Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come collegare più telefoni su linea VoIP

di

Hai sottoscritto un nuovo abbonamento a Internet, dotato di connessione in fibra misto rame o in fibra ottica e di annessa linea voce; quest'ultima, però, è di tipo VoIP, ed è per questo motivo che puoi usufruirne soltanto collegando il telefono fisso direttamente al router. Giacché il tuo appartamento è piuttosto grande, ti stai chiedendo se sia possibile far fronte a questa grossa limitazione e sfruttare due (o più) apparecchi telefonici anche su linea VoIP, esattamente come succedeva in passato, con la vecchia ADSL?

Ebbene, la risposta è affermativa! Nel corso di questa guida, infatti, avrò cura di mostrarti come collegare più telefoni su linea VoIP mediante alcuni accorgimenti di comune impiego, progettati per venire incontro a esigenze come quelle che, al momento, ti si pongono.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi attentamente quanto ho da spiegarti sull'argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di far fronte al tuo problema, mettendo in pratica la soluzione più adatta alle tue necessità. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

come collegare più telefoni su linea VoIP

Prima di entrare nel vivo di questa guida, ritengo doveroso darti qualche chiarimento in più circa il funzionamento delle linee voce di tipo VoIP. Queste ultime sfruttano la connessione a Internet, in luogo della linea telefonica tradizionale, per effettuare e ricevere chiamate: va da sé che, affinché il tutto funzioni in maniera corretta, è indispensabile collegare l'apparecchio telefonico direttamente al router, sfruttando la porta denominata TEL o PHONE presente su quest'ultimo e un classico cavo telefonico dotato di connettori RJ-11.

A seguito di questa operazione, se si impiega un modem fornito direttamente dal proprio gestore di telefonia, la spia relativa alla linea voce sul router dovrebbe illuminarsi di luce verde fissa (segno che è possibile usare l'apparecchio connesso per effettuare e ricevere telefonate) e non dovrebbe essere richiesta alcuna configurazione aggiuntiva.

Se, al contrario, si usa un modem di proprietà, bisogna impostare manualmente i parametri VoIP ottenuti dal gestore all'interno del pannello di configurazione del router, al fine di poter usare correttamente i servizi voce inclusi nel contratto. Ad ogni modo, se hai bisogno di qualche informazione in più circa il funzionamento delle linee VoIP, da' uno sguardo al mio approfondimento dedicato al tema.

Uno dei più grossi svantaggi delle line VoIP, però, è quello di poter collegare e usare un solo apparecchio telefonico per volta, in quanto sulla stragrande maggioranza dei router vi è soltanto una porta adibita all'utilizzo della linea voce principale e non è possibile utilizzare — almeno non subito — le restanti prese telefoniche a muro, se presenti.

Tuttavia, vi sono diverse strade da poter percorrere per ovviare: effettuare un ribaltamento delle prese telefoniche, in modo da “abilitarle” tutte per l'uso della linea voce proveniente dal modem; usare dei particolari kit di cordless, denominati cordless duo; o richiedere una linea aggiuntiva direttamente al proprio fornitore di servizi. Trovi tutto spiegato nei successivi capitoli di questa guida.

Usare cordless duo

come collegare più telefoni su linea VoIP

Senza ombra di dubbio, il sistema più semplice (ed economico) per collegare due o più telefoni alla linea VoIP fornita dal router consiste nell'impiegare i cosiddetti kit cordless duo: si tratta di telefoni cordless generalmente venduti in coppia ed entrambi dotati di base per la ricarica e la ricezione della linea.

2 Telefoni Cordless DUO Amplificati per Anziani Suoneria Extra Forte 9...
Vedi offerta su Amazon

La comodità di apparecchi di questo tipo sta nel fatto che soltanto la base principale è dotata di connettore RJ-11 e va collegata alla porta PHONE 1/TEL 1/FON 1 del router, mentre la base secondaria comunica con quella principale tramite onde radio, riceve da quest'ultima il segnale telefonico e necessita soltanto di alimentazione esterna. Dopo aver completato la registrazione delle due basi, è possibile usare entrambi gli apparecchi cordless in maniera analoga, esattamente come se fossero entrambi collegati direttamente al router.

