Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare il telefono alla TV con cavo

di

Vuoi trasmettere lo schermo del tuo smartphone sul televisore per mostrare ai tuoi amici i video o le foto delle vacanze? Vuoi riprodurre un film in streaming sul cellullare e proiettarlo sul televisore del salotto? Se le cose stanno in questo modo, ti assicuro che la procedura da seguire è molto semplice. In cosa consiste? Te lo spiego tra qualche istante.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come come collegare il telefono alla TV con cavo oppure per mezzo di un adattatore HDMI. Ti spiegherò quali sono gli apparecchi e i cavi adattati sia che tu possieda uno smartphone Android sia un iPhone. Ti ricordo però che alcune applicazioni, ad esempio quelle delle pay TV, vietano la trasmissione dei contenuti da smartphone a TV, per cui potresti incorrere in qualche problema di riproduzione anche con il cavo o l’adattatore corretto.

Come dici? Non vedi l’ora di iniziare? Allora non perdiamo altro tempo! Siediti bello comodo e presta attenzione ai suggerimenti che ti indicherò in questa mia guida. Ti assicuro che, al termine della lettura, riuscirai sicuramente a collegare il tuo smartphone al televisore. Buona lettura e, soprattutto, buona visione!

Indice

Cavo MHL, Slimport e HDMI

Per collegare il telefono al televisore tramite cavo puoi affidarti a uno dei tantissimi prodotti disponibili in commercio. Il loro utilizzo, però, non garantisce l’effettiva riuscita del collegamento, in quanto bisogna verificare la compatibilità fra di essi.

Infatti, devi sapere che esistono due protocolli per la trasmissione del segnale inviato da un dispositivo mobile, come ad esempio uno smartphone o un tablet, a uno schermo: quello MHL e quello Slimport. Le due tecnologie sono molto simili fra loro, in quanto entrambe garantiscono il medesimo risultato, cioè quello di trasmettere le immagini del display di un cellulare su un televisore.

Ci sono però delle differenze che contraddistinguono le due tecnologie: tramite MHL si possono collegare gli smartphone alla sola porta HDMI del televisore, mentre tramite Slimport si può estendere la compatibilità anche su quegli schermi che possiedono le porte HDMI, DVI, DisplayPort e VGA.

Per quanto riguarda la qualità dell’immagine, le differenze non sono rilevanti, in quanto entrambe le tecnologie supportano il FullHD 1080p. Con Slimport si arriva al 4K, mentre con MHL all’8K, anche se probabilmente il divario, seppur minimo, si ridurrà sempre di più con il tempo.

Esiste anche un’altra differenza che riguarda lo scambio di energia tra il cellulare e il televisore. Un collegamento tramite Slimport non richiede una fonte di alimentazione esterna, in quanto i consumi sono minimi, requisito invece necessario, in generale, utilizzando la tecnologia MHL.

Infatti, il collegamento MHL può essere attivo o passivo: nel primo caso è necessaria una fonte di alimentazione esterna, non indispensabile invece nel caso di MHL passivo.

Una connessione MHL passiva avviene soltanto se questa tecnologia è supportata sia dal televisore che dallo smartphone. A tal proposito, ti consiglio di verificare se sulla porta HDMI dell’apparecchio TV è indicata la dicitura MHL. Inoltre, devi verificare se nelle specifiche tecniche del cellulare da te in possesso è supportata questa tecnologia. Puoi verificare la lista aggiornata dei dispositivi compatibili con MHL direttamente sul sito Web ufficiale a questo link.

Se il televisore non è compatibile con MHL o Slimport, puoi evitare di acquistare cavi o adattatori compatibili con queste tecnologie, in quanto non funzioneranno. Se l’apparecchio TV è invece compatibile con MHL, ma non il tuo smartphone, puoi procedere con un collegamento attivo, acquistando un apposito adattatore.

In alternativa, esiste un’altra soluzione che consiste in un cavo o un adattatore USB-C a HDMI (oppure Lightining a HDMI per iPhone) per trasmettere le immagini del display dello smartphone sul televisore. Purtroppo non tutti i dispositivi sono compatibili con questa soluzione, perché non sono in possesso della porta USB-C, problema non risolvibile nemmeno con un adattatore micro-USB a USB-C. Alcuni modelli di smartphone compatibili sono il Huawei Mate 10 Pro oppure il Samsung Galaxy S8.

Nei prossimi paragrafi, ti indicherò alcune soluzioni che potrebbero fare per te nel caso in cui tu voglia collegare uno smartphone Android o un iPhone al televisore. Nel caso in cui, però, date le premesse, non ti sia possibile eseguire una connessione via cavo, ti consiglio allora di leggere la mia guida su come collegare uno smartphone alla TV, nella quale ci sono alcune soluzioni per stabilire un collegamento wireless tra smartphone e TV.

Collegare smartphone Android alla TV con cavo

Per collegare uno smartphone Android al televisore puoi utilizzare un cavo o un adattatore che supporta le tecnologie MHL oppure Slimport. In alcuni specifici modelli, come il Huawei Mate 10 Pro o il Samsung Galaxy S8, puoi utilizzare dei cavi o adattatori USB-C a HDMI, di cui ti parlerò a breve.

