Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona il telefono VoIP

di

Di recente hai sentito parlare molto del servizio VoIP e ti ha attirato la possibilità di effettuare chiamate utilizzando Internet, però, non sapendo esattamente di cosa si tratta, ti sei messo a fare delle ricerche per capire meglio come funziona il telefono VoIP. Ti dico già che la tua curiosità ti ha portato sulla pagina giusta!

Ormai quasi tutte le compagnie telefoniche stanno passando alla nuova tecnologia VoIP, che con la diffusone della fibra ottica sta piano piano sostituendo la vecchia e classica linea telefonica che funziona con le prese tripolari. È un cambiamento che porta sicuramente molti vantaggi e miglioramenti dal punto di vista tecnologico ma, come quasi ogni cosa, anche alcuni svantaggi.

Come hai detto? Ti sei incuriosito? Molto bene, allora prenditi giusto cinque minuti, mettiti comodo e continua a leggere quest'articolo. Spero tu possa trovarlo utile e informativo e che, una volta completata la lettura, abbia le idee molto più chiare sui telefoni VoIP. Buon proseguimento!

Indice

Come funziona un telefono VoIP

come funziona il telefono voip

In questa prima parte ti parlerò di come funziona un telefono VoIP, cosa significa il termine, come avviene una chiamata VoIP e quali strumenti sono necessari per effettuare questo tipo di chiamate.

Cominciamo quindi spiegando il significato del termine VoIP, acronimo che sta per Voice over Internet Protocol (quindi voce sul protocollo Internet). Il VoIP, infatti, sfrutta la connessione a Internet per effettuare le chiamate e non più la linea telefonica tradizionale.

Le telefonate VoIP sono quindi di tipo digitale: la voce, che è un segnale analogico, viene convertita in dati digitali per essere poi trasmessa dal modem fino al destinatario. Una volta che il segnale digitale arriva a destinazione viene poi ricomposto nel segnale analogico originale producendo così la voce.

A differenza di alcuni anni fa, oggi per effettuare chiamate VoIP non c'è bisogno di utilizzare cuffie, di tenere il PC accesso e nemmeno di software particolari: generalmente basta scollegare il telefono dalla presa telefonica tradizionale e collegarlo alla porta RJ11 del modem (tipicamente denominata TEL o PHONE), attendendo poi che la spia relativa alla fonia sul modem diventi verde fissa (se ciò non accade, c'è qualche problema nella configurazione o nel collegamento).

Quasi tutti i telefoni si possono collegare in questo modo: solo nel caso in cui tu abbia un telefono fisso piuttosto datato e non a multifrequenza potresti non riuscire a effettuare chiamate collegando quest'ultimo al modem, in quanto potrebbe non essere compatibile. Stiamo però parlando di quei vecchi telefoni, ormai vintage, con la rotella o simili.

È importante invece usare un modem per la fibra ottica opportunamente configurato dal provider Internet. Nel caso si decida di avvalersi dell'opzione per usare il modem libero, quindi un modem diverso da quello fornito dal provider Internet, bisogna recuperare i parametri per il VoIP e configurare opportunamente il dispositivo. Nel caso in cui si sia in possesso di un modem sprovvisto di porte RJ11 ma con sole porte RJ45 (quelle per i classici cavi Ethernet) è possibile acquistare un adattatore VoIP per generare un collegamento analogico su rete VoIP e collegarlo al router tramite cavo Ethernet. Ci tengo a precisare che non si tratta di un dispositivo Plug and Play, quindi dovrai configurare manualmente anche questo apparecchio con i dati forniti dal provider Internet: si tratta di un'operazione non sempre semplice, quindi ti consiglio di consultare degli esperti prima di procedere.

Adattatore telefonico VoIP per Voice-over-IP, Gateway VoIP con adattat...
Vedi offerta su Amazon
Grandstream Networks HT801 gateway/controller 10,100 Mbit/s
Vedi offerta su Amazon

Come detto, quando si usa la tecnologia VoIP, il telefono funziona solo se collegato al modem. In questi casi puoi ricorrere a un intervento tecnico chiamato ribaltamento prese che — per dirla in parole povere — separa la rete telefonica dell'abitazione da quella che proviene dall'esterno, in modo da mettere in comunicazione le prese di casa direttamente con il router e usarle per distribuire la linea ai telefoni via VoIP anziché con la rete telefonica classica esterna.

Il più delle volte i gestori telefonici mettono a disposizione l'intervento gratuito di un tecnico specializzato per effettuare tale operazione, quindi in vista del passaggio alla fibra ottica o della realizzazione di un nuovo impianto a casa, ti consiglio di contattare il tuo operatore e chiedere informazioni in merito.

Una volta stabilito il collegamento, i telefoni VoIP si possono usare proprio come quelli tradizionali, quindi per chiamare anche i numeri fissi e mobili “tradizionali” (nazionali e internazionali) in base alle tariffe previste dal proprio abbonamento Internet (che ormai include sempre anche la componente voce via VoIP) a prezzi piuttosto convenienti.

come funziona telefono voip cordless

Esistono anche telefoni VoIP che si collegano al modem tramite il cavo LAN (RJ45) oppure tramite rete Wi-Fi.