Personalmente, ti consiglio di optare per cordless compatibili con la tecnologia DECT, che assicura il funzionamento tra cordless e basi connesse fino a una distanza di 300 metri dalla stazione principale (distanza che, però, può diminuire in maniera sensibile se gli apparecchi vengono usati in ambienti aperti).

Se stai pensando di acquistare una coppia di cordless duo e non hai ben chiara quale potrebbe essere la soluzione più adatta alle tue esigenze, ti consiglio di prendere visione della mia guida dedicata all'acquisto dei migliori cordless: sono certo che ti tornerà utile.

Nota: esistono anche modelli di cordless compatibili con il sistema GAP, i quali consentono di mettere in comunicazione apparecchi telefonici e basi DECT di marche o produttori diversi.

Ribaltare le prese telefoniche

come collegare più telefoni su linea VoIP

Altra soluzione particolarmente pratica, soprattutto se nel tuo appartamento sono presenti più prese telefoniche, consiste nell'effettuare un'operazione denominata ribaltamento delle prese: all'atto pratico, il tutto consiste nell'isolare la rete telefonica interna all'appartamento da quella esterna, adibita invece alla gestione della linea voce analogica per l'intero edificio, in modo tale che la parte telefonica relativa all'appartamento stesso possa essere gestita direttamente dal router.

Dopo aver completato l'operazione di ribaltamento delle prese telefoniche, è sufficiente collegare una qualsiasi tra queste ultime alla porta PHONE 1/TEL 1/FON 1 del router, usando l'apposito cavetto RJ-11 (il classico cavo telefonico, per intenderci): così facendo, giacché le prese interne sono connesse tra loro ma isolate dall'esterno, sarà possibile connettere altri apparecchi telefonici alle restanti prese disponibili e usare tali telefoni esattamente come se fossero direttamente connessi alla porta PHONE/TEL sul router.

Il ribaltamento delle prese, a meno che non si abbia un minimo di esperienza in materia, dovrebbe essere effettuato da un tecnico specializzato in materia o da un elettricista: alcuni gestori telefonici offrono il servizio a costo zero, se richiesto all'atto della stipula di un contratto che prevede traffico voce di tipo VoIP; tuttavia, l'intervento difficilmente è gratuito se effettuato in data successiva, e ha costi che variano generalmente tra i 25€ e i 70€.

Per saperne di più, a meno che tu non abbia la possibilità di rivolgerti a un tecnico fidato, ti consiglio di contattare il tuo operatore telefonico e di chiedere delucidazioni circa il costo dell'intervento: a tal proposito, potrebbero tornarti utili le mie guide su come contattare TIM, come contattare il servizio clienti Vodafone, come contattare WINDTRE, come contattare Fastweb, come parlare con un operatore Iliad e come contattare PosteMobile.

Richiedere una linea aggiuntiva

come collegare più telefoni su linea VoIP

Se non ti è possibile percorrere nessuna delle due soluzioni che ti ho segnalato poco fa, puoi provare a collegare i due telefoni, rispettivamente, alle porte PHONE 1/TEL 1/FON 1 e PHONE 2/TEL 2/FON 2 del router e vedere se la linea è disponibile su entrambi. Sebbene vi siano apparecchi di rete che prevedono questa possibilità, la porta telefonica secondaria disponibile sulla stragrande maggioranza dei router forniti dagli operatori di rete è destinata agli utenti che richiedono una linea voce aggiuntiva, ossia un canale voce dotato di un secondo numero telefonico indipendente da quello principale.

Non tutti i gestori di telefonia prevedono questa possibilità (alcuni di essi riservano la possibilità di ottenere una linea aggiuntiva esclusivamente ai titolari di utenze di tipo aziendale) e il servizio di linea voce aggiuntiva comporta una spesa maggiore rispetto a quella prevista per le utenze dotate di linea voce singola.

Ad ogni modo, una volta richiesta e ottenuta la linea aggiuntiva dal tuo fornitore di servizi, è sufficiente collegare il telefono secondario alla porta PHONE 2/TEL 2/FON 2 del router e usarlo esattamente al pari di quello principale, ma con una diversa numerazione in uscita. Tieni presente inoltre che, se stai usando un router di tua proprietà e non quello che ti è stato fornito dal gestore di servizi, dovrai configurare manualmente i parametri VoIP da usare per la linea aggiuntiva.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.