca su sfondo arancione) e premere sul pulsante Installa/Ottieni, per avviarne il download. Se stai usando iOS, potresti dover verificare la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Una volta scaricata e avviata l’applicazione, premi sulla voce ACCETTA E CONTINUA presente in basso, inserisci il tuo numero di cellulare e il tuo indirizzo e-mail e premi sulla voce Continua. Ti verrà recapitato un messaggio (con mittente MESSAGENET) contenente un codice PIN di cinque cifre, che dovrai inserire all’interno dell’app, in modo da attivare il servizio.

A questo punto, premi sulla voce Consenti, per garantire a MTalk tutte le autorizzazioni necessarie al suo funzionamento, e fai tap sull’icona Tastiera, presente in basso a destra. Adesso, digita il numero verde che vuoi chiamare e premi sull’icona della cornetta verde presente in basso. Durante la chiamata, puoi premere sulla voce Speaker, presente in basso, per attivare il vivavoce.

MTalk numeri verdi

Se tutto è andato per il verso giusto, partirà correttamente la chiamata al numero verde. Ovviamente, nel caso la chiamata sia a pagamento, MTalk ti chiederà di aggiungere del credito all’app. Questo avviene tramite una procedura guidata molto semplice e ti consiglio quindi di seguire le istruzioni a schermo, in caso fosse necessario. Per maggiori dettagli, ti invito a consultare il sito Web ufficiale di Messagenet.

Tieni in ogni caso presente che l’applicazione non consuma i minuti della propria offerta ma il traffico dati (quindi i Giga), visto che la chiamata avviene tramite Internet. Per tenere sotto controllo i consumi, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come controllare il traffico Internet.