Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare il telefono alla TV con cavo

di

Vuoi trasmettere lo schermo del tuo smartphone sul televisore, in modo da mostrare ai tuoi amici i video o le foto delle vacanze, ma vorresti evitare il rischio di lag o perdita di connessione tipici dei sistemi wireless? Vuoi riprodurre un film in streaming sul cellulare e proiettarlo sul televisore del salotto senza dover “smanettare” con la configurazione del Wi-Fi? Se le cose stanno in questo modo, lascia che ti spieghi come fare.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come collegare il telefono alla TV con cavo indicandoti i cavi e gli eventuali adattatori da usare sia con gli smartphone Android che con gli iPhone. Prima di iniziare, però, ti ricordo che alcune applicazioni, ad esempio quelle delle pay TV, vietano la trasmissione dei contenuti da smartphone a TV, per cui potresti incorrere in qualche problema di riproduzione anche con il cavo o l’adattatore corretto.

Come dici? Non vedi l’ora di iniziare? Allora non perdiamo altro tempo! Siediti bello comodo e presta attenzione ai suggerimenti che ti indicherò in questa mia guida. Ti assicuro che, al termine della lettura, riuscirai sicuramente a collegare il tuo smartphone al televisore vi cavo. Buona lettura e, soprattutto, buona visione!

Indice

Come collegare il cellulare alla TV con cavo HDMI

Per collegare il telefono al TV tramite cavo, puoi affidarti a uno dei tantissimi cavi HDMI disponibili in commercio. Prima di acquistarne uno, però, devi verificare bene la compatibilità e il tipo di connettore supportato dal tuo smartphone, in quanto potresti necessitate di cavi particolari o adattatori.

Come collegare il cellulare alla TV con cavo USB-C

Cavo USB-C a HDMI

Negli smartphone moderni e in quasi tutti quelli di fascia media e alta, è disponibile una porta USB-C che consente di effettuare sia la carica della batteria che il collegamento con altri dispositivi, come ad esempio PC, controller di gioco, stampanti, tastiere, mouse e, per l’appunto, televisori.

Sebbene questo genere di collegamenti fosse possibile anche con lo standard microUSB, grazie a quello USB-C si può trasmettere anche il segnale audio/video senza tecnologie aggiuntive. Infatti, l’USB-C passa dai 480 Mbit/s (per la microUSB) a grandi velocità, come 20 Gbit/s o addirittura superiori, oltre a possedere maggiori pin di contatto.

Pertanto, utilizzando appositi cavi USB-C a HDMI, è possibile trasmettere un segnale audiovisivo dallo smartphone al televisore. Come ti ho già anticipato, però, puoi impiegare questa soluzione solo sui dispositivi muniti di questa specifica porta USB e non puoi bypassare questo inconveniente nemmeno usando un adattatore micro-USB a USB-C sui modelli, invece, che ne sono sprovvisti.

Se stai cercando un cavo USB-C a HDMI, ti consiglio di valutare una delle soluzioni che ti propongo qui di seguito. Troverai diverse tipologie di cavi di varie lunghezze oppure alcuni più robusti, muniti di un rivestimento in nylon intrecciato.

UGREEN 3A Cavo USB Tipo C Ricarica Rapida in Nylon, Cavo USB Type C Co...
Vedi offerta su Amazon
CHOETECH USB C HDMI Cavo, (4K@60Hz) USB 3.1 Type C HDMI Cable per iPad...
Vedi offerta su Amazon

In aggiunta ai cavi che ti ho proposto nei precedenti paragrafi, sappi che puoi comunque effettuare un collegamento in HDMI con il televisore impiegando altre tecnologie, come quella MHL o SlimPort, di cui ti parlerò nei successivi capitoli.

Come collegare il telefono alla TV con cavo MHL

Oltre alla soluzione che ti ho proposto nel capitolo precedente, sono disponibili anche altre tecnologie che puoi impiegare per trasmettere un segnale audio/video dallo smartphone al TV: mi riferisco a quella MHL.

La tecnologia MHL è stata introdotta nel 2009 per consentire ai dispositivi portatili, come appunto gli smartphone, di poter trasmettere anche il segnale audiovisivo, impiegando un cavo microUSB a HDMI.

Questa tecnologia è impiegata da diversi produttori di dispositivi mobili, che hanno però sostituito il vecchio standard in microUSB con quello più recente in USB-C.

Un cavo MHL può supportare una risoluzione massima di 8K, nel caso di superMHL, e trasmette il segnale audiovisivo in modo criptato, in quanto supporta l’HDCP, un DRM anti-pirateria per la protezione dei contenuti audiovisivi.

Un elemento da prendere in considerazione nel caso in cui tu sia interessato a questa tecnologia è la tipologia di cavo da impiegare: esistono, infatti, cavi MHL attivi o passivi.

