Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come configurare Jdownloader

di

Nonostante la chiusura di MegaUpload e il ridimensionamento di altri siti simili, i servizi di hosting sono ancora una delle vie principali per scaricare file dalla Rete. Jdownloader è un download manager gratuito disponibile per tutti i principali sistemi operativi (Windows, Mac e Linux) che rende lo scaricamento da questi servizi molto più rapido evitando tante noie.

Se non ne hai mai sentito parlare, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Con la guida di oggi, voglio infatti spiegarti come configurare Jdownloader per iniziare a scaricare subito dai servizi di hosting rimasti in piedi senza fare alcuna fatica. Fidati, è facilissimo e non ci vuole molto tempo.

Le prime decisioni relative a come configurare Jdownloader devi prenderle subito dopo aver installato il programma, quando ti viene chiesto di selezionare la lingua in cui vuoi tradurre il software (c’è anche l’Italiano) e la cartella in cui salvare i file scaricati (tramite il pulsante Seleziona).

Successivamente, arriva la proposta di installare l’estensione Flashgot in Firefox per inviare i link dei file da scaricare direttamente a Jdownloader (devi cliccare su OK per accettare o su Annulla per rifiutare) e si avvia per la prima volta Jdownloader che comincia a scaricare gli ultimi aggiornamenti disponibili.

Se sono stati trovati degli aggiornamenti da installare (le informazioni vengono visualizzate nella parte bassa della finestra principale del programma), attendi qualche secondo e rispondi OK alla richiesta di esecuzione dell’update. Jdownloader si riavvierà automaticamente per applicare gli aggiornamenti scaricati.

Una volta completata la procedura di configurazione iniziale, puoi passare ad opzioni un po’ più specifiche. Direi di cominciare dal numero di file che si possono scaricare contemporaneamente con Jdownloader e dalle connessioni simultanee che si possono stabilire. Puoi regolare facilmente entrambe le impostazioni cambiando i valori Download Max e Connessioni Max nei campi di testo collocati in basso a destra nella finestra principale del programma.

Considerando che il valore predefinito per entrambe le voci è 2, direi che puoi spingerlo fino a 10, ma solo se hai una buona connessione Internet. Altrimenti rischi di ottenere un risultato controproducente e di saturare la banda della connessione.

Se poi vuoi regolare le impostazioni generali di Jdownloader, come il comportamento che il programma deve tenere se si tenta di scaricare un file “doppione” oppure se avviare o meno i download all’apertura del programma, recati prima nella scheda Impostazioni, poi nella sezione Download & connessioni e scegli da lì le impostazioni che preferisci. È tutto in italiano.

Adesso vediamo invece come configurare Jdownloader in modo che effettui una riconnessione automaticamente da Internet quando c’è bisogno di cambiare IP (quando si raggiunge il limite di download gratis su un servizio di hosting). Per attivare questa funzione, devi recarti nella scheda Impostazioni e cliccare sulla voce Riconnessione che si trova nella barra laterale di sinistra.

A questo punto, seleziona la scheda LiveHeader/Curl e digita l’indirizzo IP del tuo router (es. 192.168.1.1) nel campo IP del router. Clicca quindi sul pulsante Crea script di riconnessione e Avvia per entrare nel pannello di configurazione del tuo router e riavvia il dispositivo cliccando sull’apposito pulsante che trovi sulla pagina che si è aperta. Quando la connessione Internet viene riallacciata, fai click su per salvare le impostazioni e permettere a Jdownoader di memorizzare quanto fatto.

Adesso, clicca sul pulsante Cambia IP per provare ad eseguire una riconnessione con Jdownloader e, se tutto funziona a dovere, fai click sul pulsante Riconnetti (quello con il foglio bianco e le due frecce blu intorno) presente al centro della barra degli strumenti per attivare la riconnessione automatica in Jdownloader.

Queste sono le impostazioni dai cambiare per avere una configurazione “normale” del programma, ma puoi anche provare a velocizzare Jdownloader cambiando le stesse impostazioni come ti ho suggerito nella mia guida sull’argomento. Tentar non nuoce.