Per quanto riguarda la tecnologia MHL bisogna distinguere le diverse tipologie di connettori per convertire il segnale in HDMI. Esistono infatti quelli micro USB a HDMI a 5 pin oppure a 11 pin (per gli smartphone Samsung) che, come ti ho già anticipato nel paragrafo precedente, possono essere passivi o attivi.

I connettori micro USB-HDMI passivi sono composti da un semplice cavo per la connessione diretta tra smartphone e televisore, in quanto entrambi i dispositivi supportano la tecnologia MHL. In questo modo, può essere eseguita la trasmissione del segnale MHL attraverso il cavo, senza che venga richiesto un supporto esterno di energia.

Assmann Electronic type A, Cavo Adattatore Video ( 1,5 m , Micro-USB ,...
Amazon.it: 5,99 €Vedi offerta su Amazon
StarTech.com Adattatore Cavo Passivo da 3m a 11 pin da micro USB a HDM...
Amazon.it: 15,59 €Vedi offerta su Amazon

Diversi sono invece quelli micro USB-HDMI attivi composti da un adattatore che richiede una fonte di alimentazione esterna.

Cavo MHL adattatore da micro USB a HDMI 5 pin + Adattatore da 11 pin p...
Amazon.it: 18,90 €Vedi offerta su Amazon
Naisecore MHL micro USB a HDMI a a/v adattatore TV cavo corto per LG H...
Amazon.it: 2,58 €Vedi offerta su Amazon
Cavo adattatore da MHL a HDMI, Micro USB a HDMI MHL con uscita video e...
Amazon.it: 9,19 €Vedi offerta su Amazon

Con l’avvento e la diffusione delle porte USB-C negli smartphone, la tecnologia MHL si è adattata sfruttando dei collegamenti che permettono la trasmissione di segnali audio/video con risoluzioni fino agli 8K (60Hz).

Inoltre, il collegamento USB-C permette di collegare contemporaneamente anche altre periferiche per estendere le funzionalità di interazione. Anche in questo caso, se entrambi i dispositivi (smartphone e televisore) sono compatibili con la tecnologia MHL, il collegamento sarà di tipo passivo, senza richiedere l’utilizzo di energia supplementare da fonti esterne.

Cavo HDMI USB C, Adattatore HDMI USB C, Baseus 2M 4K CavoUSB Type C HD...
Amazon.it: 16,99 €Vedi offerta su Amazon
Baseus Hub USB C, Hub Type C HDMI, Hub HDMI USB Adattatore HDMI MHL US...
Amazon.it: 18,99 €Vedi offerta su Amazon

Se il televisore non supporta la tecnologia MHL, devi ripiegare su Slimport. Verifica la compatibilità sia dello smartphone che del televisore con questa tecnologia. Nel caso in cui vi sia il pieno supporto, puoi procedere all’acquisto di un cavo Slimport. Se vuoi verificare se il tuo smartphone è compatibile con questa tecnologia, puoi consultare la lista dei dispositivi direttamente sul sito Web ufficiale di Slimport.

kwmobile da Slimport a HDMI Cavo per smartphone e tablet con supporto ...
Amazon.it: 17,90 €Vedi offerta su Amazon
kwmobile adattatore da SlimPort a HDMI per smartphone e tablet - cavo ...
Amazon.it: 15,40 €Vedi offerta su Amazon

Se invece non è supportata né la tecnologia MHL né quella Slimport, puoi pensare di utilizzare un’altra soluzione che, come anticipato, è compatibile solo con alcuni dispositivi che possiedono una porta USB-C. Ti raccomando: lo smartphone deve possedere nativamente la porta USB-C, senza l’uso di alcun adattore.

Novoo USB C Hub (5 in 1) Alluminio con HDMI 4K, 2 porte USB 3.0 Supers...
Amazon.it: 20,99 €Vedi offerta su Amazon
CHOETECH USB C HDMI Adattatore, USB Type C a HDMI (Thunderbolt 3 Compa...
Amazon.it: 29,13 € 12,99 €Vedi offerta su Amazon
UGREEN Cavo Tipo C HDMI 4K (Compatibile Thunderbolt 3) per MacBook, Ma...
Amazon.it: 16,99 €Vedi offerta su Amazon

Collegare iPhone alla TV con cavo

Per quanto riguarda il collegamento di un iPhone al televisore tramite cavo, a partire dai dispositivi iPhone 5 e superiori si può acquistare un adattatore da Lightning ad AV digitale. Questo si connette alla porta Lightning dell’iPhone potendo quindi collegarlo al televisore tramite cavo HDMI. Inoltre, l’adattatore è munito di una porta Lightning per mantenere in carica l’iPhone durante il collegamento con il televisore.

Apple MD826ZM/A- Adattatore da Lightning ad AV digitale
Amazon.it: 77,47 € 53,97 €Vedi offerta su Amazon

Se possiedi, invece, un vecchio iPhone con connettore Dock a 30 pin, come l’iPhone 4/4S, il prodotto che ti ho indicato sopra non può essere utilizzato. In questo caso, bisogna acquistare un adattatore AV digitale Apple a 30 pin per eseguire la connessione al televisore, al quale bisogna associare un cavo AV composito, nel caso in cui il televisore non sia in possesso di una porta HDMI.

Apple Cavo AV composito
Amazon.it: 24,95 €Vedi offerta su Amazon