Un collegamento MHL attivo presuppone una fonte di alimentazione esterna, non indispensabile invece nel caso di MHL passivo. Quest’ultimo è impiegabile soltanto se questa tecnologia è supportata sia dal televisore che dallo smartphone. A tal proposito, ti consiglio di verificare se sulla porta HDMI dell’apparecchio TV è indicata la dicitura MHL.

Inoltre, devi verificare se nelle specifiche tecniche del cellulare da te in possesso è supportata questa tecnologia. Puoi verificare la lista aggiornata dei dispositivi compatibili con MHL direttamente sul sito Web ufficiale a questo link.

Se sei interessato ad acquistare un cavo MHL, ti avviso che esistono quelli micro USB a HDMI a 5 pin oppure quelli a 11 pin (per gli smartphone Samsung). In ogni caso devi fare la distinzione se passivi o attivi. Per quanto riguarda quelli micro USB-HDMI MHL passivi puoi dare uno sguardo a quelli che ti propongo qui di seguito.

Per quanto riguarda, invece, i cavi micro USB-HDMI MHL attivi, cioè composti da un adattatore che richiede una fonte di alimentazione esterna, ti propongo alcune soluzioni qui di seguito.

Cavo MHL Adattatore da Micro USB a HDMI 5 Pin + Adattatore da 11 Pin p...
Vedi offerta su Amazon
Cavo adattatore da MHL a HDMI, Micro USB a HDMI MHL con uscita video e...
Vedi offerta su Amazon


Come collegare il telefono alla TV con cavo SlimPort

SlimPort

Un’alternativa alla tecnologia MHL è quella SlimPort che, a conti fatti, non risulta essere molto diversa dalla precedente, se si guarda dalla prospettiva del risultato che si raggiunge: entrambe le tecnologie, infatti, permettono di trasmettere le immagini del display di un cellulare su un televisore.

Un collegamento in SlimPort, però, permette di raggiungere una risoluzione massima di 4K, ma estende la compatibilità dei monitor supportati, includendo sia gli schermi che possiedono le porte HDMI, che quelli con DVI, DisplayPort e VGA.

Se il televisore non supporta la tecnologia MHL, puoi ripiegare su quella SlimPort. Ti consiglio, però, di verificare la compatibilità sia dello smartphone che del televisore con questa tecnologia. Nel caso in cui vi sia il pieno supporto, puoi procedere all’acquisto di un adattatore Slimport.

Come collegare il telefono Huawei alla TV con cavo

Huawei

Se il tuo obiettivo è quello di collegare il telefono Huawei alla TV mediante un cavo, allora sappi che ho diverse soluzioni che possono fare al caso tuo.

Come ti ho spiegato nei precedenti capitoli, puoi effettuare la connessione tra smartphone e TV usando dei cavi che impiegano tecnologie diverse. Nel caso degli smartphone Huawei, alcuni modelli supportano lo standard MHL, mentre con altri puoi usare un semplice cavo USB-C a HDMI, di cui ti ho parlato in questo capitolo.

In ogni caso, oltre a consultare quanto ti ho già indicato nei capitoli precedenti, puoi anche dare uno sguardo alla mia guida su come collegare Huawei alla TV, nella quale ti ho parlato nel dettaglio sia di come effettuare quest’operazione tramite cavo, sia anche con soluzioni wireless.

Come collegare il telefono iPhone alla TV con cavo

Per quanto riguarda il collegamento di un iPhone al televisore tramite cavo, a partire dai dispositivi iPhone 5 e superiori si può acquistare un adattatore da Lightning ad AV digitale. Questo si connette alla porta Lightning dell’iPhone potendo quindi collegarlo al televisore tramite cavo HDMI. Inoltre, l’adattatore è munito di una porta Lightning per mantenere in carica l’iPhone durante il collegamento con il televisore.

Se vuoi avere maggiori informazioni su come connettere il tuo iPhone al televisore, sia via cavo che in modalità wireless, puoi consultare la mia guida su come collegare iPhone alla TV.

Apple Lightning Digital AV Adapter
Vedi offerta su Amazon

Come collegare il telefono alla TV con cavo USB

Foto di uno smartphone

Vuoi collegare il telefono alla TV con cavo USB? A tal proposito, devo avvisarti che quest’operazione non è possibile, nel caso in cui tu voglia effettuare il collegamento tra la porta USB del cellulare e quella USB del televisore.

Se, invece, il tuo intento è semplicemente quello di usare la porta USB dello smartphone per effettuare la connessione con il tuo TV, puoi allora impiegare una delle diverse soluzioni che ti ho proposto precedentemente: puoi usare un cavo USB-C a HDMI, come ti ho spiegato in questo capitolo, oppure usarne uno MHL o SlimPort, di cui ti ho parlato nei rispettivi capitoli.

Nel caso in cui, invece, non ti fosse possibile eseguire una connessione via cavo tra telefono e TV, ti consiglio allora di leggere la mia guida su come collegare uno smartphone alla TV, nella quale ci sono alcune soluzioni per stabilire un collegamento wireless tra smartphone e TV.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.