La configurazione del telefono in questo caso potrebbe essere da effettuare manualmente, vale a dire che si dovrà accedere all'interfaccia Web del telefono VoIP tramite il suo indirizzo IP locale e configurare il tutto. A volte l'indirizzo IP del telefono è possibile trovarlo consultando il menu sul display del telefono VoIP.

Questi telefoni si possono appoggiare anche a gestori di fonia e/o Internet diversi rispetto al gestore che si usa per Internet a casa (es. Ehiweb, OLIMONTEL o Messagenet). Per fare più chiarezza, potresti ad esempio avere TIM, Vodafone o WINDTRE come gestore di casa e utilizzare OLIMONTEL, Ehiweb o Messagenet per la componente VoIP.

Una caratteristica peculiare che si riscontra in alcuni telefoni VoIP di questo tipo, è quella di avere app e funzioni smart avanzate, ma ovviamente tutto può cambiare da modello a modello.

come funziona telefono dect

Indipendentemente dal tipo di telefono VoIP in uso ci sono vari pro e contro nell'usare questo tipo di telefoni anziché quelli basati sulla classica rete telefonica.

Tra i lati positivi c'è innanzitutto da segnalare i prezzi generalmente bassi anche per le chiamate mobili e internazionali; poi la qualità delle chiamate, che è generalmente migliore rispetto a quelle fatte con linea telefonica classica e meno soggetta a interferenze o cadute di segnale.

Altissima anche la versatilità offerta dal VoIP, in quanto con un numero VoIP dedicato basta una connessione a Internet per utilizzarlo, anche via smartphone: in molti casi, infatti, basta installare un'app del proprio provider Internet (o anche di altri provider indipendenti) per usare il numero fisso associato alla propria linea VoIP anche sullo smartphone e quindi rispondere alle chiamate ovunque ci si trovi.

Ovviamente ci sono anche degli svantaggi nell'uso del VoIP, in primis la dipendenza da corrente e Internet: in assenza di Internet per guasto sulla linea o in assenza di corrente elettrica non potrai utilizzare il servizio di fonia. Questo problema non sussiste invece con la vecchia linea telefonica, perché il telefono è in quel caso indipendente da Internet e spesso anche dalla corrente.

Si può, almeno in parte, ovviare a questo problema acquistando un gruppo di continuità UPS. Se ti stai chiedendo cos'è, si tratta di uno strumento che ha al suo interno una batteria che si ricarica con la corrente elettrica. Ha poi diverse prese elettriche per attaccarci più apparecchi, ed entra in gioco nel momento in cui salta la corrente di casa, continuando così ad alimentare per un po' di tempo i dispositivi che vi sono collegati. Trovi maggiori informazioni nella mia guida all'acquisto dedicata.

APC Back-UPS BX - BX1400U-GR - Gruppo di continuità (UPS) Potenza 1400...
Vedi offerta su Amazon
Legrand Bticino UPS monofase Gruppo di Continuità per PC LG-310082, Ke...
Vedi offerta su Amazon

Come funziona telefono VoIP cordless

come funziona telefono voip cordless

Se ti stai chiedendo come funziona telefono VoIP cordless, le cose da sapere non sono molte di più rispetto a quanto già detto nei precedenti paragrafi di questo tutorial.

Come ti ho già spiegato nelle righe precedenti di questo tutorial, il telefono VoIP (quindi anche i cordless VoIP) si collegano alla porta telefonica RJ11 dietro al modem o anche tramite porta LAN o Wi-Fi, a seconda dei modelli.

Quando si parla di cordless VoIP, però, entra in gioco anche un altro fattore da tenere in considerazione che è la tecnologia DECT (acronimo di Digital Enhanced Cordless Telecommunications). Si tratta di uno standard radio che permette ai cordless di funzionare in un raggio di 50-300 metri (a seconda se si è al chiuso o all'aperto) dalla stazione principale.

La stazione DECT — che è quella che fa da ponte tra il modem e i cordless — può essere esterna e quindi da collegare alla presa LAN del modem oppure integrata nel modem stesso, come in molti modelli di FRITZ Box (maggiori info qui). Per abbinare base e telefoni basta premere un tasto apposito.

AVM FRITZ!Fon C6, Telefono Cordless DECT (display a colori di alta qua...
Vedi offerta su Amazon

I modelli con DECT GAP offrono la possibilità di mettere in comunicazione un cordless e una base DECT di marche o produttori diversi (con, però, in molti casi la mancanza a funzioni diverse da quelle telefoniche di base). Per maggiori dettagli ti consiglio di fare una ricerca su Google per i modelli specifici che hai o intendi acquistare.

Se hai ancora qualche dubbio su quale cordless sia il più adatto alle tue esigenze o se vuoi vedere quali sono le offerte del mercato, ti lascio alla mia guida sui migliori cordless, in cui ci sono tanti modelli che si possono usare anche con la tecnologia VoIP.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.